Il Santo Vangelo del Giorno giovedì del Signore 25 novembre 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

 
Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedichiamo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Creature Tenere ma Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.   Per Grazia Ricevuta.

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

 

stelle (11)Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.stelle (11)

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

  

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

 

Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

 

Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

“Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

Professione di Fede

(in Ginocchio)

 

“I Servi Fedeli alla Maestà del Figlio dell’Uomo Saranno Pastori Umili e Buoni per le genti del Mondo Nuovo, a Compimento della Gloria in Terra di Dio Padre Onnipotente! Amen”. 

“Credo In Un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore Del Cielo e Della Terra, e Di Tutte le Cose Visibili ed Invisibili.  Credo In Un Solo Signore Gesù Cristo, Unigenito Figlio Di Dio, Nato Dal Padre Prima Di Tutti I Secoli.   Dio Da Dio, Luce Da Luce, Dio Vero Da Dio Vero, Generato –  e non Creato, Della Stessa Sostanza Del Padre.  Per Mezzo Di Lui Tutte le Cose Sono State Create.  Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese Dal Cielo, e Per Opera Dello Spirito Santo Si È Incarnato Nel Seno Della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.  Fu Crocifisso per noi Sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto e Il Terzo Giorno È Risuscitato Secondo Le Scritture; È Salito Al Cielo, Siede alla Destra Di Dio Padre Onnipotente e di Nuovo Verrà Nella Gloria Per Giudicare i Vivi e i Morti e Il Suo Regno non Avrà fine.   Credo Nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà La Vita e Procede Dal Padre e Dal Figlio, e Con Il Padre e Il Figlio È Adorato e Glorificato e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.  Credo Nella Chiesa Del Figlio Dell’Uomo, Una Santa Cattolica e Apostolica. Professo Un Solo Battesimo Per Il Perdono dei peccati e Aspetto la Risurrezione Dei Morti e La Vita Del Mondo Che Verrà! Amen”.

 

 

Gloria


Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini, Amati dal Signore.  Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.  Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.  Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

 

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, dobbiamo notare che anche ad un cieco non sfuggirebbe Quanto Attorno Sta Avvenendo, Come il Tutto Cambi Velocemente. Sarà il Caso d’Osservare il Cielo Ulteriormente – ponendo ogni cosa in vera discussione e cambiandoci d’Abito, poiché la Vita È un’Altra Cosa rispetto a quanto noi Credevamo.  Infatti, non V’È Salvezza alcuna senza il Cristo, Rammentiamolo, benché convinti stoltamente di poter bastare a noi stessi.  Dalla Purezza dei Bimbi Ripartirà invece il Figlio dell’Uomo, non avendo noi adulti Meritato granché! Benedetto nei Secoli il Santo Nome del Signore.

 

 

Potrebbe essere un cartone

 

 

Preghiera di Liberazione

(Per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio e per i Defunti Dimenticati di Tutti i Tempi – in Ginocchio – 19 aprile 2021)

 

Ai Tuoi Piedi, o Meraviglioso Cristo di Dio, io Misero pongo Umilmente i Nomi di Battesimo di Tutte Quelle Creature Dimenticate dal mondo Che mai Ricevettero (e Ricevono) Preghiere di Liberazione per la Loro Anima, affinché la Tua Divina Misericordia Voglia RipensarLe, PerdonarLe e infine SalvarLe, TrandoLe dai pur Meritati Luoghi della Purificazione.   Per Amore di Carità, mio Caro e Buon Gesù, Tenuto per Mano e Confortato dal mio Angelo Custode, Implorai il Permesso del Magnifico Padre Celeste e l’Incessante Aiuto della Potente Mamma Tua, Certo Che non m’Avreste – poi Voi Insieme, Negato Tale Grazia.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, Com’Era nel Principio e Ora e Sempre, nei Secoli dei Secoli! Amen

 

 

Messaggi delle Autorità Celesti

(a Giuseppe Auricchia)

  

Messaggio Privato della Madonna del Pino

(Avola, martedì 08 Settembre 2009  – Natività di Maria Vergine)

La Verità di Dio È Limpida, È Pura

Vivere nello Spirito di Verità È Ciò Che Piace a Dio

Nel Nome della Verità Annunziava a Tutti i Popoli

 

