Il Santo Vangelo del Giorno Domenica del Signore 26 dicembre 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo Sereno il Giudizio di Dio. (L’autore).

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedichiamo l’Intero nostro Percorso Terreno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Creature Tenere ma Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

Visualizza immagine di origine

Confiteor
(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 
«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».  

Visualizza immagine di origineNel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.Visualizza immagine di origine

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore Mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.
 

 

Visualizza immagine di origine

 

Atto di Dolore
 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho Meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

Visualizza immagine di origine

 

Preghiera dal Cuore
(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 
“Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

Visualizza immagine di origine

Professione di Fede
(in Ginocchio)
 

“I Servi Fedeli alla Maestà del Figlio dell’Uomo Saranno Pastori Umili e Buoni per le genti del Mondo Nuovo, a Compimento della Gloria in Terra di Dio Padre Onnipotente! Amen”. 

“Credo In Un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore Del Cielo e Della Terra, e Di Tutte le Cose Visibili ed Invisibili.   Credo In Un Solo Signore Gesù Cristo, Unigenito Figlio Di Dio, Nato Dal Padre Prima Di Tutti I Secoli.   Dio Da Dio, Luce Da Luce, Dio Vero Da Dio Vero, Generato –  e non Creato, Della Stessa Sostanza Del Padre.   Per Mezzo Di Lui Tutte le Cose Sono State Create.   Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese Dal Cielo, e Per Opera Dello Spirito Santo Si È Incarnato Nel Seno Della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.   Fu Crocifisso per noi Sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto e Il Terzo Giorno È Risuscitato Secondo Le Scritture; È Salito Al Cielo, Siede alla Destra Di Dio Padre Onnipotente e di Nuovo Verrà Nella Gloria Per Giudicare i Vivi e i Morti e Il Suo Regno non Avrà fine.   Credo Nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà La Vita e Procede Dal Padre e Dal Figlio, e Con Il Padre e Il Figlio È Adorato e Glorificato e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.  Credo Nella Chiesa Del Figlio Dell’Uomo, Una Santa Cattolica e Apostolica. Professo Un Solo Battesimo Per Il Perdono dei peccati e Aspetto la Risurrezione Dei Morti e La Vita Del Mondo Che Verrà! Amen”.

Visualizza immagine di origine

Gloria

Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini, Amati dal Signore.  Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.  Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.  Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

Fratelli e Sorelle Carissimi, buongiorno a tutti, in Questa Ricorrenza di Santo Stefano Martire, Esempio di Straordinaria Fede e Speranza nella Carità Celeste. Col Santo Vangelo del Giorno, Accompagnati dalle Dichiarazioni di Papa Francesco, leggiamo ovunque i Discorsi sul Ritorno di Gesù! Questo Aspetto della Vita Spaventa coloro che si sono ormai adagiati sugli allori, sul consolidato, sulle normalità quotidiane, poiché han dimenticato che nulla ci appartiene, men che meno i Fanciulli che abbiamo finanche Generato. Infatti, il Signore ci Rammenta Che alla Fine dei Tempi della Terra, Cosa da non confondersi con il Giudizio Universale, Verrà Egli Stesso a Prelevar coloro che avran Zappato la Vigna Celeste senza soste, che non avranno dimenticato che siamo Stati Inviati quaggiù con il Preciso scopo di Servire alla Causa, di Sostenere – cioè, Quei Valori Indispensabili alla Elevazione dell’Animo, Fortificando lo Spirito e mortificando la materia. V’È tanta tristezza nel vedere le genti attaccate alle cose e protese all’apparenza, terrorizzate per la propria Salute fisica, pignole per un nonnulla e tronfie delle loro performance umane, mentre – usando il Prossimo, dimenticano il Resto e l’Umiltà – Che Son la Vita Vera. Cari Fratelli e Sorelle, gli esempi negativi son davvero molti … e tutti fomentati dalle bugie del demonio, che confonde i Cuori di coloro che ritengono d’aver capito persino Dio! Anche per questo, basterà comportarsi in modo contrario alle stravaganze che notiamo, purché il nostro osservare non si limiti alla sterile critica, ma all’Aiuto senza giudicare, poiché Prerogativa del Salvatore nostro, Gesù Cristo. Un Fraterno Abbraccio, in Cristo.

