Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 02 ottobre 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

Risultati immagini per immagini del popolo di Dio

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

  

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici dorate

 

Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici dorate

 

Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

“Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici dorate

 

Credo

(in Ginocchio)

 

“I Servi Fedeli alla Maestà del Figlio dell’Uomo Saranno Pastori Umili e Buoni per le genti del Mondo Nuovo, a Compimento della Gloria in Terra di Dio Padre Onnipotente! Amen”. 

“Credo In Un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore Del Cielo e Della Terra, e Di Tutte le Cose Visibili ed Invisibili.   Credo In Un Solo Signore Gesù Cristo, Unigenito Figlio Di Dio, Nato Dal Padre Prima Di Tutti I Secoli.   Dio Da Dio, Luce Da Luce, Dio Vero Da Dio Vero, Generato –  e non Creato, Della Stessa Sostanza Del Padre.   Per Mezzo Di Lui Tutte le Cose Sono State Create.   Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese Dal Cielo, e Per Opera Dello Spirito Santo Si È Incarnato Nel Seno Della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.   Fu Crocifisso per noi Sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto e Il Terzo Giorno È Risuscitato Secondo Le Scritture; È Salito Al Cielo, Siede alla Destra Di Dio Padre Onnipotente e di Nuovo Verrà Nella Gloria Per Giudicare i Vivi e i Morti e Il Suo Regno non Avrà fine.   Credo Nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà La Vita e Procede Dal Padre e Dal Figlio, e Con Il Padre e Il Figlio È Adorato e Glorificato e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.  Credo Nella Chiesa Del Figlio Dell’Uomo, Una Santa Cattolica e Apostolica. Professo Un Solo Battesimo Per Il Perdono dei peccati e Aspetto la Risurrezione Dei Morti e La Vita Del Mondo Che Verrà! Amen”.

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici dorate

 

Gloria


Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini, Amati dal Signore.  Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.  Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.  Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

 

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, col Santo Vangelo del Giorno – in Questo 1° Sabato del Mese di ottobre, Festeggiamo i Santi Angeli Custodi, Posti al nostro fianco Direttamente dal Signore, onde Ripararci dalle insidie e dalla malvagità del mondo! È uno strano Tempo – questo, pregno di tenebre e di dolore, giacché il mondo si appresta a Render Conto al Figlio dell’Uomo, ormai Prossimo a Rimanifestar di Sé tra noi.  Unendoci Saldamente nella Fede, Preghiamo Insieme la Divina Misericordia del Giusto Re e il Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria, affinché Vogliano Allontanar le Lacrime dai Volti dei Fedeli.  Tenendo in Alto lo Spirito, Pace e Bene alle Creature di Buona Volontà.

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

Preghiera

  

“Angelo di Dio, Che Sei il mio Custode, Illumina, Custodisci, Reggi e Governa me, che Ti Fui Affidato dalla Pietà Celeste, Amen”.

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici dorate

 

Testimonianza

(Riceviamo e pubblichiamo 30 aprile 2019)

 

Pur sapendo quale sia la causa di ogni male, ho chiesto al Signore il perché di tutto questo scempio e il vero motivo delle iniquità che imperversano sulla Terra, dell’origine dell’odio che divide i Fratelli, che lascia uccidere i Figli, che mortifica il Creato, che riduce l’uomo in schiavitù dei vizi capitali, offendendo l’Altissimo Creatore d’Ogni Cosa, Innocente Vittima delle nostre stesse ingratitudini e malvagità.   Nel frattempo – però, avendo subito umano torto sin dalla Nascita, ho pensato di Pregare la Divina Misericordia, anche se Gesù Cristo – Bontà Sua e benché Sia Tutto Pronto, non Abbia ancora Risposto a questo indegno Figlio, tuttavia Amandolo non poco.

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici dorate

 

Rivelazioni dello Spirito: “Il Ritorno del Signore

(Dalla cella del Buon Consiglio, 26 marzo 2020)

In Ricordo di Gabriella Pasquali Carlizzi.