Giuseppe Auricchia. “Mi trovo in Chiesa per la Santa Messa, dopo la Comunione vedo Maria, la Madre di Dio, Sconvolta dal dolore, Che Così mi Dice: “Giuseppe, Piccolo Strumento Mio, scrivi, non temere. Oggi Siate Tutti Benedetti dal Mio Cuore Materno e Addolorato, Oggi Vengo per Trasmettervi Queste Parole Che tu Attentamente Ascolterai e scriverai per Tutti i Figli della Terra, mentre il tuo Cuore è lacerato dai tuoi Fratelli, anche da coloro che hanno la responsabilità di capire e metterLi in pratica. Uomini non mentite, in nessun caso dire il falso Contro il Prossimo, né contro i tuoi Fratelli Innocenti. Renditi Conto Che la Verità di Dio È Limpida, È Pura, mentre la menzogna oscura la Verità e la tua Mente, Renditi Conto sempre di Vivere nello Spirito di Verità, È Ciò Che Piace a Dio. A qualunque Costo Dovete Testimoniare e Parlare con Verità, non Vivere nella menzogna colpa del tuo orgoglio e del tuo io, rifiuta di essere strumento del male, rifiuta di ledere la Dignità della persona Umana Testimoniando Contro la Verità. Renditi Conto quanto male potresti provocare Contro di Me e dei tuoi Fratelli Testimoniando il falso. Figli, Io vi Amo, in Questo Giorno Santo e Benedetto vi Chiedo – da Madre Addolorata, di Recuperare fin da ora la vostra Purezza del Cuore, Vivendo nella Verità, siate Semplici Come lo Sono Io, seguite sempre l’Esempio del Mio Diletto Figlio Gesù Cristo, Dio e Salvatore di tutti gli uomini, nel Nome della Verità Annunziava a tutti i Popoli il Suo Vangelo, in Nome della Verità Egli Fu inchiodato sulla Croce ed in Nome della Verità vi Ha Richiamati nel Messaggio del 30 agosto scorso – (La Via della Verità è la Vita: Gesù il 30/08/09), con Parole di Amore perché Lui È Dio d’Amore. Figli, ascoltateMi se Mi Amate, se volete Che Io Sia ancora la Guida della vostra Vita. Benedicendovi Io, Maria Madre Addolorata per Causa del vostro peccato. Benedicendovi sono Maria Addolorata”.

 

 

Messaggio del Signore Gesù

(Avola, 14 Settembre 2009 – L’Esaltazione della Santa Croce)

Io non Sono là dove voi siete

Lo Spirito Si Serve della materia

Essere Perfetti Come il Mio Vangelo, Unica Legge d’Amore

 

Giuseppe Auricchia. “Prego intensamente per tutti gli Ammalati del Corpo e dello Spirito, ma Prego di più Gesù dicendo: Dolce mio Gesù Vi Amo, Vi Adoro, Vi Supplico con tutto l’Essere della mia Anima per un Sacerdote, Vostro Ministro. SalvateLo Gesù, Fate Che Possa Salire l’Altare per Celebrare la Vostra Liturgia, i Misteri Divini della Vostra Passione, Morte e Resurrezione. Allora vedo una Luce Che mi Avvolge e mi Acceca la Vista, È il mio Dolce Gesù e Così mi Dice.

