Il Santo Vangelo del Giorno Domenica del Signore 31 ottobre 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo Sereno il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 


Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedichiamo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Creature Tenere ma Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.   Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen». 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

   

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

 

Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

 

 Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

“Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

Professione di Fede

(in Ginocchio)

 

“I Servi Fedeli alla Maestà del Figlio dell’Uomo Saranno Pastori Umili e Buoni per le genti del Mondo Nuovo, a Compimento della Gloria in Terra di Dio Padre Onnipotente! Amen”. 

“Credo In Un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore Del Cielo e Della Terra, e Di Tutte le Cose Visibili ed Invisibili.   Credo In Un Solo Signore Gesù Cristo, Unigenito Figlio Di Dio, Nato Dal Padre Prima Di Tutti I Secoli.   Dio Da Dio, Luce Da Luce, Dio Vero Da Dio Vero, Generato –  e non Creato, Della Stessa Sostanza Del Padre.   Per Mezzo Di Lui Tutte le Cose Sono State Create.   Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese Dal Cielo, e Per Opera Dello Spirito Santo Si È Incarnato Nel Seno Della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.  Fu Crocifisso per noi Sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto e Il Terzo Giorno È Risuscitato Secondo Le Scritture; È Salito Al Cielo, Siede alla Destra Di Dio Padre Onnipotente e di Nuovo Verrà Nella Gloria Per Giudicare i Vivi e i Morti e Il Suo Regno non Avrà fine.   Credo Nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà La Vita e Procede Dal Padre e Dal Figlio, e Con Il Padre e Il Figlio È Adorato e Glorificato e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.  Credo Nella Chiesa Del Figlio Dell’Uomo, Una Santa Cattolica e Apostolica. Professo Un Solo Battesimo Per Il Perdono dei peccati e Aspetto la Risurrezione Dei Morti e La Vita Del Mondo Che Verrà! Amen”.

 

 

Gloria


Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini, Amati dal Signore.  Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.  Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.  Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

 

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

   

Fratelli e Sorelle Carissimi, quando Comprenderemo Che a nulla serve accumulare tesori e potere sulla Terra? Molte Cose Stanno Mutando, pur tra l’indifferenza generale, giacché gli uomini son presi da ciò che – strumentalmente, comunicano i loro simili.  Vengon giù le umane impalcature, frana il mondo e i Vulcani ci Avvertono, mentre le Acque Continueranno a Salire ovunque, sommergendo quanto credevamo fosse eterno.  Cos’attendiamo – dunque, per comprendere che Gesù Cristo È la nostra Unica Salvezza, visto il nostro stolto procedere quaggiù? Dovremmo tenere a mente che la Vita – Quella Vera, Rinascerà dallo Spirito Santo, allorché le Creature Scelte dal Signore perderanno gli interessi materiali, tornando ad Inneggiare al Creatore d’ogni Cosa.  In merito, è bene ricordare un richiamo del Fraticello del Gargano: “Chiunque si esalta Sarà Umiliato, e chi si Umilia Sarà Esaltato!”.

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

Rivelazioni dello Spirito

(dalla cella del Buon Consiglio – 22 gennaio 2019)

 

In base alle nostre incapacità e debolezze umane, abbiamo creato dei falsi idoli in Terra, dimenticando che avremmo dovuto Unicamente Osannare – invece, il Creatore, Giurando Incondizionata Fedeltà in Vita al Figlio dell’Uomo.  La Pur Concessa Intelligenza Pone alcune Particolari Creature nella Condizione di Riconoscere dai volti i propri Simili, Preventivamente Individuando – però, i pericoli annidati nell’altrui Animo.   Anche in Forza di Ciò, il Cristo di Dio – ormai Prossimo a Manifestar di Sé quaggiù, Separerà gli Agnelli dai capri, Aprendo il Varco Che Separa i due Mondi sin dal Nascondimento all’uomo del Padre Onnipotente.   Non È Cosa per tutti, ma chi Davvero Vorrà Intender Potrà!

