Il Santo Vangelo del Giorno del Signore nella Natività di San Giovanni Battista – giovedì 24 giugno 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti,  i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta con Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Atto di Dolore 

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Fratelli e Sorelle, leggendo il Santo Vangelo in Questo Festoso giovedì – Ricorrendo la Natività di San Giovanni Battista, la nostra Attenzione È Sollecitata a porsi la domanda di Quando il Giusto Chiederà Conto d’ogni singolo Operato; in Relazione a Ciò, cosa mai potrem rispondere a Cotanta Autorità? Che abbiam mangiato, poi dormito e pur danzato, senza mai davvero Applicarci alla Strada Casta e ormai Serena, Che Conduce alla Vita, Quella Vera!  Certo, non siam poco distratti ed egoisti, ma forse più incoscienti ad affrontar con tale leggerezza un Sì Grande e Vero Rischio! I Cuori Attenti – però, Sanno di Che Pasta È il Pio Signore, poiché non Possono Scordar le Sue Carezze.  Chi altri potrà mai Consolarci con Tale Assidua Fedeltà? Alcuno riuscirà in Quest’Azione con Successo, perché il Padre È Con il Figlio e Con lo Spirito Santo, e la Messe di Misericordia Abbondantemente quaggiù Distribuiranno.  Per passare una Lieta Giornata in Pace e Serenità, Rendendo anche Omaggio alla Beata Vergine Maria, proviamo a ben interiorizzare Questa Frase del Cristo, Foriera di Profondi Spunti Riflessivi: “AscoltateMi tutti e intendete Bene: non v’è nulla fuori dell’uomo che – entrando in lui, possa contaminarlo; sono invece le cose che escono dall’uomo a contaminarlo!”. Un Fraterno Abbraccio.

 

 

fratelli Salimbeni - Lorenzo (1374 - prima del 1420) e Jac… | Flickr

 

 

Salmo 69(68),5.8-10.14.

(In Ginocchio)

 


Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.   Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre.  Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Messaggio di Dio Padre Onnipotente

(a Lec delle Filippine – 21 maggio 2010, ore 6,50)

 

“Figlio, scrivi per Me.  Voglio Risvegliare le Anime assopite, che a questo punto si sono già stancate di attendere il compimento delle Mie Promesse di Gloria.  Una Terra Nuova Attende i Miei Figli Fedeli, e per Essere Certo Che costoro che Vivranno nella Nuova Era sopravviveranno al periodo peggiore dell’esistenza dell’Umanità, Io Ripeto la Mia Promessa …. Io li Solleverò dalla Terra e li Porterò in Luogo Sicuro; essi vi attenderanno il loro ritorno verso un nuovo Paradiso Terrestre, Dove Vivranno a lungo la loro Vita nella Pace e nell’Armonia, con tutti i loro simili, e con tutte le Creature Viventi a cui Io Permetterò di coesistere con i Miei Amatissimi Figli.  Allora si Realizzeranno per i Miei Fedeli Servitori le Parole di Mio Figlio Gesù, Pronunciate nelle Parabole.  A coloro che sono restati Onesti, Fedeli e sempre Vigilanti – attendendo la Venuta del loro Maestro, e che hanno usato Bene i Talenti Affidati loro, Saranno Donate città da governare, secondo le singole capacità.  Il vostro Tempo di Brillare Verrà, Figli Miei, voi sarete i Nuovi Ereditieri del Reame del Cielo sulla Terra”.

(Finito di Ricevere alle ore 07:00).

