Messaggio di Gesù  (a Giovanni, lunedì – 07 marzo 2022).

…. non Crediate di sfuggire all’Ira Che vi Sovrasta, poiché il Padre ed Io Siamo Pronti a Calare in Terra la Divina Giustizia, Che Ripristinerà l’Ordine delle Cose! Dei  vostri facinorosi e umani condottieri – dei falsi idoli da voi generati – che a nulla son serviti, non resterà nemmeno il Ricordo, e le loro contorte Anime Termineranno anzi la Corsa nei Luoghi dell’Espiazione e della Sofferenza, per ogni cattiva azione commessa nell’Arco della Concessa Esistenza.  Ma non vi Accorgete della inconsistenza del vostro Essere, della Facilità con Cui la Vita Abbandoni Improvvisamente i vostri già Fragili Corpi, ormai Divenuti inconsistenti contenitori di sulfureo putridume?  Cosa pensate di poter fare – voi, al servizio d’un regista fallito e menzognero qual è l’autore d’ogni male, il separatore delle Coscienze, ovvero il diavolo? O ritenevate d’esser divenuti onnipotenti e capaci di gestire un mondo Originariamente Perfetto, poi da voi stessi ridotto ad un coacervo di maleodoranti sostanze, violentemente abusato dal vostro presunto progresso? Stolti e ingrati Figli, avete barattato la Vera Pace con la dolorosa morte, voltando le spalle a Chi vi Generò e consegnandovi infine alle tenebre, con le Sofferenze che Oggi stesso provate sulla pelle vostra e – a volte, delle Innocenti Discendenze.  State infatti perdendo totalmente l’Orientamento, presi come siete dal realizzare i vostri insulsi quotidiani progetti, che franeranno al suolo con le frustrazioni che vi sono ormai proprie.  Eppure, le Esortazioni non Sono mai mancate, Inviate da Più Parti e nel vostro Esclusivo Interesse, onde Evitarvi di precipitare nel baratro senza ritorno, ma invano, tenuto conto che non riuscite nemmeno ad esaminare quanto stia accadendo proprio Ora, sotto i vostri stessi Occhi.  Ma che razza di Creature siete divenute? Possibile che non vi Accorgiate finanche della probabile estinzione dell’intera razza umana, sempre più in balia dell’odio? Avete addirittura dimenticato Che la Vita dell’Anima Continuerebbe Oltre a quella terrena? E se così fosse: perché avete costruito luoghi di Culto e Pregato pubblicamente il Nome del Padre e Mio, oltreché di Mia Madre, Che non Cessa di Versar Lacrime per voi ipocriti, che fingete di battervi il petto dal dispiacere? Tormentate menti contorte e aridi Cuori di pietra, allontanatevi dalle trappole infernali, dal pericoloso e buio precipizio, perché è proprio in braccio al demonio che state rischiando di cadere! Non avete la più pallida idea di quel che potrebbe significare per voi l’esser Tenuti distanti dal Supremo Amore Celeste, da Quella Potente Forza Cosmica Che Fa Roteare i Pianeti e le Masse Stellari Tutte, Che Governa e – quindi, Controlla l’Universo Intero.  Pentitevi e Rivestitevi d’Autentica Umiltà, ma senza inganno alcuno, giacché nessun potrà nasconder nulla all’Indiscusso Padrone dei vostri Cuori! (Gesù)”.