Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì del Signore 18 agosto 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE ESSENZA CRISTO

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

  

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, v’è un ragionevole dubbio per immaginare Che Si Stiano Concretando Effettivamente i Tempi dei Profeti, poiché Tutto – ma proprio Tutto, Sta ad indicare i Passaggi Previsti persino dalla Beata Vergine Maria a Fatima, a Lourdes e – infine, alla Grotta della Rivelazione, in Roma! Infatti, le pestilenze, con le carestie, le invasioni e l’apostasia rispecchiano l’insorgenza dell’antiCristo sulla Terra, che ha l’obiettivo di distruggere le Opere Fatte e Lasciate da Gesù per l’Intera Umanità.  Ma le intenzioni del maligno non centreranno appieno l’obiettivo, poiché il Ritorno di Cristo È citato finanche nella Santa e Quotidiana Messa, anche se il Popolo di Dio – purtroppo, ascolta sempre distrattamente i Messaggi Inviatigli dal Signore, lasciandosi – poi, confondere dalla corsa caotica del mondo.   Dobbiamo prestare la massima attenzione ai “Dettagli”, Che Faranno la Differenza tra gli Agnelli e i capri, dedicando ogni Attimo di pausa alla Sana e Spontanea Preghiera, senza tanti fronzoli e orpelli, ma Chiamando l’Agnello di Dio ad Occuparsi di noi e delle nostre cose, PonendoLo nella Condizione Obbligata di Aiutarci, perché ci Vuol Bene per Davvero, Avendo già Mostrato – nel passato come sempre, Quanto Siamo Preziosi ai Suoi Occhi. Rivestiamoci d’Umiltà e non tradiamo Cotanto Amore – quindi, ma Offriamo Quel Che abbiamo nei Cuori ai Momenti di Gioia e di Raccoglimento, e verremo Ripagati Abbondantemente con la Vita Eterna, cui solo gli stolti non guardano abbastanza. Pace e Bene a tutte le Creature dell’Onnipotente, Che Serviranno alla Causa della Schiera Celeste.

 

 

 

 


 

La Seconda Venuta

(Lunedì, 15 novembre 2010 – ore 03:00)

  

“Grazie per essere Perseverante nella Mia Verità e per Aver Compreso Che la Mia Comunicazione con te È Autentica. Sentirai il Mio Spirito nel tuo Corpo Quando Io Verrò a Rivelarti il Mio Divino Messaggio, Necessario perché l’Umanità Capisca in Questi Tempi. Io Porto ai Figli di Mio Padre un Messaggio di Puro Amore e Passione. Questi Messaggi Servono a Spiegare a Tutti i Seguaci di Dio Onnipotente, innanzitutto, il Bisogno d’Inginocchiarsi e Comprendere la Verità del Libro di Giovanni.   È Arrivato il Tempo per la Mia Seconda Venuta, i Cui Segni Sono già Stati Rivelati a coloro che conoscono le Profezie Predette molto Tempo fa. Guardate, che Cosa vedete adesso? Ora i Segni Sono Visibili.  L’uomo non si rende conto della terribile Caduta alla quale è esposto.  La perfida menzogna, capeggiata e portata avanti da governi ignari, si nasconde, celata, sotto sembianza di Salvezza.  AscoltateMi Ora, Figli Miei. L’antiCristo è pronto a spuntare fuori. State in Guardia, aprite gli Occhi e il vostro Cuore alla Verità o perirete.  Non Temete, Miei Cari Discepoli, poiché voi Condurrete il Mio Gregge alla Santa Adorazione del Mio Eterno Padre.   