Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì del Signore 13 agosto 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta in Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio Attendo Sereno il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE ESSENZA CRISTO

 

 

Confiteor

(da Recitarsi possibilmente in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli, Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

  

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

  Atto di Dolore

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen. 

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

 Preghiera dal Cuore

(Atto di Amorevole Umiliazione ai Piedi della Santa Croce – in Ginocchio – 27 luglio 2019)

 

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, dobbiamo pensare seriamente al Mondo Nuovo Che Verrà e ai Requisiti Giusti e Richiesti per AccederVi, Che il Signore – pertanto, Sta già Facendo Intuire ad alcuni! Non è Bene Credere a nostro Modo, perché il Cristo È Venuto e poi Tornato a noi per Salvare il più alto numero di Anime, da Presentare all’ Onnipotente poco prima della Costituzione dell’Era dello Spirito, Ove i Figli Prescelti Si Occuperanno di Formare appieno le Nuove Leve, ovvero Quei Fanciulli Che Si Nutriranno Unicamente dell’Amore di Dio, l’Unico Gran Padre di Famiglia. Nessuno dovrà temer davvero la morte fisica, Evento ancora oggi Naturale, giacché Passaggio Indispensabile per la Purificazione dell’Anima, Tanto Cara a Colui Che È il nostro Creatore e Che a noi Vuol Bene per Davvero. Piuttosto, Siamo Chiamati a Mutare le abitudini che – purtroppo consolidate, han danneggiato notevolmente il nostro Contatto con il Cielo, rendendoci crudi e sciocchi al punto da non Credere più a Quel Che non vediamo, ma Che tuttavia È Là, Pronto a RiprenderSi Quanto Concessoci nel Momento Stesso del Concepimento. Vi Preghiamo di prestare la Massima Attenzione alla Preghiera e al Pentimento con il Cuore, EsortandoVi al repentino abbandono delle vecchie abitudini, anche Familiari, giacché nessuno di noi potrà mai Bastare a sé stesso, mentre il nostro Vero Legame È Quello col Cielo…. Con il Quale ci Riuniremo a Breve! Sia Benedetto nei Secoli il Signore.

 


 

 

Preghiera per coloro che rifiutano la Misericordia

(Martedì, 22 novembre 2011, alle ore 20:00)

 

“Mia Amatissima Figlia, il Mio Arrivo per Salvare ancora una volta l’Umanità, prima del Giudizio Finale, È molto Vicino. La Mia Gioia È Velata da una profonda sofferenza a causa di Quelle Anime Che respingeranno la Mia Misericordia. Tu, Figlia Mia, devi combattere insieme al Mio Esercito di (quei) Figli Amati della Croce, per Salvare Queste Anime. Questa È la Preghiera Che Devono Recitare al Fine d’Implorare la Misericordia per le Anime Che Sono nelle tenebre: “”Gesù, Ti Esorto a Perdonare i peccatori dall’Anima tanto tenebrosa da rifiutare la Luce della Tua Misericordia. Perdonali, Gesù. Ti Imploro di Redimerli dai peccati da cui trovano molto difficile liberarsi. Inonda i Loro Cuori con i Raggi della Tua Misericordia e Concedi loro la Possibilità di Ritornare nel Tuo Ovile. Amen!”.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Messaggio di Maria Vergine Santissima

(Domenica 06 giugno 2010 – Oliveto Citra – Salerno)

 

