Messaggio di Gesù  (A Giovanni, per la divulgazione alle genti del mondo – 09 luglio 2022 A.D.).

Il Signore, Bontà Sua, Ha Inteso Rivelare Che “”il Mondo Nuovo Appartiene a Questo Tempo e Che non Passerà il Prossimo Santo Natale senza Che Siano Accaduti ovunque Fatti ed Eventi a dir poco Straordinari! Improvvisamente e nel Leggere Umilmente le Sacre Scritture di Domani, È Stato Dato Improvvisamente Modo d’Osservare il Volto smagrito ma Gioioso d’un Contemporaneo Prelato, un Fratello Buono ed Umile, Cui Gesù Affiderà il Compito di “Ricostruire in Purezza e Amore le Mura della Sua Santa Chiesa in Terra”.  Pur non Avendo Avuto la Possibilità di “Vedere o di Ascoltar Direttamente”, i Figli Innamorati del Celeste Padre e del Suo Divino Agnello Credano, Preghino e Digiunino per la Santa Causa, Vestendo di Sacco e Cospargendosi il capo di Cenere anche per coloro che mai Abbandonarono il Cuore alla Parola, perché il “Dado È Tratto” e il Recinto del Salvifico Ovile Volge alla Definitiva Chiusura””.  Questo, io Misero, Dovevo.