Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 24 aprile 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

…. Scrivere della Sacra Parola È per me un Preciso Dovere e guai se non La Divulgassi con Amore Spontaneo, giacché il Premio È Proprio Quello di Annunciare Gratuitamente la Speranza.  Anche per Ciò, mi son fatto servo per Aiutare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Povero Cuor Mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per Questo Merletto della Veste di Cristo – Ch’È per l’Appunto il Santo Vangelo, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio(L’autore). 

 

 

 

 


All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non Vedere e a non voler ancora Udire
.

 

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 


Fratelli e Sorelle Carissimi, il Santo Vangelo del Giorno, Accompagnato dagli Splendidi Messaggi di Gesù e di Maria, Lascia poco spazio alle nostre pur fervide dissertazioni, poiché “il Tutto” È Spiegato alla lettera, senza possibilità alcuna di equivoco o di errore! Infatti, Come Gesù Asservì Saulo alla Sua Dottrina, privandolo temporaneamente del Dono della Vista perché Scelto Quale Strumento di Diffusione della Parola Celeste, Così il Signore Si Serve anche oggi dei Figli Suoi Che – Docilmente o meno, Dovranno Far Parte dell’Esercito dei Fedeli di Cristo.   All’uopo e tra gli Altri Designati, ricorderemo Che un Sacerdote già Santo in Terra, Padre Martino Penasa, Ebbe a Disaminare attentamente i Passaggi Storici della Seconda Venuta del Signore sulla Terra (Parusia o Intermedia), Spiegando Tale Straordinario Evento con il Bisogno di una “Grande Purificazione”, onde Poter Presentare poi al Padre Onnipotente il più alto numero di “Figli del Nuovo Mondo”, Ch’È ormai prossimo a Concretarsi per Mano dell’Agnello.   Per Motivi ancora sconosciuti, alcune Testimonianze – anche scritte, sono state accuratamente Custodite dalle Creature di quaggiù, giacché Fornite dal Signore – anche Direttamente, a “Futura Memoria”, magari per spiegare ai “Posteri” Cos’è che le Generazioni non dovranno più fare nei “mille anni di Regno Cristico”.   Certo, non è stato facile – e non lo sarà probabilmente ancora, ma la Fede È un Dono del Cielo, purtroppo non per tutti.   Buona Giornata, nella Grazia dello Spirito Santo.

 

 

 

  

Messaggio di Gesù

(a Giovanni – 22 aprile 2021)

 


Popolo Mio Prega con Incessante Fede Profonda e non avrai a Pentirtene, poiché Stravolgerò quanto il mondo ha in mente ormai da Secoli, Lasciando tutti senza parole! La Manifestazione della Mia Gloria Avrà Luogo in Maniera Improvvisa tra voi, mentre Spargerò Fiamme sul male e Profumo sulle Opere, Dominando l’Intero Creato, Chino al Soffio del Solo Mio Passaggio! Gli Elementi Son di Già in Fermento, in Trepida Attesa, poiché Sanno Quanto Sta per Accadere e gli Animali Anelano alla Liberazione dalla Circostanziata Condanna d’un Tempo.  Alcune Creature, ancora non in Contatto materiale tra loro, Sono State Poste in Collegamento Saldo dallo Spirito Santo Consolatore, Che Ha Predisposto Ogni Cosa per il Trionfo del Trono del Padre Mio sul Pianeta da voi ora occupato.  Piangano i Miei Piccoli Amici, non trattengano le Lacrime e Aprano ancor Più i Cuori, Ricordando Che la Vittoria È Imminente e Che nulla Potrà Impedire il Compimento del Disegno Celeste.   Coloro che Scelsi per Servirmi Sono Divenuti Fratelli ed Io Strinsi con loro un Accordo Inscindibile, Legato dal Sangue Innocente Versato per la Causa di Giustizia, Posto Che Io, Gesù, Sono il vostro “Lasciapassare” e Che senza il Mio Aiuto non riuscireste nemmeno a Sopravvivere alle Vibrazioni d’Urto del Cambiamento Globale, Atteso Che l’Energia Cosmica Pervaderà Ogni Angolo della Terra, Distruggendo Così le umane impalcature.  In Segno di Rispettoso Pentimento e inginocchiati, Chinino il Capo gli insolenti e i ritenuti potenti, che Verranno altrimenti Spazzati Via Proprio da coloro che Mi Seguiranno da Vicino e che un dì tentarono finanche stoltamente di schiacciare, tiranneggiando il Nucleo della Verità.  Avete Pazientemente e non poco Subito, ma Tutto È Finalmente Compiuto, Creature Mie, e Terminato È il Tempo dei giochi: Preparatevi! Vi Benedico”.