  

(24 dicembre 1992 – A.D.). Se ci avessero Rivelato Cos’È Realmente Accaduto Quella Notte, le Cose non starebbero così. Giovanni Paolo II non poté esprimere Quanto Apprese dal Cielo, poiché qualcuno glieLo impedì.  Il Cristo Rivelò ai Veggenti, all’Amico Giuseppe Auricchia e ad almeno un Rabbino, Quel Che – poi, Sarebbe Stato. Non c’è Pace nel mondo, poiché non v’È Amore Vero. Dove Manca Tal Nobile Sentimento – infatti, Dio non Può Esser Presente.   Popolo banale e stolto, che nemmeno Comprendi Quanto hai Innanzi agli occhi, Piega le ginocchia al suolo e Chiedi Umilmente Perdono al Signore, preparando l’Animo tuo a Versar Lacrime di Sangue, poiché non Vi Sarà di Là Pace per coloro che si ostinarono quaggiù a non Credere.

….. mai dimenticando Che Dio Fa Quel Che Vuole, Sempre e Ovunque, Raccomandiamo di Leggere Attentamente Quanto Riferito alla MESSA «In Nocte Sancta», Omelia di Giovanni Paolo II, Rammentandovi Che Gesù È Già in Terra, tra i Figli del Popolo Eletto in Roma.

 

Messa

«In Nocte Sancta»

 

Omelia di Giovanni Paolo II

Basilica Vaticana – Giovedì, 24 dicembre 1992

 

1. “Gloria a Dio nel Più Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini Che Egli Ama”(Lc2, 14).   Ecco la Notte Che Abbiamo Atteso Tutto l’Anno. In Questa Notte Si Compiono le Parole del Profeta Isaia sulle tenebre e sulla Luce: “Su coloro che abitavano in Terra tenebrosa una Luce Rifulse” (Is 9, 1). Quella Luce Squarciò la Notte Che Era Calata su Betlemme di Giudea.   Grazie alla Luce di Quella Notte, gli Uomini Si Trovarono Immersi in uno Straordinario Chiarore: Furono innanzitutto degli uomini Semplici, i Pastori Che Facevano la Guardia al Loro Gregge.   Nel Loro Animo Rifulse la Luce.  Non Solo Intorno a Loro C’Era la Luce, ma anche Dentro di Loro.   La Luce Annunciata da Isaia Era Entrata nei Loro Cuori.   In Quella Luce Era Presente Dio Stesso. Era una Luce di Teofania.  Come una volta Abramo, Mosè e i Profeti, Così Ora anch’Essi Si Trovavano Entro il Raggio della Luce di Dio, Che Li Aveva Svegliati nella Notte – e Li Aveva Spinti a Mettersi in Cammino Verso Betlemme: “Oggi Vi È Nato nella Città di Davide Un Salvatore, Che È il Cristo Signore” (Lc 2, 11).

2. Non dentro la città, ma fuori di essa. Il Luogo della Nascita del Salvatore Era Avvolto nelle Tenebre di Quella Notte. I Pastori Erano Stati Preavvisati: “Troverete un Bambino Avvolto in Fasce, Che Giace in una Mangiatoia”(Lc 2, 12).   È Possibile? Perché il Salvatore del Mondo Viene ai Suoi in un Simile Modo? Perché, Pur Avendo Fatto Capire ai Suoi Fin dall’Inizio Che Sarebbe Venuto, i Suoi non L’Hanno Accolto? Così È Stato, infatti, Già in Betlemme.   I Pastori Furono Avvolti da una Luce dall’Alto.  Quando Si Trovarono di Fronte al Bambino Appena Nato, Capirono di Essere Arrivati al Centro di una Teofania.  La Stessa Certezza Dimostreranno Più Tardi anche i Re Magi Venuti dall’Oriente, Quando Si Troveranno alla Soglia della Capanna.  Anch’Essi, Come i Pastori, Entrano nel Raggio della Luce Divina Che È Venuta nel Mondo. Su Quella Luce le tenebre non hanno prevalso (cf. Gv 1, 5). E non prevarranno.  Come nella Notte di Betlemme, né le tenebre dell’indigenza, né lo squallore dell’abbandono e dell’umiliazione hanno potuto soffocare la Luce del Mistero Divino. Ecco, il Verbo Si È Fatto Carne.

