Testimonianza (Riceviamo e pubblichiamo – 03 novembre 2021, dalle ore 13,30 circa).

Ho Visto in cucina (collocato tra la sedia dove solitamente mangia mio padre e il tavolo) uno stendino che ospitava dei panni stesi con estrema cura; erano candidi e di un Bianco Rilucente, mentre sopra spiccava la testa mozzata di uno sconosciuto, che aveva i capelli arruffati e neri.  Presente anche un’altra parte del corpo, da me però non ben identificata, poiché la mia attenzione veniva catturata dall’espressione di strazio che quel volto, mista ad una sorta di sorpresa, con gli occhi e la bocca spalancati.

 

(03 novembre 2021, ore 14,00)

 

Ho Visto il Volto della Madonnina della Rivelazione Coperto da un Manto – color Beige Molto Chiaro, e la Tunica – color Verde Acqua.  Era Dolcemente Chino Verso un Bocciolo di Rosa Rosso, Che Teneva in Mano.  Riuscivo a Vedere Solo la Punta del Suo Nasino.

 

(03 novembre 2021, ore 14,00 circa)

 

Ho Visto un Cielo Cupo, color grigio fumo, e una Ferrovia abbandonata.  I Binari – sulla Terra, Si Perdevano nell’Infinito ed erano costeggiati da una Moltitudine di Grandi Croci, Tutte Divelte, con Alcune ancora in piedi ma pericolanti, mentre Altre già a Terra.  Notavo l’Acqua Cristallina e la Spiaggia Bianca del Lago Turano, con il Cielo color Azzurro Intenso e Tante Piccole Nuvole Bianche: d’Improvviso è poi Tutto diventato buio.  Scorgevo un Piccolo Esserino sostare in un piccolo angolo: Era Fatto di Nuvole e Teneramente Paffutello, privo di Orecchie e con gli Occhi neri e Profondi; l’Espressione triste – al punto da indurmi ala Commozione, ricordava la mia cagnolina (L.), verosimilmente provata perché lontana da me.