Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì del Signore 21 gennaio 2022 (2029) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo il Giudizio di Dio. (l’autore).

 

 

 

 
Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedichiamo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Creature Tenere ma Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.   Per Grazia Ricevuta.

 

 

Risultati immagini per gif animate del Santo Vangelo

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

  

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

 

Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

 

Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

“Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.  Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.).

 

 

Professione di Fede

(in Ginocchio)

 

“I Servi Fedeli alla Maestà del Figlio dell’Uomo Saranno Pastori Umili e Buoni per le genti del Mondo Nuovo, a Compimento della Gloria in Terra di Dio Padre Onnipotente! Amen”. 

“Credo In Un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore Del Cielo e Della Terra, e Di Tutte le Cose Visibili ed Invisibili.  Credo In Un Solo Signore Gesù Cristo, Unigenito Figlio Di Dio, Nato Dal Padre Prima Di Tutti I Secoli.  Dio Da Dio, Luce Da Luce, Dio Vero Da Dio Vero, Generato –  e non Creato, Della Stessa Sostanza Del Padre.  Per Mezzo Di Lui Tutte le Cose Sono State Create.   Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese Dal Cielo, e Per Opera Dello Spirito Santo Si È Incarnato Nel Seno Della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.  Fu Crocifisso per noi Sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto e Il Terzo Giorno È Risuscitato Secondo Le Scritture; È Salito Al Cielo, Siede alla Destra Di Dio Padre Onnipotente e di Nuovo Verrà Nella Gloria Per Giudicare i Vivi e i Morti e Il Suo Regno non Avrà fine.   Credo Nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà La Vita e Procede Dal Padre e Dal Figlio, e Con Il Padre e Il Figlio È Adorato e Glorificato e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.  Credo Nella Chiesa Del Figlio Dell’Uomo, Una Santa Cattolica e Apostolica. Professo Un Solo Battesimo Per Il Perdono dei peccati e Aspetto la Risurrezione Dei Morti e La Vita Del Mondo Che Verrà! Amen”.

 

 

Gloria


Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini, Amati dal Signore.  Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.  Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.  Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

 

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

 


Fratelli e Sorelle Carissimi, la Preghiera Esalta gli Elementi della Terra Che, Incessantemente, Rendono il Dovuto Omaggio al Padre Onnipotente. Tutto Parla di Lui, e degli Equilibri Che Impartì con la Creazione, Meravigliosa Opera di Puro Amore! Solo l’uomo, con il contorto pensiero che lo distingue, tradisce il Mandato Ricevuto a Governare il Creato, violando ogni Forma di Rispetto Per Colui Che È.  Con l’Esortazione qui Giunta, con i Messaggi Dati da Gesù Cristo a Padre Melvin Doucette e ad un nostro Fratello – Giovanni, Che qui Entrambi Ringraziamo, Contribuiscano alla Riflessione Profonda, non fosse altro per Comprendere quanto siamo stolti e ingrati a trascurar Certe Rivelazioni, Cui dovremmo Prestare – invece, molta Attenzione.   Proprio di recente, non poco s’è parlato di una Suorina che a Rieti – tra lo stupore generale, ha dato alla Luce un Bel Bimbo, Chiamato Francesco.  Ebbene, questa Sorella nostra non solo non Troverà Punizione Presso il Signore, ma Verrà da Egli Premiata, poiché non ha soppresso la Vita del Pargolo Innocente, come avrebbe invece potuto fare, se solo avesse deciso di ascoltare gli ipocriti consigli di coloro che la circondavano! La Legge Divina È un Dolce Mistero, Noto soltanto a coloro che sapranno AccoglierLa.   Offriamo il nostro Sincero Pentimento ad ogni Attimo della Vita Che ancor ci Resta, onde Meritare l’Ambito Perdono, Che non Mancherà di Scaturire dal Cuore Misericordioso del Figlio dell’Uomo.   Un Sincero Abbraccio ai Cuori in Ascolto e a tutte le Creature di Buona Volontà.