3. Come Più Tardi i Magi dell’Oriente, Così in Quella Notte i Pastori di Betlemme Attuano in Sé le Parole del Profeta sul Popolo – sul Popolo dell’Antica Alleanza, da Cui Doveva Nascere il Messia, il Salvatore del Mondo: Ecco, “il Popolo Che Camminava nelle tenebre/Vide una Grande Luce”(Is9, 1).   La Salvezza del Mondo Ha la Sua fonte in Dio Stesso, e il Suo Inizio Temporale Proprio Qui, in Mezzo a Questo Popolo Eletto.Da Qui Essa Deve Diffondersi su Tutta la Terra.   Ecco, “il Popolo Che Camminava nelle tenebre” Vedrà una Grande Luce.   Tra Tante Nazioni e Popoli in Tutto il Globo Terrestre, un Unico Popolo di Dio.   Lo Spazio della Nascita di Dio, Che all’Inizio Ha Avvolto di Luce i Campi di Betlemme, Oggi Si Trova in Innumerevoli Luoghi della Terra.  Dovunque Si Celebri, a Mezzanotte, Questa Liturgia Piena di Gioia, Si Rinnova e Si Fa Presente il Mistero di Cui, Quella Notte, i Pastori Divennero Partecipi, Presso Betlemme, Città di Davide: “Hai Moltiplicato la Gioia/Hai Aumentato la Letizia” (Is 9,  2).  

4. Questa Letizia È Più Forte della Povertà e della Miseria. La Conoscono anche i “Poveri in Spirito”. Come allora i Pastori di Betlemme Così, Attraverso i Secoli e le Generazioni, Tanti e Tanti Uomini di “Buona Volontà”.   Da Dove Scaturisce Questa Letizia? Non Scaturisce Forse dal Fatto Che la Nascita “Da Una Donna” (Gal 4, 4) del Figlio Consustanziale al Padre Dà a Tutti la Certezza dell’Amore di Dio? Può Esservi forse una Dimostrazione più Convincente del Fatto Che Dio Ama l’Uomo, Che Ha Trovato negli Uomini la Sua Compiacenza? Può Esservi una Verifica ancora Più Evidente? Ecco Qui, Colui Che È.   Ecco, Colui Che È – non nel Roveto Ardente, non nei Tuoni e nei Fulmini, Come sul Monte Sinai.  Ecco, Colui Che È Come Uno di noi: Come Uomo . . . Come un Bambino Appena Nato dalla Vergine Madre. Affidato alla Premura di Maria e di Giuseppe.   Ecco, Egli È Colui Che È.

5. “Natus Est Nobis . . .”. Lo Spazio della Teofania di Betlemme Si Compie Fino ai Confini della Creazione. Anzi, Li Oltrepassa. Abbraccia la Terra e, al Tempo Stesso, Sale a Quelle Altezze Che Sono Colme della Gloria di Dio. “Gloria a Dio nel Più Alto dei Cieli” (Lc 2, 14).   Quel Dio Che Ha Amato il Mondo – Lo Ha Amato Fino a Dare il Proprio Figlio per la Salvezza dell’Uomo – Rivela agli Uomini la Pace: “Vi Lascio la Pace, vi Do la Mia Pace.   Non come la dà il mondo, Io La Do a voi” (Gv 14, 27).    Come è difficile per il mondo Assicurare la Pace all’uomo – agli uomini, alle Nazioni, alle epoche storiche! “Io La Do a voi . . .”: Pace sulla Terra agli Uomini di Buona Volontà! Ma Può Veramente Prevalere la Pace sulla Terra, Quando Manca la Buona Volontà, Quando agli Uomini non Importa se Dio li Ami? Questa Notte, – Come Sempre, la Chiesa Guarda a Te, Gesù Cristo, Che Sei il Dio Forte e il Principe della Pace – e Ti Domanda la Pace per Tutta l’Umanità Redenta.   Questa Pace È il Tuo Nome.  Erit Iste Pax! (© Copyright 1992 – Libreria Editrice Vaticana).