Il Cibo della Vita Sarà Abbondante per Quei Credenti, Durante i Giorni bui Che li Attendono. Restate Insieme. Amatevi l’un l’altro. Datevi Forza a Vicenda, affinché Possiate Unire Tutte le razze, i Credo e i Fedeli Ovunque nel mondo, Verso il Regno del Padre Mio.   Sarà vostro Compito Manifestare l’Amore di Dio, la Bontà, la Benevolenza, la Speranza e la Verità della Vita Eterna Che Attende Tutta l’Umanità.  Sarà Pregando Insieme, lasciando cadere la vostra facciata esteriore d’orgoglio e di timidezza, Che Diventerete una Forza Potente. Insieme Sarete Forti.  La vostra Fede in Me, il vostro Divino Salvatore, vi Aiuterà a Convertire i non Credenti.  Queste persone, molte delle quali non per propria colpa, ignorano il Mio Amore.  Esse Possono Provare Amore l’uno per l’altro, ma non Capiscono da Dove Questo Ha Origine. Guidateli, Miei Figli di Dio, Verso la Luce.   Io Sono il Pane e Io Sono la Luce! La Mia Luce vi Terrà Tutti al Sicuro. Ma vi Esorto a Essere Generosi di Cuore e di Animo e Pensare a Quelle Povere Anime Che Hanno Bisogno di una Guida. Dovete Fare Questo Mediante l’Esempio e Mostrando loro Come Avvicinarsi a Me. Esse Devono Essere Persuase con Delicatezza, ma con Fermezza, Lungo il Percorso.  È Importante Svegliarle dal torpore della loro ignoranza, prima che sia troppo tardi.  Figli Miei, non Capite gli Insegnamenti del Libro del Padre Mio? Il Libro Che Rivela il Segno del Mio Ritorno sulla Terra Deve Essere Studiato e Accettato Come Verità.  Dio, il Mio Eterno Padre, Che Parla Attraverso i Profeti, non Mente.  Egli non Si Contraddice. Adesso vi Vengono Mostrati i Segni Celesti Predetti e Dovete Prepararvi in Questo Momento.  Voi e le vostre Famiglie Sarete Sollevati con Me in un Batter d’Occhio.  Vi Prego, per Favore, di Pregare per Essere Guidati.  Credenti, Preparatevi Ora a Combattere nel Mio Nome e ad Affrontare l’antiCristo.  La gente riderà di voi quando ricorderete loro le Profezie Contenute nel Libro di Giovanni. Sarete accusati e rimproverati sarcasticamente per le vostre Convinzioni e Preoccupazioni. Ignorate tutto questo, poiché avete un Dovere Verso di Me. Ora, Pregate, Pregate e Persuadete i non Credenti ad Accettare gli Insegnamenti.  Non abbiate paura, perché a molti di voi, spaventati per il Futuro e per le vostre Famiglie, Io Ho Questo da Dire.  Quando Verrà il Momento, voi e le vostre Famiglie, Sarete Sollevati con Me, in un Batter d’Occhio, nei Cieli. Allora Riceverete il Dono della Vita Eterna, Quando il Cielo e la Terra Diventeranno Una Cosa Sola.  Questo È Ciò Che S’Intende per Nuovo Paradiso.  Sarà un Tempo di Grande Gloria, di Amore e di Perfezione per Tutti i Miei Discepoli.   Restate Forti.  Dovrete Sopportare un Breve Periodo di Tormento, ma la vostra Fede vi Manterrà Forti.  Ricordate: Io vi Amo Tutti. Ricambiate il Mio Amore e AiutateMi a Salvare Quante Più Anime Sia Possibile. Voi Siete il Mio Potente Esercito e Ora È Tempo di Prepararsi alla Battaglia.  Io vi Condurrò Tutti al Regno di Mio Padre. Il vostro Amorevole Salvatore Gesù Cristo!”.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Messaggio da Gesù Cristo