Signore Gesù: “Giuseppe scrivi, non avere paura, Si, Sono Io, il tuo Signore Che ti Comanda di Scrivere e tu Oggi Scriverai per i Miei Sacerdoti. Giuseppe, non fermare il Mio Messaggio d’Amore e di Vita, non ascoltare coloro che ti demoliscono per farti cambiare e Vivere nella loro Pace, che non hanno. Se ti fermi, non potrai più SeguirMi e Sentire la Mia Voce. Strumento Mio, Scrivi Ciò Che ti Rivelo, Scrivi per i Miei Sacerdoti. Fratelli Miei, Figli Miei, Servi perduti, Sacerdoti confusi dal frastuono del mondo, ascoltateMi. Io non Sono Là dove voi siete, Io Sono sulla Croce e Vi Sarò per Sempre, Fino a Che voi non Ritornate Insieme – con Tutta l’Umanità, ad Essere Figli di Dio. Io Sono con voi Fino all’Ultimo Giorno, Giorno del Giudizio. Io Sono e Sarò con voi Fino alla Fine dei Tempi. Ascoltate Miei Sacerdoti, Ascoltate, voi vedrete le Mie Lacrime di Sangue! Ascoltate, Bagnate le vostre labbra con le Mie Lacrime, perché Sono Lacrime di Sangue Divino. Piango Sangue, Ho Sudato Sangue nel Getsemani, ed Ora Piango Sangue per voi Sacerdoti, Vescovi, Che non Credete alla Nostra Presenza sulla Terra. I Miei Occhi Sono Accecati dal peccato dell’uomo. Un uomo ormai ridotto ad una bestia. Una bestia Che Potrebbe Essere, Attraverso di voi, Elevata alla Dignità Gloriosa di Figlia di Dio, Là Dove Siete voi. Io vi Ho Riscattati e voi Siete Miei, Totalmente Miei. Venite, Venite a Me Sacerdoti, AccarezzateMi ed Io Accarezzerò le vostre Anime, il vostro Spirito vi Accarezzerà per l’Eternità. Figli Miei, Dovete Rinnovarvi Dentro, Dentro di voi, poiché il Rinnovamento della Chiesa Deve Essere Compiuto Dentro di voi Sacerdoti. Il Sacerdote Deve Cambiare, Deve Santificarsi. Il Sacerdote È Ministro di Dio e Deve Essere Luce, non scandalo. Molti di voi lo sono! Il Rinnovamento non Serve Farlo con le Regole, le Regole Sono per la Chiesa Istituzionale ed Essa non Può Vivere Senza la Chiesa Spirituale.Lo Spirito Si Serve della materia, Così Cristo Gesù Si Serve della Chiesa, Tempio di Dio. Il Corpo, il vostro Corpo, Cari Miei Sacerdoti! Molti di voi in Questi Tempi tenebrosi, Mi Disgustano con i loro atti, le vostre piccolezze e cattiverie peccaminose, che Spiritualmente non Sono Secondo la Mia Legge. Ascoltate Ciò Che Io in Questi Ultimi Tempi vi Faccio Sapere, attraverso i Miei Messaggeri, per Rendervi Edotti di Ciò Che Deve Avvenire. In Questo Giorno dell’Esaltazione della Mia Croce, se non Ascoltate i Miei Servi e Serve, Anime Elette, Vittime per voi stessi e per la Mia ancora non Terminata Resurrezione; se non Applicherete e non Metterete in Pratica Ciò Che Essi Dicono Attraverso i Loro Scritti, Che non Sono Loro, e le Loro Bocche Che Parlano per Me, Ricordo a voi Sacerdoti, Che il Padre Mio Viene per Ricondurvi all’Obbedienza, poiché non riuscite ad Essere Perfetti Come il Mio Vangelo, Unica Legge d’Amore, perché Io Sono Amore. Sacerdoti Miei, seguite il Mio Amore, Amatevi l’un l’altro, Amate il Mio Popolo. Prendete Esempio dai Miei Apostoli degli Ultimi Tempi, Ricordatevi, Essi Sono i Nuovi Testimoni della Mia Verità. A voi Dico Sacerdoti, Vescovi, Cardinali, Che in Questo Giorno Benedite il Mio popolo, su di voi Scende il Mio Spirito Che Accarezza le vostre Anime. Benedicendovi, Gesù di Nazareth”.

 

 

Visione e Messaggio Privato della Madonna del Pino

(Avola, 15 Settembre 2009 – La Beata Vergine Maria Addolorata)

Vedo una Donna Vestita di Sole Che Appare nel Cielo

Viene il Figlio della Donna Vestita di Luce

Compiere Tutto Ciò Che la Madonna Ha Chiesto a Fatima

 

