Il Santo Vangelo del Giorno martedì del Signore 20 aprile 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Fratelli e Sorelle in Cristo, poiché Annunciare il Santo Vangelo non È  per me un Vanto, ma un Preciso Dovere ed un’Autentica Necessità, guai a me se non Lo Divulgassi di mia Iniziativa! Infatti, ho Diritto alla Ricompensa Solo in Tal Caso, altrimenti Sarebbe Stato Semplicemente un Incarico Affidatomi.   Quale È  dunque il Mio Premio? Quello di Annunciare Gratuitamente la Parola, senza Usare il Diritto Conferitomi proprio dal Santo Vangelo.   Anche per Ciò, pur Essendo Libero, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero. Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati.   Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Povero Cuore Mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

Fratelli e Sorelle in Cristo, l’Amore di e per Gesù È Talmente Dirompente da Superare ogni ostacolo della Vita, Consentendo ai Figli di Buona Volontà di Elevarsi Verso la Luce Divina, Preparandoci al Grande Incontro con Colui Che È il Creatore di Ogni Cosa Generata, nostro Unico Padre.   Il Cielo, anche per il Tramite dei contemporanei Carismatici, Dichiarò il Suo Appassionato Ardore per i Sacerdoti, Che Lo Rappresentano quaggiù per Ricondurre il Gregge all’Ovile Celeste! Anche in forza di ciò, quando sentiamo scrivere e/o parlare di Queste Creature, ricordiamoci sempre che Sono Tanto Care al Cuore del Figlio dell’Uomo, RispettandoLe incondizionatamente e rammentando – altresì, che il demonio sobilla le menti contorte – per poi infliggere danno ai Figli del Popolo di Dio.   In chiusura, ci uniamo al Cordoglio dei Fratelli Maggiori della Comunità Ebraica di Roma, per la Commemorazione della Dipartita terrena d’un Insigne Uomo per Bene, il già Rabbino Capo Professor Elio Toaff, che ebbe modo di disaminare da vicino l’Indiscusso Potere dell’Onnipotente.   Buona Giornata a tutti coloro che Renderanno pubblicamente Onore e Gloria alla Divina Sapienza, Che tra non molto Si Occuperà di questo mondo.

 

 

 

 

Messaggio dello Spirito Santo Consolatore

(a Giovanni, Santo Natale – 25 dicembre 2020)

 

“…. se avranno Creduto in Me Saranno Salvi, poiché Solleverò i loro Corpi, con gli Animi e i Cuori, Quando le Acque Sommergeranno gran parte della Terra emersa, al Comando di Colui Che a voi M’Inviò, il Signore Delegato Gesù, il Figlio Prediletto dell’Onnipotente.   Chi non è col Cristo non lo Sarà più e Tema la morte, poiché erede di coloro che tradirono l’Originaria Parola di Verità, Instillata in essi dalla Potenza del Creatore, poi dagli stessi Abbandonata al fine di inseguire le vanità del mondo.   Abbiate Fede e Rallegratevi, Creature Fedeli e Ospitanti il Mio Alito Vitale, perché vostri Saranno i Territori della Nuova Era, Ove i Fanciulli Vivranno Unicamente in Funzione del Dio Vivente, Amandosi l’un l’altro”.

 


Messaggio di Gesù

(a Giuseppe Auricchia – Avola, 21.11.2002 – ore 04,00)

Amate i Miei Sacerdoti

  

“Figli Miei, vi Chiedo di RenderMi Grazie e di LodarMi per i Miei Sacerdoti Che Mando tra voi: siate Grati soprattutto per i Sacerdoti Che vi Portano la Mia Presenza nell’Eucaristia, Durante la Messa quotidiana. Ogni Sacerdote È Speciale per Me e Dovrebbe Esserlo anche per voi, perché Mi Rappresenta sulla Terra e Conduce Me ai Fedeli. I Sacerdoti Sono gli Incaricati Miei  di Portare i Miei Sacramenti, Solo Loro, e di Perdonare i peccati per Mezzo del Mio Potere. Pregate per i vostri Sacerdoti, affinché Mi Restino Fedeli e Possano Dedicarsi alla Loro Vita di Preghiera. Teneteli Vicini ai vostri Cuori e AiutateLi in ogni modo possibile nel Loro Ministero. Amate i Miei Sacerdoti, RendeteMi Gloria e Lode per la Benedizione di Averli Dati. Ho Istituito il Sacerdozio perché i Miei Figli possano Essere Condotti a Me e i Loro Doni Potessero Essere Coltivati. Abbracciate di Cuore i Miei Sacerdoti e riservate Loro il Rispetto Dovuto per la Missione della Loro Consacrazione Sacerdotale. AmateLi, perché Hanno Bisogno del vostro Aiuto, del vostro Amore. Se Amate il Sacerdote, Amate Me. Ti Benedico”.

