Il Santo Vangelo del Giorno lunedì del Signore 25 ottobre 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo Sereno il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e barba

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen». 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

   

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

 

  Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

 

 Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

“Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

Professione di Fede

(in Ginocchio)

 

“I Servi Fedeli alla Maestà del Figlio dell’Uomo Saranno Pastori Umili e Buoni per le genti del Mondo Nuovo, a Compimento della Gloria in Terra di Dio Padre Onnipotente! Amen”. 

“Credo In Un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore Del Cielo e Della Terra, e Di Tutte le Cose Visibili ed Invisibili.   Credo In Un Solo Signore Gesù Cristo, Unigenito Figlio Di Dio, Nato Dal Padre Prima Di Tutti I Secoli.   Dio Da Dio, Luce Da Luce, Dio Vero Da Dio Vero, Generato –  e non Creato, Della Stessa Sostanza Del Padre.   Per Mezzo Di Lui Tutte le Cose Sono State Create.   Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese Dal Cielo, e Per Opera Dello Spirito Santo Si È Incarnato Nel Seno Della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.  Fu Crocifisso per noi Sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto e Il Terzo Giorno È Risuscitato Secondo Le Scritture; È Salito Al Cielo, Siede alla Destra Di Dio Padre Onnipotente e di Nuovo Verrà Nella Gloria Per Giudicare i Vivi e i Morti e Il Suo Regno non Avrà fine.   Credo Nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà La Vita e Procede Dal Padre e Dal Figlio, e Con Il Padre e Il Figlio È Adorato e Glorificato e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.  Credo Nella Chiesa Del Figlio Dell’Uomo, Una Santa Cattolica e Apostolica. Professo Un Solo Battesimo Per Il Perdono dei peccati e Aspetto la Risurrezione Dei Morti e La Vita Del Mondo Che Verrà! Amen”.

 

 

Gloria


Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini, Amati dal Signore.  Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.  Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.  Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

 

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, si potrà anche Credere di poter bastare a noi stessi, d’esser forti, furbi o intelligenti, d’esserci fatti da soli, ma non è così: nel Giorno del Confronto col Signore Gesù, comprenderemo – infatti, quanto grandi siano stati i nostri errori, …..e quanto sciocco l’aver sciupato il Prezioso e Concesso Tempo! L’odierno Santo Vangelo – con l’Illuminante Siracide e con il Messaggio della Beata Vergine Maria, Sveleranno quanto piccoli noi invece siamo… e Quel Che di Severo passeremmo, se non ci Fosse Cristo al nostro Fianco.  Anche per Questo, con Sincera Umiltà, pieghiamo le ginocchia al suolo, Invocando la Pietà Celeste, perché Scenda su di noi il Perdono del Padre Onnipotente, Che al Figliolo Prediletto ci Affidò per poi Tornare – numerosi, Sani e Salvi a Casa! Dio Benedica tutte le Creature di Buona Volontà.

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

Preghiera di Liberazione

(Dettata da Gesù ad una Creatura della Terra, Venerdì 25 ottobre 2019)

 

Nel Santo Nome di Gesù Cristo, poiché dalla Luce della Sua Croce Delegato a Consolare i Figli del Popolo di Dio e Schierando per Sempre il mio Cuore al Fianco dell’Assoluto Bene, io Maledico te – principe del mondo e separatore delle genti, per tutti i patimenti e i tormenti inferti alle Anime Innocenti, per ogni male che seminasti in Terra, Dopo la Cacciata dal Celeste Regno dell’Eterno Amore.  Confortato dal Nobile Amico Michele e dall’Angelo Custode Assegnatomi Sin dalla Nascita, d’ogni nefasta opera tua non Lascerò Ricordo alcuno, mentre dei diabolici seguaci tuoi calpesterò le menti, relegandoli al buio delle tenebre Proprio Su Ordine del Divino Agnello, Che al mio Cuore Conferì Potere su di te, immondo demone. Tremiamo e Umiliamoci Tutti Innanzi alla Potenza dell’Eterno Creatore, perché di quanto conosciuto in Vita non resterà traccia.  Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

 

 

Messaggio dalla Beata Vergine Maria

(per gli Eletti degli Ultimi Tempi – 20 ottobre 2009)

 

“Cari Figli, vi Amo tutti e vi Benedico.   Figli Miei, presto vi sarà un Cambiamento all’interno della Chiesa. Pregate per il Santo Padre, per i Vescovi e i Sacerdoti e siate Misericordiosi e Pazienti con tutti, ad Imitazione di Mio figlio Gesù”.