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Dalla cella del Buon Consiglio

(Riceviamo e pubblichiamo – 23 giugno 2019)

  

…. Parliamo e Scriviamo del Signore, Gloriandoci di Lui, e – Quando Giunto Sarà il nostro Momento, Andremo Via Felici!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto


Testimonianza

(24 giugno 2019)

 

Pur sapendo quale sia la causa di ogni male, ho chiesto al Signore il perché di tutto questo scempio e il vero motivo delle iniquità che imperversano sulla Terra, dell’origine dell’odio che divide i Fratelli, che lascia uccidere i Figli, che mortifica il Creato, che riduce l’uomo in schiavitù dei vizi capitali, offendendo l’Altissimo Creatore d’Ogni Cosa, Innocente Vittima delle nostre stesse ingratitudini e malvagità.    Nel frattempo – però, avendo subito umano torto sin dalla Nascita, ho pensato di Pregare la Divina Misericordia, anche se Gesù Cristo – Bontà Sua e benché Sia Tutto Pronto, non Abbia ancora Risposto a questo indegno Figlio, tuttavia Amandolo non poco.

 

 

Immagine correlata

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Natività di San Giovanni Battista

(Solennità)

 

Preghiera del Mattino

Dio, mio Padre! Mi Risveglio a Te in Quest’Ora Mattutina, o mio Dio. La Prima Parola Che Esce dalla mia bocca È: Dio, mio Padre! La mia Prima Gioia È Che Tu Esista e Che Tu Sia mio Padre. Tutto Quello che ho e che sono Proviene da Te. A Chi dovrei Appartenere se non Fossi Tuo? Tutto È Opera Tua. Anche, Che Tutto Sia Santificato perché Tu Sia Adorato! Tutto Quello che ho e che sono non Serva Che a Compiere la Tua Volontà. Padre, Sono Tuo Oggi e Sempre. In me e in Tutto Quello che mi Appartiene, Sia Fatta la Tua Volontà! Amen.

Antifona

Venne un Uomo Mandato Da Dio: il Suo Nome Era Giovanni.  Egli Venne Come Testimone per Dare Testimonianza alla Luce e Preparare al Signore un Popolo Ben Disposto. (Gv 1, 6-7; Lc 1, 17)

Colletta

O Dio, Che Hai Suscitato San Giovanni Battista per Preparare a Cristo Signore un Popolo Ben Disposto, Concedi alla Tua Chiesa la Gioia dello Spirito e Guida Tutti i Credenti sulla Via della Salvezza e della Pace. Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen. 

Dal Libro del Profeta Isaia (Is 49, 1-6)

Ascoltatemi, o Isole, Udite Attentamente, Nazioni lontane; il Signore Dal Seno Materno Mi Ha Chiamato, Fino Dal Grembo di Mia Madre Ha Pronunciato il Mio Nome.   Ha Reso la Mia Bocca Come Spada Affilata, Mi Ha Nascosto all’Ombra della Sua Mano, Mi Ha Reso Freccia Appuntita, Mi Ha Riposto nella Sua Farètra.   Mi Ha Detto: «Mio Servo Tu Sei, Israele, sul Quale Manifesterò la Mia Gloria». Io Ho Risposto: «Invano Ho Faticato, per nulla e invano Ho Consumato le Mie Forze.   Ma, Certo, il Mio Diritto È Presso il Signore, la Mia Ricompensa Presso il Mio Dio».   Ora Ha Parlato il Signore, Che Mi Ha Plasmato Suo Servo dal Seno Materno per Ricondurre a Lui Giacobbe e a Lui Riunire Israele – poiché Ero Stato Onorato dal Signore e Dio Era Stato la Mia Forza –, e Ha Detto: «È Troppo Poco Che Tu Sia Mio Servo per Restaurare le Tribù di Giacobbe e Ricondurre i Superstiti d’Israele.   Io Ti Renderò Luce delle Nazioni, perché Porti la Mia Salvezza Fino all’Estremità della Terra».    Parola di Dio. 

