Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 20 novembre 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

 
Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedichiamo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Creature Tenere ma Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.   Per Grazia Ricevuta.

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

  

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

 

Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

 

Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

“Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

Professione di Fede

(in Ginocchio)

 

“I Servi Fedeli alla Maestà del Figlio dell’Uomo Saranno Pastori Umili e Buoni per le genti del Mondo Nuovo, a Compimento della Gloria in Terra di Dio Padre Onnipotente! Amen”. 

“Credo In Un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore Del Cielo e Della Terra, e Di Tutte le Cose Visibili ed Invisibili.  Credo In Un Solo Signore Gesù Cristo, Unigenito Figlio Di Dio, Nato Dal Padre Prima Di Tutti I Secoli.  Dio Da Dio, Luce Da Luce, Dio Vero Da Dio Vero, Generato –  e non Creato, Della Stessa Sostanza Del Padre.  Per Mezzo Di Lui Tutte le Cose Sono State Create.  Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese Dal Cielo, e Per Opera Dello Spirito Santo Si È Incarnato Nel Seno Della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo. Fu Crocifisso per noi Sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto e Il Terzo Giorno È Risuscitato Secondo Le Scritture; È Salito Al Cielo, Siede alla Destra Di Dio Padre Onnipotente e di Nuovo Verrà Nella Gloria Per Giudicare i Vivi e i Morti e Il Suo Regno non Avrà fine. Credo Nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà La Vita e Procede Dal Padre e Dal Figlio, e Con Il Padre e Il Figlio È Adorato e Glorificato e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.  Credo Nella Chiesa Del Figlio Dell’Uomo, Una Santa Cattolica e Apostolica. Professo Un Solo Battesimo Per Il Perdono dei peccati e Aspetto la Risurrezione Dei Morti e La Vita Del Mondo Che Verrà! Amen”.

 

 

Gloria


Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini, Amati dal Signore.  Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.  Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.  Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

 

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, gli Uomini Probi e Fedeli a Dio non Dovranno preoccuparsi più di tanto, Dovendosi Concretare Quanto Predetto dai Profeti.  Il mondo tutto Tornerà nelle Sapienti Mani del Padre Onnipotente, poiché v’è stato il fallimento totale del nostro Libero Arbitrio. Il Tempo Concessoci È Terminato, Come Ultimata È la Conosciuta Fase Storica del Pianeta Terra, Esposto ad ogni mortificazione dall’insensato agire dell’uomo. Stiamo per Assistere al Crollo di quanto Credevamo fosse Eterno, all’Annullamento delle nostre piccole certezze! Alcuni, tra di noi – quaggiù, han superbamente cercato di surclassare Quel Che Spetta – invece, Solo al Padre Onnipotente, ovvero il Controllo Assoluto sugli Elementi della Natura. Anche per Questo e per nostra Conoscenza, molti Territori emersi più tali non saranno, mentre altri si separeranno per via delle Acque. Non perdiamo di Vista l’Adorazione al Cuore Misericordioso di Gesù e non sciupiamo ancora il Tempo con inutili divagazioni, poiché nulla ci appartiene, men che meno la Vita, Dono Esclusivo del Padre Celeste! A Chi Veglierà con Attenzione, Dice il Signore Che Mostrerà il Mare Sommergere le città, le case sparire tra i Flutti delle Acque e i Monti Ripiegar le Proprie Vette, mentre i Fiumi Procederanno a ritroso, Generando ovunque panico! Le Isole Verranno inghiottite dalle Onde marine e i Vulcani esploderanno come in sequenza, col ritmo devastante che li contraddistinguerà; la Lava Scorrerà ovunque, ricoprendo tutto quel che incontrerà. Il Cielo È Particolarmente Rammaricato per il male inflitto ad Alcuni Figli Tanto Cari, i meglio conosciuti col termine “Indiani”; Queste Creature, Rispettose Portatrici della Divina Sapienza, vennero trucidate nel nome di un falso dio, il denaro, in cui mammona pose le sue fetide impronte. Anche per questo, i Territori americani Stanno Subendo e Subiranno Ogni Sorta di Punizione, Sino all’Annientamento quasi Totale del cosiddetto progresso; poco rimarrà di quella storica arroganza! Cos’Altro aggiungere Che già non Sia Noto ai nostri Occhi? Si dovrà rimodulare persino l’umano Pensiero, giacché quel che abbiamo in mente ha rivelato non corrispondere alla Verità.  Sempre ed in Ginocchio, Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona

