Il Santo Vangelo del Giorno giovedì del Signore 17 giugno 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti,  i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta con Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

 

All’improvviso, Capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Atto di Dolore 

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Con il caos che imperversa in ogni parte della Terra, si resta spesso un po’ sorpresi nel vedere che molti sentono nel Cuore tutto quel che sta accadendo, pur facendo uso parco della Parola del Maestro. Non v’è luogo in cui riparare le stanche membra se non nei meandri della Fede Vera, Che Conduce alla Luce Salvifica del Signor nostro. Così come non v’è altra Strada da seguire che non Sia la Misericordia del Buon Pastore, Che al Suo Gregge Guarderà con l’Amore Che Gli È Proprio. Non lasciamoci ingannare dalle insidie di questo falso mondo, poiché da sempre la battaglia è tra il Bene e il male, che aggredisce l’Uomo Quale “Tempio di Dio”.  Ed È  già tutto Scritto, prima ancor che noi Nasciamo! O Beata Vergine Maria della Rivelazione – Ch’È  l’Apocalisse Permessa dall’Onnipotente, Abbi Cura di noi Figli Tuoi, Specialmente in Questo Tempo di grande desolazione, poiché Dovrà Presto Accadere Tutto Quel Che tuttavia Sarà.  Onore e Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Amen!

 

 

 


La Preghiera di Gesù



Talvolta, nei nostri rapporti umani, siamo convinti di poter ottenere quanto desideriamo dal nostro interlocutore, ricorrendo alla forza convincente delle nostre parole e qualche volta si riesce a sortire l’effetto desiderato. Ne erano convinti più di noi i pagani che, anche nell’invocare i loro ìdoli si profondevano in lunghi e pressanti monologhi, convinti di strappare così i favori di cui avevano bisogno. Non può essere questo il modo per il Cristiano Che Prega; il suo Personale Interlocutore È Dio Stesso Che Scruta i Cuori e Vede i nostri Pensieri anche Più Segreti con Assoluta Limpidezza. Non potranno Certamente essere le parole a Convincerlo ad Aiutarci, ma Tutto Sgorga, Come un Effluvio Spontaneo, dal Suo Amore di Padre, dalla Sua Onnipotenza e dal Suo Irrefrenabile Desiderio di Darci Tutto Quanto ci Occorre per Salvarci e per Vivere in Modo Proficuo la nostra Esperienza Terrena.  «Egli Sa, Prima Che Glielo Chiediamo, di Cosa Abbiamo Bisogno». Ecco allora l’Insegnamento di Gesù, Che Si Rivela per noi Maestro di Preghiera. «Voi dunque Pregate Così».  Ci Detta poi la Più Sublime Preghiera Che i Primi Cristiani dall’Inizio Si Consegnano Uno ad Uno…, il “Padre nostro”.  Facendoci Invocare Dio con il Nome di Padre ci Dice Subito Che la Preghiera S’Incarna nell’Amore, Quello Infinito ed Eterno dell’Onnipotente, e Quello dell’Orante.  Ci Sollecita poi ad Affermare il Primato Assoluto Che Gli Spetta per Cui Chiediamo Che il Suo Nome Sia Santificato, Che il Suo Regno Venga e Si Affermi in noi e la sua Santissima Volontà Si Compia. Nella Seconda Parte Chiediamo anche per noi, per le nostre Primarie Necessità Quotidiane, Chiediamo il Pane per noi e per Tutti e non Solo il Pane… Riconoscendoci peccatori, Esprimiamo poi l’Urgenza della Sua Misericordia, Esprimendo nel Contempo il nostro Impegno di Usare la Stessa Bontà Verso coloro che in qualsiasi modo ci hanno offeso. È ancora l’Amore Che Deve Trionfare Sempre.  L’Ultima Richiesta Riguarda Quella Santa Energia Interiore Che ci Rende Forti e Saldi nel Bene e Capaci di Respingere ogni male, ogni tentazione dalla nostra Vita.  Pregando Come Gesù ci Ha Insegnato Vediamo Rinvigorita la nostra Fede nelle Verità Fondamentali Che Professiamo, Ribadiamo i nostri Impegni e le nostre Promesse di Credenti e nel Contempo Presentiamo al nostro Padre Celeste il Miglior Programma di Vita Possibile a ciascuno di noi.  Per Questo la Preghiera di Gesù È Diventata il Modello di Ogni Preghiera e non Solo nell’Ambito Cristiano.  La Sua Universalità la Tiene Aperta ad Ogni Credente, Qualunque Sia Lo Specifico della Propria Fede.  È Davvero la Preghiera Ecumenica per Eccellenza.


