Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 14 agosto 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo Sereno il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE ESSENZA CRISTO

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

  

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

  Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

 Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 


Fratelli e Sorelle Carissimi, non sfugga ai meno distratti che l’Eterna Lotta È tra il Bene e il male, mentre le vittime saran coloro che non avranno avuto a Cuore la Fede nella Figura di Gesù, Ch’È Tornato tra noi per Salvarci dal grande e buio baratro! Prestiamo quindi la Massima Attenzione proprio in Questi Ultimi Tempi, giacché la Terra si Appresta ad inghiottir chi non avrà fatto della Preghiera il suo Quotidiano Dovere, considerato che niente deriva dal nulla e che Finito il Tempo della Vita finito È ancora il Tempo di Meritare.  Approfittiamo della giornata prossima a venire, il Ferragosto, non trascurando che non È la Festa di noi uomini, ma dell’Assunzione al Cielo della Beata Vergine Maria, Che Tanto Amore Ha quaggiù Dispensato a noi ingrati e distratti Figli.  Benedetto nei Secoli il Santo Nome del Signore.

 

 

 


 

 

Offerta della Sofferenza nel Cuore Come Dono a Gesù Cristo Salvatore

(Per  Tutte le Creature della Terra) 

 

“O Cuore Sacratissimo di Gesù, Insegnami ad accettare con Umiltà e Rendimento di Grazie gli insulti fatti nel Tuo Santo Nome, quando Proclamo la Tua Parola.  Insegnami a Capire Come l’Umiliazione, il Dolore e la Sofferenza mi Portino più Vicino al Tuo Sacro Cuore.  Permettimi di Accettare Queste Prove con Amore e Generosità di Spirito, affinché io possa presentarLe a Te Come Preziosissimi Doni per Salvare le Anime.  Proteggi i Figli Che dal Cielo un Dì mi DonasTi, perché Abbiano in Te l’Unico, Vero e Prezioso Alleato per la Vita Eterna.  Amen”.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Rivelazioni dello Spirito

(Riceviamo e pubblichiamo – 13 marzo 2021 A.D.)

 

“…Quando il Signore Ti Invierà a me, Si Squarcerà il Velo Che Tiene Separati i Due Mondi agli occhi della Terra e Comprenderai gli Autentici Risvolti della Meravigliosa Storia; ci Abbracceremo e Parleremo Insieme del Mistero di Giusto – Ch’È il Figlio dell’Uomo, l’Ebreo per Definizione Celeste, Piangendo e Camminando l’Uno di Fianco all’altro, mentre le genti ci seguiranno, ma a distanza tale da non udir le Frasi nostre.  Riordinati i Passaggi Esistenziali, Prepareremo l’Opera per l’ormai Imminente Grande Evento e – Colà Giunti a Piedi Nudi, il Buon Riccardo Testimonierà la pur Celata Verità, Avendo lo Spirito Santo Consolatore Indotto l’Amore del Padre d’Ogni Cosa nel suo Umano ed inizialmente Incredulo Cuore.  Nelle Acque del vicino Biondo Fiume cadrà la sozzura della menzogna e la meretrice del Tempo andato Tornerà a Splendere, poi Accogliendo la Maestà del Padrone Delegato, Che Accederà nel Ventre del Sacro Tempio, Luogo ad Egli non Poco Caro.  Subito Dopo il Passaggio delle Consegne, Conferito il Sigillo Cristico, io misero Ti dico Che gli Angeli del Cielo Verranno a PrelevarTi, Portandoti in Anima e Corpo nel Regno di Colui Che È….. e Sarai Finalmente Felice….. e Pregherai per Tutti ed anche per me….. e Sarà Gloria Autentica per la Manifestazione quaggiù del Cristo di Dio!”.  

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

 

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 

 

 Preghiera del Mattino

Signore, Fa’ Che Sia Sempre attento a non allontanarmi dal Tuo Cammino.   Fa’ Che dia Sempre ascolto ai Consigli, agli Aiuti, alle Correzioni e ai Rimproveri di coloro che vogliono il mio Bene; Fa’ Che non mi faccia ingannare da coloro che mi adulano, anche se non lo fanno con cattive intenzioni.   Dammi il Coraggio di fornire a chi mi circonda i Criteri da Seguire, per Fare la Volontà di Dio. Amen.

Detti dei padri

«Gli Anziani dicevano: “Ad ogni pensiero che ti assale chiedi: “Sei dei nostri o vieni dall’avversario?”.  Te lo dirà certamente!”».

