Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì del Signore 11 giugno 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti,  i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta con Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Atto di Dolore 

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, il Vescovo bianco Si Appresta a rovesciare i tavoli dell’umana concertazione, ove alcuni han giocato troppo e per non poco Tempo, Vivendo dei retaggi della Croce e a spese della Fede… e dei Fedeli! Francesco Bergoglio Ha certamente un “Compito non facile”, Avversato dai detrattori intestini alla Chiesa Stessa, che mai vorrebbero veder svelata la Verità! Ma Cristo non Dorme… e Dio non Gioca a dadi con l’Uomo, giacché Quanto Dovrà a Breve Emergere Stravolgerà gli equilibri d’un’ormai insana Istituzione, Nata Degnamente per Svolgere in Perfetta Carità la Sua Missione, poi in parte precipitata purtroppo dal demonio nel peccato, non contando il malaffare e la corruzione, questioni che – tuttavia, mai potranno intaccare la Figura del Fondatore Gesù, Ch’È “Cosa Assai più Seria”.  Preghiamo per il Papa e per tutte le Creature Che han Veramente Fede nell’Opera del Padre Celeste – Sostenuta da Beata Vergine Maria, poiché il “Conto alla Rovescia” È già Iniziato, con tutto Quanto Ne Conseguirà…tra uno stridor di denti ed altro! Abbracciamo la Causa e – col Voto del Digiuno, Preghiamo insieme la Divina Misericordia, affinché Voglia Restituir Serenità ai nostri Cuori. Buona Giornata a tutti, Rendendo Omaggio Al Sacro Cuore di Gesù e alla Santissima Trinità Divina.

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone e testo

 

 

Consacrazione del Genere Umano al Sacro Cuore di Gesù
(11 giugno 2021 A.D.)


O Gesù Dolcissimo, o Redentore del Genere Umano, Guarda a noi Umilmente Prostrati Dinanzi al Tuo Altare.   Noi Siamo Tuoi e Tuoi Vogliamo Essere: e per Poter Vivere a Te Più Strettamente Congiunti, Ecco Che ognuno di noi oggi Spontaneamente Si Consacra al Tuo Sacratissimo Cuore.  Molti, purtroppo, non Ti Conobbero Mai; molti, disprezzando i Tuoi Comandamenti, Ti Ripudiarono.  O Benignissimo Gesù, Abbi Misericordia degli uni e degli altri, e Attira Tutti al Tuo Cuore Santissimo.  O Signore, Sii il Re non solo dei Fedeli Che non Si Allontanarono mai da Te, ma anche dei Figli Prodighi Che Ti Abbandonarono; Fa’ Che Questi – quanto prima, Ritornino alla Casa Paterna.  Sii il Re di Coloro Che Vivono nell’inganno dell’errore o per Discordia da Te Separati; Richiamali al Porto della Verità e all’Unità della Fede, affinché in Breve Si Faccia un Solo Ovile Sotto un Solo Pastore.  Elargisci, o Signore, Incolumità e Libertà Sicura alla Tua Chiesa, Elargisci a Tutti i Popoli la Tranquillità dell’Ordine; Fa’ Che Da un Capo all’Altro della Terra Risuoni Quest’Unica Coce: Sia Lode a Quel Cuore Divino, da Cui Venne la nostra Salvezza; a Lui Si Canti Gloria e Onore nei Secoli.   Amen”.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Notizie dal mondo 

 

Paolo Brosio contro Papa Francesco: uno scontro che — vista la nota Devozione del giornalista — sembrava impossibile e che invece ora si svolge a proposito della controversa vicenda della Madonna di Medjugorie. Come è noto Brosio è un Fervente Cultore e un assiduo frequentatore di Medjugorie, e sembra non abbia gradito le parole del Pontefice, Che Avrebbe criticato, senza mezzi termini, i Veggenti bosniaci. “Dove sono i Veggenti che ci dicono oggi la Lettera Che la Madonna Manderà alle 4 del pomeriggio?”, Ha Tuonato Bergoglio, “loro Vivono di questo.  Questa non È Identità Cristiana. L’Ultima Parola di Dio Si Chiama “Gesù” e niente di più”. Parole come lame, a cui la stampa cattolica ha dato grande risalto, ma che per Brosio devono essere suonate come una vera pugnalata. Il giornalista ha così immediatamente pubblicato una lettera su “Intelligonews”, ripresa poi da “Il Tempo”, che l’ha intervistato a questo proposito. Brosio ricorda che “Medjugorje ha rappresentato una Potente Rivoluzione Spirituale, Che Ha Cambiato la mia Vita e quella di milioni di persone”; ma è consapevole che il rischio di una polemica di Francesco sulla questione era prevedibile: “Papa Francesco è contrario al Miracolismo”, scrive, “alla Fede fai da te, alla curiosità per il futuro. Ma Medjugorje non È questo, È Confessione, Eucarestia, Rosario, Digiuno e Vangelo, Parola di Dio e Antico Testamento, oltre che Povertà, Semplicità e Umiltà“. Così, per il conduttore televisivo, Medjugorie resta assolutamente intoccabile: “Medjugorje vuol dire anche Frati Francescani Minori, non solo Veggenti”, scrive Brosio, che prosegue: “ho visto con i miei occhi gente Guarire da tumori, cecità e infermità gravissime come la SLA e la sclerosi multipla nell’ora dell’Apparizione o Durante la Santa Messa o Durante l’Adorazione, senza che ci fosse un Veggente vicino”.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Testimonianza

(Riceviamo e pubblichiamo – 11 giugno 2019)

 

….. m’È Stato quaggiù Concesso d’incontrare molte Creature – anche con dei “presunti” Segni sul Corpo, convinte d’essere Inviate dal Signore, ma poche di Queste Appartengono Veramente e per Intero al Cristo di Dio, poiché legate a doppio filo con le cose materiali del mondo.  Tempo al Tempo e Avranno a Maturar le Profezie – Una dopo l’Altra, tra lo stupore generale.