La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto


Messaggio della Vergine Maria

(per gli Eletti degli Ultimi Tempi – 23 giugno 2010) 

 

“Figli Miei, Sono a voi per Condurvi tutti Verso la Salvezza Eterna, Rendendo il Passaggio terreno il più Proficuo possibile, affinché vi ricordiate il Fine per il Quale siete Stati Creati. Abbiate Cura della vostra Anima, AlimentandoLa Giorno e Notte con la Presenza di Dio in voi Attraverso la Preghiera Continua. Date importanza ai Sacramenti, soprattutto alla Confessione, perché Essa Porta in voi il Perdono di Dio e la Riconciliazione con Lui, per Intraprendere il Cammino con Lo Spirito Santo, sulla Cui Opera Si Fonda ogni vostra azione. Abbiate Cura di voi stessi e Amatevi gli uni gli altri, Comprendendovi e Consolandovi a vicenda. Vi Benedico Figli Miei nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo”.

Amos 6,8-14

8 Ha Giurato il Signore Dio, per Sé Stesso! Oracolo del Signore, Dio degli Eserciti. Detesto l’orgoglio di Giacobbe, Odio i suoi palazzi, Consegnerò la città e quanto contiene. 9 Se sopravviveranno in una sola casa dieci uomini, anch’essi moriranno. 10 Lo prenderà il suo parente e chi prepara il rogo, portando via le ossa dalla casa, egli dirà a chi è in fondo alla casa: «Ce n’è ancora con te?». L’altro risponderà: «No». Quegli dirà: «Zitto!»: non si deve menzionare il Nome del Signore. 11 Poiché Ecco: il Signore Comanda di fare a pezzi la casa grande e quella piccola di ridurla in frantumi. 12 Corrono forse i Cavalli sulle Rocce e si ara il Mare con i Buoi? Poiché voi cambiate il Diritto in veleno e il Frutto della Giustizia in assenzio. 13 Voi vi compiacete di Lo-debàr dicendo: «Non è per il nostro valore che abbiam preso Karnàim?». 14 Ora ecco, Io Susciterò contro di voi, gente d’Israele, – Oracolo del Signore, Dio degli Eserciti – un Popolo che vi opprimerà dall’ingresso di Amat fino al Torrente dell’Araba.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto


Riflessioni dello Spirito

(Riceviamo e pubblichiamo – 16 giugno 2019)

 

… nell’Inevitabile Momento della Dipartita dalla Terra, la differenza tra i Sacerdoti e i laici Sta nella Sicurezza dell’Oltre, Lasciando il mondo senza Timore alcuno, con la Certezza nel Cuore Che da lì a poco Si Riveleranno i Misteri Avuti Durante il non facile Percorso della Vita.   Questo, invero, a prescindere dallo stato di appartenenza, poiché tutti potran sì esser tiepidi quaggiù, salvo poi l’Esito pressoché Certo di Venire “Vomitati” dal Figlio dell’Uomo.  Pertanto, Fratelli e Sorelle Carissimi, Converrà cessare i terreni giochi di ruolo, tenuto ancorché Conto Che – tra non molto, nemmeno la Beata Vergine Maria Potrà Aiutar l’Animo nostro.  Chi ha orecchie per intendere intenda – e in fretta, giacché non si potrà dir “Quel Giorno” di non aver mai saputo. 

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

Riflessioni dello Spirito – dalla cella del Buon Consiglio

(Riceviamo e pubblichiamo16 giugno 2019)

  

… la Rivelazione non Venne mai Davvero Desiderata, poiché i Cuori furon distratti dalle falsità del maligno, che circuì i nostri Animi, inquinandoLi! Infatti, il Giusto Re Rammentò Che “… se avessimo avuto una Fede Grande Quanto un Granellino di senape, avremmo potuto ordinare alla Montagna di spostarsi”, e Quella Avrebbe Obbedito! Ma il Tempo dei giochi e del Libero Arbitrio È per Grazia Terminato e il mondo – Grazie all’Onnipotente Creatore, Vivrà dell’Amore Sublimato dal Prediletto Figlio Gesù, nostro Infallibile Signore.

 

 

Immagine correlata

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL



Preghiera del Mattino

Signore, Tu non Sei Venuto per Abolire, ma per Portare a Compimento. Il Dio dei nostri padri ci Ha Educati per Secoli, Insegnandoci a non vendicarci rispondendo al male con un male più grande.  Ma alla Fine di Questo Tempo, Tu Vuoi Insegnarci a Sopprimere il male prendendolo su noi stessi, Come Tu Hai Fatto, Rispondendo al male con il Bene, per Mezzo di un Eccesso di Bene Che Aspira il male e lo Trasforma. Benedici, Signore, coloro Che sono Eccessivi nel Bene, affinché il loro Atteggiamento Cambi il Cuore di quelli che li circondano e ci Ricordi le Esigenze del Tuo Vangelo. Amen. 

Detti dei padri

Disse il padre Elia, il Diacono: che cosa può il peccato Dove Vi È il Pentimento? A Che Giova l’Amore dove c’è orgoglio?”.