Antifona

«Venite, Benedetti del Padre Mio», Dice il Signore. «In Verità Io vi Dico: Tutto Ciò Che Avete Fatto a Uno Solo di Questi Miei Fratelli Più Piccoli l’Avete Fatto a Me». (Mt 25, 34.40)

Colletta

O Dio, Che al Santo Presbitero e Martire Massimiliano Maria [Kolbe], Ardente di Amore per la Vergine Immacolata, Hai Dato un Grande Zelo per le Anime e un Amore Eroico Verso il Prossimo, Concedi a noi, per Sua Intercessione, di Impegnarci senza riserve al Servizio degli uomini per la Tua Gloria e di Conformarci Fino alla morte a Cristo Tuo Figlio.   Egli È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

Dal Libro di Giosuè  (Gs 24, 14-29)

In Quei Giorni, Giosuè Disse al Popolo: «Ora, dunque, Temete il Signore e Servitelo con Integrità e Fedeltà. Eliminate gli dèi che i vostri padri hanno servito oltre il Fiume e in Egitto e Servite il Signore.   Se sembra male ai vostri occhi Servire il Signore, sceglietevi oggi chi servire: se gli dèi che i vostri padri hanno servito oltre il Fiume oppure gli dèi degli Amorrei, nel cui territorio abitate.  Quanto a me e alla mia casa, Serviremo il Signore».   Il Popolo Rispose: «Lontano da noi Abbandonare il Signore per servire altri dèi! Poiché È il Signore, nostro Dio, Che Ha Fatto Salire noi e i padri nostri dalla Terra d’Egitto, dalla condizione servile; Egli Ha Compiuto Quei Grandi Segni dinanzi ai nostri Occhi e ci Ha Custodito per Tutto il Cammino Che Abbiamo Percorso e in Mezzo a Tutti i Popoli Fra i Quali siamo Passati.   Il Signore Ha Scacciato dinanzi a noi tutti questi Popoli e gli Amorrei che abitavano la Terra.  Perciò anche noi Serviremo il Signore, perché Egli È il nostro Dio».  Giosuè Disse al Popolo: «Voi non potete Servire il Signore, perché È Un Dio Santo, È Un Dio Geloso; Egli non Perdonerà le vostre trasgressioni e i vostri peccati. Se abbandonerete il Signore e Servirete dèi stranieri, Egli vi Si Volterà contro e, Dopo Avervi Fatto Tanto Bene, vi Farà del male e vi Annienterà».   Il Popolo Rispose a Giosuè: «No! Noi Serviremo il Signore».  Giosuè Disse allora al Popolo: «Voi Siete Testimoni contro voi stessi, che vi Siete Scelti il Signore per Servirlo!».  Risposero: «Siamo testimoni!».  «Eliminate allora gli dèi degli stranieri, che sono in mezzo a voi, e Rivolgete il vostro Cuore al Signore, Dio d’Israele!».   Il Popolo Rispose a Giosuè: «Noi Serviremo il Signore, nostro Dio, e Ascolteremo la Sua Voce!».   Giosuè in Quel Giorno Concluse un’Alleanza per il Popolo e Gli Diede uno Statuto e una Legge a Sichem.   Scrisse Queste Parole nel Libro della Legge di Dio.  Prese una Grande Pietra e La Rizzò Là, Sotto la Quercia Che Era nel Santuario del Signore.   Infine, Giosuè Disse a Tutto il Popolo: «Ecco: Questa Pietra Sarà una Testimonianza per noi, perché Essa Ha Udito Tutte le Parole Che il Signore ci Ha Detto; Essa Servirà quindi da Testimonianza per voi, perché non rinneghiate il vostro Dio».   Poi Giosuè Congedò il Popolo, ciascuno alla Sua Eredità.  Dopo Questi Fatti, Giosuè Figlio di Nun, servo del Signore, morì a centodieci Anni.  Parola di Dio.

Salmo15  (Tu Sei, Signore, Mia Parte di Eredità)

Proteggimi, o Dio: in Te Mi Rifugio.  Ho Detto al Signore: «Il Mio Signore Sei Tu».  Il Signore È Mia Parte di Eredità e Mio Calice: nelle Tue Mani È la Mia Vita.   Benedico il Signore Che Mi Ha Dato Consiglio; anche di Notte il Mio Animo Mi Istruisce.  Io Pongo Sempre Davanti a Me il Signore, Sta alla Mia Destra, non Potrò vacillare.  Mi Indicherai il Sentiero della Vita, Gioia Piena alla Tua Presenza, Dolcezza senza fine alla Tua Destra.

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 19, 13-15)

In Quel Tempo, Furono Portati a Gesù dei Bambini perché Imponesse Loro le Mani e Pregasse; ma i Discepoli Li rimproverarono.  Gesù però Disse: «Lasciateli, non impedite Che i Bambini Vengano a Me; a Chi È Come Loro, infatti, Appartiene il Regno dei Cieli».  E, Dopo Avere Imposto Loro le Mani, Andò Via di là.   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, voglio ringraziarTi ancora una volta per la Chiarezza della Verità e delle Norme d’Azione da Te Trasmesse alla Tua Chiesa.   Fa’ Che io sia sempre pronto ad accogliere senza esitazioni l’Insegnamento della Chiesa, ad accettare e a trasmettere con Umile Devozione le Direttive ricevute per Quanto Riguarda la Fede, la Morale e Ciò Che È Essenziale per la Nuova Cristianizzazione del mondo d’oggi.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)