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

Messaggio di Gesù

(a Giovanni, 01 gennaio 2022 – ore 12,00) 

 

Il Figlio dell’Uomo Ha Chiesto di Riferire alle Creature Quanto Segue: “Figli Miei, È Giusto Sappiate Che il vostro Passaggio sulla Terra Ha Ben Altro Fine, Rispetto a quel che da Sempre v’hanno indotto ad immaginare! Infatti, Compito d’ognuno È Quello di Portare Assolutamente l’Anima a Livelli Coscienziali d’Elevato Spessore, per poi Riunirsi – Come Previsto, con l’Originaria Cellula Energetica, una Volta Lasciato sulla Terra il Corpo Assunto Sin dalla Nascita.  Badate però Bene ai Valori Espressi nel Corso della Vita Che Venne Concessa, Abbigliandovi con la Mitezza e con l’Umiltà, onde evitarvi sciagure assai catastrofiche per un non breve Periodo, mancando il Salto Verso la Luce del Mondo Che Verrà.  Non tentate di aggirar gli ostacoli Postivi innanzi dalla Divina Sapienza del Padre ma – Pregando, Scegliete la Strada meno Comoda, perché Io Sarò in Cima al Monte ad Osservarvi perdere improvvisamente ogni vostra terrena certezza, con le Gioie ed i dolori che accompagnarono l’intera Esistenza.   Tenete anche a mente che non avrete più alcun riferimento consolidato, poiché privi dell’Autentica Fede in Me, Che Sono il vostro Signore.  Proprio a Recuperarvi lo Spirito, non essendo più il Tempo delle discordie e delle rivalse, Riconciliatevi coi vostri simili e – mano nella mano, Recatevi tutti Insieme nella Sfera della Fraterna Pace, Rammentando Che – Una Volta Attraversata la Grande Porta Che Separa i Due Mondi, Verrete Assorbiti da un Amore Che nemmeno Potreste oggi immaginare e Che – Improvvisamente, vi Procurerà un Immenso Senso di vergogna, per non Esservi Sforzati di Comprendere i Segnali da Me Inviati negli Anni Precedenti alla vostra morte corporale.  Non sciupate Questa Grande Opportunità, non fate come tanti che vi hanno preceduti e che ora Piangon di Qua Lacrime amare, poiché impossibilitati a Rientrare nell’Ovile Santo, del Quale Io Solo Posseggo la Chiave, un Dì Consegnatami dall’Onnipotente Artefice della Creazione Tutta! Vi Benedico”.

 

Visualizza immagine di origine

 

Esortazione Spirituale

(Dalla cella del Buon Consiglio – 20 gennaio 2022 A.D.)

 

L’Intera Creazione È Stata Selvaggiamente Aggredita da coloro che avrebbero dovuto invece Difenderla, dalle genti che han perso ormai del tutto i Valori dello Spirito, Abbandonando la Via della Luce e inseguendo il triste peso della carne, la volgarità della materia! … o Angelo Decaduto, principe del vecchio e stolto mondo, Superando lo Spazio/Tempo e tenendoci per mano, poiché sei stato Vinto, Attraverseremo Insieme la Porta Che Separa i due Mondi, Passando all’Interno delle Sante Piaghe di Gesù Cristo, il Cui Profumato Sangue ci Accompagnerà Sino ai Piedi del Celeste Trono del Magnifico Creatore, Che ti Darà il Suo Perdono; e Questo, perché il male da te generato tra gli uomini ha mietuto Vittime e dato Vita – a sua volta, a Creature cattive ancor più di te, purtroppo affascinate più dal male – per l’appunto, che dal Bene.  Eppure, l’Agnello Si Degnò di Rivelare al mio Povero Cuore l’Autentica causa del tuo originario tradimento, ovvero l’Invidia – pur immotivata (considerata l’esigua temporalità che separava – e che separa, le Vostre Rispettive Nascite), che in te provasti nel Saper Essere l’Antico Adamo (per Questo Ne insidiasti la Costola) – poi il Nuovo Gesù Cristo, il Prediletto dal Padre Onnipotente.  Tuttavia, Proprio in Forza della Ulteriore ed Ultima Selezione Naturale – ed in Vista del precipitare degli Eventi, Bisognerà Farsi Trovar Pronti, poiché Solo i Fidati Amici del Figlio dell’Uomo Salveranno il mondo, non la scienza.  Chi ha orecchie Intenda!

 

https://4.bp.blogspot.com/-U8JCQnyKtz4/V9XOJTR_B-I/AAAAAAAAX_o/hB6qnaj-RpMYItnh_s1ZaPuKRUoJqPjTwCLcB/s1600/BarraCatolicaCTV_18a.gif

 


Messaggio di Gesù

(a Padre Melvin – 20 gennaio 2010) 

 

