Il Santo Vangelo del Giorno lunedì del Signore 21 giugno 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti,  i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta con Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Atto di Dolore 

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Pace e Bene a tutti. Fratelli e Sorelle Carissimi, non guardiamo al Cielo con l’intento di scrutarne i risvolti metereologici, ma per comprendere il Messaggio Che il Padre Sta Inviando a noi – Figli Suoi.  Le Incertezze Profetizzate Preludono a Regali Verità, Che il mondo stenta a prendere in considerazione.   L’uomo, nella sua profonda e diabolica distrazione, non tiene conto degli aspetti generali che lo circondano, quasi tutto fosse scontato.  Eppure, Ogni Cosa ci Parla e Comunica Quel Che il Pianeta Terra, Creatura di Dio, Si Accinge a Presentare.  E non saranno certo le simulazioni del potere del sistema a limitar le cose, così come abbiam già purtroppo visto: ed È Solo l’Inizio! Ma il Signore È Giusto, e Procederà Come da Sua Volontà, affinché s’Abbiano a Compiere i Piani del Mondo Nuovo.   In Umiltà, volgiamo i nostri pensieri alle Vere Autorità, Quelle del Cielo, Che ci Amano Davvero, poiché tutto – anche l’Anima, È nelle Loro Mani.    Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 


Messaggio di Gesù

(a Giovanni – 15 maggio 2010 – Italia)

 

“…scrivi.   Figli Miei, continuate a non comprendere Quanto Incombe su di voi, presi come siete dalla normalizzazione delle cose. Eppure Io vi Dico Che sarebbe occorso non molto per Recuperare, per Rivisitare la vostra miserabile condotta; ma satana ha avvolto il mondo con le sue putride menzogne e con gli inganni, rendendovi schiavi del nulla. E poiché Io Sono il Giusto, sin dai Tempi antichi Ho Scelto i Miei Prediletti, Che a loro volta han Proseguito Quanto Impartito loro dallo Spirito Che Mi Ha Preceduto, affinché Si Compissero le Scritture. I vostri governanti, senza scrupoli e nella più totale iniquità, hanno trascurato di rammentare Chi Veramente Fosse il Padrone, rovinando al suolo con le loro stesse stolte strategie. Guardate attentamente ai Vulcani dello stivale, dal Sud  a salire e nuovamente a scendere, poiché Giunto È Quanto Predetto dai Cuori a Me Vicini, Che puntualmente e in vostro danno avete ignorato. Lasciai Scritto Che non avreste dovuto piangere per le Mie sventure, ma per quelle dei vostri discendenti, e ancora non capite! Ora basta! Inginocchiatevi e Pregate nelle Oasi di Pace Che i Cuori Indicheranno, Là Ove la Croce Santa Congiunge il Cielo con la Terra, Implorando la Misericordia dello Spirito Santo Che il Padre Infuse in Me! Sol Così potrete risparmiarvi i tortuosi e oscuri sentieri che opprimono l’Anima vostra, Che non poco Avrà a penare prima di Raggiungere la Luce.   L’Equilibrio del Creato non potrà essere stravolto dai risultati del vostro sciagurato agire, Che la Terra Ha pur Subito.   Pentitevi!”.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Riflessioni dello Spirito

(Dalla cella del Buon Consiglio – riceviamo e pubblichiamo21 giugno 2019)

 

 …. una nostra Sorella – come altri, s’è detta stupita dalle gesta dell’Attuale Vescovo bianco, soprattutto nella circostanza che vide il Pontefice inginocchiarsi innanzi ad esponenti di altre Religioni.  All’uopo, È Cosa Buona e Giusta Ricordare Che il Cristo di Dio Baciò i piedi non solo agli Apostoli, ma anche ai lebbrosi, in Segno di Profonda Umiltà e di Totale Distacco dalle Sensazioni e dai preconcetti di quaggiù, benché dal Padre Pre-Incarnato nel Tenero Grembo di Maria.

 

 

Immagine correlata

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Preghiera del Mattino

Concedici, Signore, di Discernere i Veri Valori, i Veri Tesori, la Sola Ricchezza Che non Si Acquista se non nella Povertà Secondo lo Spirito, Che ci Colma dei Beni del Mondo Che Verrà. Concedici di Vedere con uno Sguardo Limpido Che Tutto Ciò Che Facciamo, Pensiamo o Diciamo Trova un’Eco nel Cielo. Concedici di essere folli per essere Saggi, di dare senza tenere conto i beni della Terra, per Ricevere in Eredità la Vita Eterna. Nessuna avarizia materiale o Spirituale Offuschi la nostra Percezione di Questo Ammirevole Scambio. Amen. 

