Il Santo Vangelo del Giorno martedì del Signore 26 ottobre 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e barba

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

  

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

Atto di Dolore

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

“Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

Professione di Fede

(in Ginocchio)

“I Servi Fedeli alla Maestà del Figlio dell’Uomo Saranno Pastori Umili e Buoni per le genti del Mondo Nuovo, a Compimento della Gloria in Terra di Dio Padre Onnipotente! Amen”. 

“Credo In Un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore Del Cielo e Della Terra, e Di Tutte le Cose Visibili ed Invisibili.  Credo In Un Solo Signore Gesù Cristo, Unigenito Figlio Di Dio, Nato Dal Padre Prima Di Tutti I Secoli.  Dio Da Dio, Luce Da Luce, Dio Vero Da Dio Vero, Generato –  e non Creato, Della Stessa Sostanza Del Padre. Per Mezzo Di Lui Tutte le Cose Sono State Create.  Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese Dal Cielo, e Per Opera Dello Spirito Santo Si È Incarnato Nel Seno Della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.  Fu Crocifisso per noi Sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto e Il Terzo Giorno È Risuscitato Secondo Le Scritture; È Salito Al Cielo, Siede alla Destra Di Dio Padre Onnipotente e di Nuovo Verrà Nella Gloria Per Giudicare i Vivi e i Morti e Il Suo Regno non Avrà fine.   Credo Nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà La Vita e Procede Dal Padre e Dal Figlio, e Con Il Padre e Il Figlio È Adorato e Glorificato e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.  Credo Nella Chiesa Del Figlio Dell’Uomo, Una Santa Cattolica e Apostolica. Professo Un Solo Battesimo Per Il Perdono dei peccati e Aspetto la Risurrezione Dei Morti e La Vita Del Mondo Che Verrà! Amen”.

Gloria

Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini, Amati dal Signore.  Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.  Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.  Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, se comprendessimo Che Iddio Tutto Può – e Che Fummo Posti al Governo del Creato, molte cose non sarebbero più tali.  Infatti, Disponendo con Fede d’Animo e nel Nome di Gesù Cristo ogni cosa tornerebbe al suo Esatto Posto, Così Come Assegnato in Origine dal Padre Celeste! Ma È pur Vero, però, che esiste nel mondo una corrente antiCristica, che tende a delegittimare Quanto Ordinato agli uomini dal Vero Grande ed Unico Maestro, il Salvatore di Nazaret, l’Agnello di Dio, Colui Che Toglie i peccati del mondo.   Armiamoci di Autentico Coraggio e Imploriamo con il Cuore il Signore, affinché ci Aiuti a Sostenere l’ormai infausto peso del mondo, poiché il Tempo dei Tempi È Finalmente Giunto a noi, mentre Ora Spetta ai Figli del Popolo di Dio il dar fiato alle “Trombe”, Annunciando il Tanto Atteso Ritorno – la Parusia.  I Cuori in Ascolto Rendano Incessantemente Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli, Invocando la Pace in Terra per le Creature di Buona Volontà – Che Egli Ama.  Amen.

Messaggio del Signore Gesù Cristo

(a Catalina Rivas – 22 settembre 1996)

“Quando le Grazie che desiderate ottenere Sono Spirituali e possono contribuire al Bene delle vostre Anime, state sicuri che Io vi Sentirò, sempre Che Mi Supplichiate con Costanza e non perdiate la Fiducia. Sono Pronto ad Aiutarvi e a Consolarvi, anche se molte volte non per la strada che voi desiderate”.

Siracide

Capitolo 15 – Raccolta di Sentenze

[1]Così Agirà Chi Teme il Signore; Chi È Fedele alla Legge Otterrà anche la Sapienza.

[2]Essa Gli Andrà Incontro Come una Madre, l’Accoglierà Come una Vergine Sposa;

[3]Lo Nutrirà con il Pane dell’Intelligenza, e l’Acqua della Sapienza Gli Darà da Bere.

[4]Egli Si Appoggerà Su di Lei e non vacillerà, Si Affiderà a Lei e non Resterà confuso.

[5]Essa L’Innalzerà Sopra i suoi compagni e gli Farà Aprir Bocca in Mezzo all’Assemblea;

[6]Egli Troverà Contentezza e una Corona di Gioia e Otterrà Fama Perenne.

[7]Gli insensati non conseguiranno mai la Sapienza, i peccatori non La contempleranno mai.

[8]Essa Sta lontana dalla superbia, i bugiardi non pensano ad Essa.

[9]La Sua Lode non S’Addice alla bocca del peccatore, perché non gli È Stata Concessa dal Signore.

[10]La Lode infatti Va Celebrata con Sapienza; È il Signore Che La Dirigerà.

La Libertà umana

[11]Non dire: «Mi son ribellato per colpa del Signore», perché Ciò Che Egli Detesta, non devi farlo.

[12]Non dire: «Egli mi Ha sviato», perché Egli non Ha Bisogno di un peccatore.

[13]Il Signore Odia ogni abominio, esso non è Voluto da Chi Teme Dio.

[14]Egli da Principio Creò l’Uomo e Lo Lasciò in balìa del suo Proprio Volere.

[15]Se vuoi, Osserverai i Comandamenti; l’Essere Fedele Dipenderà dal tuo Buon volere.

[16]Egli ti Ha Posto Davanti il Fuoco e l’Acqua; Là Dove Vuoi Stenderai la Tua Mano.