Giuseppe Auricchia. “È la Notte del 15 Settembre 2009. Mi Chiama la Madonna: “Svegliati non È Ora di dormire”. Vado Dinanzi alla Sua Immagine, mi Inginocchio, vedo la Vergine Maria, Porta un Vestito Bianco Tutto di Luce. Porta in Braccio un Bambino Avvolto in un Panno Luminoso, poi mi Dice: Vergine Maria: “Figlio, Oggi ti Farò Scrivere un Messaggio”. Mi Dice di Guardare Dietro di Lei. C’Era un Trono Pieno di Luce. “Tu scriverai dopo che hai visto e sentito”. Giuseppe Auricchia: “Io vedo le Potenze del Cielo Che Si Scatenano. Angeli Che Combattono contro esseri mostruosi. Un Fumo Bianco Che Cade sulla Terra. Poi una Grande Fumata nera Che Avvolge la Polvere Bianca. Due Angeli Che Suonano una Grande Tromba. Sento un Rombo dal Cielo, vedo un Grande Fuoco Che Avvolge il Cielo. Questo Fuoco Resta Sospeso sulla Terra, mentre il Fuoco Che Cade sulla Terra, Dove Arriva, Avvolge e Tutto Diventa Verde e Tranquillo. II Fuoco Cadeva sulle Case, alcune venivano distrutte, altre Venivano Avvolte da una Grande Luce, e Si Sentivano Suoni di Tromba e Glorificazione al Figlio di Dio. Cade ancora Fuoco sopra un Fiume di Acqua limpida, Ispira Pace e Tutti Prendono l’Acqua per Bere. Nelle case, Passata la Grande Luce non vi è più paura, non vi è più lotta, ma Solo Amore e Purezza. Non vi sono più marito e moglie, Solo Amore Reciproco. Gli Angeli, Che Suonano una Grande Tromba, Intonano un Canto da Destare Tutto il Creato. Vedo una Donna Vestita di Sole Che Appare nel Cielo e un dragone rosso con tutte le sembianze, vorrebbe avvicinarsi, ma la Donna con un Solo Sguardo lo Fa Precipitare ove non si riesce a vedere il punto finale. Sopra una Grande Nuvola, con una Grande Potenza, Viene il Figlio della Donna Vestita di Luce, Posandosi sulla Terra, Tutto Diventa Tranquillo e Luminoso. Gli Angeli Elevano un Canto Dolcissimo e il Figlio della Donna Chiama a Sé Tutte le Creature Che Gli Sono State Fedeli. Mentre da quelli che vengono allontanati, si sentono grida e lamenti; Gioia e Amore Son per Chi È Vicino al Figlio della Donna. Le Chiese Inizieranno a Fiorire, Emaneranno Profumo di Rose e Gigli. I  Celebranti Parlano Lingue Nuove. I Loro Occhi Contemplano il Figlio della Donna. Le Loro Labbra non Fanno Che Rendere Lode. Lo Spirito Santo Chiede al Papa di Compiere Tutto Ciò Che la Madonna Ha Chiesto a Fatima e in Tutti i Luoghi delle Sue Apparizioni, ai Suoi Eletti di Questi Ultimi Tempi. La Madonna Benedice Tutti. Presto ogni casa, ogni Famiglia Vivrà in Sé la Gioia di Avere Visto la Donna Vestita di Sole e il Suo Diletto Figlio”.

  

 

 Messaggio Privato della Madonna del Pino

(Avola, domenica 27 Settembre 2009, ore 06:00)

Lui, il Pane Vivente Offerto a Tutti gli Uomini

Deponete ai Piedi della Sua Croce tutti i vostri peccati

Venite con l’Anima Pura a Ricevere Gesù

 

Giuseppe Auricchia. “Pregavo Costantemente per tutti gli Ammalati di Corpo e di Spirito, dicendo: Gesù, Dolce mio Dio, Vi Amo, Vi Adoro. Vi Supplico Dolce Gesù e Maria per un Sacerdote; all’Improvviso una Luce Invade la mia stanza, vedo la Vergine Maria e Così mi Dice: “Io Sono la vostra Mamma, la vostra Mamma d’Amore, vi Do la Mia Benedizione affinché il vostro Cuore Si Apra alla Mia Parola, aprite bene le orecchie ed il Cuore alla Mia Volontà. Non dimenticate Che il Mio Divin Figlio È Venuto dal Cielo. Lui, il Pane Vivente Offerto a tutti gli uomini per la loro Salvezza e Resurrezione, Ecco il Dono di Dio, Offerto da Dio Stesso per Mezzo dell’Eucaristia. Come Soffre il Mio Cuore di Madre nel Vedere questi Cuori freddi e indifferenti nell’Accogliere Questo Supremo Dono di Grazia. Quanto Soffro a causa del vostro Cuore così impuro, sudicio, poco propizio a DonarSi al Mio Diletto Figlio. Figli Miei, vi Prego di non fare più soffrire il vostro Dio, il vostro Creatore, il Sacro Cuore, Questo Cuore di Madre Che vi Chiede, venite e avvicinatevi alla Mensa del Sacrificio, Deponete ai Piedi della Sua Croce tutti i vostri peccati, tutta la vostra sordità, Ricevete con Fiducia il Dono del Suo Amore Attraverso la Comunione. Figli del Mio Cuore, vi Chiedo aprite la vostra bocca a RiceverLo, aprite il vostro Cuore per AccoglierLo nella più Grande Umiltà, nella più Grande Semplicità. Ricevete il Suo Corpo, il Suo Sangue più Sovente per potervi Santificare,  l’Eucaristia È il Pane, il Cibo delle vostre Anime e nella vostra Vita l’Unico Legame con il vostro Salvatore. Vi Chiedo – Figli Miei, non lasciateMi più Sola, siete la Mia Consolazione, Quando Entrate nelle Chiese, non dimenticate di RivolgerMi un’Ave Maria, AffidateMi il vostro Cuore ed Entrerete nel Mio Cuore Divino, Sarete Veramente Figli di Dio e Luce dei Popoli. Venite con l’Anima Pura a Ricevere Gesù, il Mio Diletto Amato Figlio, e Riempirete i vostri Cuori della Sua Presenza in Mezzo a voi. Vi Benedico tutti Io, Maria Piena di Grazie”.