“Figli Miei, Io Sono l’Immacolata Concezione, Io Sono Colei Che Ha Partorito il Verbo, Io Sono Madre di Gesù e Madre vostra. La Santissima Trinità È Qui, in mezzo a voi. Io Sono Scesa con Grandissima Potenza per Donare Grandi Gioie a molti di voi, che oggi avete messo la Santissima Trinità al Primo Posto venendo qui (Oliveto Citra). Mio Figlio Gesù Sta Passando in Mezzo a voi. A molti di voi Batte Forte il Cuore, È la Sua Presenza. Confermate, Figli Miei!(Molti presenti alla Manifestazione confermano con battiti di mani). Molti di voi sono ammalati nel Corpo e nello Spirito. Lui Desidera Tanto Guarirvi tutti e vi Chiede di Perseverare nella Preghiera, Come avete fatto oggi. Abbiate Fede! Io Desidero Chiamare alcuni di voi. (La Madonna Chiama alcuni Suoi Figli a Fare la loro Testimonianza).  C’è un Mio Figlio che Mi sta chiedendo di non Andar via, ma di Chiamarlo.  Lo Sto Facendo, Vieni a Me! Sei proprio tu! Ti Batte Forte il Cuore, hai dei Brividi per tutto il Corpo.  Vieni, non temere, solo tu stai provando Tutto Ciò.  Abbi Coraggio! Bambini Miei, Desiderate Tanto Venire qui da Me per ascoltare la Mia Voce, ma Io vi Chiamerò Quando Sarà il Momento Giusto per ognuno di voi.  Figli Miei, Perseverate, Perseverate, Perseverate, perché vi Aspettano Grandi Gioie! Io vi Chiedo di Testimoniare con il vostro Cambiamento, Amando, Perdonando, Essendo Umili, Buoni, Pieni di Gioia, affinché gli altri possano vedere in voi Mio Figlio Gesù. Adesso Io vi Devo lasciare, ma vi Prometto, per chi continuerà a venire qui: vi Chiamerò e vi Donerò Grandi Gioie, Insieme a Mio Figlio Gesù. Vi Amo! Vi Amo! Vi Amo! Se sapeste Quanto vi Amo Piangereste di Gioia. Vi Benedico, Figli Miei, nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.  Shalom! Pace, Figli Miei”.

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

 

 

 

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 

 


Preghiera del Mattino

Dio, mio Padre! Mi Risveglio a Te in Quest’Ora Mattutina, o mio Dio. La Prima Parola Che Esce dalla mia bocca È: Dio, mio Padre! La mia Prima Gioia È Che Tu Esista e Che Tu Sia mio Padre. Tutto Quello che ho e che sono Proviene da Te. A Chi dovrei Appartenere se non Fossi Tuo? Tutto È Opera Tua. Anche, Che Tutto Sia Santificato perché Tu Sia Adorato! Tutto Quello che ho e che sono non Serva Che a Compiere la Tua Volontà. Padre, Sono Tuo Oggi e Sempre. In me e in Tutto Quello che mi Appartiene, Sia Fatta la Tua Volontà! Amen.

Antifona

Volgi lo Sguardo, Signore, alla Tua Alleanza, non Dimenticare per Sempre la Vita dei Tuoi Poveri. Alzati, o Dio, Difendi la Mia Causa, non Dimenticare la Supplica di Chi Ti Invoca. (Cf. Sal 73, 20.19.22)

Dal Libro di Giosuè (Gs 24, 1-13)

