Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì del Signore 16 giugno 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti,  i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta con Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Atto di Dolore 

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 


Fratelli s Sorelle Carissimi, il mondo sta per terminare la sua folle corsa, onde restituir Serenità al Solenne Equilibrio del Padre Onnipotente! I Figli della Terra, anche quelli più ostinati, dovranno fare i conti con “L’Oste Celeste”, Ch’È  Gesù Stesso, Che non Farà Sconti ad alcuno tra coloro che non avranno Creduto.  Poiché siamo Onorati di Servire un Padrone Così Buono, pieghiamo le ginocchia al suolo e Ringraziamo la Divina Misericordia, giacché È Solo per Suo Merito se siamo ancora qui a scrivere e a Testimoniare il nostro essere nulla, se non nella Fede in Lui, Che Continua a Guidar le nostre gesta.  Sia quindi Questa Santa Giornata Foriera di Profonda e Sana Riflessione, di Riavvicinamento alla Luce del Cristo, Tornato quaggiù – per la nostra Salvezza, a Capo del Grande Carro, Che Porterà Finalmente i Figli Devoti al Cospetto della Inesorabile Giustizia del Creatore. Rendendo Onore alla Santissima Trinità, Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra alle Creature di Buona Volontà.

 

 

Immagine correlata

 

 

Preghiera – San Francesco di Sales

(02 gennaio 2021 – da Recitarsi possibilmente in Ginocchio)

  

RicordaTi e RammentaTi, o Dolcissima Vergine, Che Tu Sei mia Madre e Che io sono Tuo Figlio; Che Tu Sei Potente e Che io sono Poverissimo, Timido e Debole.   Io Ti Supplico, Dolcissima Madre, di Guidarmi in tutte le mie Vie, in tutte le mie Azioni.   Non Dirmi, Madre Stupenda, Che Tu non Puoi, poiché il Tuo Amatissimo Figlio Ti Ha Dato Ogni Potere, Sia in Cielo Che in Terra.   Non Dirmi Che Tu non Sei Tenuta a Farlo, poiché Tu Sei la Mamma di tutti gli uomini e, Particolarmente, la mia Mamma.   Se Tu non Potessi Ascoltare, io Ti Scuserei dicendo : “È  Vero Che È  mia Mamma e Che mi Ama Come Suo Figlio, ma non Ha Mezzi e Possibilità per Aiutarmi”.   Se Tu non Fossi la mia Mamma, io avrei Pazienza e direi : “Ha tutte le Possibilità di Aiutarmi, ma, ahimé, non È  mia Madre e, quindi, non mi Ama”.   Ma invece no, o Dolcissima Vergine, Tu Sei la mia Mamma e per di Più Sei Potentissima.   Come potrei ScusarTi se Tu non mi Aiutassi e non mi Porgessi Soccorso e Assistenza? Vedi Bene, o Mamma, Che Sei Costretta ad Ascoltare Tutte le mie Richieste.   Per l’Onore e per la Gloria del Tuo Gesù, Accettami Come Tuo Bimbo, senza Badare alle mie miserie e ai miei peccati.   Libera la mia Anima e il mio Corpo da ogni male e Dammi Tutte le Tue Virtù, soprattutto l’Umiltà.   Fammi Regalo di Tutti i Doni, di Tutti i Beni e di Tutte le Grazie Che Piacciono alla Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo.   Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto


Messaggio di Maria Santissima

(a Giuseppe Auricchia Mammanelli – 08.08.2002)

Urgente – da diffondere subito 

 

“Scrivi, non È  tua Volontà. Il mondo corre veloce verso il precipizio finale, la Mia Chiesa È  Divisa, il Corpo di Cristo Soffre per le offese Ricevute.    È  Necessario Che i Sacerdoti Siano Uniti, e Che Tutte le Persone Consacrate Offrano Sacrifici, Preghiera, Atti di Riparazione e Adorazione a Gesù Sacramentato per l’Agonia di Questa Umanità decaduta. Io Mi Trovo Davanti a una Generazione nemica di Dio, che non ascolta la Verità; È  Qui Che Richiamo ancora il mondo Dicendovi: fermatevi, fermatevi, fermatevi, perché la Coppa dell’ Ira del Padre È  Traboccata. Riponete le armi, annientando la vostra superbia e il vostro io, rivestitevi di Quell’Armatura, Impugnando l’Arma Che Sempre Vincerà, la Fede, l’Amore , il Perdono, la Carità, l’Umiltà, ed avrete la Vera Pace.  O Generazione, ascoltaMi, abbassa il tuo capo, riconosci che sei peccatrice, Creatura inutile senza il Suo Aiuto, va’ e con la tua Preghiera ritorna a Lui, affinché la Sua Volontà Sia Accolta nel Silenzio del tuo Cuore. Pregate, Pregate, Pregate. Vi Benedico. Questo Messaggio devi Diffonderlo subito, a Tutta l’Umanità, È  Importante, perché Io ancora Grido, Grido per la sua Salvezza, perché Ritorni a Dio ai Piedi della Croce, perché Creda nel Suo Vangelo, nei Suoi Comandamenti, e perché i Miei Figli Prediletti Si Ravvedano Tutti, nel Vedere e Riconoscere l’Olio Santo Benedetto delle Mie Mani e della Mia Fronte. Fallo Entrare nei Luoghi impossibili, Dallo a tutti, Limitatamente, Gocce, e Moltiplicatelo; diversi Sono Stati Guariti e non vogliono parlare, hanno paura”.

Veggente (Giuseppe Auricchia): “Perché Mamma Questa paura?”.