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Prega Comunicati Sacrificati Sii apostolo"

 

 

Benediciamo e Amiamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo Insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale del Tuo Meraviglioso Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo, lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.  Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

stelle (11)La Grande Promessa della Divina Misericordiastelle (11)

 

 


Preghiera del Mattino

Cuore Divino di Gesù, io Ti Offro – per Mezzo del Cuore Immacolato di Maria,    Madre   della Chiesa, in Unione al Sacrificio Eucaristico, le Preghiere e le Azioni, le Gioie e le Sofferenze di Questo Giorno: in Riparazione dei peccati, per la Salvezza di tutti gli uomini, nella Grazia dello Spirito Santo, a Gloria del Divin Padre.  Amen. 

Detti dei padri

L’Abba Pastor disse: Non abitare in un posto dove ti accorgi che gli altri ti invidiano, perché là non potrai Crescere.

Antifona

Il Signore Annuncia la Pace per il Suo Popolo, per i Suoi Fedeli, per Chi Ritorna a Lui con Fiducia. (Sal 84, 9)

Colletta

Ridesta, o Signore, la Volontà dei Tuoi Fedeli, perché, Collaborando con Impegno alla Tua Opera di Salvezza, Ottengano in Misura Sempre Più Abbondante i Doni della Tua Misericordia. Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli.

Dal Libro del Profeta Daniele  (Dn 6, 11-279)

In Quei Giorni, alcuni uomini accorsero e trovarono Daniele Che Stava Pregando e Supplicando il Suo Dio. Subito si recarono dal re e gli dissero riguardo al suo decreto: «Non hai approvato un decreto che chiunque, per la durata di trenta Giorni, rivolga Supplica a qualsiasi dio o uomo all’infuori di te, o re, sia gettato nella fossa dei leoni?».  Il re rispose: «Sì.  Il decreto è irrevocabile come lo sono le leggi dei Medi e dei Persiani».  «Ebbene – replicarono al re –, Daniele, Quel Deportato dalla Giudea, non Ha alcun Rispetto né di te, o re, né del tuo decreto: tre volte al Giorno Fa le Sue Preghiere».  Il re, all’udire queste parole, ne fu molto addolorato e si mise in Animo di Salvare Daniele e fino al Tramonto del Sole fece ogni Sforzo per Liberarlo.  Ma quegli uomini si riunirono di nuovo presso il re e gli dissero: «Sappi, o re, che i Medi e i Persiani hanno per legge che qualunque decreto emanato dal re non può essere mutato».  Allora il re ordinò che si prendesse Daniele e Lo Si Gettasse nella fossa dei Leoni.  Il re, rivolto a Daniele, Gli disse: «Quel Dio, Che Tu Servi con Perseveranza, Ti Possa Salvare!».  Poi fu portata una pietra e fu posta sopra la bocca della fossa: il re la sigillò con il suo anello e con l’anello dei suoi dignitari, perché niente fosse mutato Riguardo a Daniele.  Quindi il re ritornò al suo palazzo, passò la Notte Digiuno, non gli fu introdotta nessuna concubina e anche il Sonno lo abbandonò.  La Mattina dopo il re si alzò di buon’ora e allo spuntare del Giorno andò in fretta alla fossa dei leoni.  Quando fu vicino, il re chiamò Daniele con voce mesta: «Daniele, Servo del Dio Vivente, il Tuo Dio Che Tu Servi con Perseveranza Ti Ha Potuto Salvare dai Leoni?».  Daniele Rispose: «O re, Vivi in Eterno! Il mio Dio Ha Mandato il Suo Angelo Che Ha Chiuso le Fauci dei Leoni ed Essi non mi hanno fatto alcun male, perché Sono Stato Trovato Innocente Davanti a Lui; ma neppure contro di te, o re, ho commesso alcun male».  Il re fu pieno di Gioia e comandò Che Daniele Fosse Tirato Fuori dalla fossa.  Appena Uscito, non Si Riscontrò in Lui lesione alcuna, poiché Egli Aveva Confidato nel Suo Dio.  Quindi, per ordine del re, fatti venire quegli uomini che avevano accusato Daniele, furono gettati nella fossa dei Leoni insieme con i Figli e le mogli.  Non erano ancora giunti al fondo della fossa, che i Leoni si avventarono contro di loro e ne stritolarono tutte le ossa.  Allora il re Dario scrisse a tutti i Popoli, Nazioni e Lingue, che abitano tutta la Terra: «Abbondi la vostra Pace.  Per mio comando viene promulgato questo decreto: In tutto l’impero a me soggetto Si Tremi e Si Tema Davanti al Dio di Daniele, perché Egli È il Dio Vivente, Che Rimane in Eterno; il Suo Regno non Sarà mai distrutto e il Suo Potere non Avrà mai fine.  Egli Salva e Libera, Fa Prodigi e Miracoli in Cielo e in Terra: Egli Ha Liberato Daniele dalle fauci dei Leoni».  Parola di Dio.  (Rendiamo Grazie a Dio).