Risultati immagini per gif animate crocifisso

Messaggio Urbi et Orbi

(Santo Natale 2019)

«Il Popolo che camminava nelle tenebre ha visto una Grande Luce» (Is 9,1)

Cari Fratelli e Sorelle, buon Natale! Dal Grembo della Madre Chiesa, Questa Notte E’ Nato Nuovamente il Figlio di Dio Fatto Uomo. Il Suo Nome E’ Gesù, Che Significa Dio Salva. Il Padre, Amore Eterno e Infinito, Lo Ha Mandato nel mondo non per CondannarLo, ma per SalvarLo (cfr Gv 3,17). Il Padre Lo Ha Dato, con Immensa Misericordia. Lo Ha Dato per tutti. Lo Ha Dato per Sempre. Ed Egli E’ Nato, Come Piccola Fiammella Accesa nel buio e nel freddo della Notte.  Quel Bambino, Nato dalla Vergine Maria, È la Parola di Dio Fatta Carne. La Parola Che Ha Orientato il Cuore e i Passi di Abramo Verso la Terra Promessa, e Continua ad Attirare coloro che si Fidano delle Promesse di Dio.  La Parola Che Ha Guidato gli ebrei nel Cammino dalla schiavitù alla Libertà, e Continua a Chiamare gli schiavi di ogni Tempo, anche di Oggi, ad Uscire dalle loro prigioni. È Parola Più Luminosa del Sole, Incarnata in un Piccolo Figlio di Uomo, Gesù, Luce del mondo.  Per Questo il Profeta Esclama: «Il Popolo che camminava nelle tenebre ha visto una Grande Luce» (Is 9,1). Sì, ci sono tenebre nei Cuori umani, ma Più Grande È la Luce di Cristo. Ci sono tenebre nelle relazioni personali, familiari, sociali, ma Più Grande È la Luce di Cristo. Ci sono tenebre nei conflitti economici, geopolitici ed ecologici, ma Più Grande È la Luce di Cristo.  Cristo Sia Luce per i tanti Bambini che patiscono la guerra e i conflitti in Medio Oriente e in vari Paesi del mondo.  Sia Conforto per l’Amato Popolo siriano, che ancora non vede la fine delle ostilità che hanno lacerato il Paese in questo decennio.  Scuota le Coscienze degli uomini di Buona Volontà. Ispiri Oggi i governanti e la comunità internazionale a trovare Soluzioni che garantiscano la sicurezza e la convivenza pacifica dei Popoli della Regione e ponga fine alle loro indicibili Sofferenze.  Sia Sostegno per il Popolo libanese, perché possa uscire dall’attuale crisi e riscopra la sua Vocazione ad Essere un Messaggio di Libertà e di Armoniosa Coesistenza per tutti.  Il Signore Gesù Sia Luce per la Terra Santa Dov’Egli È Nato, Salvatore dell’uomo, e Dove Continua l’Attesa di tanti che, pur nella fatica ma senza sfiduciarsi, aspettano Giorni di Pace, di Sicurezza e di Prosperità.  Sia Consolazione per l’Iraq, attraversato da tensioni sociali, e per lo Yemen, provato da una grave crisi umanitaria. Sia Speranza il Piccolo Bambino di Betlemme per tutto il Continente americano, in cui diverse Nazioni stanno attraversando una stagione di sommovimenti sociali e politici.  Rinfranchi il Caro Popolo venezuelano, lungamente provato da tensioni politiche e sociali e non gli Faccia mancare l’Aiuto di cui abbisogna.  Benedica gli sforzi di quanti si stanno prodigando per favorire la Giustizia e la Riconciliazione e si Adoperano per superare le varie crisi e le tante forme di povertà che offendono la Dignità di ogni persona.  Sia Luce, il Redentore del mondo, per la Cara Ucraina, che ambisce a Soluzioni concrete per una Pace Duratura.  Il Signore Che È Nato Sia Luce per i Popoli dell’Africa, dove perdurano situazioni sociali e politiche che spesso costringono le persone ad emigrare, privandole di una casa e di una Famiglia.  Sia Pace per la Popolazione che Vive nelle regioni orientali della Repubblica Democratica del Congo, martoriata da persistenti conflitti.  Sia Conforto per quanti patiscono a causa delle violenze, delle calamità naturali o delle emergenze sanitarie.  Sia Conforto a quanti sono perseguitati a causa della loro Fede Religiosa, specialmente i Missionari e i Fedeli rapiti, e a quanti cadono vittime di attacchi da parte di gruppi estremisti, soprattutto in Burkina Faso, Mali, Niger e Nigeria.  Il Figlio di Dio, Disceso dal Cielo sulla Terra, Sia Difesa e Sostegno per quanti, a causa di queste ed altre ingiustizie, devono emigrare nella Speranza di una Vita Sicura.  È l’ingiustizia che li obbliga ad attraversare Deserti e Mari, trasformati in cimiteri.  È l’ingiustizia che li costringe a subire abusi indicibili, schiavitù di ogni tipo e torture in campi di detenzione disumani.  È l’ingiustizia che li respinge da luoghi dove potrebbero avere la Speranza di una Vita degna e fa loro trovare muri di indifferenza.  L’Emmanuele Sia Luce per tutta l’Umanità ferita.  Sciolga il nostro Cuore spesso indurito ed egoista e ci Renda Strumenti del Suo Amore. Attraverso i nostri poveri volti, Doni il Suo Sorriso ai Bambini di tutto il mondo: a Quelli abbandonati e a Quelli che hanno subito violenze.  Attraverso le nostre deboli braccia, Vesta i Poveri che non hanno di che coprirsi, Dia il Pane agli Affamati, Curi gli Infermi.  Per la nostra fragile compagnia, Sia Vicino alle persone Anziane e a Quelle sole, ai Migranti e agli Emarginati.   In Questo Giorno di Festa, Doni a tutti la Sua Tenerezza e Rischiari le tenebre di questo mondo.  Cari Fratelli e Sorelle, rinnovo i miei Auguri di Buon Natale a tutti voi, giunti da ogni parte del mondo in questa Piazza, e a quanti da diversi Paesi sono collegati mediante la radio, la televisione e gli altri mezzi di comunicazione.  Vi ringrazio per la vostra presenza in Questo Giorno di Gioia.  Tutti siamo chiamati a dare Speranza al mondo, Annunciando con le parole e soprattutto con la Testimonianza della nostra Vita Che Gesù, nostra Pace, È Nato. Non dimenticatevi, per favore, di Pregare per me.  Buon Pranzo Natalizio e arrivederci!