 

 

Messaggio del Cristo di Dio

(a Giovanni, lunedì 15 novembre 2021 – ore 03,00)

 

““…. con Altri, Continua ad Ubbidire Puntualmente ai Miei Ordini e ti Invierò ai più scettici del Pianeta e – Sotto la Guida dello Spirito Santo Consolatore e senza preoccuparti di Quanto dovrai dire, Parlerai ai loro Cuori, Convertendone a me le contorte menti e Scacciando l’infestante inquietudine dall’Animo delle Creature del Padre Celeste! Nel Pianto, i potenti tra voi passeranno – venendo tristemente dimenticati e conferiti al regno del nulla, ma le Mie Parole Resteranno Saldamente Impresse per Esatti mille Anni e la Stagione a Me Più Cara Durante la Permanenza Terrena Darà Luogo al Nuovo Mondo, Ove Regneranno Pace e Serenità Sino al Giudizio Universale, Come da Sempre Disposto dal Padre Mio e Tramandato di Generazione in Generazione.  Figlio Mio, Abbandonati alla Superiore ed Incombente Volontà e Segui Quanto Tracciammo per le Creature a Noi Particolarmente Care, perché la sozzura Verrà Detersa Proprio dal Superiore Amore, Che Lascerà Stupefatti persino i più incalliti peccatori, coi detrattori della Verità! T’È Stato Concesso di Capire, di Intuire e d’Osservare da Vicino non poche Realtà – Attraversando i Percorsi Liberamente Scelti dai tuoi simili, ma Resterai tuttavia Meravigliato nel Contemplare le Straordinarietà del Nostro Arrivo tra gli abitanti di Quello Che Fu l’Eden, l’incompreso Paradiso, perché d’Una Bellezza Che non avresti potuto mai umanamente Immaginare! S’Avvertirà l’Immediata Sensazione della Sublime Beatitudine, il Magico Ridondare dell’Armonia dei Suoni dal Cielo, con le Note dei miliardi di Pensieri Che Solcano Energicamente l’Intero Universo.  Per Effetto della Dovuta Carità – mai lasciando la Rassicurante Mano di Mia Madre e senza preoccuparti delle conseguenze del tuo agire, Seda Umilmente l’Animo di coloro che avrai modo d’incontrar sull’Esistenziale Cammino e Che Riconoscerai Quali Fratelli e Sorelle nella Genuina Fede e nella Pace Interiore, Divulgando Ogni Mia Sollecitazione e Rassicurandoli circa gli Esiti Finali, Ricordando loro Che Sono il Figlio dell’Uomo, l’Autentico e Prediletto Discepolo dell’Onnipotente Creatore, il Solo ed Unico Vincitore della Planetaria Storia: “Io Sono il Cristo, l’Ebreo per Definizione, Io Sono Gesù – il Salvatore””.

 

 

Messaggio di Gesù Cristo

(A Benedicte – Francia, 29 luglio 2009)

  

“Voi, i Benedetti di Dio. Io Do al Mio Popolo l’Arpa, al Suono delle Cui Corde Egli Danzerà di Gioia. Io Risveglio Tutti Quelli che dormono, affinché Facciano Parte della Pattuglia dei Miei Figli, su una Terra Pacificata. Sì, la guerra fugge via, i rumori infernali tacciono, lo Stendardo della Fede Sventola al Soffio dello Spirito. Sulle Terre deserte e sconvolte dall’odio, devastate dalla morte e dalla distruzione, il Sangue dei Martiri È un Seme di Pace. I Neonati, Abitati dalla brezza dello Spirito Santificatore, Si Sono Drizzati sulle nazioni impazzite. Essi Stringono lo Scudo della Fede, Arma Invincibile Contro le trappole del distruttore che arretra, Sconfitto dai Soldati di Cristo. San Michele Li Precede e Li Incoraggia in Questo Combattimento Contro la potenza delle tenebre. La Regina della Pace Ha Permesso alle Rose d’Amore e di Pace di Fiorire in Tutti gli Angoli del Pianeta. Tutto È Purificato, Tutto È Rinnovato, Tutto Canta la Gloria del Signore! Perseverate, Piccoli Figli Miei, nel Digiuno e nella Preghiera, senza stancarvi, senza addormentarvi. Lasciatevi Invadere dall’Amore e Realizzate le Opere dell’Amore, Che Spegneranno l’odio per Sempre. Quando, Davanti al Santissimo Sacramento, vi Prosternate per AdorarMi, Io vi Prendo al Centro dell’Ostensorio e Noi non Diventiamo Che Uno, in Quei Momenti Così Dolci. Venite, Venite Numerosi ai Piedi del Mio Altare: i guerrieri deporranno le armi alle Preghiere dei Piccoli, gli incendi Saranno Spenti; Fiumi ed Oceani, insudiciati dall’odio, Ritroveranno la Loro Iniziale Limpidità. È il Passaggio di Yahvé: Prosternatevi Davanti a Lui! È l’Amore e la Misericordia Che voi Accogliete! Il principe di questo mondo è Incatenato dai vostri Continui Rosari, Ridotto al Silenzio dalla Mia Croce Gloriosa – Che Brilla sulla Nuova Umanità. Io Sono il Principe della Pace!”.

