Il Santo Vangelo del Giorno Giovedì Santo 01 aprile 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Fratelli e Sorelle in Cristo, Annunciare il Santo Vangelo non È per me un Vanto, ma un’Autentica Necessità, e guai a me se non Lo Divulgassi di mia Iniziativa! Infatti, ho Diritto alla Ricompensa Solo in Tal Caso, altrimenti Sarebbe Stato Semplicemente un Incarico Affidatomi. Quale È dunque il Mio Premio? Quello di Annunciare Gratuitamente la Parola, senza Usare il Diritto Conferitomi proprio dal Santo Vangelo. Anche per Ciò, pur Essendo Libero, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero. Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati. Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Povero Cuore Mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore).

 

 

 

Immagine correlata

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

Pace e Bene a tutti.   In questo Giovedì Santo – col Vangelo del Giorno, cominceremo col pubblicare ciclicamente una parte della Novena per i Defunti, in Ricordo di tutte le Anime Abbandonate in Purgatorio e dei Defunti di Tutti i Tempi! Poiché non molti Pregano per Loro, mediante un’attenta lettura, cerchiamo di comprendere pienamente il significato intrinseco d’ogni singolo passaggio, mai dimenticando che detto lavoro – in Verità, darà modo anche a noi di guadagnare qualche Merito agli Occhi di Dio Padre Onnipotente, nonché la Compiacenza dal Signor nostro Gesù Cristo. Auguriamo una Buona e Serena Giornata di Riflessione, con l’Aiuto dello Spirito Santo Consolatore e della Madre Addolorata – la Beata Vergine Maria.

 

 

 

Risultati immagini per immagini di Gesù

 

 

 

La Novena per i Defunti

 



La Divozione Verso le Anime del Purgatorio col RaccomandarLe a Dio, acciocché Le Sollevi nelle grandi pene Che Patiscono – e presto Le Chia¬mi alla Sua Gloria, E’ molto Cara al Signore, ed insieme E’ molto Giovevole a noi, poiché Quelle Sono Sue Eterne Spose, ed al¬l’Incontro Sono Gratissime verso chi ottiene Loro la Liberazione da Quel carcere, o almeno qualche Sollievo nei tormenti; onde, Giunte Che Saranno in Cielo, non Si Scorderanno cer-tamente di chi ha Pregato per Esse. E Piamente si Crede Che Dio Palesi Loro le nostre Orazioni, affinché Preghino per noi. E’ Vero Che Quelle non Sono in istato di Pregare Loro Stesse, poiché Stanno Ivi Come Ree Soddisfacendo le Proprie colpe; nondimeno, perché Sono molto Care a Dio, Ben Possono Pregare per noi ed Ottenerci le Grazie. Santa Caterina di Bologna, quando Voleva qualche Grazia, Ricorreva alle Anime del Purgatorio e tosto Si Vedeva Esaudita; ed Attestava che più Grazie, non Ottenute Ricorrendo ai Santi, Le Aveva Conseguite Ricorrendo alle Anime del Purgatorio! Del resto, Sono Innumerevoli le Grazie Che Nar¬rano i Devoti aver Ricevute per Mezzo di Queste Sante Anime. Ma se noi vogliamo il Soccorso delle Loro Orazioni E’ Giusto, anzi E’ Dovere, Che Le Soccorriamo con le nostre! Ho detto: anzi E’ Dovere perché la Carità Cristiana Richiede che noi Sovveniamo i Prossimi che Stanno in Necessità del nostro Aiuto. Ma Quali Prossimi Sono più Bi¬sognosi del nostro Aiuto se non le Anime del Purgatorio, che prive della Vista di Dio Soffrono una pena maggiore di qualunque altra? E pensiamo che Ivi facilmente Penano anche le Anime dei nostri Genitori, Fratelli, o di altri parenti e Amici, ed aspettano il nostro Soccorso. Pensiamo inoltre che Quelle Sante Regine non Possono Aiutarsi da Sé, mentre Sono in istato di Debitrici delle Loro mancanze; questo pensiero deve maggiormente Infiammarci a SollevarLe quanto più possiamo. Ed in Ciò, non solo daremo Gran Gusto a Dio, ma ci Acqui¬steremo Grandi Meriti, e Quelle non Lasceranno di Ottenerci molte Gra¬zie da Dio, e specialmente la Salute Eterna. Io giudico per certo che un’Anima, finalmente Liberata dal Purgatorio per i Suffragi di qual¬che Divoto, Giunta Che E’ in Paradiso non Lascerà di Dire a Dio: “Signore, non Permettete Che Si Perda quegli Che Mi Ha Fatto Venire più Presto a GoderVi”.