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Prega Comunicati Sacrificati Sii apostolo"

 

 

Benediciamo e Amiamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo Insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo, lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici dorate

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

La Grande Promessa della Divina Misericordia

1° Sabato del Mese

 

 

 

Preghiera del Mattino

Ogni Mattina, Signore, Ci Fai Sentire la Tua Presenza Piena d’Amore e Ci Prepari la Mensa della Parola e del Pane.  Fa’ Che Oggi Possiamo Desiderare di Sederci a Questa Tavola.  Tu Che Hai Vinto la Tua morte, Vinci anche la nostra incredulità, Così Che anche Oggi Possiamo Testimoniare la nostra Fede.  Custodiscici nella Tua Pasqua, affinché le nostre Parole e la nostra Presenza Siano Umili ma Credibili Messaggeri di Verità e di Vita. Amen.

Detti dei padri

L’Abate Agatone dava sovente questo Consiglio al suo Discepolo: Non appropriarti mai di un oggetto che non vorresti cedere immediatamente a chiunque.

Antifona

Benedite, Angeli del Signore, il Signore, Lodatelo ed Esaltatelo nei Secoli. (Dn 3, 58)

Colletta

O Dio, Che con Ineffabile Provvidenza Mandi i Tuoi Santi Angeli perché Siano nostri Custodi, Dona a noi, che Ti Supplichiamo, di Essere Sempre Difesi dalla Loro Protezione e di Godere in Eterno della Loro Compagnia.  Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli.

Dal Libro del Profeta Baruc (Bar 4, 5-12.27-29)

Coraggio, Popolo Mio, Tu, Memoria d’Israele! Siete Stati Venduti alle Nazioni non per Essere annientati, ma perché avete fatto adirare Dio Siete Stati Consegnati ai nemici.  Avete irritato il vostro Creatore, Sacrificando a dèmoni e non A Dio.  Avete dimenticato Chi vi Ha Allevati, il Dio Eterno, avete afflitto anche Colei Che vi Ha Nutriti, Gerusalemme.  Essa Ha Visto Piombare su di voi l’Ira Divina e Ha Esclamato: “Ascoltate, città vicine di Sion, Dio mi Ha Mandato un Grande Dolore.  Ho visto, infatti, la schiavitù in Cui l’Eterno Ha Condotto i miei Figli e le mie Figlie.  Io li Avevo Nutriti con Gioia e li Ho Lasciati Andare con Pianto e Dolore.  Nessuno Goda di me nel Vedermi Vedova e Abbandonata da molti; sono Stata Lasciata Sola per i peccati dei miei Figli, perché hanno deviato dalla Legge di Dio».  Coraggio, Figli, Gridate a Dio, poiché Si Ricorderà di voi Colui Che vi Ha Afflitti. Però, come pensaste di allontanarvi da Dio, Così, Ritornando, Decuplicate lo Zelo per Ricercarlo; perché Chi vi Ha Afflitto con tanti mali vi Darà anche, con la vostra Salvezza, una Gioia Perenne.  Parola di Dio.

Salmo 90  (Darà Ordine ai Suoi Angeli di Custodirti in Tutte le Tue Vie).

