Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 12 giugno 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Dovere, da Divulgare con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare alle Creature la Salvifica Speranza.  Anche per Ciò, pur non contando io nulla, Esorto ad Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, Pregando Insieme per le Sante Anime Abbandonate in Purgatorio, per i Defunti di Tutti i Tempi, per gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri, i Sofferenti,  i discriminati, gli atei e per i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor Mio Sussulta con Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È il Santo Vangelo – per l’appunto, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia Volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Atto di Dolore 

 

O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con Tutto il Cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi Castighi e, soprattutto, perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra Ogni Cosa! Propongo – col Tuo Santo Aiuto, di non offenderTi mai più e di Fuggire le occasioni prossime di peccato.  Signore, Misericordia, Perdonami! Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 


Fratelli e Sorelle Carissimi, Quando Capiremo Che sulla Terra Siamo Solo di Passaggio, Quando comprenderemo Che il nostro Ruolo È di Gran Lunga Superiore a quello erroneamente ritenuto, quando lasceremo al mondo le cose inutili e dannose per l’Animo nostro, allora i Cuori Saranno Pronti al Grande Viaggio Verso l’Onnipotenza di Dio, per il Compimento della Grande Promessa Fattaci dalla Misericordia di Gesù Cristo, per la Salvezza di Tutte le Creature di Buona Volontà.   Col Santo Vangelo del Giorno – Accompagnati anche dal Severo Messaggio del Signore a Padre Pio da Pietrelcina, Rendendo Onore al Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria, Auguriamo Pace e Bene a coloro Che Credono, perché Erediteranno il Regno dei Cieli.



Risultati immagini per Immagini di Gesù Con Padre Pio

 


Messaggio di Gesù

(a Padre Pio – 07 aprile 1913)

 

Una Dolorosa Apparizione” 

 

“Mio Carissimo padre, Venerdì mattina ero ancora a letto, Quando mi Apparve Gesù.   Era tutto Malconcio e Sfigurato. Egli mi Mostrò una Grande Moltitudine di Sacerdoti Regolari e Secolari, fra i Quali diversi Dignitari Ecclesiastici; di Questi Chi Stava Celebrando, Chi Si Stava Parando e Chi Si Stava Svestendo delle Vesti Sacre.  La Vista di Gesù in Angustie mi Dava molta Pena, perciò volli domandarGli perché Soffrisse Tanto. Nessuna Risposta n’ebbi. Però il Suo Sguardo Si Riportò Verso Quei Sacerdoti; ma poco dopo, Quasi Inorridito e Come se Fosse Stanco di Guardare, Ritirò lo Sguardo ed allorché Lo Rialzò Verso di me, con Grande mio orrore, osservai due Lagrime Che Gli Solcavano le Gote. Si Allontanò da quella turba di Sacerdoti con una Grande Espressione di Disgusto sul Volto, Gridando: “Macellai!“.  “Macellai!“. E Rivolto a me Disse: “Figlio Mio, non Credere Che la Mia Agonia Sia Stata di tre ore – no; Io Sarò per Cagione delle Anime da Me Più Beneficate, in Agonia Sino alla Fine del mondo. Durante il Tempo della Mia Agonia, Figlio Mio, non bisogna dormire. L’Anima Mia Va in Cerca di Qualche Goccia di Pietà Umana ma – ohimè, Mi Lasciano Solo Sotto il peso della indifferenza. L’ingratitudine ed il sonno dei Miei Ministri Mi Rendono più Gravosa l’Agonia. Ohimè, come corrispondono male al Mio Amore! Ciò Che più Mi Affligge È Che costoro, al loro indifferentismo, aggiungono il disprezzo, l’incredulità. Quante volte Ero Lì, Lì per Fulminarli, se non Fossi Stato Trattenuto dagli Angeli e dalle Anime di Me Innamorate…”. Gesù Continuò ancora, ma Quello Che Disse non potrò giammai rivelarLo a Creatura alcuna di questo mondo. Questa Apparizione mi Cagionò Tale Dolore nel Corpo, ma più ancora nell’Anima, Che per tutta la Giornata fui Prostrato ed avrei Creduto di morirne, se il Dolcissimo Gesù non mi Avesse già Rivelato…  Gesù purtroppo Ha Ragione di Lamentarsi della nostra ingratitudine!”.     (Fra’ Pio da Pietrelcina)