“È una Realtà Che un Giorno vi Sarà la Fine del mondo, e Che Io Tornerò sulla Terra per Giudicarvi. Dopo il Giudizio, i Buoni Mi Accompagneranno in Cielo, per Gioirvi della Vita Eterna. Essi Entreranno nel Nuovo Cielo e nella Nuova Terra, Che Costituiranno il Paradiso per Essi. Ciò Sarà Come la Novella Gerusalemme, Dove il Padre Abiterà in Mezzo a voi Come vostro Dio. In Questo Nuovo Cielo, non più Lacrime; mai più morte e dolore. Tutti Vivranno per Sempre. Io Sarò con il Padre, Che Fa Nuove Tutte le Cose. Egli È l’Inizio e la Fine, poiché mai Egli Ha Avuto un Inizio, né mai Finirà. Egli Riserva Grandi Doni a Tutti Coloro Che Saranno con Lui. Voi Lo Amerete Totalmente, e Sarete Totalmente Uniti a Lui. Voi Sarete Veramente i Suoi Figli Prediletti. Allora Preparatevi per Questo Grande Avvenimento Che Arriverà, Siate Forti e Fedeli al Padre ogni Giorno. Seguite Tutti i Comandamenti Che vi Ha Donato e – se capita che cadiate, andate subito a RiconciliarVi con Lui nel Sacramento della Confessione, poiché Egli È Misericordioso e Perdonerà ogni vostro errore. Voi Riceverete Così le Grazie Necessarie per EsserGli Fedeli. Possiate Vivere ogni Giorno Con il Padre”.

 

 

Risultato immagini per gif animate leone giuda

 

 

Benediciamo e Amiamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo Insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale del Tuo Meraviglioso Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo, lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.  Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 

 


Preghiera del Mattino

Padre del mio Signore e Salvatore Gesù Cristo, nulla Esiste in me di Valido e di Santo, se non Quando Tu Abiti, con il Tuo Amore, nel mio Cuore. Dirigi i miei Passi sul Sentiero della Vita e Concedi Che Questo Nuovo Giorno Sia un Tempo nel Quale io possa fare, con Profonda Libertà, l’Esperienza di una Grande Affezione Filiale Verso di Te. Amen.

Detti dei padri

Uno dei padri interrogò abba Giovanni il Nano su chi sia il Monaco.  Quello rispose: “Fatica! Perché in Ogni Opera il Monaco Si Affatica.  Questo È il Monaco”.

Antifona

Beata la Vergine Che, Rinunciando a Sé Stessa e Prendendo la Croce, Ha Imitato il Signore, Sposo delle Vergini e Principe dei Martiri (T.P. Alleluia).

Colletta

Dio Onnipotente ed Eterno, Che Scegli le Creature Miti e Deboli per Confondere Quelle Forti, Concedi a noi, Che Celebriamo la Nascita al Cielo della Tua Martire Sant’Agnese, di Imitare la Sua Costanza nella Fede.  Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli.

Dal Primo Libro di Samuele  (1 Sam 24, 3-21).

In Quei Giorni, Saul Scelse tremila uomini valenti in Tutto Israele e Partì alla Ricerca di Davide di fronte alle Rocce dei caprioli.  Arrivò ai recinti dei greggi lungo la strada, ove c’era una caverna.  Saul vi Entrò per un bisogno naturale, mentre Davide e i Suoi uomini se ne Stavano in fondo alla caverna. Gli uomini di Davide Gli dissero: “Ecco il Giorno in Cui il Signore Ti Dice: Vedi, Metto nelle tue mani il tuo nemico, trattalo come vuoi“. Davide Si Alzò e Tagliò un Lembo del Mantello di Saul, senza farsene accorgere.  Ma Ecco, dopo aver fatto questo, Davide Si Sentì Battere il Cuore per Aver Tagliato un Lembo del Mantello di Saul.  Poi Disse ai Suoi uomini: “Mi Guardi il Signore dal fare simile cosa al mio Signore, al Consacrato del Signore, dallo stendere la mano su di Lui, perché È il Consacrato del Signore“.  Davide dissuase con parole severe i Suoi uomini e non Permise Che si avventassero contro Saul.  Saul Uscì dalla caverna e Tornò sulla via. Dopo Questo Fatto, Davide Si Alzò, Uscì dalla grotta e Gridò a Saul: “O Re, mio Signore”; Saul Si Voltò indietro e Davide Si Inginocchiò con la Faccia a Terra e Si Prostrò.  Davide Continuò Rivolgendosi a Saul: “Perché Ascolti la voce di chi dice: Ecco Davide cerca la Tua rovina? Ecco, in Questo Giorno i Tuoi Occhi Hanno Visto Che il Signore Ti Aveva Messo Oggi nelle mie mani nella caverna.  Mi Fu Suggerito di Ucciderti, ma io ho avuto Pietà di Te e ho detto: Non stenderò la mano sul mio Signore, perché Egli È il Consacrato del Signore.  Guarda, Padre Mio, il Lembo del Tuo Mantello nella mia mano: quando ho staccato questo Lembo dal Tuo Mantello nella caverna, vedi che non Ti ho ucciso. Riconosci dunque e Vedi che non c’è in me alcun disegno iniquo né ribellione, né ho peccato contro di Te; invece Tu vai insidiando la mia Vita per sopprimerla.  Sia Giudice il Signore tra me e Te e mi Faccia Giustizia il Signore nei Tuoi confronti, poiché la mia mano non si stenderà su di Te.  Come dice il Proverbio Antico: Dagli empi esce l’empietà e la Mia Mano non Sarà contro di te.  Contro chi è uscito il re d’Israele? Chi insegui? Un cane morto, una pulce.  Il Signore Sia Arbitro e Giudice tra me e Te, Veda e Giudichi la mia causa e mi Faccia Giustizia di fronte a Te”.  Quando Davide Ebbe Finito di Pronunziare Verso Saul Queste Parole, Saul Disse: “È Questa la Tua Voce, Davide Figlio mio?”.  Saul Alzò la Voce e Pianse. Poi Continuò Verso Davide: “Tu Sei Stato Più Giusto di me, perché mi Hai Reso il Bene, mentre io Ti ho reso il male.  Oggi mi Hai Dimostrato Che Agisci Bene con me, Che il Signore mi Aveva Messo nelle Tue mani e Tu non mi Hai ucciso.  Quando mai uno trova il suo nemico e lo lascia andare per la sua strada in Pace? Il Signore Ti Renda Felicità per Quanto Hai Fatto a me Oggi.  Or Ecco sono persuaso che, Certo, Regnerai e Che Sarà Saldo nelle Tue mani il Regno d’Israele”.  Parola di Dio. (Rendiamo Grazie a Dio)