Chi Abita al Riparo dell’Altissimo Passerà la notte all’Ombra dell’Onnipotente.  Io Dico al Signore: “Mio Rifugio e Mia Fortezza, Mio Dio in Cui Confido”.  Egli Ti Libererà dal laccio del cacciatore, dalla peste che distrugge.  Ti Coprirà con le Sue Penne, Sotto le Sue Ali Troverai Rifugio; la Sua Fedeltà Ti Sarà Scudo e Corazza.  Non Temerai il terrore della notte né la freccia che vola di Giorno, la peste che vaga nelle tenebre, lo sterminio che devasta a Mezzogiorno.  Non Ti potrà colpire la sventura, nessun colpo cadrà sulla Tua Tenda.  Egli per Te Darà Ordine ai Suoi Angeli di Custodirti in Tutte le Tue Vie.  Alleluia, Alleluia. Benedite il Signore, Voi Tutte Sue Schiere, Suoi Ministri, Che Eseguite la Sua Volontà.  Alleluia.  Parola di Dio.  

Salmo 68 (Il Signore Ascolta i Miseri).

Vedano i Poveri e Si Rallegrino; voi Che Cercate Dio, Fatevi Coraggio, perché il Signore Ascolta i Miseri e non Disprezza i Suoi Che Sono Prigionieri.  A Lui Cantino Lode i Cieli e la Terra, i Mari e Quanto Brulica in Essi.  Perché Dio Salverà Sion, Ricostruirà le Città di Giuda: Vi Abiteranno e Ne Riavranno il Possesso. La Stirpe dei Suoi servi Ne Sarà Erede e Chi Ama il Suo Nome Vi Porrà Dimora. 

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Ti Rendo Lode, Padre, Signore del Cielo e della Terra, perché ai Piccoli Hai Rivelato i Misteri del Regno.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Luca (Lc 10, 17-24)

In Quel Tempo, i Settantadue Tornarono Pieni di Gioia, Dicendo: «Signore, anche i demòni si sottomettono a noi nel Tuo Nome».  Egli Disse Loro: «Vedevo satana cadere dal Cielo Come una Folgore. Ecco, Io vi Ho Dato il Potere di Camminare Sopra serpenti e scorpioni e Sopra tutta la potenza del nemico: nulla potrà danneggiarvi.  Non Rallegratevi però perché i demòni si sottomettono a voi; Rallegratevi piuttosto perché i vostri Nomi Sono Scritti nei Cieli».  In Quella Stessa Ora Gesù Esultò di Gioia nello Spirito Santo e Disse: «Ti Tendo Lode, o Padre, Signore del Cielo e della Terra, perché Hai Nascosto Queste Cose ai sapienti e ai dotti e Le Hai Rivelate ai Piccoli.  Sì, o Padre, perché Così Hai Deciso nella Tua Benevolenza.  Tutto È Stato Dato a Me dal Padre Mio e nessuno Sa Chi È il Figlio se non il Padre, né Chi È il Padre se non il Figlio e Colui al Auale il Figlio Vorrà Rivelarlo».  E, Rivolto ai Discepoli, in Disparte, Disse: «Beati gli Occhi Che Vedono Ciò Che voi Vedete.  Io vi Dico Che molti Profeti e re Hanno Voluto Vedere Ciò Che voi Guardate, ma non Lo Videro, e Ascoltare Ciò Che voi Ascoltate, ma non Lo Ascoltarono».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Mio Dio, com’è assurda la mia Vita senza il Dono della Fede! Una candela fumigante è la mia Intelligenza.  Un braciere colmo di cenere è il mio Cuore.  Una fredda e breve Giornata d’Inverno è la mia Esistenza.  Dammi la Fede! Una Fede Che Dia Senso al mio Vivere, Forza al mio Cammino, Significato al mio Sacrificio, Certezza ai miei dubbi, Speranza alle mie delusioni, Coraggio alle mie paure, Vigore alle mie stanchezze, Sentieri ai miei smarrimenti, Luce alle notti del mio Spirito, Riposo e Pace alle ansie del Cuore.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici dorate

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Ci Benedica Dio Onnipotente:

Padre, Figlio e Spirito Santo! Amen.