 

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto


 

Messaggi di Gesù e di Maria

(a Giuseppe Auricchia, sulla guerra in Israele e la Venuta Gloriosa di Gesù) 

 

 

Il Mistico Stigmatizzato siciliano Giuseppe Auricchia, col Dono della Visione e della Locuzione Interiore, ha ricevuto la domenica 07-04-2002 un Messaggio Importante sulla guerra in atto in Israele contro i  palestinesi, che segna l’inizio del Rinnovamento della Chiesa e della Venuta Gloriosa di Cristo.    Ecco il Messaggio di Gesù:

“Sono Io, il tuo Maestro. Spiega Tutto. Io Desidero Che Tutte le Mie Parole e Quelle della Santissima Madre Siano Portate a conoscenza al Mio Popolo, perché l’Ora Si Avvicina.   Purificherò la Mia Chiesa, Rinnoverò la Faccia della Terra.  Io Desidero Che vi Sia Pace nei Luoghi Santi, ma non dimenticate le Mie Parole, quando vedrete gli eserciti che calpesteranno quei Luoghi Io Sto per Venire. Quando vedrete la città di Gerusalemme circondata dagli eserciti ci sarà la sua distruzione. Pregate Figli, Pregate, Pregate. Io Sono con voi ogni Giorno. Chiamate, chiedete e Io vi Accontenterò”.

Molte altre Volte il Signore e la Madonna Hanno Avvertito i Cristiani della Venuta Gloriosa di Cristo.

Ecco Cosa Dice Maria il 31 agosto 1990: “Un’Ora assai grave pesa sul mondo, perché satana ha scatenato la sua ultima battaglia, anche contro i Buoni… ma il Figlio Mio Trionferà. E la Sua Vittoria Sarà anche la Mia. Io Rinnoverò la Mia Chiesa e Le Darà un Volto Nuovo, Giovanile. Il Figlio Mio, Come È Stato Predetto, Ritornerà sulla Terra… per Rivendicare i Suoi Diritti Divini, Consolare i Buoni e Convertire gli increduli.    Il Cielo Sarà Avvolto dalle tenebre (i tre Giorni di buio, ndr), nessuna Luce Rischiarerà la Terra…e Squilli di Tromba…Annunceranno il Suo Ritorno ed Egli Apparirà per Confermare la Sua Presenza nel mondo, con un Monito agli impenitenti e agli increduli…Ma non Sarà la Fine del Mondo… Che Sarà invece Purificato e Rinnovato…”.

In un Altro Messaggio del 26 maggio 1991, la Madonna Spiega Che: “Io, Maria, Vengo sulla Terra perché sappiate Bene Che prima della Seconda Venuta di Gesù (Quella Che noi chiamiamo intermedia, ndr), Devo Essere Conosciuta, Rivelata dallo Spirito Santo”.

Ed ancora nel Messaggio del 30 giugno 1991“Fai attenzione a Ciò Che ti Dico: l’Amabile Mio Gesù ora È nella Sua Gloria, ma Verrà una Seconda Volta sulla Terra, per Regnarvi. Non Sceglierà altra Strada per Tale “Viaggio” Che la Divina Madre Maria, Come È Venuto Sicuramente e Perfettamente la Prima Volta. La Differenza Sta Che fra la Prima e l’Ultima (cioè Venuta Intermedia ndr), in Questo: la Prima Venuta È Stata Segreta, Nascosta; la Seconda Sarà Risplendente, Maestosa, ma Tutte e Due Sono “Perfette”, perché l’Una e l’Altra Avvengono per Mezzo di Me”.