Salmo 138 (Io Ti Rendo Grazie: Hai Fatto di Me una Meraviglia Stupenda)

Signore, Tu Mi Scruti e Mi Conosci, Tu Conosci Quando Mi Siedo e Quando Mi Alzo, Intendi da Lontano i Miei Pensieri, Osservi il Mio Cammino e il Mio Riposo, Ti Sono Note Tutte le Mie Vie.  Dove Andare Lontano dal Tuo Spirito? Dove Fuggire dalla Tua Presenza? Se Salgo in Cielo, Là Tu Sei; se Scendo negli inferi, Eccoti.   Se Prendo le Ali dell’Aurora per Abitare all’Estremità del Mare, anche Là Mi Guida la Tua Mano e Mi Afferra la Tua Destra.  Sei Tu Che Hai Formato i Miei Reni e Mi Hai Tessuto nel Grembo di Mia Madre.  Io Ti Rendo Grazie: Hai Fatto di Me una Meraviglia Stupenda; Meravigliose Sono le Tue Opere, Le Riconosce Pienamente l’Anima Mia. Non Ti Erano Nascoste le Mie Ossa Quando Venivo Formato nel Segreto, Ricamato nelle Profondità della Terra.

Dagli Atti degli Apostoli (At 13, 22-26)

In Quei Giorni, (nella Sinagoga di Antiochia di Pisìdia,) Paolo diceva: Dio Suscitò per i nostri padri Davide Come Re, al Quale Rese Questa Testimonianza: Ho Trovato Davide, Figlio di Iesse, Uomo Secondo il Mio Cuore; Egli Adempirà Tutti i Miei Voleri”. Dalla Discendenza di Lui, Secondo la Promessa, Dio Inviò, Come Salvatore per Israele, Gesù. Giovanni Aveva Preparato la Sua Venuta Predicando un Battesimo di Conversione a tutto il Popolo d’Israele. Diceva Giovanni sul Finire della Sua Missione: “Io non Sono Quello che voi pensate! Ma Ecco, Viene dopo di me Uno, al Quale io non Sono Degno di Slacciare i Sandali”.. Fratelli, Figli della Stirpe di Abramo, e quanti fra voi siete Timorati di Dio, a noi È Stata Mandata la Parola di Questa  Salvezza.  Parola di Dio.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Luca (Lc 1, 57-66. 80)

Per Elisabetta Si Compì il Tempo del Parto e Diede alla Luce un Figlio. I vicini e i parenti udirono Che il Signore Aveva Esaltato in Lei la Sua Misericordia, e si Rallegravano con Lei.  All’ottavo Giorno vennero per Circoncidere il Bambino e volevano chiamarLo col Nome di Suo Padre, Zaccaria.  Ma Sua Madre Intervenne: «No, Si Chiamerà Giovanni».  Le dissero: «Non c’è Nessuno della Tua Parentela Che Si Chiami con Questo Nome».  Allora domandavano con cenni a Suo Padre come voleva Che Si Chiamasse.  Egli chiese una tavoletta, e scrisse: «Giovanni È il Suo Nome». Tutti furono meravigliati.  In quel medesimo istante gli si Aprì la Bocca e gli si Sciolse la Lingua, e Parlava Benedicendo Dio.  Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di Tutte Queste Cose.  Coloro Che Le Udivano, Le Serbavano in Cuor Loro: «Che Sarà mai Questo Bambino?» si dicevano. Davvero la Mano del Signore Stava con Lui.  Il Fanciullo Cresceva e Si Fortificava nello Spirito. Visse in regioni deserte fino al Giorno della Sua Manifestazione a Israele. Parola del Signore. 

Preghiera della Sera

Padre mio, io mi Abbandono a Te. Fa’ di me Quello Che Vuoi. Qualsiasi Cosa Farai di me io Ti Ringrazio, sono Pronto a Tutto, Accetto Tutto. Il mio Unico Desiderio È Che la Tua Volontà Si Compia, in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero nient’altro, o mio Dio. Ripongo la mia Anima nelle Tue Mani. Te La Offro, mio Dio, con Tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo e Questo Amore mi Spinge ad Abbandonarmi a Te, a Riporre Tutto nelle Tue Mani, senza Misura, con un’Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)