 

 

Messaggio di Gesù

(a John Leary – Rochester, U.S.A. – 26 dicembre 2005) 

 

Gesù Ha Detto: “Popolo Mio, vi Mostro quel buco su un Banco della Chiesa, perché realizziate i problemi che attaccano la Mia Chiesa. Proprio come vedete la corruzione nei corsi di giustizia, o nei vostri governi, ecco la corruzione anche nelle Chiese! Avete visto gli scandali dei Preti omosessuali, ma vi sono ancora molti altri fatti, come truffe finanziarie. Vi sono Preti che hanno perduto la loro Vocazione ed ora sono presi dai conforti del mondo. Tutto questo perché si prepara una divisione nella Mia Chiesa, che separerà i Miei Santi Preti dai Preti tiepidi. La chiesa scismatica, che seguirà gli insegnamenti del New Age, Sarà Purificata dal Mio Fedele Resto, Che Mantiene la Giusta Dottrina con Sincera Devozione e Crede nella Mia Divina Presenza nel Mio Santo Sacramento. Il Fedele Resto Dovrà Preparare le Sante Messe nelle case o eventualmente nei Miei Rifugi. Io Proteggerò Questa Piccola Chiesa dagli spiriti maligni; la chiesa scismatica verrà distrutta ed i tiepidi andranno perduti nell’inferno, per la loro incredulità e mancanza d’Amore Verso Me e Verso il Prossimo”.

 

 

Siracide

(Raccolta di Sentenze – Capitolo 20) 

 

Silenzio e Parola

[1]C’è un rimprovero che è fuori Tempo, c’è chi tace ed è Prudente.

[2]Quanto è meglio rimproverare che covare l’ira!

[3]Chi si Confessa colpevole evita l’umiliazione.

[4]Un eunuco che vuol deflorare una ragazza, così chi vuol rendere giustizia con la violenza.

[5]C’è chi tace ed è ritenuto Saggio, e c’è chi è odiato per la sua loquacità.

[6]C’è chi tace, perché non sa che cosa rispondere, e c’è chi tace, perché conosce il Momento Propizio.

[7]L’Uomo Saggio sta zitto fino al Momento Opportuno, il millantatore e lo stolto lo trascurano.

[8]Chi abbonda nel parlare si renderà abominevole; chi vuole assolutamente imporsi sarà odiato.

Paradossi

[9]Nelle disgrazie può trovarsi la fortuna per un uomo, mentre un profitto può essere una perdita.

[10]C’è una Generosità, che non ti arreca vantaggi e c’è chi dall’umiliazione alza la testa.

[12]C’è chi compra molte cose con poco, e chi le paga sette volte il Loro valore.

[13]Il Saggio si rende Amabile con le sue parole, le Cortesie degli stolti sono sciupate.

[14]Il Dono di uno stolto non ti gioverà, perché i suoi occhi bramano ricevere più di quanto ha dato.

[15]Egli darà poco, ma rinfaccerà molto; aprirà la sua bocca come un banditore. Oggi darà un prestito e domani richiederà; uomo odioso è costui.

[16]Lo stolto dice: «Non ho un Amico, non c’è gratitudine per i miei Benefici.

[17]Quelli che mangiano il mio Pane sono lingue cattive». Quanto spesso e quanti si burleranno di lui!

Parole maldestre

[18]Meglio scivolare sul pavimento che con la lingua; per questo la caduta dei cattivi giunge rapida.

[19]Un uomo senza Grazia è un discorso inopportuno: è Sempre sulla bocca dei maleducati.

[20]Non si accetta una Massima dalla bocca dello stolto, perché non è mai detta a proposito.

[21]C’è chi è impedito di peccare dalla Miseria e durante il Riposo non avrà rimorsi.

[22]C’è chi si rovina per Rispetto umano e si rovina per la faccia di uno stolto.

[23]C’è chi per Rispetto umano fa promesse a un Amico; in tal modo se lo rende gratuitamente nemico.

La menzogna

[24]Brutta macchia nell’uomo la menzogna, si trova Sempre sulla bocca degli ignoranti.

[25]Meglio un ladro che un mentitore abituale, ma tutti e due condivideranno la rovina.

[26]L’abitudine del bugiardo è un disonore, la vergogna lo accompagnerà Sempre.

Sulla Sapienza

[27]Il Saggio si fa Onore con i discorsi, l’uomo Prudente piace ai grandi.

[28]Chi lavora la Terra Accrescerà il Raccolto; chi piace ai grandi si fa Perdonare l’ingiustizia.

[29]Regali e Doni accecano gli occhi dei Saggi, come bavaglio sulla bocca, soffocano i rimproveri.

[30]Sapienza nascosta e tesoro invisibile: a che servono l’una e l’altro?

[31]Fa meglio chi nasconde la stoltezza che colui che nasconde la Sapienza.