Visualizza immagine di origine

Rivelazioni dello Spirito sul Paradiso, sul Purgatorio e sull’Inferno  

(Testimonianza, 07 novembre 2020 – con Preghiera di Divulgazione)

Come già ad un Cuore in Ascolto, “Gesù Ha Fatto Conoscere Che il Mondo Di Là È Incentrato Unicamente sull’Amore Spirituale e Che tutte le umane abitudini non superate di qua saranno d’ostacolo allo Stato di Autentica Felicità – a Seguito della Dipartita terrena.   Pertanto, il Paradiso, con il Purgatorio e con l’Inferno non Sono dei Luoghi Veri e Propri, almeno come ce li hanno illustrati, ma la Condizione poi Assunta dall’Animo di Ogni Creatura Trapassata, con la Gioia Consolidata, con l’Attesa della Redenzione o con la Sofferenza perenne, per Avere o meno Amato in Genuina Purezza.  La Condanna alla Tristezza e all’impossibilità di Raggiunger la Salvifica Luce Colpirà soprattutto coloro che avranno mancato di Carità, impiegando il Prezioso Tempo quaggiù tra gli infausti sentieri dei 7 vizi capitali, benché Avvisati dei pericoli relativi! Quegli sventurati Permarranno, infatti, in una situazione di Prolungato Dolore, nel Vedere i Meritevoli Bearsi del Sublime Sentimento Che Emana Continuamente dal Santo Spirito del Figlio dell’Uomo.  Inoltre, il Cristo di Dio Ricorda Che è Necessario Insegnare ai nostri Cari e ai conoscenti di Pregare per chi pecca in Vita e per Coloro Che non Sono più tra noi, Rammentandoci ancora Che – nel Suo Nome e a dispetto delle strumentali spartizioni religiose della Terra, Siam Tutti Fratelli e Figli di Un Solo Padre, e Che l’Esortazione a non giudicare Appare quanto mai Opportuna, onde evitare di incappare nella Sua Celeste Giustizia, cagionandoci così un danno assai più difficile da riparare”.  Mai dimenticando che siamo appesi ad un filo, Benedetto nei Secoli il Signore.

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Preghiera

(10 settembre 2021 – in Ginocchio)

Padre nostro

Padre nostro, Che Sei nei Cieli, Sia Santificato il Tuo Nome, Venga il Tuo Regno, Sia Fatta la Tua Volontà Come in Cielo Così in Terra.  Dacci Oggi il nostro Pane Quotidiano e Rimetti a noi i nostri debiti – Come anche noi li Rimettiamo ai nostri debitori, e non Indurci in tentazione, ma Liberaci dal male.  Amen.

Gesù, Figlio Prediletto dell’Altissimo, Aiutaci;

Gesù, Figlio Prediletto dell’Altissimo, Sostienici;

Gesù, Figlio Prediletto dell’Altissimo, Guidaci;

Gesù, Figlio Prediletto dell’Altissimo, Amaci;

Gesù, Figlio Prediletto dell’Altissimo, Perdonaci;

Gesù, Figlio Prediletto dell’Altissimo, Liberaci;

Gesù, Figlio Prediletto dell’Altissimo, Accoglici.