Ed ancora su Israele la Madonna Riferisce ad Auricchia nel Messaggio del 24 luglio del 1991: “Loro ( i Sacerdoti) non Sanno Che Io Sono Venuta a Preparare la Seconda Venuta di Gesù nel Mondo.   Ma ti Dico: non Sarà la Fine del Mondo, Che Sarà Purificato e Rinnovato.    Gesù Rinnoverà la Mia Chiesa, Le Darà un Volto Nuovo e Giovanile.    Ai Miei Figli Eletti Sarà Affidato il Compito di Stare Preparati al Ritorno di Gesù con il Loro Sacrificio e l’Apostolato Che gli Sarà Affidato, per Riaprire gli Occhi a Questi Fratelli peccatori e Convertirli. Mio Figlio Gesù Ritornerà sulla Terra, ma la Terra Promessa non Sarà Israele.    La Terra Promessa te l’Annunzierò Quando Starò per Completare la “Meravigliosa Opera”.

Sull’Opera dello Spirito Santo Attraverso le Apparizioni Mariane, abbiamo nel Messaggio del 24 luglio 1991:

“Io Vengo sulla Terra, in Qualunque Luogo, perché lo Spirito Santo Mi Sta “Rivelando” e per FarMi Conoscere dal Mio Popolo e FarMi Amare. Desidero Condurvi Tutti alla Santità. Lo Scopo della Mia Venuta Qui e Altrove, Consisterà nel Completare il Numero dei Figli Eletti e Preparare la Seconda Venuta di Gesù”.

Queste Sono le Indicazioni per Prepararsi alla Seconda Venuta, Secondo Quanto Dice Maria l’8 dicembre 1991: “Pregate, Fate Penitenza senza stancarvi. Recitate il Santo Rosario, la Preghiera più Bella per la Conversione dei peccatori. Non abbiate paura, se sparleranno di voi e se gli increduli, i malfattori e i falsi profeti vi insulteranno. Essi un giorno si spaventeranno e chiederanno Pietà e Perdono. Ma voi Quel Giorno vedrete Trionfante la Potenza Divina. La Gloriosa Luce “Risplendente” e direte: Ecco Gesù Che Viene, Viene in Mezzo a noi”.

Attualmente il Veggente ha 87 anni e Vive ancora, ne sono Testimone oculare, nella Visione di Gesù e di Maria Attestate da Segni Prodigiosi, da Foto Sorprendenti e Soprannaturali Che vedrete tra poco sulla Rivista Il Segno del Soprannaturale. Inoltre da quasi un anno Possiede una Statua della Madonna regalatagli da un professore universitario Miracolato ad Avola, Che Trasuda Olio. Questo Olio analizzato in un Laboratorio di analisi È Risultato Essere Olio di Oliva Purissima non commestibile. In un Messaggio della Madonna ad Auricchia, la Vergine Dice di Moltiplicare Questo Olio e DiffonderLo presso le Famiglie e presso le Comunità, al fine di Facilitare il Messaggio Celeste e il Trionfo: ci Sono State anche delle Guarigioni Prodigiose, sempre con la Fede e usando Questo Olio, Ch’È per la Grande Tribolazione.

(A cura di Antonio Norrito).

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo anche Che Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

Preghiera del Mattino

Signore, Cammina con noi, con tutti coloro Che sono Oggi in Cammino, delusi e inconsolabili, con i sogni distrutti. Signore, Ascolta le nostre lamentele, e quelle di coloro che non hanno Fiducia nell’Avvenire. Signore, Pronuncia la Parola della Quale Possiamo Fidarci, in Modo Tale che i nostri Cuori scoraggiati si Accendano e noi Osiamo Avere Fiducia nelle Vie di Dio. Amen.