Detti dei padri

Il padre Teodoro racconto: “Quando ero più giovane, ho abitato nel deserto.   Un giorno andai al forno per fare due pani, ritrovai un fratello che voleva fare del pane, ma non aveva nessuno che gli desse una mano. Lasciai allora i miei pani per aiutarlo. Ma, appena fui libero, giunse un altro fratello, e ancora gli diedi una mano e feci i pani per lui. Quindi ne giunse un terzo e feci altrettanto, così per tutti quelli che venivano al forno della comunità: feci in tal modo sei infornate di pani. Infine, quando non venne più nessuno, feci i miei due pani”.

Antifona

Chi Ha Mani Innocenti e Cuore Puro Salirà il Monte del Signore e Starà nel Suo Luogo Santo. (Cf. Sal 23, 4.3)

Colletta

O Dio, Fonte di Ogni Dono del Cielo, Che in San Luigi [Gonzaga] Hai Unito in Modo Mirabile l’Innocenza della Vita e la Penitenza, per i Suoi Meriti e la Sua Intercessione Fa’ Che, se non L’abbiamo Imitato nell’Innocenza, Lo Seguiamo sulla Via della Penitenza Evangelica. Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

Dal Libro della Gènesi (Gn 12, 1-9)

In Quei Giorni, il Signore Disse ad Abram: «Vattene dalla tua Terra, dalla tua parentela e dalla casa di tuo padre, Verso la Terra Che Io ti Indicherò.  Farò di te una Grande Nazione e ti Benedirò, Renderò Grande il tuo Nome e Possa tu Essere una Benedizione.  Benedirò Coloro Che ti Benediranno e coloro che ti malediranno Maledirò, e in te si diranno Benedette Tutte le Famiglie della Terra».  Allora Abram Partì, Come Gli Aveva Ordinato il Signore, e con Lui Partì Lot.  Abram Aveva settantacinque Anni Quando Lasciò Carran. Abram Prese la Moglie Sarài e Lot, Figlio di Suo Fratello, e Tutti i Beni Che Avevano Acquistati in Carran e Tutte le Persone Che Lì Si Erano Procurate e Si Incamminarono Verso la Terra di Canaan. Arrivarono nella Terra di Canaan e Abram la Attraversò Fino alla Località di Sichem, Presso la Quercia di Morè. Nella Terra Si Trovavano allora i Cananei.  Il Signore Apparve ad Abram e Gli Disse: «Alla tua Discendenza Io Darò Questa Terra».  Allora Abram Costruì in Quel Luogo un Altare al Signore Che Gli Era Apparso. Di Là Passò sulle Montagne a Oriente di Betel e Piantò la Tenda, Avendo Betel ad Occidente e Ai ad Oriente.  Lì Costruì un Altare al Signore e Invocò il Nome del Signore.  Poi Abram Levò la Tenda per Andare ad Accamparsi nel Negheb.   Parola di Dio.

Salmo 32 (Beato il Popolo Che Dio Ha Scelto Come Sua Eredità).

Beata la Nazione Che Ha il Signore Come Dio, il Popolo Che Egli Ha Scelto Come Sua Eredità.  Il Signore Guarda dal Cielo: Egli Vede Tutti gli Uomini.  Ecco, l’Occhio del Signore È Su Chi Lo Teme, Su Chi Spera nel Suo Amore, per Liberarlo dalla morte e Nutrirlo in Tempo di fame.  L’Anima nostra Attende il Signore: Egli È nostro Aiuto e nostro Scudo.  Su di noi Sia il Tuo Amore, Signore, Come da Te noi Speriamo.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 7, 1-5)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Non Giudicate, per non Essere Giudicati; perché con il Giudizio con il Quale Giudicate Sarete Giudicati voi e con la Misura con la Quale Misurate Sarà Misurato a voi.   Perché Guardi la Pagliuzza Che È nell’Occhio del tuo Fratello, e non ti accorgi della trave che è nel tuo Occhio? O come dirai al tuo Fratello: “Lascia che tolga la pagliuzza dal tuo Occhio”, mentre nel tuo Occhio c’è la trave? Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo Occhio e allora ci Vedrai Bene per togliere la pagliuzza dall’Occhio del tuo Fratello».   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, Tu Che Hai Ricoperto Salomone di Ogni Sorta di Beni, perché non aveva Desiderato nient’altro Che il Bene della Tua Casa, Concedici di Rinunciare ai nostri interessi per Cercare il Bene dei nostri Fratelli e la Tua Maggior Gloria. Concedici anche di Rinunciare alla nostra Consolazione Spirituale, alle nostre abitudini di Pietà, ogni volta Che la Carità Lo Esige, poiché Essa Sola È la nostra Regola di Vita, Essa Sola Illumina i nostri Pensieri e le nostre Azioni e ci Stabilisce nella Verità, poiché in Te Amore e Verità Si Incontrano. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)