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto 

Riflessioni dello Spirito

(Riceviamo e pubblichiamo – 13 giugno 2019)

 

Dice il Signore Che “…. Così Come per gli Apostoli, non poche Creature sparse nel mondo Sosterranno la Divina e Contemporanea Opera Sua in Terra, ma Che ad ognuna Assegnò un Compito Parziale e Doni Ben Definiti, affinché non montasse la superbia nei loro Animi!”.  Infatti, Sta anche Scritto Che “…. nessuno vi inganni; molti verranno nel Mio Nome, dicendo: io sono il Cristo, e trarranno le genti in inganno.  Sentirete poi parlare di guerre e di rumori di guerre.  Guardate di non allarmarvi; È Necessario Che Tutto Questo Avvenga, ma non È ancora la Fine.  Si solleverà popolo contro popolo e regno contro regno; vi saranno carestie e terremoti in vari luoghi; ma tutto questo è solo l’inizio dei dolori.  Allora vi consegneranno ai supplizi e vi uccideranno, e sarete odiati da tutti i popoli a Causa del Mio Nome.  Molti ne resteranno scandalizzati, ed essi si tradiranno e odieranno a vicenda.  Sorgeranno molti falsi profeti e inganneranno molti; per il dilagare dell’iniquità, l’Amore di molti Si raffredderà. Ma chi Persevererà Sino alla Fine Sarà Salvato.  Frattanto Questo Vangelo del Regno Sarà Annunziato in tutto il mondo, perché Ne Sia Resa Testimonianza a tutte le genti; e allora Verrà la Fine”.  (Matteo 24,3-14).

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Messaggio di Gesù

(ad una Creatura della Terra – mercoledì 12 giugno 2019) 

 

Dice Gesù: “Eri un Diamante in Mezzo al Cielo e la Luce Che Emanavi Illuminava Tutto l’Universo; gli Angeli Intorno a te Cantavano la Melodia Che Udisti nel “Sogno”.   Era il 1934 Quando – in una fredda Notte, ti Posi nel mondo e nel Modo Che ti È Stato Rivelato.  Tutto Doveva Combaciare con la Mia Seconda Venuta, Così Era Scritto e Così È Stato.   Nel 1934 il mondo – già da Tempo, era sconvolto, terrorizzato, a causa di un’idea diabolica scaturita dalla mente demoniaca di un uomo”.

 

 

Immagine correlata

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale. Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto È Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria

 


Preghiera del Mattino

Donami, Signore, la Capacità di Guardare ai Fatti di Oggi con gli Occhi Tuoi, Capaci di Discernere Ciò Che È Giusto e ciò che Giusto non è. Perdonami, e Donami di Saper Perdonare, Come Hai Fatto Tu. E Dammi Sempre la Forza di Prendere Posizione in quelle situazioni in cui è Calpestata la Dignità Umana. Amen.

Dalla Seconda Lettera di San Paolo Apostolo ai Corìnzi (2 Cor 5, 14-21)