Salmo da Dn 3  (A Lui la Lode e la Gloria nei Secoli).

Benedite, Rugiada e Brina, il Signore.  Benedite, Gelo e Freddo, il Signore.  Benedite, Ghiacci e Nevi, il Signore.  Benedite, Notti e Giorni, il Signore.  Benedite, Luce e Tenebre, il Signore.  Benedite, Folgori e Nubi, il Signore.  Benedica la Terra il Signore, Lo Lodi e Lo Esalti nei Secoli.  

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Risollevatevi e Alzate il Capo, perché la vostra Liberazione È Vicina.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Luca (Lc 21, 20-28)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Quando Vedrete Gerusalemme Circondata da eserciti, Allora Sappiate Che la sua devastazione è vicina.  Allora coloro che si trovano nella Giudea fuggano verso i Monti, coloro che sono dentro la città se ne allontanino, e quelli che stanno in campagna non tornino in città; quelli infatti saranno Giorni di Vendetta, affinché Tutto Ciò Che È Stato Scritto Si Compia.  In Quei Giorni Guai alle donne che sono incinte e a quelle che allattano, perché Vi Sarà Grande Calamità nel paese e Ira Contro questo Popolo. Cadranno a Fil di Spada e saranno condotti prigionieri in tutte le Nazioni; Gerusalemme Sarà calpestata dai pagani finché i Tempi dei pagani non Siano Compiuti.  Vi Saranno Segni nel Sole, nella Luna e nelle Stelle, e sulla Terra angoscia di Popoli in ansia per il Fragore del Mare e dei Flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di Ciò Che Dovrà Accadere sulla Terra.  Le Potenze dei Cieli infatti Saranno Sconvolte. Allora Vedranno il Figlio dell’Uomo Venire su una Nube con Grande Potenza e Gloria.  Quando Cominceranno ad Accadere Queste Cose, Risollevatevi e Alzate il Capo, perché la vostra Liberazione È Vicina».  Parola del Signore.  (Lode a Te o Cristo).

Preghiera della Sera

O Angelo Santo, Che per Infinita Bontà di Dio Sei Chiamato a Custodirmi, Assistimi nei Bisogni, Consolami nelle mie afflizioni, Difendimi dai nemici, Allontanami dalle occasioni di peccato, Fa’ Che io sia Docile Obbediente alle Tue Ispirazioni, Proteggimi Particolarmente nell’Ora della mia morte, e non mi Abbandonare Fino a Che non mi Abbia Guidato al mio Celeste Soggiorno in Paradiso. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Ci Benedica Dio Onnipotente:

stelle (11)Padre, Figlio e Spirito Santo! Amen.stelle (11)