(Seconda Venuta – Sigillo di Salvezza – 30 agosto 2013)

 

“…. Assicurati Che Ogni Nazione Ascolti le Mie Profezie, in Modo Che Esse Possano Prepararsi per la Meravigliosa e Rinnovata Terra, il Nuovo Paradiso. Ogni Figlio di Dio ha Diritto alla sua Eredità e Così tutti, proprio come se si dovessero Preparare per un Grande Matrimonio, Devono Cominciare a fare Progetti per Questo Grande Giorno.   Faccio Appello agli Ebrei, ai Musulmani e ai Cristiani, Così Come a Ogni Altro Credo, affinché Adesso Mi Ascoltino. Nessuno di voi resterà immune dalla malvagità dell’anticristo. Ma se vi Preparate Ora, diventerete immuni alla Sofferenza che egli infliggerà al mondo, Prendendo il Sigillo del Dio Vivente e ConservandoLo nelle vostre case.  Quando la Parola di Dio, la Vera Parola, vi È Resa Nota, dovete fermarvi ed Ascoltare, perché Essa vi Condurrà alle Porte del Nuovo Cielo e della Nuova Terra. Questo Nuovo Paradiso vi Sta Aspettando e Diventerà la Dimora di miliardi di Anime, Comprese Quelle Che Attendono nello Stato del Purgatorio e nel Paradiso.  Io Unirò Tutti Coloro i Cui Cuori Sono Aperti al Comando di Dio, Che Sentiranno l’Amore della Mia Misericordia.  Per Favore, non Temete Questo Giorno, poiché vi Porterà Grande Felicità, Pace e Gioia.  Il Mio Regno vi Stupirà per la Sua Sorprendente Bellezza. Molti di voi hanno paura dei Miei Messaggi, perché pensate che la Seconda Venuta Significhi la morte, la Fine. Ma questo sarebbe un presupposto errato.   Quelli di voi Che Vengono a Me Spontaneamente, senza alcuna Condizione, con Umiltà e Amore, non Sperimenteranno il Dolore della morte fisica.  Invece, in un batter d’ occhio, vi Troverete nel vostro Nuovo Ambiente. Questo vi Disorienterà in un Primo Momento e vi Guarderete Intorno Velocemente per Ritrovare i vostri Cari.   Salverò Così Tante Anime Che voi Sarete con le vostre Famiglie, Comprese Quelle Che voi Amate e Che Sono Già con Me in Cielo e Quelli Che Libererò dal Fuoco del Purgatorio.   Una Grande Gioia Si Verificherà Ovunque. Questa Durerà 100 Giorni. Il Mio Nuovo Paradiso Avrà una Sola Religione, la Nuova Gerusalemme, in Cui Io Sarò Adorato, Tutti i Giorni. Tutti Saranno in Comunione con la Santa Volontà del Padre Mio.  Ci Saranno Dodici Nazioni, ma una sola lingua, perché non Permetterò divisioni.  Nominerò i Capi e in Ogni Nazione non ci sarà mancanza di Cibo, di Acqua, di Case o di Vita.  Non ci sarà la morte, perché Darò la Vita Eterna a Tutti Quelli Che Vi Entreranno.  Tutte le Nazioni Opereranno Insieme per Diffondere la Parola di Dio, e Quella Felicità Che È impossibile Raggiungere Oggi sulla Terra, Sarà Uno dei Più Grandi Doni Che vi Offrirò.  Sarete Molto Amati e Mi Amerete Così Come Io vi Amo.  Molti di voi Incontreranno le Generazioni della loro Famiglia Andando Indietro di Secoli. Le Generazioni Continueranno e Così Vedrete i vostri Figli e le vostre Figlie Che Si Sposano e Generano Figli Perfetti di Dio, Ognuno Benedetto con Grandi Grazie.  Sarà Nominato il Capo della Mia Chiesa e il Suo Nome Sarà Pietro, perché Promisi Che Egli Avrebbe Formato la Mia Chiesa sulla Terra.  E Così, nel Nuovo Paradiso Egli Guiderà la Mia Chiesa.   O, Se Solo Potessi Mostrare Ciò Che Sta Davanti a voi, Piangereste Lacrime di Gioia e Lottereste per Raggiungere le Porte.  Quindi, per Favore, voi Tutti, ignorate i tentativi di fermarvi nella vostra ricerca della Vita Eterna.  Ignorate quelli che vi dicono che Io non Esisto.  Non date Credito a coloro che utilizzano la Mia Santa Parola per Convincervi Che non Sono Io Che vi Parlo Ora Attraverso Questi Messaggi.   Dovete Combattere affinché Tutti voi Abbiate Questa Gloriosa Eredità, perché nessun uomo ha il Diritto di negare all’altro Questa Grande Eredità, Che Appartiene a Ognuno, non Importa quanto annerita Possa Essere la sua Anima. Io vi Sto Dando gli Strumenti affinché Mi Portiate Anime, Dovunque, in Modo Che Tutti Insieme Possiamo Distruggere l’opera di satana e Andare Rapidamente Verso il Nuovo Mondo.   La Mia Pace Sia con voi.   Il vostro Gesù!”.

 

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Prega Comunicati Sacrificati Sii apostolo"

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

 

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 

 


Preghiera del Mattino

O Dio, Tu Sei un Padre Misericordioso. Tocca i nostri Cuori così da Farci Cambiare Comportamento, Maniera di Pensare e Modo di Giudicare le persone e le cose. Concedici Oggi di Vedere il Bene e di Farlo. La Tua Voce, Percepita nella nostra Coscienza, ci Permette di Distinguere, con la Delicatezza e la Sottigliezza Volute, il Bene dal male. Concedici una Libertà Interiore così da Spingerci a Cercare, con tutto il Cuore, il Bene. Amen.

Detti dei padri (Discrezione)

«Il padre Antonio disse: “Vi sono di quelli che martoriano il corpo nell’Ascesi e, mancando di Discernimento, si allontanano da Dio”».  

Antifona

O Dio, nostra Difesa, Guarda il Volto del Tuo Consacrato.  Per Me un Giorno nel Tuo Tempio È Più Che Mille Altrove. (Cf. Sal 83, 10-11)

Dal Libro dei Giudici (Gdc 9, 6-15)