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Prega Comunicati Sacrificati Sii apostolo"

 

 

Benediciamo e Amiamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo Insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale del Tuo Meraviglioso Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo, lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.  Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 


 

Preghiera del Mattino

Dio Onnipotente, Tu Sei l’Amore. Dio Trinitario, Tu Vivi Rivolto Verso il Padre, il Padre Rivolto Verso il Figlio nell’Unità dello Spirito Santo. Per Amore Tu Hai Creato l’uomo, perché Avesse Parte alla Tua Natura Divina. Rendimi Consapevole di Quest’Amore per il Cielo e per la Terra, per gli Esseri Animati e per gli Esseri Inanimati, e soprattutto per i miei Fratelli, ogni volta che li incontro lungo il mio Cammino. Fa’ che l’Amore Che discende da Te Sia la Stella Che Guida tutta la mia Vita. Con Tuo Figlio e Il Suo Seguito, voglio Diffondere il Tuo Amore fra gli uomini. Introducimi sempre di più al Mistero della Vita Trinitaria, affinché il Tuo Amore mi Illumini Totalmente. Amen.

Detti dei padri

L’Abba Pastor disse: Proprio come il fumo fa uscire le Api dall’Alveare in modo che il Miele venga loro sottratto, così una Vita comoda priva l’Anima dell’Uomo del Timor di Dio e cancella tutte le sue Opere Buone.

Antifona

Dice il Signore: «Io Ho Progetti di Pace e non di sventura.  Voi Mi Invocherete e Io vi Esaudirò: vi Radunerò da Tutte le Nazioni Dove vi Ho Disperso». (Cf. Ger 29, 11-12.14)

Colletta

Il Tuo Aiuto, Signore Dio nostro, ci Renda Sempre Lieti nel Tuo Servizio, perché Solo nella Dedizione a Te, Fonte di Ogni Bene, Possiamo Avere Felicità Piena e Duratura.  Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli.

Dal Primo Libro dei Maccabèi  (1 Mac 6, 1-13)

In Quei Giorni, mentre il re Antioco Percorreva le regioni Settentrionali, sentì che c’era in Persia la città di Elimàide, famosa per ricchezza, argento e oro; Che C’Era un Tempio Ricchissimo, dove si trovavano armature d’oro, corazze e armi, lasciate là da Alessandro, Figlio di Filippo, il re macèdone che aveva regnato per primo sui Greci.  Allora vi si recò e cercava di impadronirsi della città e di depredarla, ma non vi riuscì, perché il suo piano fu risaputo dagli abitanti della città, che si opposero a lui con le armi; egli fu messo in fuga e dovette ritirarsi con grande tristezza e tornare a Babilonia.  Venne poi un messaggero in Persia ad annunziargli che erano state sconfitte le truppe inviate contro Giuda. Lisia si era mosso con un esercito tra i più agguerriti, ma era stato messo in fuga dai nemici, i quali si erano rinforzati con armi e truppe e ingenti spoglie, tolte alle truppe che avevano sconfitto, e inoltre avevano demolito l’abominio da lui innalzato sull’Altare a Gerusalemme, avevano cinto d’alte mura, come prima, il Santuario e Bet-Sur, che era una sua città.  Il re, sentendo queste notizie, rimase sbigottito e scosso terribilmente; si mise a letto e cadde ammalato per la tristezza, perché non era avvenuto secondo quanto aveva Desiderato.  Rimase così molti Giorni, perché si rinnovava in lui una forte depressione e credeva di morire.  Chiamò tutti i suoi Amici e disse loro: «Se ne va il Sonno dai miei Occhi e l’Animo è oppresso dai dispiaceri.  Ho detto in Cuor mio: in quale tribolazione sono giunto, in quale terribile agitazione sono caduto, io che ero così Fortunato e Benvoluto sul mio trono! Ora mi ricordo dei mali che ho commesso a Gerusalemme, portando via tutti gli arredi d’oro e d’argento che vi si trovavano e mandando a sopprimere gli Abitanti di Giuda senza ragione.  Riconosco che a causa di tali cose mi colpiscono questi mali; ed ecco, muoio nella più profonda tristezza in paese straniero».  Parola di Dio.  (Rendiamo Grazie a Dio).