Salmo 56  (Pietà di Me, o Dio, Pietà di Me).

Pietà di Me, Pietà di Me, o Dio, in Te Si Rifugia l’Anima Mia; all’Ombra delle Tue Ali Mi Rifugio finché l’insidia sia passata.  Invocherò Dio, l’Altissimo, Dio Che Fa Tutto per Me.  Mandi dal Cielo a Salvarmi, Confonda chi vuole inghiottirmi; Dio Mandi il Suo Amore e la Sua Fedeltà.  Innàlzati Sopra il Cielo, o Dio, Su Tutta la Terra la Tua Gloria.  Grande Fino ai Cieli È il Tuo Amore e Fino alle Nubi la Tua Fedeltà.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Dio Ha Riconciliato a Sé il mondo in Cristo, Affidando a noi la Parola della Riconciliazione.
Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Marco (Mc 3, 13-19)

In Quel Tempo, Gesù Salì sul Monte, Chiamò a Sé Quelli Che Voleva ed Essi Andarono da Lui.  Ne Costituì Dodici – Che Chiamò Apostoli, perché Stessero con Lui e per Mandarli a Predicare con il Potere di Scacciare i demòni.   Costituì dunque i Dodici: Simone, al Quale Impose il Nome di Pietro, poi Giacomo, Figlio di Zebedèo, e Giovanni Fratello di Giacomo, ai Quali Diede il Nome di Boanèrghes, cioè “Figli del Tuono”; e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso, Giacomo, Figlio di Alfeo, Taddeo, Simone il Cananeo e Giuda Iscariota, il Quale poi Lo tradì.  Parola del Signore. (Lode a Te o Cristo).

Preghiera della Sera

Durante Questa Giornata Abbiamo Vissuto con le molte persone che abbiamo Incontrato. Noi Ti Rendiamo Grazie, Signore, per Questi Incontri, per le Conversazioni e i Dialoghi Che abbiamo Avuto e per l’Aiuto Che Abbiamo Dato alle persone più Povere e Abbandonate.  Concedici la Luce Che ci Renda Capaci di Trasmettere la Tua Parola Attraverso Gesti di Rispetto e di Attenzione a Tutti, senza Distinzione.  Fa’ Che Viviamo Sempre Più lo Spirito del Vangelo, e Che Formiamo una Famiglia Umana nella Quale Tutti Sentiamo la Tua Presenza. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Benedizione Solenne
(In Ginocchio)

 

– Dio, Sorgente e Principio di Ogni Benedizione, Effonda su di noi la Sua Grazia e ci Doni per Tutto l’Anno Vita e Salute. (Amen).

– Ci Custodisca Integri nella Fede, Costanti nella Speranza, Perseveranti e Pazienti Sino alla Fine nella Carità. (Amen).

– Dio Disponga Opere e Giorni nella Sua Pace, Ascolti Qui e in Ogni Luogo le nostre Preghiere e ci Conduca alla Felicità Eterna. (Amen).

– E la Benedizione di Dio Onnipotente, Padre, Figlio e Spirito Santo, Discenda su di noi e con noi Rimanga Sempre. (Amen).