In Quei Giorni, tutti i signori di Sichem e tutta Bet Millo si radunarono e andarono a proclamare re Abimèlec, presso la Quercia della Stele, che si trova a Sichem.  Ma Iotam, informato della cosa, andò a porsi sulla Sommità del Monte Garizìm e, alzando la voce, gridò: «Ascoltatemi, signori di Sichem, e Dio Ascolterà voi! Si Misero in Cammino gli Alberi per Ungere un re su di essi.  Dissero all’Ulivo: “Regna su di noi”.  Rispose Loro l’Ulivo: “Rinuncerò al mio Olio, Grazie al Quale Si Onorano dèi e uomini, e andrò a Librarmi sugli Alberi?”.  Dissero gli Alberi al Fico: “Vieni tu, Regna su di noi”.  Rispose Loro il Fico: “Rinuncerò alla mia Dolcezza e al mio Frutto Squisito, e andrò a Librarmi sugli Alberi?”.  Dissero gli Alberi alla Vite: “Vieni Tu, Regna su di noi”.   Rispose Loro la Vite: “Rinuncerò al mio mosto, Che Allieta dèi e uomini, e andrò a Librarmi sugli Alberi?”.   Dissero Tutti gli Alberi al Rovo: “Vieni Tu, Regna su di noi”. Rispose il Rovo agli Alberi: “Se Davvero mi Ungete Re su di voi, Venite, Rifugiatevi alla mia Ombra; se no, Esca un Fuoco dal Rovo e Divori i Cedri del Libano”».   Parola di Dio.

Salmo 20 (Signore, il Re Gioisce della Tua Potenza!).

Signore, il Re Gioisce della Tua Potenza! Quanto Esulta per la Tua Vittoria! Hai Esaudito il Desiderio del Suo Cuore, non Hai Respinto la Richiesta delle Sue Labbra.  Gli Vieni Incontro con Larghe Benedizioni, Gli Poni sul Capo una Corona di Oro Puro.  Vita Ti Ha Chiesto, a Lui L’Hai Concessa, Lunghi Giorni in Eterno, per Sempre.  Grande È la Sua Gloria per la Tua Vittoria, Lo Ricopri di Maestà e di Onore, poiché Gli Accordi Benedizioni per Sempre, Lo Inondi di Gioia Dinanzi al Tuo Volto.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  La Parola di Dio È Viva, Efficace;
Discerne i Sentimenti e i Pensieri del Cuore.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 20, 1-16)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli Questa Parabola: «Il Regno dei Cieli È Simile a un Padrone di Casa Che Uscì all’Alba per Prendere a Giornata Lavoratori per la Sua Vigna.   Si Accordò con Loro per un Denaro al Giorno e Li Mandò nella Sua Vigna. Uscito poi verso le nove del Mattino, Ne Vide Altri Che Stavano in Piazza, disoccupati, e Disse Loro: “Andate anche voi nella Vigna; Quello Che È Giusto ve Lo Darò”.   Ed Essi Andarono.   Uscì di Nuovo verso Mezzogiorno, e verso le Tre, e Fece Altrettanto.   Uscito ancora verso le Cinque, Ne Vide Altri Che Se Ne Stavano Lì e Disse Loro: “Perché ve ne state qui tutto il Giorno senza far niente?”.   Gli Risposero: “Perché nessuno ci ha presi a Giornata”.   Ed Egli Disse Loro: “Andate anche voi nella Vigna”.   Quando Fu Sera, il Padrone della Vigna Disse al Suo Fattore: “Chiama i Lavoratori e Da’ Loro la Paga, Incominciando dagli Ultimi Fino ai Primi”.   Venuti Quelli delle Cinque del Pomeriggio, Ricevettero Ciascuno un Denaro.  Quando Arrivarono i Primi Pensarono Che Avrebbero Ricevuto di Più.   Ma anch’Essi Ricevettero Ciascuno un Denaro.   Nel Eitirarlo, però, mormoravano contro il Padrone dicendo: “Questi Ultimi Hanno Lavorato un’Ora Soltanto e li Hai Trattati Come noi, Che Abbiamo Sopportato il Peso della Giornata e il Caldo”.   Ma il Padrone, Rispondendo a uno di Loro, Disse: “Amico, Io non ti Faccio Torto.   Non hai forse Concordato con Me per un Denaro? Prendi il tuo e vattene.  Ma Io Voglio Dare anche a Quest’Ultimo Quanto a te: non Posso Fare delle Mie Cose Quello Che Voglio? Oppure tu sei invidioso perché Io Sono Buono?”.   Così gli Ultimi Saranno Primi e i primi, ultimi».    Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Spesso mi stupisco della Mancanza di Fede di tanti miei contemporanei. Non Vedono forse il Sole Spuntare ogni Giorno all’Orizzonte, Fedele all’Appuntamento Quotidiano? E la  Natura Continuare Tranquillamente il Suo Lavoro: le Piante, gli Alberi, i Fiori, il Grano… il Bambino Che Cresce Pazientemente nel Grembo della Madre? È Vero, Signore, Che Tutto Ciò nelle grandi Città sembra terribilmente lontano. Anche in me la Fede sembra ogni tanto Assopirsi.  E i Motori, le Macchine, gli Aerei, i Monumenti… non Parlano forse di un’Intelligenza Che È un Tuo Dono? Apri i nostri Occhi, Signore.  Donaci un Senso di Ammirazione Che Possa Risvegliare la nostra Fede.  Allora Compirà delle Meraviglie tra di noi.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)