 

 

Testimonianza

(Riceviamo e pubblichiamo – 19 aprile 2019)

 

…. scendendo in strada, notavo che una signora teneva un foulard sul capo, verosimilmente rasato per via di trattamenti antiblastici! Conoscendola, immaginavo di avvicinarmi a lei, prendendo Teneramente le sue mani con le mie, dicendo: “So che Soffre molto, ma ho la Soluzione al suo problema, ch’è poi quello di molti; vada subito a far Visita alla Grotta Dedicata alla Vergine della Rivelazione, portando il suo Amore nel Cuore! Colà giunta, si ponga in Ginocchio Esattamente innanzi alla Grata, Quella Che troverà nella metà del tunnel, poiché È Proprio in Quel Punto Che Apparve a Suo Tempo.  Prima di Pregar – però, benché Sappia Già Tutto, dica alla Mamma Celeste Che la mando io”.   La signora – con fare Sereno e quasi sedata, non ricordando il mio nome di Battesimo, rispondeva: “Se la Madonna Dovesse Chiedermi com’è che lei si chiami, cosa dovrò dirLe?”.  Replicavo alla donna: “…. quaggiù, la Gloria non appartiene mai agli uomini, ma Unicamente a Gesù – il Cristo di Dio; vada in Pace e Vedrà!”.   Subito dopo, come Destandomi, riprendevo la via per la mia originaria destinazione.

 

 

Detti dei Padri

Un Anziano disse: «Credete forse che satana voglia introdurre in voi tutti i pensieri? No, è per mezzo di un pensiero solo che vince l’Anima e spera condurla a perdizione. Egli abbandona in Essa quell’unico pensiero, non occorre altro. Attenti dunque a non mostrar compiacenza verso un solo cattivo pensiero».


Antifona

Lodate il nostro Dio, voi che Lo Temete, piccoli e grandi, perché Si È Compiuta la Salvezza, la Forza e il Regno del nostro Dio e la Potenza del Suo Cristo. Alleluia. (Cf. Ap 19, 5; 12, 10)

 



Colletta

O Dio, Che Apri la Porta del Regno dei Cieli a Coloro Che Sono Rinati dall’Acqua e dallo Spirito Santo, Accresci nei Tuoi Fedeli la Grazia del Battesimo, perché Liberati da ogni peccato Possano Ereditare i Beni Da Te Promessi.  Per il nostro Signore Gesù Cristo, Tuo Figlio, Che È Dio, e Vive e Regna con Te, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.



 

Preghiera dei Fedeli

 

Il Signore Gesù Si È Proclamato il Vero Pane di Vita. In Questa Preghiera Universale Possiamo InvocarLo con la Stessa Supplica degli abitanti di Cafarnao:
Signore, Donaci Sempre Questo Pane.

Per Tutti i Credenti in Cristo, perché Sazino la Loro Fame e Sete con il Cibo di Vita Eterna Che Egli Ha Donato.   Preghiamo: Signore, Donaci Sempre Questo Pane.

Per Ogni Uomo Che Cerca di Estinguere la Fame e la Sete nella realtà mondane, perché Senta Questo Appello a Saziarsi del Pane del Cielo.   Preghiamo: Signore, Donaci Sempre Questo Pane.

Per i Fratelli Che Sono Perseguitati nelle varie parti del mondo a causa della Loro Fede, perché la Chiesa Tutta Li Sostenga con la Sua Preghiera e Solidarietà. Preghiamo: Signore, Donaci Sempre Questo Pane.

Per coloro che perseguitano i Credenti, perché si Ravvedano e si Convertano Contemplando l’Esempio Cristiano dei Martiri. Preghiamo: Signore, Donaci Sempre Questo Pane.

Per noi qui presenti, perché Impariamo, sull’Esempio di Stefano, a Perdonare a coloro che ci fanno del male. Preghiamo: Signore, Donaci Sempre Questo Pane.

Per chi è connivente con il male e per chi pretende sempre miracoli.  Preghiamo: Signore, Donaci Sempre Questo Pane.

O Signore, Che Ti Sei Rivelato Superiore a Mosè per il Tuo Pane di Vita Elargito a noi Come Vera Manna Celeste, Fa’ Che Attingiamo da Questo Tuo Banchetto di Immortalità una Vita Sempre Più Abbondante. Tu Che Vivi e Regni nei Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.  Amen.