In Quei Giorni, Giosuè Radunò Tutte le Tribù d’Israele a Sichem e Convocò gli Anziani d’Israele, i Capi, i Giudici e gli Scribi, ed Essi Si Presentarono Davanti a Dio. Giosuè Disse a Tutto il Popolo: «Così Dice il Signore, Dio d’Israele: “Nei Tempi Antichi i vostri padri, tra cui Terach, padre di Abramo e padre di Nacor, Abitavano oltre il Fiume. Essi servivano altri dèi.  Io Presi Abramo, vostro padre, da Oltre il Fiume e gli Feci Percorrere Tutta la Terra di Canaan. Moltiplicai la sua Discendenza e gli Diedi Isacco. A Isacco Diedi Giacobbe ed Esaù; Assegnai a Esaù il Possesso della Zona Montuosa di Seir, mentre Giacobbe e i suoi Figli Scesero in Egitto.  In Seguito Mandai Mosè e Aronne e Colpii l’Egitto con le Mie Azioni in mezzo a esso, e poi vi Feci Uscire.  Feci Uscire dall’Egitto i vostri padri e voi arrivaste al Mare. Gli Egiziani inseguirono i vostri padri con carri e cavalieri Fino al Mar Rosso, ma essi gridarono al Signore, Che Pose Fitte Tenebre fra voi e gli Egiziani; Sospinsi Sopra di loro il Mare, Che li Sommerse: i vostri Occhi Hanno Visto Quanto Feci in Egitto.  Poi dimoraste lungo Tempo nel Deserto.  Vi Feci Entrare nella Terra degli Amorrei, che abitavano ad Occidente del Giordano. Vi attaccarono, ma Io li Consegnai in mano vostra; voi prendeste possesso della loro Terra e Io li Distrussi dinanzi a voi.  In seguito Balak, Figlio di Sippor, re di Moab, si levò e attaccò Israele.  Mandò a chiamare Balaam, figlio di Beor, perché vi maledicesse.  Ma Io non Volli Ascoltare Balaam ed egli dovette Benedirvi. Così vi Liberai dalle sue mani.  Attraversaste il Giordano e arrivaste a Gerico. Vi attaccarono i signori di Gerico, gli Amorrei, i Perizziti, i Cananei, gli Ittiti, i Gergesei, gli Evei e i Gebusei, ma Io li Consegnai in mano vostra.  Mandai i calabroni davanti a voi, per sgominare i due re amorrei non con la tua spada né con il tuo arco.  Vi Diedi una Terra Che non avevate Lavorato, Abitate in città che non avete Costruito e Mangiate i Frutti di Vigne e Oliveti Che non Avete Piantato”». Parola di Dio. 

Salmo 135 (Il Suo Amore È per Sempre)

Rendete Grazie al Signore perché È Buono, Rendete Grazie al Dio degli dèi, Rendete Grazie al Signore dei signori.  Guidò il Suo Popolo nel Deserto, Colpì grandi sovrani, Uccise sovrani potenti.  Diede in Eredità la loro Terra, in Eredità a Israele Suo servo.  Ci Ha Liberati dai nostri avversari. 

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 19, 3-12)

In Quel Tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni farisei per metterLo alla Prova e Gli chiesero: «È lecito a un uomo ripudiare la propria Moglie per qualsiasi motivo?».  Egli Rispose: «Non avete letto Che il Creatore Da Principio li Fece Maschio e Femmina e Disse: “Per Questo l’uomo lascerà il padre e la madre e Si Unirà a sua Moglie e i Due Diventeranno Una Sola Carne”? Così non Sono più Due, ma Una Sola Carne. Dunque l’uomo non Divida Quello Che Dio Ha Congiunto».  Gli domandarono: «Perché allora Mosè Ha Ordinato di Darle l’atto di ripudio e di ripudiarla?».  Rispose loro: «Per la durezza del vostro Cuore Mosè vi ha Permesso di ripudiare le vostre Mogli; all’Inizio però non Fu Così.  Ma Io vi Dico: chiunque ripudia la propria Moglie, se non in caso di Unione illegittima, e ne Sposa un’altra, commette adulterio».   Gli Dissero i Suoi Discepoli: «Se questa è la situazione dell’uomo rispetto alla donna, non conviene sposarsi». Egli Rispose Loro: «Non tutti Capiscono Questa Parola, ma Solo Coloro ai Quali È Stato Concesso.  Infatti vi sono eunuchi che sono Nati così dal Grembo della madre, e ve ne sono altri che sono stati resi tali dagli uomini, e ve ne sono Altri Ancora Che Si Sono Resi Tali per il Regno dei Cieli. Chi Può Capire, Capisca». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Padre mio, io mi Abbandono a Te. Fa’ di me Quello Che Vuoi. Qualsiasi Cosa Farai di me io Ti Ringrazio, sono Pronto a Tutto, Accetto Tutto. Il mio Unico Desiderio È Che la Tua Volontà Si Compia, in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero nient’altro, o mio Dio. Ripongo la mia Anima nelle Tue Mani. Te La Offro, mio Dio, con Tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo e Questo Amore mi Spinge ad Abbandonarmi a Te, a Riporre Tutto nelle Tue Mani, senza Misura, con un’Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)