 

 

Immagine correlata

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Sacro Cruore di Gesù

 

 

Preghiera del Mattino

Padre, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Sollecitudine e per la Tua Bontà; Ti Rendiamo Grazie per il Dono di Tuo Figlio, perché senza Pastore ci saremmo Sentiti Abbandonati, senza Guida ci Saremmo Smarriti e senza Tuo Figlio non avremmo Potuto Conoscere Te, nostro Padre. Amen.

Dal Libro del Profeta Osèa (Os 11, 1. 3-4. 8-9)

Quando Israele Era Fanciullo, Io L’Ho Amato e dall’Egitto Ho Chiamato Mio Figlio.   A Èfraim Io Insegnavo a Camminare Tenendolo per Mano, ma Essi non Compresero Che Avevo Cura di loro.  Io Li Traevo con Legami di Bontà, con Vincoli d’Amore, Ero per loro Come chi Solleva un Bimbo alla Sua Guancia, Mi Chinavo Su di Lui per Dargli da Mangiare.  Il Mio Cuore Si Commuove Dentro di Me, il Mio Intimo Freme di Compassione.   Non Darò Sfogo all’Ardore della Mia Ira, non Tornerò a Distruggere Èfraim, perché Sono Dio e non uomo; Sono il Santo in Mezzo a Te e non Verrò da Te nella Mia Ira.  Parola di Dio.

Salmo Isaia 12 (Attingeremo con Gioia alle Sorgenti della Salvezza).

Ecco, Dio È la Mia Salvezza; Io Avrò Fiducia, non Avrò Timore, perché Mia Forza e Mio Canto È il Signore; Egli È Stato la Mia Salvezza.  Attingerete Acqua con Gioia alle Sorgenti della Salvezza.  Rendete Grazie al Signore e Invocate il Suo Nome, Proclamate Fra i Popoli le Sue Opere, Fate Ricordare Che il Suo Nome È Sublime.   Cantate Inni al Signore, perché Ha Fatto Cose Eccelse, Le Conosca Tutta la Terra.  Canta ed Esulta, tu che Abiti in Sion, perché Grande in Mezzo a Te È il Santo d’Israele. 

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo agli Efesìni (Ef 3, 8-12. 14-19)

Fratelli, a me, che sono l’Ultimo Fra Tutti i Santi, È Stata Concessa Questa Grazia: Annunciare alle genti le Impenetrabili Ricchezze di Cristo e Illuminare Tutti sulla Attuazione del Mistero Nascosto da Secoli in Dio, Creatore dell’Universo, affinché, per Mezzo della Chiesa, Sia Ora Manifestata ai Principati e alle Potenze dei Cieli la Multiforme Sapienza di Dio, Secondo il Progetto Eterno Che Egli Ha Attuato in Cristo Gesù nostro Signore, nel Quale Abbiamo la Libertà di Accedere a Dio in Piena Fiducia Mediante la Fede in Lui.  Per Questo io Piego le Ginocchia Davanti al Padre, Dal Quale Ha Origine Ogni Discendenza in Cielo e sulla Terra, perché vi Conceda, Secondo la Ricchezza della Sua Gloria, di Essere Potentemente Rafforzati nell’Uomo Interiore Mediante il Suo Spirito.  Che il Cristo Abiti per Mezzo della Fede nei vostri Cuori, e Così, Radicati e Fondati nella Carità, Siate in Grado di Comprendere con Tutti i Santi Quale Sia l’Ampiezza, la Lunghezza, l’Altezza e la Profondità, e di Conoscere l’Amore di Cristo Che Supera Ogni Conoscenza, perché Siate Ricolmi di Tutta la Pienezza di Dio.   Parola di Dio.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 19, 31-37)

Era il Giorno della Parascève e i Giudei, perché i Corpi non Rimanessero sulla Croce Durante il Sabato, Era infatti un Giorno Solenne Quel Sabato, Chiesero a Pilato che fossero spezzate Loro le gambe e fossero portati via.  Vennero dunque i soldati e spezzarono le gambe all’Ano e all’Altro Che Erano Stati Crocifissi Insieme con Lui.  Venuti però da Gesù, Vedendo Che Era Già Morto, non Gli spezzarono le Gambe, ma uno dei soldati con una lancia Gli colpì il Fianco, e Subito Ne Uscì Sangue e Acqua.  Chi ha Visto Ne Dà Testimonianza e la Sua Testimonianza È Vera; Egli Sa Che Dice il Vero, perché anche voi Crediate.  Questo infatti Avvenne perché Si Compisse la Scrittura: «Non Gli Sarà Spezzato Alcun Osso».   E un Altro Passo della Scrittura Dice Ancora: «Volgeranno lo sguardo a Colui Che hanno trafitto».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Dio, Padre di Tutti gli Uomini, Questa Sera Penso a Tutte le Creature Che Popolano la Terra.  Penso a coloro che non conoscono la Pace.  Penso a coloro che hanno Fame.  Penso a coloro che tengono le redini del potere. Ispira loro Pensieri di Pace. Concedi a tutti noi un Cuore inquieto Che non Si accontenti dell’ingiustizia né della violenza. Fa’ Che non ci chiudiamo nell’autosoddisfazione. Fa’ Che Impariamo a Condividere. Non Farci Smettere di Sognare un Mondo Dove Regni la Giustizia per Tutti.  E Permetti Che Facciamo Veramente Quei Piccoli Passi di Cui Siamo Capaci. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)