Maria, Tenera Manifestazione del Superiore Amore, Prega per noi!

(in Ginocchio – chinando il capo)

O Magnifico Creatore, Che Hai Inteso Concedere il Tuo Amore al mondo Mediante il Tuo Meraviglioso Figlio Unigenito, Ammettici a Godere della Luce del Tuo Volto e Accoglici ai Piedi del Tuo Santo Trono! Per il nostro Signore Gesù Cristo – Tuo Figlio, Che È Dio e Che Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria per Tutti i Secoli dei Secoli! Amen.

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Benediciamo e Amiamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo Insieme per:

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

Celebrando il Memoriale del Tuo Meraviglioso Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo, lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.  Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

Visualizza immagine di origine

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

Visualizza immagine di origineSe Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origineLa Grande Promessa della Divina MisericordiaVisualizza immagine di origine

Preghiera del MattinoVisualizza immagine di origine

Padre Nostro! Voglio Vivere Questo Giorno Come Tuo Vero Figlio. Perché so Che Tu Sei mio Padre, e Che Mi Ami; Guardami e Amami Come il Tuo Proprio Figlio. Il Tuo Amore Cambierà il mio Cuore, Lo Renderà più Simile a Quello del Tuo Figlio Unigenito e Tu Potrai Amare in me Quello Che Ami in Lui. Con Lui, per Lui, ed in Lui Voglio DarTi tutto l’Onore, la Lode e la Riconoscenza Che Tu Meriti. Il Tuo Figlio mi Ispira Questa Preghiera all’Alba di Questo Nuovo Giorno. Sono Sicuro Che sarà Ascoltata perché Gesù Te La Presenta e Tu Stesso Mi Conosci e Mi Ami.

Detti dei padriVisualizza immagine di origine

Disse: “Come si dissipa un Tesoro Scoperto, così Qualsiasi Virtù, Quando È Resa Notoria e Manifesta, svanisce.

AntifonaVisualizza immagine di origine

I Pastori Andarono, senza indugio, e Trovarono Maria e Giuseppe e il Bambino Adagiato nella Mangiatoia. (Lc 2, 16)

CollettaVisualizza immagine di origine

O Dio, Che nella Santa Famiglia ci Hai Dato un Vero Modello di Vita, Fa’ Che nelle nostre Famiglie Fioriscano Le Stesse Virtù e Lo Stesso Amore, perché, Riuniti Insieme nella Tua Casa, Possiamo Godere la Gioia senza fine. Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli.

Dal Primo Libro di Samuèle (1 Sam 1, 20-22. 24-28)Visualizza immagine di origine

Al finir dell’Anno Anna Concepì e Partorì un Figlio e lo chiamò Samuèle, «perché – diceva – al Signore L’ho Richiesto». Quando poi Elkanà andò con tutta la Famiglia a Offrire il Sacrificio di Ogni Anno al Signore e a Soddisfare il suo Voto, Anna non andò, perché disse al marito: «Non verrò, finché il Bambino non Sia Svezzato e io possa Condurlo a Vedere il Volto del Signore; poi Resterà Là per Sempre». Dopo Averlo Svezzato, Lo portò con sé, con un Giovenco di tre Anni, un’efa di farina e un otre di vino, e Lo Introdusse nel Tempio del Signore a Silo: Era ancora un Fanciullo. Immolato il Giovenco, Presentarono il Fanciullo a Eli e lei disse: «Perdona, mio signore. Per la tua Vita, mio signore, io sono quella donna che era stata Qui Presso di te a Pregare il Signore. Per Questo Fanciullo ho Pregato e il Signore mi Ha Concesso la Grazia Che Gli ho Richiesto. Anch’io Lascio Che il Signore Lo Richieda: per Tutti i Giorni della Sua Vita Egli È Richiesto per il Signore». E Si Prostrarono Là Davanti al Signore. Parola di Dio. (Rendiamo Grazie a Dio).

Salmo 83 (Beato Chi Abita nella Tua Casa, Signore)Visualizza immagine di origine

Quanto Sono Amabili le Tue Dimore, Signore degli Eserciti! L’Anima Mia Anela e Desidera gli Atri del Signore. Il Mio Cuore e la Mia Carne Esultano nel Dio Vivente. Beato Chi Abita nella Tua Casa: senza fine Canta le Tue Lodi. Beato l’Uomo Che Trova in Te il Suo Rifugio e Ha le Tue Vie nel Suo Cuore. Signore, Dio degli Eserciti, Ascolta la Mia Preghiera, Porgi l’Orecchio, Dio di Giacobbe. Guarda, o Dio, Colui Che È il nostro Scudo, Guarda il Volto del Tuo Consacrato.