Poi mi Fu Rivolta la Parola dal Signore.

Marco 12,10-12   10Non avete forse letto Questa Scrittura: “La Pietra Che i costruttori hanno scartato È Diventata Testata d’Angolo”; 11dal Signore È Stato Fatto Questo ed È Mirabile agli occhi nostri. 12Allora cercarono di catturarLo, ma ebbero paura della folla; avevano capito infatti che Aveva Detto Quella Parabola contro di loro. E, lasciatoLo, se ne andarono.

 

 

Siracide

Capitolo 14 – Raccolta di Sentenze

 

La Vera Felicità

[1]Beato l’uomo che non ha peccato con le parole e non è tormentato dal rimorso dei peccati.

[2]Beato chi non ha nulla da rimproverarsi e chi non ha perduto la sua Speranza.

Invidia e avarizia

[3]A un uomo gretto non conviene la ricchezza, a che servono gli averi a un uomo avaro?

[4]Chi accumula a forza di privazioni accumula per altri, con i suoi beni faran festa gli estranei.

[5]Chi è cattivo con se stesso con chi si mostrerà buono? Non sa godere delle sue ricchezze.

[6]Nessuno è peggiore di chi tormenta se stesso; questa è la ricompensa della sua malizia.

[7]Se fa il Bene, lo fa per distrazione; ma alla fine mostrerà la sua malizia.

[8]È malvagio l’uomo dall’occhio invidioso; volge altrove lo sguardo e disprezza la Vita altrui.

[9]L’occhio dell’avaro non si accontenta di una parte, l’insana cupidigia inaridisce l’Anima sua.  

[10]Un occhio cattivo è invidioso anche del Pane e sulla sua Tavola esso manca.

[11]Figlio, per quanto ti è possibile, tràttati bene e Presenta al Signore le Offerte Dovute.

[12]Ricòrdati che la morte non tarderà e il Decreto degli inferi non t’È Stato Rivelato.

[13]Prima di morire fa’ del Bene all’Amico, Secondo le tue Possibilità sii con lui Generoso.

[14]Non privarti di un Giorno Felice; non ti sfugga alcuna parte di un Buon Desiderio.

[15]Forse non lascerai a un altro le tue sostanze e le tue fatiche per esser divise fra gli eredi?  

[16]Regala e accetta Regali, distrai l’Anima tua, perché negli inferi non c’è Gioia da ricercare.  

[17]Ogni Corpo invecchia come un abito, È una Legge da Sempre: «Certo si muore!».  

[18]Come Foglie verdi su un Albero frondoso: le une Lascia cadere, altre ne fa Spuntare, lo stesso avviene per le Generazioni di Carne e di Sangue: le une muoiono, altre ne Nascono.  

[19]Ogni opera corruttibile scompare; chi la compie se ne andrà con essa.

Felicità del Saggio

[20]Beato l’Uomo Che Medita sulla Sapienza e Ragiona con l’Intelligenza,

[21]che Considera nel Cuore le Sue Vie: Ne Penetrerà con la Mente i Segreti.

[22]La Insegue come uno che Segue una Pista, si Apposta sui Suoi Sentieri.

[23]Egli spia alle Sue Finestre e starà ad ascoltare alla Sua Porta.

[24]Fa sosta vicino alla Sua Casa e fisserà un chiodo nelle Sue Pareti;

[25]alzerà la propria Tenda Presso di Essa e si riparerà in un Rifugio di Benessere;

[26]Metterà i Propri Figli Sotto la Sua Protezione e Sotto i Suoi Rami Soggiornerà;

[27]da Essa Sarà Protetto contro il caldo, egli Abiterà all’Ombra della Sua Gloria.

 

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Prega Comunicati Sacrificati Sii apostolo"

 

 

Benediciamo e Amiamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo Insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale del Tuo Meraviglioso Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo, lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre Che Sei nei Cieli, Voglio Cominciare Questo Nuovo Giorno Invocando il Tuo Nome.  Dammi Oggi gli Stessi Sentimenti di Tuo Figlio e l’Energia del Tuo Santo Spirito.  Donami la Grazia della Compassione per tutti coloro Che non Ti Conoscono e hanno Bisogno della Tua Guida.  Mandami Come Operaio nella Tua Messe e Dammi il Coraggio di Lavorare senza pigrizia e senza lamento. Amen.