Antifona

Ascolta, o Signore, la Mia Voce: a Te Io Grido.  Sei Tu il Mio Aiuto: non Lasciarmi, non Abbandonarmi, Dio della Mia Salvezza. (Sal 26, 7.9)

Colletta

O Dio, Fortezza di Chi Spera in Te, Ascolta Benigno le nostre Invocazioni, e poiché nella nostra Debolezza nulla Possiamo senza il Tuo Aiuto, Soccorrici Sempre con la Tua Grazia, perché Fedeli ai Tuoi Comandamenti Possiamo Piacerti nelle Intenzioni e nelle Opere.  Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

Dalla Seconda Lettera di San Paolo Apostolo ai Corìnzi (2 Cor 11, 1-11)

Fratelli, se Soltanto Poteste Sopportare un po’ di follia da parte mia! Ma, Certo, voi mi Sopportate.  Io provo infatti per voi una Specie di Gelosia Divina: vi ho Promessi infatti a un Unico Sposo, per Presentarvi a Cristo Come Vergine Casta.  Temo però Che, come il serpente con la sua malizia sedusse Eva, così i vostri Pensieri vengano in qualche modo traviati dalla loro Semplicità e Purezza nei Riguardi di Cristo.   Infatti, se il primo venuto vi Predica un Gesù diverso da Quello Che vi Abbiamo Predicato noi, o se Ricevete uno spirito diverso da Quello Che Avete Ricevuto, o un altro Vangelo che non avete ancora sentito, voi Siete Ben Disposti ad accettarlo.   Ora, io ritengo di non essere in nulla inferiore a questi “super Apostoli”! E se anche sono un profano nell’arte del parlare, non lo sono però nella Dottrina, Come abbiamo Dimostrato in Tutto e per Tutto davanti a voi.   O forse commisi una colpa Abbassando me stesso per Esaltare voi, Quando vi ho Annunciato Gratuitamente il Vangelo di Dio? Ho Impoverito altre Chiese Accettando il Necessario per Vivere, allo Scopo di Servire voi.   E, Trovandomi presso di voi e pur Essendo nel Bisogno, non sono stato di peso ad alcuno, perché alle mie Necessità hanno provveduto i Fratelli giunti dalla Macedonia.   In Ogni Circostanza ho fatto il Possibile per non esservi di aggravio e Così farò in Avvenire. Cristo mi È Testimone: nessuno mi toglierà Questo Vanto in Terra di Acàia! Perché? Forse perché non vi Amo? Lo Sa Dio!  Parola di Dio.

Salmo 110 (Le Opere delle Tue Mani Sono Verità e Diritto)

Renderò Grazie al Signore con Tutto il Cuore, tra gli Uomini Retti Riuniti in Assemblea.  Grandi Sono le Opere del Signore: Le Ricerchino Coloro Che Le Amano.   Il Suo Agire È Splendido e Maestoso, la Sua Giustizia Rimane per Sempre.  Ha Lasciato un Ricordo delle Sue Meraviglie: Misericordioso e Pietoso È il Signore.   Le Opere delle Sue Mani Sono Verità e Diritto, Stabili Sono Tutti i Suoi Comandi, Immutabili nei Secoli, per Sempre, da Eseguire con Verità e Rettitudine.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 6, 7-15)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole.  Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro Sa di Quali Cose Avete Bisogno Prima Ancora Che Gliele Chiediate.   Voi dunque Pregate Così: Padre nostro Che Sei nei Cieli, Sia Santificato il Tuo Nome, Venga il Tuo Regno, Sia Fatta la Tua Volontà, Come in Cielo Così in Terra.   Dacci Oggi il nostro Pane Quotidiano, e Rimetti a noi i nostri Debiti Come Anche noi li Rimettiamo ai nostri Debitori, e non Abbandonarci alla tentazione, ma Liberaci dal male.  Se voi infatti Perdonerete agli altri le loro colpe, il Padre vostro Che È nei Cieli Perdonerà anche a voi; ma se voi non Perdonerete agli altri, neppure il Padre vostro Perdonerà le vostre colpe».   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Insegnaci, Signore, l’Autentica non violenza del Vangelo, Che È  Violenza dell’Amore.    Fa’ Che Arrestiamo il male e facciamo violenza prendendolo su di noi stessi, Come una Spugna Che Assorbe l’Acqua; Che Fermiamo la scalata del male per Mezzo dello Sbarramento della nostra Offerta.    Come lo schiaffo Ricevuto da Gesù. E come la Sua Domanda, Che È  un Modo di Porgere l’Altra Guancia, cioè di Risvegliare Ciò Che vi È  di Buono nell’altro: “Perché mi colpisci?”.    Perciò non vi È  altra Risposta Che la nostra Compassione. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)