Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 10 luglio 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti, i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta con Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

Confiteor

(da Recitarsi in Ginocchio, Invocando la Divina Misericordia)

 

«Confesso a Dio Onnipotente e a voi, Fratelli Che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E Supplico la Beata Sempre Vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, Fratelli, di Pregare per me il Signore Dio nostro.  Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna.  Amen».

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Atto di Dolore 

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Siamo purtroppo Creature confuse e distratte, che brancolano nel buio a causa d’un insulso agire, frutto d’un’antica e demoniaca seduzione che il maligno operò in danno al Popolo di Dio, preparando la via della perdizione! Infatti, molti Figli si perderanno per Sempre, giacché al Cristo Redentore e Salvatore mai Affidarono l’Anima loro.    Ma il Signore Gesù È là, Pronto ad Accogliere ogni pur minima Richiesta di Aiuto, perché È nostro Padre, Fratello e Amico…. e ci Ama Davvero Molto, senza Riserva alcuna.   Prestiamo quindi attenzione alle insidie del mondo, perché l’altro – il diavolo, sta assestando in Terra gli ultimi dannati colpi, ancora non contento del male e della perfidia sparsi ovunque – in tutto il mondo, che tanta Ira Generarono nell’Onnipotente Creatore d’ogni Cosa.    Pace e Bene a tutti gli uomini di Buona Volontà.

 

 

 

 

Messaggio di Gesù

(a Giovanni, mercoledì 10 luglio 2019)

 

“….., scrivi! Creature della Terra, non stupitevi per Quel Che Accade attorno a voi tutti, ma pensate al Pianeta – piuttosto, Come ad un Essere Vivente, Che Osserva Costantemente Quanto Accade su di esso, attimo per attimo, senza sosta, per poi Riferire Puntualmente a Colui Che da Allora – sino ad oggi, lo Fa ancora Esattamente Roteare.  Presi dalle cose del mondo, siete costantemente alla ricerca di risposte comode e a voi utili, in luogo della pur Evidente Verità, Che vi ostinate a non considerare! Guardate Bene Quel Che Resta del Paradiso, del Meraviglioso Luogo Offertovi dal Padre Onnipotente, e comprenderete quanto grande sia la vostra cecità, nonostante i Miracoli Che Quotidianamente Calano dal Cielo in Favore vostro, benché distratti, impenitenti, tiepidi ed ipocriti al punto da pensare esclusivamente alle personali cose, mentre tentate di far Credere di star lì a Pregar per Me, Che vi Conosco non poco.  Coloro che vi precedettero – che vi allevarono nella menzogna e nelle mortali utilità materiali, dimenticarono di Istruirvi a Dovere e di Informarvi circa il Fatto Che la Vita non Pervenne dall’umana Volontà, ma dalle Superiori Esigenze del Creato, giacché “l’Energia dei numeri” Appartiene Tutta al Cielo e non già all’intelligenza artificiale degli uomini.  Ora, siete disorientati e affranti, ma fondamentalmente egoisti e così falsamente umili da non capire ancora Quel Che Sta per Capitare, benché Posti nella Condizione di vedere coi vostri stessi occhi! Anche il metodo impiegato a recuperare al male da voi stessi ovunque operato è estremamente incorretto, trasformato com’è in una concausa deleteria al vostro Percorso di Grazia, allontanando la Salvezza dal Destino d’ognuno.  Non disegnate castelli in aria, non giudicate il Prossimo vostro, Riconciliatevi con i Fratelli e non ritenetevi al di sopra della Giustizia Celeste, ma piegate le ginocchia al suolo e Cospargete di Cenere i capi vostri e dei Figli Che vi Consentimmo di Accudire, poiché la Divina Ira Incombe Inesorabilmente e non molti Riceveranno l’Auspicato Perdono, Che non Diritto Acquisito Fu, ma Autentica Concessa Misericordia! Ho Parlato”.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

I Misteri Celesti

Fazzoletto: Frasi di Sangue di Natuzza Evolo

 