[17]Davanti agli uomini Stanno la Vita e la morte; a ognuno Sarà Dato Ciò Che a Lui Piacerà.

[18]Grande infatti È la Sapienza del Signore, Egli È Onnipotente e Vede Tutto.

[19]I Suoi Occhi su Coloro Che Lo Temono, Egli Conosce ogni azione degli Uomini.

[20]Egli non Ha Comandato a nessuno di essere empio e non Ha Dato a nessuno il Permesso di peccare.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Prega Comunicati Sacrificati Sii apostolo"

Benediciamo e Amiamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo Insieme per:

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

Celebrando il Memoriale del Tuo Meraviglioso Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo, lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.  Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

La Grande Promessa della Divina Misericordia

Preghiera del Mattino

“O Tu, Signore, Amico degli uomini, Tu Che Vedi nei Cuori e Conosci i Pensieri Segreti, Strappa il Velo di menzogna da cui sono Coperto, Consuma con il Fuoco della Tua Verità il peccato che mi Attanaglia”. Poiché Conosco la Tua Legge, Tu L’Hai Incisa nel mio Cuore e io ho Chiuso gli occhi e mi sono Accecato sulle Tue Vie, ho Preteso la Giustizia Quando Tu Parlavi di Misericordia e ho Invocato senza Diritto la Tua Misericordia, per Sottrarmi alla Tua Giustizia. La Confessione della mia colpa Spalanchi le Porte alla Tua Luce. Amen.

Detti dei padri

Abba Isaia disse: “La Sapienza non Consiste nel Parlare; la Sapienza Sta nel Sapere in Quale Momento Parlare.

Antifona

Gioisca il Cuore di Chi Cerca il Signore.  Cercate il Signore e la Sua Potenza, Cercate Sempre il Suo Volto. (Sal 104, 3-4)

Colletta

Dio Onnipotente ed Eterno, Accresci in noi la Fede, la Speranza e la Carità, e – perché Possiamo Ottenere Ciò Che Prometti, Fa’ Che Amiamo Ciò Che Comandi.  Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Romani (Rm 8, 18-25)

Fratelli, ritengo che le Sofferenze del Tempo presente non siano paragonabili alla Gloria Futura Che Sarà Rivelata in noi.  L’Ardente Aspettativa della Creazione, infatti, È Protesa Verso la Rivelazione dei Figli di Dio. La Creazione infatti È Stata Sottoposta alla Caducità – non per Sua Volontà, ma per Volontà di Colui Che L’Ha Sottoposta – nella Speranza Che anche la Stessa Creazione Sarà Liberata dalla schiavitù della corruzione, per Entrare nella Libertà della Gloria dei Figli di Dio.  Sappiamo infatti Che – Tutta Insieme, la Creazione Geme e Soffre le Doglie del Parto Fino ad Oggi.  Non solo, ma anche noi, Che Possediamo le Primizie dello Spirito, Gemiamo Interiormente Aspettando l’Adozione a Figli, la Redenzione del nostro Corpo.  Nella Speranza infatti Siamo Stati Salvati.   Ora, Ciò Che Si Spera, Se È Visto, non È più Oggetto di Speranza; infatti, ciò che uno già Vede, come potrebbe Sperarlo? Ma, se Speriamo Quello Che non Vediamo, Lo Attendiamo con Perseveranza.  Parola di Dio.  Rendiamo grazie a Dio.

Salmo 125  (Grandi Cose Ha Fatto il Signore per noi).

Quando il Signore Ristabilì la Sorte di Sion, ci Sembrava di Sognare.  Allora la nostra Bocca Si Riempì di Sorriso, la nostra Lingua di Gioia.  Allora si diceva tra le genti: «Il Signore Ha Fatto Grandi Cose per loro». Grandi Cose Ha Fatto il Signore per noi: Eravamo Pieni di Gioia.  Ristabilisci, Signore, la nostra Sorte, Come i Torrenti del Negheb.  Chi Semina nelle Lacrime Mieterà nella Gioia.  Nell’Andare, Se Ne Va Piangendo, Portando la Semente da Gettare, ma nel Tornare, Viene con Gioia, Portando i Suoi Covoni.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Ti Rendo Lode, Padre, Signore del Cielo e della Terra, perché ai Piccoli Hai Rivelato i Misteri del Regno.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Luca (Lc 13, 18-21)

In Quel Tempo, Diceva Gesù: «A Che Cosa È Simile il Regno di Dio, e a Che Cosa Lo Posso Paragonare? È Simile a un Granello di Senape, Che un Uomo Prese e Gettò nel Suo Giardino; Crebbe, Divenne un Albero e gli Uccelli del Cielo Vennero a Fare il Nido fra i Suoi Rami».  E Disse Ancora: «A Che Cosa Posso Paragonare il Regno di Dio? È Simile al Lievito, Che una Donna Prese e Mescolò in tre Misure di Farina, finché non Fu Tutta Lievitata».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore dei Lavoratori della Tua Vigna, del Mattino e della Sera. Ricompensali per tutti i loro Sforzi con Tuoi Favori. Aiutali a Lavorare nel Tuo Campo con un Amore Instancabile. Fa’ Che, alla Fine del Pomeriggio, si Riposino in Te e Recuperino le Forze per Riprendere il loro Lavoro di Evangelizzatori in tutti i Luoghi della Terra. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

Ci Benedica Dio Onnipotente:

Padre, Figlio e Spirito Santo! Amen.

.