Detti dei padri

Un Monaco egiziano disse a un Anacoreta siriano, tutto eccitato, che voleva andare in città a vedere un Santo Che Operava Miracoli e Che, con la Sua Preghiera, Risuscitava i morti.  L’altro Monaco, Sorridendo, Disse: “Che strane abitudini avete da queste parti: chiamate Santo chi Piega Dio a Fare la propria Volontà.  Da noi invece, Chiamiamo Santo Chi Piega la propria Volontà a Quella di Dio”.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Romani  (Rm 8, 12-17)

Fratelli, noi siamo debitori non verso la carne, per Vivere secondo i desideri carnali, perché, se Vivete secondo la carne, morirete.  Se, invece, Mediante lo Spirito Fate Morire le opere del corpo, Vivrete.  Infatti, Tutti Quelli Che Sono Guidati dallo Spirito di Dio, Questi Sono Figli di Dio.  E voi non Avete Ricevuto uno Spirito da schiavi per ricadere nella paura, ma Avete Ricevuto lo Spirito Che Rende Figli Adottivi, per Mezzo del Quale Gridiamo: «Abbà! Padre!».  Lo Spirito Stesso, Insieme al nostro Spirito, Attesta Che Siamo Figli di Dio.  E se Siamo Figli, Siamo Anche Eredi: Eredi Di Dio, Coeredi Di Cristo, se Davvero Prendiamo Parte alle Sue Sofferenze per Partecipare Anche alla Sua Gloria.  Parola di Dio. Rendiamo grazie a Dio.

Salmo 67  (Il nostro Dio È Un Dio Che Salva).

Sorga Dio e Siano Dispersi i Suoi nemici e Fuggano Davanti a Lui quelli che Lo odiano.  I Giusti invece Si Rallegrano, Esultano Davanti a Dio e Cantano di Gioia.  Padre degli Orfani e Difensore delle Vedove È Dio nella Sua Santa Dimora.  A Chi È Solo, Dio Fa Abitare una Casa, Fa Uscire con Gioia i Prigionieri.  Di Giorno in Giorno Benedetto il Signore: a noi Dio Porta la Salvezza.  Il nostro Dio È Un Dio Che Salva; al Signore Dio Appartengono le porte della morte.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  La Tua Parola, Signore, È Verità; Consacraci nella Verità.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Luca (Lc 13, 10-17)

In Quel Tempo, Gesù Stava Insegnando in una Sinagoga in Giorno di Sabato.  C’era là una donna che uno spirito teneva inferma da diciotto Anni; era curva e non riusciva in alcun modo a stare diritta.  Gesù la Vide, la Chiamò a Sé e le Disse: «Donna, sei Liberata dalla tua malattia».  Impose le Mani su di lei e Subito quella si Raddrizzò e Glorificava Dio.  Ma il capo della Sinagoga, sdegnato perché Gesù Aveva Operato Quella Guarigione di Sabato, Prese la Parola e Disse alla folla: «Ci Sono sei Giorni in Cui Si Deve Lavorare; in Quelli dunque Venite a Farvi Guarire e non in Giorno di Sabato».  Il Signore gli Replicò: «Ipocriti, non È forse Vero Che, di Sabato, ciascuno di voi slega il suo Bue o l’Asino dalla Mangiatoia, per Condurlo ad Abbeverarsi? E Questa Figlia di Abramo, che satana ha tenuto prigioniera per ben diciotto Anni, non Doveva Essere Liberata da questo legame nel Giorno di Sabato?».  Quando Egli Diceva Queste Cose, tutti i Suoi avversari si vergognavano, mentre la folla intera Esultava per Tutte le Meraviglie da Lui Compiute. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore Gesù, al Termine di Questo Giorno, Ti Offro Umilmente Quel Lavoro Che – per Tua Grazia, ho Potuto Compiere.  La Messe È ancora Molta e il Tuo Gregge non È ancora Interamente Radunato. Dammi una Fede Certa della Tua Vittoria, la Speranza del Compimento, una Carità Che non Si stanchi mai di Lavorare per Testimoniare Che il Tuo Stesso Amore È all’Opera nel Mondo. Amen. 

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Ci Benedica Dio Onnipotente:

Padre, Figlio e Spirito Santo! Amen.