Altrettanti ammonimenti, assieme ad un grande numero di frasi bibliche, provennero dalle sudorazioni Ematiche: la Mistica difatti, in Determinate Occasioni, sudava Sangue, e tale Sangue andava poi a formare Frasi ed Immagini sui fazzoletti usati per asciugare le sudorazioni.    Gesù, la Madonna e i Loro Cuori Immacolati – Trafitti da Croci, Furon spesso i Protagonisti delle Misteriose Raffigurazioni; Vi Si Potevano inoltre Trovare Simboli Riconducibili allo Spirito Santo, Simboli dei Martiri e di San Luigi Gonzaga (1568 – 1591).   Le Frasi potevano invece Variare dal greco antico al latino, dal francese all’italiano, dal tedesco allo spagnolo, seguendo tuttavia una ben precisa logica Biblica Neotestamentaria. Tra le numerosissime Donate, Quella più ricorrente – ed emblematica – Secondo la Testimonianza dei presenti, Fu un Passo del Vangelo di Marco (8:36), Chiaro Invito di Dio all’uomo moderno a non bramare smodatamente ricchezze e potere, ma ad Impegnarsi piuttosto nel proprio Cammino Spirituale: “Che Giova all’uomo se guadagna il mondo, ma perde l’Anima sua?”.

 

 

Immagine correlata

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

Preghiera del Mattino

O Spirito Santo, Anima della mia Anima, io Ti Adoro, Illuminami, Guidami, Fortificami, Consolami, Dimmi Quello Che Devo Fare, Dammi i Tuoi Ordini: Ti Prometto di Sottomettermi a Tutto Quello Che Desideri da me e di Accettare Quello Che Permetterai Che mi Succeda. Fammi soltanto Conoscere la Tua Volontà! Amen.

Antifona

O Dio, Accogliamo il Tuo Amore nel Tuo Tempio. Come il Tuo Nome, o Dio, Così la Tua Lode Si Estende Sino ai Confini della Terra; È Piena di Giustizia la Tua Destra. (Cf. Sal 47, 10-11)

Colletta

O Padre, Che nell’Umiliazione del Tuo Figlio Hai Risollevato l’Umanità dalla sua caduta, Dona ai Tuoi Fedeli una Gioia Santa, perché, Liberati dalla schiavitù del peccato, Godano della Felicità Eterna. Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

Dal Libro della Gènesi (Gn 49,29-33; 50,15-24)

In Quei Giorni, Giacobbe Diede Quest’Ordine ai Suoi Figli: «Io sto per Essere Riunito ai miei Antenati: Seppellitemi Presso i miei padri nella caverna che è nel campo di Efron l’Ittita, nella caverna che si trova nel campo di Macpela di fronte a Mamre, nella Terra di Canaan, Quella Che Abramo Acquistò con il Campo di Efron l’Ittita come proprietà Sepolcrale.  Là Seppellirono Abramo e Sara Sua Moglie, Là Seppellirono Isacco e Rebecca Sua Moglie e Là Seppellii Lia.  La proprietà del campo e della caverna che si trova in esso è stata acquistata dagli Ittiti». Quando Giacobbe Ebbe Finito di Dare Questo Ordine ai Figli, Ritrasse i Piedi nel letto e Spirò, e Fu Riunito ai Suoi Antenati.  Ma i Fratelli di Giuseppe cominciarono ad aver paura, dato che il loro padre era morto, e dissero: «Chissà se Giuseppe non ci Tratterà da nemici e non ci Renderà tutto il male che noi Gli abbiamo fatto?».  Allora mandarono a dire a Giuseppe: «Tuo padre prima di morire Ha Dato Quest’Ordine: “Direte a Giuseppe: Perdona il delitto dei tuoi Fratelli e il loro peccato, perché Ti hanno fatto del male!”.  Perdona dunque il delitto dei servi del Dio di Tuo padre!».  Giuseppe Pianse Quando Gli si parlò Così.   E i Suoi Fratelli andarono e si gettarono a Terra Davanti a Lui e dissero: «Eccoci Tuoi schiavi!».   Ma Giuseppe Disse Loro: «Non temete.  Tengo io forse il Posto di Dio? Se voi avevate tramato del male contro di me, Dio Ha Pensato di Farlo Servire a un Bene, per Compiere Quello Che Oggi Si Avvera: Far Vivere un Popolo Numeroso.   Dunque non temete, io Provvederò al Sostentamento per voi e per i vostri Bambini».   Così li Consolò Parlando al loro Cuore.  Giuseppe con la Famiglia di Suo padre Abitò in Egitto; Egli Visse centodieci Anni.   Così Giuseppe Vide i Figli di Èfraim fino alla terza Generazione e anche i Figli di Machir, Figlio di Manasse, Nacquero sulle Ginocchia di Giuseppe. Poi Giuseppe Disse ai Fratelli: «Io sto per morire, ma Dio Verrà Certo a Visitarvi e vi Farà Uscire da Questa Terra, Verso la Terra Che Egli Ha Promesso con Giuramento ad Abramo, a Isacco e a Giacobbe».  Giuseppe Fece Giurare ai Figli d’Israele Così: «Dio Verrà Certo a Visitarvi e allora voi porterete via di qui le mie Ossa».  Giuseppe Morì all’Età di centodieci Anni.  Parola di Dio. 

