Messaggio dalla Sacra Famiglia  (A Giovanni, 16 febbraio 2022 – A.D.).

“Figli distratti e sopraffatti dalle inutilità della Vita, non vi Rendete più nemmeno conto di quanto la vostra stessa Esistenza Sia Appesa ad un Sottilissimo ed Invisibile Filo, le Cui Estremità Permangono Saldamente nelle Mani di Colui Che È il Supremo Giudice dell’Universo Intero! Cosa Speravate di ottenere, costruendo i vostri Percorsi terreni con umana praticità, ma allontanandovi dall’Amore del Padre? La Nostra Storia – Così Come Riportatavi nei Secoli, Avrebbe Dovuto Insegnarvi l’Autentico Discernimento, ovvero le Originarie Motivazioni della Creazione Stessa! Osservando Attentamente gli Itinerari, vi Accorgereste – infatti, di quanto danno abbia purtroppo cagionato nei vostri Cuori il demonio – il separatore delle genti, pur tra i cosiddetti piani di scontata normalità e nel più assordante silenzio, ove gli Animi Sofferenti han però subito l’aggressione più grave: il progressivo allontanamento dal Puro e Celeste Amore, con lo smarrimento della Luminosa Via.  Creature della Terra, Mirate Unicamente alle Parole del Divino Agnello Gesù e abbandonate in fretta ogni pernicioso luogo d’azione, tenuto ancorché Conto del Fatto di non poter bastare Assolutamente a voi Stessi, poiché Fragili e Privi della Rocciosa Fede, Ch’È Quella Che Salva Sostanzialmente per l’Eternità.  Proseguite Candidamente sul Sentiero della Semplicità e della Fraterna Umiltà, Abbiate Cura del vostro Bisognoso Prossimo, ma Affidate le vostre umane preoccupazioni all’Infaticabile e Continua Opera dello Spirito Santo, affinché il Cristo Voglia – Bontà Sua, Applicarvi il Maggior Consenso della Divina Misericordia! Siate Benedetti”.