Messaggio di Gesù (a Giovanni, 25 giugno 2021).

“Siete giunti al capolinea del vostro umano cammino, fatto di non pochi errori e di gravissime distrazioni! Molti si son per Secoli chiesti cosa Avrei Trovato al Mio Ritorno, ma la Risposta Si Sostanzierà nei Fatti, Quando Mi Presenterò Improvvisamente a voi, Stravolgendo ogni terrena certezza! La Promessa Inviata al mondo Sta per Concretarsi, ma non cullatevi sugli Allori, poiché nulla è scontato, men che meno la Salvezza! Infatti, Eradicherò ogni nefasta opera del male dai Cuori delle Creature a Me Care, Così Restituendo l’Originario Splendore all’Anima d’ognuna di Loro, però Abbandonando al triste Destino Quei Figli dalla dura cervice, che le tortuose vie del pensiero innaturale scelsero di percorrere. Piangerete dalla Gioia e dal Dolore, per non Aver Accolto Liberamente i Miei Richiami d’Amore.  Guardando ai Segni dei Tempi, Abbandonatevi alla Buona Novella e Abbiate Autentica Fede nella Parola, perché l’Esito delle Profezie È Qui, Ora, in Mezzo a voi, e State per Vederlo: Preparatevi! Vi Benedico”.