Salmo 104 (Voi Che Cercate Dio, Fatevi Coraggio)

Rendete Grazie al Signore e Invocate il Suo Nome, Proclamate fra i Popoli le Sue Opere.   A Lui Cantate, a Lui Inneggiate, Meditate Tutte le Sue Meraviglie. Gloriatevi del Suo Santo Nome: Gioisca il Cuore di Chi Cerca il Signore.  Cercate il Signore e la Sua Potenza, Ricercate Sempre il Suo Volto.  Voi, Stirpe di Abramo, Suo Servo, Figli di Giacobbe, Suo Eletto.  È Lui il Signore, nostro Dio: su Tutta la Terra i Suoi Giudizi.  Si È Sempre Ricordato della Sua Alleanza, Parola Data per Mille Generazioni, dell’Alleanza Stabilita con Abramo e del Suo Giuramento a Isacco. 

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Beati voi, se venite insultati per il Nome di Cristo, perché lo Spirito di Dio Riposa su di voi.  Alleluia. 

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 10, 24-33)

In Quel Tempo, Disse Gesù ai Suoi Apostoli: «Un Discepolo non è più grande del Maestro, né un servo è più grande del suo Signore; È Sufficiente per il Discepolo Diventare Come il suo Maestro e per il servo Come il suo Signore.  Se hanno chiamato Beelzebùl il padrone di casa, quanto più quelli della sua famiglia!
Non abbiate dunque paura di loro, poiché nulla vi è di nascosto Che non Sarà Svelato né di Segreto Che non Sarà Conosciuto.  Quello Che Io vi Dico nelle tenebre voi Ditelo nella Luce, e Quello Che Ascoltate all’Orecchio voi Annunciatelo dalle Terrazze.  E non abbiate paura di quelli che uccidono il Corpo, ma non hanno potere di uccidere l’Anima; abbiate Paura piuttosto di Colui Che Ha il Potere di Far Perire nella Geènna e l’Anima e il Corpo.  Due Passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure nemmeno uno di essi cadrà a Terra senza il Volere del Padre vostro. Perfino i Capelli del vostro capo Sono Tutti Contati. Non abbiate dunque paura: voi Valete Più di molti Passeri! Perciò chiunque Mi Riconoscerà Davanti agli uomini, anch’Io lo Riconoscerò Davanti al Padre Mio Che È nei Cieli; chi invece Mi Rinnegherà davanti agli uomini, anch’Io lo Rinnegherò Davanti al Padre Mio Che È nei Cieli».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Angelo Santo di Dio, Che Vegli sulla mia Anima e sul mio Corpo, Perdonami Tutto Quello che ha potuto OffenderTi nel Corso della mia Vita.  Proteggimi nella Notte Che si Avvicina e Guardami dalle insidie e dagli attacchi del nemico, perché non Offenda Dio nel peccato. Intercedi per me Presso il Signore, Insieme alla Vergine Maria, a San Giuseppe e a Tutti i Santi, affinché mi Fortifichi Sempre nel Tuo Santo Timore e Faccia di me un Servo Degno della Sua Santità. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)