Dagli Atti degli Apostoli (At 9, 31-42)

In Quei Giorni, la Chiesa Era in Pace per tutta la Giudea, la Galilea e la Samarìa: Si Consolidava e Camminava nel Timore del Signore e, con il Conforto dello Spirito Santo, Cresceva di Numero.   E Avvenne Che Pietro, mentre Andava a Far Visita a tutti, Si Recò anche dai Fedeli che abitavano a Lidda.   Qui Trovò un uomo di nome Enèa, che da otto anni giaceva su una barella perché era paralitico.   Pietro gli Disse: «Enèa, Gesù Cristo ti Guarisce; Alzati e Rifatti il letto».    E Subito si Alzò.  Lo videro tutti gli abitanti di Lidda e del Saròn e si Convertirono al Signore.   A Giaffa c’Era una Discepola chiamata Tabità – nome che significa Gazzella – la Quale abbondava in Opere Buone e Faceva molte Elemosine.   Proprio in Quei Giorni Ella Si ammalò e morì.   La lavarono e la posero in una stanza al piano superiore.   E, poiché Lidda era vicina a Giaffa, i Discepoli, Udito Che Pietro Si Trovava Là, Gli mandarono due uomini a invitarLo: «Non indugiare, Vieni da noi!».   Pietro allora Si Alzò e Andò con loro.   Appena Arrivato, Lo condussero al piano superiore e Gli si fecero incontro tutte le Vedove in Pianto, che Gli mostravano le tuniche e i mantelli che Gazzella Confezionava quando Era fra loro.   Pietro Fece uscire tutti e Si Inginocchiò a Pregare; poi, Rivolto alla Salma, Disse: «Tabità, Alzati!». Ed Ella Aprì gli Occhi, Vide Pietro e Si Mise a Sedere.   Egli Le Diede la Mano e La Fece Alzare, poi Chiamò i Fedeli e le Vedove e La Presentò loro Viva.   La Cosa Fu Risaputa in tutta Giaffa, e molti Credettero nel Signore.   Parola di Dio.

Salmo 115
 (Che Cosa Renderò al Signore, per Tutti i Benefici Che Mi Ha Fatto?)

Che Cosa Renderò al Signore, per Tutti i Benefici Che Mi Ha Fatto? Alzerò il Calice della Salvezza e Invocherò il Nome del Signore.   Adempirò i Miei Voti al Signore, Davanti a Putto il Suo Popolo.   Agli Occhi del Signore È Preziosa la Morte dei Suoi Fedeli.   Ti Prego, Signore, perché Sono Tuo Servo; Io Sono Tuo Servo, Figlio della Tua Schiava: Tu hai Spezzato le Mie Catene.   A Te Offrirò un Sacrificio di Ringraziamento e Invocherò il Nome del Signore.

Canto al Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Le Tue Parole, Signore, Sono Spirito e Vita; Tu Hai Parole di Vita Eterna.   Alleluia.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 6, 60-69)

In Quel Tempo, Molti dei Discepoli di Gesù, dopo Aver Ascoltato, Dissero: «Questa Parola È Dura! Chi può ascoltarLa?».   Gesù, Sapendo Dentro di Sé Che i Suoi Discepoli Mormoravano Riguardo a Questo, Disse Loro: «Questo vi scandalizza? E se Cedeste il Figlio dell’Uomo Salire Là Dov’Era Prima? È lo Spirito Che Dà la Vita, la carne non giova a nulla; le Parole Che Io vi Ho Detto Sono Spirito e Sono Vita.   Ma tra voi vi sono alcuni che non Credono».   Gesù infatti Sapeva Fin da Principio chi erano quelli che non Credevano e chi era colui che Lo avrebbe tradito.   E Diceva: «Per Questo vi Ho Detto Che nessuno può Venire a Me, se non gli È Concesso dal Padre».   Da Quel Momento Molti dei Suoi Discepoli Tornarono indietro e non andavano più con Lui.   Disse allora Gesù ai Dodici: «Volete andarvene anche voi?».   Gli Rispose Simon Pietro: «Signore, da chi andremo? Tu Hai Parole di Vita Eterna e noi Abbiamo Creduto e Conosciuto Che Tu Sei il Santo di Dio».    Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Resta con noi, Signore, Quando la Luce Sparisce e le tenebre calano. Resta Vicino a noi a Tavola, a Casa, così che i nostri occhi si Aprano, e noi Ti Riconosciamo. Resta vicino a noi affinché Formiamo una Sola Comunità Che Condivida la Tua Parola e il Tuo Pane di Vita.  Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

La tua cena aziendale per Natale all'Osteria Righetto | Osteria Righetto

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)