Dalla Prima Lettera di San Giovanni Apostolo (1 Gv 3, 1-2. 21-24)Visualizza immagine di origine

Carissimi, Vedete Quale Grande Amore ci Ha Dato il Padre per Essere Chiamati Figli di Dio, e Lo Siamo Realmente! Per Questo il mondo non ci Conosce: perché non ha Conosciuto Lui. Carissimi, noi Fin d’Ora Siamo Figli di Dio, ma Ciò Che Saremo non È Stato ancora Rivelato. Sappiamo però Che Quando Egli Si Sarà Manifestato, noi Saremo Simili a Lui, perché Lo Vedremo Così Come Egli È. Carissimi, se il nostro Cuore non ci rimprovera nulla, Abbiamo Fiducia in Dio, e Qualunque Cosa Chiediamo, la Riceviamo da Lui, perché Osserviamo i Suoi Comandamenti e Facciamo Quello Che Gli È Gradito. Questo È il Suo Comandamento: Che Crediamo nel Nome del Figlio Suo Gesù Cristo e ci Amiamo gli uni gli altri, Secondo il Precetto Che ci Ha Dato. Chi Osserva i Suoi Comandamenti Rimane in Dio e Dio in Lui. In Questo Conosciamo Che Egli Rimane in noi: dallo Spirito Che ci Ha Dato. Parola di Dio. (Rendiamo Grazie a Dio).

Canto al Santo VangeloVisualizza immagine di origine

Alleluia, Alleluia. Apri, Signore, il nostro Cuore e Accoglieremo le Parole del Figlio Tuo. Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Luca (Lc 2, 41-52)Visualizza immagine di origine

I Genitori di Gesù Si Recavano ogni Anno a Gerusalemme per la Festa di Pasqua. Quando Egli Ebbe dodici Anni, Vi Salirono Secondo la Consuetudine della Festa. Ma, Trascorsi i Giorni, mentre Riprendevano la Via del Ritorno, il Fanciullo Gesù Rimase a Gerusalemme, senza Che i Genitori Se Ne Accorgessero. Credendo Che Egli Fosse nella Comitiva, Fecero una Giornata di Viaggio, e poi Si Misero a Cercarlo tra i Parenti e i Conoscenti; non Avendolo Trovato, Tornarono in Cerca di Lui a Gerusalemme. Dopo tre Giorni Lo Trovarono nel Tempio, Seduto in mezzo ai maestri, mentre li Ascoltava e li Interrogava. E Tutti Quelli Che L’Udivano Erano Pieni di Stupore per la Sua Intelligenza e le Sue Risposte. Al Vederlo Restarono Stupiti, e Sua Madre Gli Disse: «Figlio, perché ci Hai Fatto Questo? Ecco, Tuo Padre e Io, Angosciati, Ti Cercavamo». Ed Egli Rispose Loro: «Perché Mi Cercavate? Non Sapevate Che Io Devo Occuparmi delle Cose del Padre Mio?». Ma Essi non Compresero Ciò Che Aveva Detto Loro. Scese dunque con Loro e Venne a Nàzaret e Stava Loro Sottomesso. Sua Madre Custodiva Tutte Queste Cose nel Suo Cuore. E Gesù Cresceva in Sapienza, Età e Grazia Davanti a Dio e agli Uomini. Parola del Signore. (Lode a Te o Cristo).

Preghiera della SeraVisualizza immagine di origine

Tutte le Volte Che Oggi ti ho Trattato Come Padre e ho Trattato gli altri Come Fratelli, mi sono Sentito Felice. Grazie. Perdonami di averlo spesso dimenticato: non ho avuto Fiducia nella Tua Bontà di Padre tra le sofferenze e la tristezza di Questo Giorno, ho avuto paura e mi sono sentito solo; ho Perso la Pace e non ho Visto il Tuo Volto nei miei Fratelli. Più che come fratello, talvolta ho vissuto come uno straniero. Perdonami. Grazie, Padre, perché so che malgrado tutto Tu Aspetti la mia Preghiera della Sera e La Ascolti con Amore. Per Gesù Cristo, Tuo Figlio, nostro Signore.

Benedetto nei Secoli il Signore!Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origineO Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!Visualizza immagine di origine

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

Visualizza immagine di origineCi Benedica Dio Onnipotente:

    Padre, Figlio e Spirito Santo! Amen.Visualizza immagine di origine