“Perché i Sacerdoti Hanno Messo loro paura, spacciandoti per pazzo, e non lo sei; sei un Piccolo Strumento, e con te Gesù Rinnoverà il mondo Come Con Noè, a Questo sei Chiamato, fa’ che chi è attorno a te ti Aiuti nei Momenti tristi della tua Sofferenza. Coraggio,  avanti, non temere, Io Sono con te tutti i Momenti.    Ti Benedico”.

 

 

Immagine correlata

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Preghiera del Mattino

Io Ti Lodo, Dio, e Ti Ringrazio per il Tuo Figlio Gesù.  In Lui Tu Ti Avvicini a me.  È Grazie alla Sua Parola Che io Imparo a ConoscerTi.  Egli mi Libera dalla paura e mi Dà Coraggio. Per Amore di Lui, ho Fiducia in Te per Dare ai miei Giorni un Senso e un Compimento alla mia Vita. Amen.

Detti dei padri

Il padre Elia disse: “Io ho Timore di tre Cose: di Quando l’Anima Uscirà dal Corpo, di Quando mi Incontrerò con Dio, di Quando la Sentenza Sarà Profferita su di me”.

Antifona

Ascolta, o Signore, la Mia Voce: a Te Io Grido.  Sei Tu il Mio Aiuto: non Lasciarmi, non Abbandonarmi, Dio della Mia Salvezza. (Sal 26, 7.9)

Colletta

O Dio, Fortezza di Chi Spera in Te, Ascolta Benigno le nostre Invocazioni, e poiché nella nostra debolezza nulla possiamo senza il Tuo Aiuto, Soccorrici Sempre con la Tua Grazia, perché Fedeli ai Tuoi Comandamenti Possiamo Piacerti nelle Intenzioni e nelle Opere.  Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

Dalla Seconda Lettera di San Paolo Apostolo ai Corìnzi (2 Cor 9, 6-11)

Fratelli, Tenete Presente Questo: chi Semina scarsamente, scarsamente Raccoglierà e chi Semina con Larghezza, con Larghezza Raccoglierà.   Ciascuno Dia Secondo Quanto ha Deciso nel suo Cuore, non con tristezza né per forza, perché Dio Ama chi Dona con Gioia.   Del Resto, Dio Ha Potere di Far Abbondare in voi Ogni Grazia perché, Avendo Sempre il Necessario in Tutto, Possiate Compiere Generosamente Tutte le Opere di Bene.   Sta Scritto infatti: «Ha Largheggiato, Ha Dato ai Poveri, la Sua Giustizia Dura in Eterno». Colui Che Dà il Seme al Seminatore e il Pane per il Nutrimento, Darà e Moltiplicherà anche la vostra Semente e Farà Crescere i Frutti della vostra Giustizia. Così Sarete Ricchi per Ogni Generosità, la Quale Farà Salire a Dio l’Inno di Ringraziamento per Mezzo nostro.    Parola di Dio.

Salmo 111 (Beato l’Uomo Che Teme il Signore)

Beato l’Uomo Che Teme il Signore e nei Suoi Precetti Trova Grande Gioia.  Potente sulla Terra Sarà la Sua Stirpe, la Discendenza degli Uomini Retti Sarà Benedetta.   Prosperità e Ricchezza nella Sua Casa, la Sua Giustizia Rimane per Sempre.   Spunta nelle tenebre, Luce per gli Uomini Retti: Misericordioso, Pietoso e Giusto.   Egli Dona Largamente ai Poveri, la Sua Giustizia Rimane per Sempre, la Sua Fronte s’Innalza nella Gloria.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 6, 1-6. 16-18)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «State Attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non C’È Ricompensa per voi Presso il Padre vostro Che È nei Cieli.  Dunque, Quando fai l’Elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle Sinagoghe e nelle strade, per essere lodati dalla gente.   In Verità Io vi Dico: hanno Già Ricevuto la loro Ricompensa.  Invece, mentre tu fai l’Elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua Elemosina Resti nel Segreto; e il Padre tuo, Che Vede nel Segreto, ti Ricompenserà.   E Quando Pregate, non siate simili agli ipocriti che, nelle Sinagoghe e negli angoli delle piazze, Amano Pregare stando ritti, per essere visti dalla gente.   In Verità Io vi Dico: hanno Già Ricevuto la loro Ricompensa. Invece, Quando tu Preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e Prega il Padre tuo, Che È nel Segreto; e il Padre tuo, Che Vede nel Segreto, ti Ricompenserà.  E Quando Digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti, che assumono un’aria disfatta per far vedere agli altri che Digiunano.   In Verità Io vi Dico: hanno Già Ricevuto la loro Ricompensa.   Invece, Quando tu Digiuni, Profùmati la testa e Làvati il volto, perché la gente non veda Che tu Digiuni, ma Solo il Padre tuo, Che È nel Segreto; e il Padre tuo, Che Vede nel Segreto, ti Ricompenserà».   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Maria, Vergine Immacolata, Tu Hai Ricevuto il Potere di Generare una Nuova Razza, Liberata dal peccato e dal Timore del Castigo. Lo Spirito Ti Ha Avvolta e la Notte ha indietreggiato.  Madre della Luce Senza Fine, Intercedi per noi e Tu, “o Maria Maddalena, Che il Cristo Ha Liberato dai sette demoni, Tu non Sei Rimasta Prigioniera del peccato, con il Tuo Pentimento Hai Fatto Straripare in Cielo la Gioia degli Angeli”. Donaci il Fervore, Che Era in Te e Che Ti Rigenerò ai Piedi del Maestro, poiché il Tuo peccato Venne Assorbito dall’Oceano della Misericordia. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)