 

 

Se Siamo Morti con Cristo, Crediamo Che anche Vivremo con Lui.  Alleluia. (Rm 6, 8)

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 



Preghiera del Mattino

Signore, tra qualche minuto, lascerò questa casa dove Tu Hai Trascorso la Notte con me.  Sento già l’ironia di coloro che Ti prendono in giro.   Per molte genti, purtroppo, niente È Sacro: né il Tuo Nome, né la Tua Chiesa, né i Tuoi Servitori.  Si ride delle persone Che Fanno il Segno della Croce prima di Mangiare; ma ci piace che ci servano. Cosa Fare di Più per Essere Accettati? Tuttavia, io Penso alle Tue Parole: “Il Discepolo non è di più del Suo Padrone”. Signore, non Lasciare Che Oggi il mio Cuore Si indurisca. Amen. 

Dagli Atti degli Apostoli (At 7,51-60.8,1a)

In Quei Giorni, Stefano Diceva al popolo, agli anziani e agli scribi: “O gente testarda e pagana nel Cuore e nelle orecchie, voi sempre opponete resistenza allo Spirito Santo; come i vostri padri, così anche voi. Quale dei Profeti i vostri padri non hanno perseguitato? Essi uccisero Quelli Che Preannunciavano la Venuta del Giusto, del Quale voi ora siete divenuti traditori e uccisori; voi che Avete Ricevuto la Legge per Mano degli Angeli e non L’avete Osservata“. All’udire Queste Cose, fremevano in Cuor loro e digrignavano i denti contro di Lui. Ma Stefano, Pieno di Spirito Santo, Fissando gli Occhi al Cielo, Vide la Gloria di Dio e Gesù Che Stava alla Sua Destra e Disse: “Ecco, io Contemplo i Cieli Aperti e il Figlio dell’Uomo Che Sta alla Destra di Dio“. Proruppero allora in grida altissime turandosi gli orecchi; poi si scagliarono tutti insieme contro di Lui, Lo trascinarono fuori della città e si misero a lapidarLo. E i Testimoni deposero il loro mantello ai piedi di un Giovane, chiamato Saulo. E così lapidavano Stefano mentre Pregava e Diceva: “Signore Gesù, Accogli il mio Spirito“. Poi Piegò le ginocchia e Gridò Forte: “Signore, non Imputar loro questo peccato”. Detto Questo, Morì. Saulo era fra coloro che approvarono la Sua uccisione. Parola di Dio.

Dal Salmo 30

Sii per Me la Rupe Che Mi Accoglie, la Cinta di Riparo Che Mi Salva. Tu Sei la Mia Roccia e il Mio Baluardo, per il Tuo Nome Dirigi i Miei Passi. Mi Affido alle Tue Mani; Tu Mi Riscatti, Signore, Dio Fedele. Ma Io Ho Fede nel Signore. Esulterò di Gioia per la Tua Grazia. Fa’ Splendere il Tuo Volto sul Tuo Servo, SalvaMi per la Tua Misericordia. Tu Mi Nascondi al Riparo del Tuo Volto, Lontano dagli intrighi degli uomini.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Io Sono il Pane della Vita, Dice il Signore:  chi Viene a Me non Avrà Fame. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 6,30-35)

In Quel Tempo, la folla disse a Gesù: «Quale Segno dunque Tu Fai perché vediamo e possiamo CrederTi? Quale Opera Compi? I nostri padri hanno mangiato la Manna nel Deserto, Come Sta Scritto: Diede loro da Mangiare un Pane dal Cielo». Rispose loro Gesù: «In Verità, in Verità vi Dico: non Mosè vi ha dato il Pane dal Cielo, ma il Padre Mio vi Dà il Pane dal Cielo, Quello Vero; il Pane di Dio È Colui Che Discende dal Cielo e Dà la Vita al mondo». Allora Gli dissero: «Signore, Dacci Sempre Questo Pane». Gesù Rispose: «Io Sono il Pane della Vita; chi viene a Me non avrà più fame e chi Crede in Me non avrà più sete». Parola del Signore. 

Preghiera della Sera

Signore, quasi tutto si è svolto come avevo previsto questa Mattina. Tu non Hai un Compito Semplice verso gli uomini: nemmeno Verso la Tua Chiesa e i Tuoi Fedeli. E tuttavia io mi sono Reso Conto di una cosa: tutte le parole di provocazione veemente non significano tuttavia un rifiuto. Ho Sentito le Invocazioni di Aiuto di coloro che tuttavia rifiutano il Tuo Aiuto. Chi può Fare qualcosa per loro? Ti Prego per loro e anche per me: Resta Vicino a noi, perché Si Sta Facendo Sera. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)