Salmo 9  (Esulterò, Signore, per la Tua Salvezza).

Renderò Grazie al Signore con Tutto il Cuore, Annuncerò Tutte le Tue Meraviglie.  Gioirò ed Esulterò in Te, Canterò Inni al Tuo Nome, o Altissimo.  Mentre i Miei nemici tornano indietro, Davanti a Te inciampano e scompaiono.  Hai Minacciato le Nazioni, Hai Sterminato il malvagio, il loro nome Hai Cancellato in Eterno, per Sempre.  Sono sprofondate le genti nella fossa che hanno scavato, nella rete che hanno nascosto si è impigliato il loro piede.  Perché il Misero non Sarà mai dimenticato, la Speranza dei Poveri non Sarà mai delusa.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Il Salvatore nostro Cristo Gesù Ha Vinto la morte e Ha Fatto Risplendere la Vita per Mezzo del Vangelo.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Luca  (Lc 20, 27-40)

In Quel Tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni sadducèi – i quali dicono che non c’è Risurrezione – e Gli posero questa domanda: «Maestro, Mosè ci Ha Prescritto: “Se muore il Fratello di qualcuno che ha moglie, ma è senza Figli, suo Fratello prenda la moglie e dia una Discendenza al proprio Fratello”.  C’erano dunque sette Fratelli: il primo, dopo aver preso moglie, morì senza Figli.  Allora la prese il secondo e poi il terzo e così tutti e sette morirono senza lasciare Figli.  Da ultimo morì anche la donna. La donna dunque, alla Risurrezione, di chi sarà moglie? Poiché tutti e sette l’hanno avuta in moglie».  Gesù Rispose loro: «I Figli di questo mondo prendono moglie e prendono marito; ma Quelli Che Sono Giudicati Degni della Vita Futura e della Risurrezione dai morti, non prendono né moglie né marito: infatti non Possono più morire, perché Sono Uguali agli Angeli e, poiché Sono Figli della Risurrezione, Sono Figli di Dio. Che poi i morti Risorgano, Lo Ha Indicato anche Mosè a Proposito del Roveto, Quando Dice: “Il Signore È il Dio di Abramo, Dio di Isacco e Dio di Giacobbe”. Dio non È dei morti, ma dei Viventi; perché Tutti Vivono per Lui». Dissero allora alcuni scribi: «Maestro, Hai Parlato Bene». E non osavano più rivolgerGli alcuna domanda.  Parola del Signore.  (Lode a Te o Cristo).

Preghiera della Sera

Dio Eterno, un altro Giorno pieno di attività febbrile si avvia ormai alla fine. Tu mi Hai Posto nel Tempo, perché ne profittassi. Devo Vivere il Presente di Dio, non guardarmi indietro o perdermi in sogni sul futuro. Ma, a volte, mi sembra di essere assente nel mio presente. Signore, Mostrami, Oggi, il Tuo Volto. Strappami dall’effimero.  Concedimi di Vedere Ciò Che È Vero Eternamente: Che Tu Tornerai nella Gloria, Che Metterai alla Prova me e le mie azioni, Che ci Hai Creati Tutti per Conoscere la Pienezza del Tuo Amore.  Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Ci Benedica Dio Onnipotente:

Padre, Figlio e Spirito Santo! Amen.