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Prega Comunicati Sacrificati Sii apostolo"

 

 

Benediciamo e Amiamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo Insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale del Tuo Meraviglioso Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo, lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.  Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 

 

 

Preghiera del Mattino (Sant’Angela Merici)

Signor mio, Illumina le tenebre del mio Cuore, Dammi la Grazia di morire, piuttosto Che offendere Oggi Stesso la Tua Divina Maestà. E Rendi Sicuri i miei Affetti e i miei Sensi, così che non deviino né a destra né a sinistra, né mi distolgano dal Luminosissimo Tuo Volto, Che Fa Contento ogni Cuore afflitto.  Ahi! Misera me che, Entrando nel Segreto del mio Cuore, dalla vergogna non Oso Alzare gli Occhi al Cielo; merito infatti di essere divorata viva nell’inferno, poiché vedo in me tanti errori, tante bruttezze e tendenze riprovevoli, come spaventose fiere e figure mostruose. Sono, dunque, costretta, Giorno e Notte, andando, stando, Operando, pensando, a Confessarmene ad Alta Voce e a Gridare Verso il Cielo, Chiedendo Misericordia e il Tempo per Fare Penitenza.  Degnati, o Benignissimo Signore, di Perdonarmi tante offese, e ogni mio errore che mai abbia commesso fino ad ora dal Giorno del Santo Battesimo.  Degnati di Perdonare i peccati, ahimè, anche di mio padre e di mia madre, e dei miei parenti ed amici, e del Mondo Intero.  Te Ne Prego per la Tua Sacratissima Passione e per il Tuo Sangue Prezioso Sparso per Amor nostro; per il Tuo Santo Nome: Sia Esso Benedetto Sopra la Rena del Mare, Sopra le Gocce delle Acque, Sopra la Moltitudine delle Stelle.   Mi dolgo d’essere stata tanto lenta a incominciare a Servire la Tua Divina Maestà.  Ahimè! Finora non ho mai Sparso neppure una piccola Goccia di Sangue per Amor Tuo, e nemmeno sono stata Obbediente ai Tuoi Divini Precetti, e ogni avversità mi è stata aspra per il mio poco Amore per Te. Signore, in luogo di quelle misere creature che non Ti Conoscono, né si Curano di Partecipare ai Meriti della Tua Sacratissima Passione, mi si Spezza il Cuore, e Volentieri (se lo potessi) darei io stessa il mio Sangue per Aprire la cecità delle loro menti. Perciò, Signore mio, Unica Vita e Speranza mia, Ti Prego: Degnati di Ricevere Questo mio Cuore vilissimo ed impuro, e di Bruciare Ogni Suo Affetto e Ogni Sua Passione nell’Ardente Fornace del Tuo Divino Amore. Ti Prego: Ricevi il mio Libero Arbitrio, Ogni Atto della mia Volontà, la quale da sé, infetta com’é dal peccato, non sa Discernere il Bene dal male.   Ricevi Ogni mio Pensare, Parlare ed Operare; insomma: ogni cosa mia, tanto Interiore quanto esteriore. Tutto Questo io Offro ai Piedi della Tua Divina Maestà.   E Ti Prego, DegnaTi di Riceverlo, benché io ne sia indegna.   Amen”.

Detti dei padri

Un Confratello Chiese a un Anziano: Come Viene all’Uomo il Timor di Dio? E l’Anziano Rispose: Se un Uomo Vive in Umiltà e in Povertà e non Giudica gli altri, in Questo Modo Si Manifesta in Lui il Timor di Dio.

Antifona

Non Abbandonarmi, Signore, Mio Dio, Da Me non Stare lontano; Vieni Presto in Mio Aiuto, o Signore, Mia Salvezza. (Sal 37, 22-23)

Colletta

Dio Onnipotente e Misericordioso, Tu Solo Puoi Dare ai Tuoi Fedeli il Dono di Servirti in Modo Lodevole e Degno; Fa’ Che Corriamo senza ostacoli Verso i Beni Da Te Promessi.   Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli.

Dal Libro del Deuteronòmio (Dt 6, 2-6)

Mosè Parlò al Popolo Dicendo: «Temi il Signore, Tuo Dio, Osservando per Tutti i Giorni della Tua Vita, Tu, il Tuo Figlio e il Figlio del Tuo Figlio, Tutte le Sue Leggi e Tutti i Suoi Comandi Che io Ti do e Così Si Prolunghino i Tuoi Giorni.  Ascolta, o Israele, e Bada di Metterli in Pratica, perché Tu Sia Felice e Diventiate Molto Numerosi nella Terra Dove Scorrono Latte e Miele, Come il Signore, Dio dei Tuoi padri, Ti Ha Detto.  Ascolta, Israele: il Signore È il nostro Dio, Unico È il Signore.  Tu Amerai il Signore, Tuo Dio, con Tutto il Cuore, con Tutta l’Anima e con Tutte le Forze.  Questi Precetti Che Oggi ti do, Ti Stiano Fissi nel Cuore».  Parola di Dio.  (Rendiamo Grazie a Dio).