Fratelli, l’Amore del Cristo ci Possiede; e noi Sappiamo Bene Che Uno È Morto per Tutti, dunque tutti sono morti.  Ed Egli È Morto per Tutti, perché Quelli Che Vivono non Vivano Più per se stessi, ma per Colui Che È Morto e Risorto per loro.  Cosicché non Guardiamo più nessuno alla Maniera Umana; se anche Abbiamo Conosciuto Cristo alla Maniera Umana, Ora non Lo Conosciamo più Così.  Tanto Che, Se Uno È in Cristo, È una Nuova Creatura; le cose vecchie sono Passate; Ecco, Ne Sono Nate di Nuove.  Tutto Questo però Viene Da Dio, Che ci Ha Riconciliati con Sé Mediante Cristo e Ha Affidato a noi il Ministero della Riconciliazione.  Era Dio infatti Che Riconciliava a Sé il Mondo in Cristo, non Imputando agli uomini le loro colpe e Affidando a noi la Parola della Riconciliazione.   In Nome di Cristo, dunque, Siamo Ambasciatori: per Mezzo nostro È Dio Stesso Che Esorta.  Vi Supplichiamo in Nome di Cristo: Lasciatevi Riconciliare con Dio.  Colui Che non Aveva Conosciuto peccato, Dio Lo Fece Peccato in nostro Favore, perché in Lui noi Potessimo Diventare Giustizia di Dio.   Parola di Dio.

 Dal Libro del Profeta Isaìa (Is 61,10-11 – dalla Memoria)

Sarà Famosa tra le Genti la Loro Stirpe, la Loro Discendenza in Mezzo ai Popoli.  Coloro Che Li Vedranno Riconosceranno Che Essi Sono la Stirpe Benedetta dal Signore.  Io Gioisco Pienamente nel Signore, la Mia Anima Esulta nel Mio Dio, perché Mi Ha Rivestito delle Vesti della Salvezza, Mi Ha Avvolto con il Mantello della Giustizia, Come Uno Sposo Si Mette il Diadema e Come Una Sposa Si Adorna di Gioielli.   Poiché, Come la Terra Produce i Suoi Germogli e Come un Giardino Fa Germogliare i Suoi Semi, Così il Signore Dio Farà Germogliare la Giustizia e la Lode Davanti a Tutte le Genti.   Parola di Dio.

Salmo 102 (Misericordioso e Pietoso È il Signore).

Benedici il Signore, Anima Mia, Quanto È in Me Benedica il Suo Santo Nome.   Benedici il Signore, Anima Mia, non Dimenticare Tutti i Suoi Benefici.   Egli Perdona Tutte le tue colpe, Guarisce Tutte le tue Infermità, Salva dalla Fossa la tua Vita, ti Circonda di Bontà e Misericordia.  Misericordioso e Pietoso È il Signore, Lento all’Ira e Grande nell’Amore.  Non È in Lite per Sempre, non Rimane Adirato in Eterno.  Perché Quanto il Cielo È Alto sulla Terra, Così la Sua Misericordia È Potente Su Quelli Che Lo Temono; Quanto Dista l’Oriente dall’Occidente, Così Egli Allontana da noi le nostre colpe.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 5, 33-37)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Avete anche Inteso Che Fu Detto agli Antichi: “Non Giurerai il falso, ma Adempirai Verso il Signore i tuoi Giuramenti”.   Ma Io vi Dico: non Giurate affatto, né per il Cielo, perché È il Trono di Dio, né per la Terra, perché È lo Sgabello dei Suoi Piedi, né per Gerusalemme, perché È la Città del Grande Re.  Non Giurare neppure per la tua testa, perché non hai il Potere di Rendere bianco o nero un solo Capello.  Sia invece il vostro parlare: “Sì, sì”; “No, no”; il di più viene dal Maligno».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Anche in Questa Giornata, Signore, mi Hai Tenuto per mano, Sei Stato con me. Quante volte, Signore, Ti ho tradito? Quante volte? Ogni volta che mi sentivo abbandonato, senza forza, ogni volta che ho messo al Posto Tuo il denaro, i miei desideri, i miei capricci, … che non sono Stato Testimone del Tuo Amore.   Ora che la Giornata Sta per Finire, Voglio RingraziarTi perché al di sopra della mia cattiveria, Brilla il Tuo Amore, Voglio RingraziarTi perché mi Dai sempre la Possibilità di Aprire il mio Cuore, di Vedere Quello Che C’E Dentro e di Rivolgermi a Te, per Riposare tra le Tue Braccia e Risvegliarmi, Domani, con la Gioia di Essere un Tuo Testimone.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)