Salmo 17 (Ti Amo, Signore, Mia Forza).

Ti Amo, Signore, Mia Forza, Signore, Mia Roccia, Mia Fortezza, Mio Liberatore.  Mio Dio, Mia Rupe, in Cui Mi Rifugio; Mio Scudo, Mia Potente Salvezza e Mio Baluardo.  Invoco il Signore, Degno di Lode, e Sarò Salvato dai Miei nemici.  Viva il Signore e Benedetta la Mia Roccia, Sia Esaltato il Dio della Mia Salvezza.  Egli Concede al Suo Re Grandi Vittorie, Si Mostra Fedele al Suo Consacrato.

Dalla Lettera agli Ebrei (Eb 7, 23-28)

Fratelli, [nella Prima Alleanza] in Gran Numero Sono Diventati Sacerdoti, perché la morte impediva loro di durare a lungo.  Cristo invece, poiché Resta per Sempre, Possiede un Sacerdozio Che non tramonta. Perciò Può Salvare Perfettamente Quelli Che – per Mezzo di Lui, Si Avvicinano a Dio: Egli infatti È Sempre Vivo per Intercedere a Loro Favore.  Questo Era il Sommo Sacerdote Che ci Occorreva: Santo, Innocente, Senza macchia, Separato dai peccatori ed Elevato Sopra i Cieli.  Egli non Ha Bisogno, come i sommi sacerdoti, di Offrire Sacrifici Ogni Giorno, Prima per i Propri peccati e poi per quelli del Popolo: Lo Ha Fatto una Volta per Tutte, Offrendo Sé Stesso.  La Legge infatti Costituisce sommi sacerdoti uomini soggetti a debolezza; ma la Parola del Giuramento, Posteriore alla Legge, Costituisce Sacerdote il Figlio, Reso Perfetto per Sempre. Parola di Dio. Rendiamo Grazie a Dio.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Se Uno Mi Ama Osserverà la Mia Parola, Dice il Signore, e il Padre Mio Lo Amerà e Noi Verremo a Lui.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Marco (Mc 12, 28-34)

In Quel Tempo, Si Avvicinò a Gesù Uno degli scribi e Gli Domandò: «Qual È il Primo di Tutti i Comandamenti?».  Gesù Rispose: «Il Primo È: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio È l’Unico Signore; Amerai il Signore Tuo Dio con Tutto il Tuo Cuore e con Tutta la Tua Anima, con Tutta la Tua Mente e con Tutta la Tua Forza”.  Il Secondo È Questo: “Amerai il Tuo Prossimo Come Te Stesso”. Non C’È altro Comandamento più grande di Questi».  Lo scriba Gli disse: «Hai Detto Bene, Maestro, e Secondo Verità, Che Egli È Unico e non vi è altri all’infuori di Lui; Amarlo con Tutto il Cuore, con Tutta l’Intelligenza e con Tutta la Forza e Amare il Prossimo Come Sé Stesso Vale Più di Tutti gli Olocausti e i Sacrifici».  Vedendo Che Egli Aveva Risposto Saggiamente, Gesù Gli Disse: «Non sei lontano dal Regno di Dio».  E nessuno aveva più il Coraggio di Interrogarlo.  Parola del Signore.  (Lode a Te o Cristo).

Preghiera della Sera (madre Teresa di Calcutta)

Signore, Insegnami a non parlare come un Bronzo risonante, o un Cembalo squillante, ma con Amore. Rendimi Capace di Comprendere e Dammi la Fede Che Muove le Montagne, ma con l’Amore. Insegnami Quell’Amore Che È Sempre Paziente e Sempre Gentile; mai geloso, presuntuoso, egoista o permaloso; L’Amore Che Prova Gioia nella Verità, Sempre Pronto a Perdonare, a Credere, a Sperare e a Sopportare.  Infine, quando tutte le Cose Finite si Dissolveranno  e Tutto Sarà Chiaro, Che io possa essere stato il debole, ma Costante Riflesso del Tuo Amore Perfetto.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Ci Benedica Dio Onnipotente:

Padre, Figlio e Spirito Santo! Amen.