 

 

Messa in Coena Domini

 

 

Non ci Sia per noi altro Vanto * Che nella Croce del Signore nostro Gesù Cristo. * Egli È nostra Salvezza, Vita e Risurrezione; * per Mezzo di Lui Siamo Stati Salvati e Liberati. (Cf. Gal 6, 14)

 

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 

Atto Penitenziale

 


Fratelli, per Celebrare Degnamente i Santi Misteri, Riconosciamo i nostri peccati.

Signore, Mandato dal Padre a Salvare i Contriti di Cuore, Abbi Pietà di noi. (Signore Pietà).
Cristo, Che Sei Venuto a Chiamare i peccatori, Abbi Pietà di noi. (Cristo, Pietà).
Signore, Che Intercedi per noi Presso il Padre, Abbi Pietà di noi. (Signore, Pietà).
Dio Onnipotente Abbia Misericordia di noi, Perdoni i nostri peccati e ci Conduca alla Vita Eterna. (Amen).

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 


Gloria

 

Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini Amati dal Signore. Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente. Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi. Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre. Amen.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

Giovedì Santo

 

 

Preghiera del Mattino

Io Ti Lodo, Dio, e Ti Ringrazio per il Tuo Figlio Gesù. In Lui Tu Ti Avvicini a me. È Grazie alla Sua Parola Che io Imparo a ConoscerTi. Egli mi Libera dalla paura e mi Dà Coraggio. Per Amore di Lui, ho Fiducia in Te per Dare ai miei Giorni un Senso e un Compimento alla mia Vita. Amen.

Dal Libro dell’Esodo (Es 12, 1-8. 11-14)

In Quei Giorni, il Signore Disse a Mosè e ad Aronne in Terra d’Egitto: «Questo Mese Sarà per voi l’Inizio dei Mesi, Sarà per voi il Primo Mese dell’Anno. Parlate a Tutta la Comunità d’Israele e dite: “Il dieci di Questo Mese ciascuno si procuri un Agnello per Famiglia, un Agnello per Casa. Se la Famiglia fosse troppo piccola per un Agnello, si Unirà al vicino, il più Prossimo alla sua Casa, secondo il numero delle persone; calcolerete come dovrà essere l’Agnello secondo quanto ciascuno può mangiarne. Il vostro Agnello sia senza difetto, maschio, Nato nell’Anno; potrete sceglierlo tra le Pecore o tra le Capre e Lo conserverete fino al quattordici di questo Mese: allora tutta l’assemblea della Comunità d’Israele Lo Immolerà al Tramonto. Preso un po’ del suo Sangue, Lo porranno sui due stipiti e sull’architrave delle Case nelle quali Lo Mangeranno. In Quella Notte Ne Mangeranno la Carne arrostita al Fuoco; La Mangeranno con àzzimi e con Erbe Amare. Ecco in Qual Modo Lo Mangerete: con i Fianchi Cinti, i Sandali ai Piedi, il Bastone in Mano; Lo Mangerete in Fretta. È la Pasqua del Signore! In Quella Notte, Io Passerò per la Terra d’Egitto e Colpirò ogni Primogenito nella Terra d’Egitto, Uomo o Animale; Così Farò Giustizia di tutti gli dèi dell’Egitto. Io Sono il Signore! Il Sangue sulle Case dove vi troverete Servirà da Segno in vostro Favore: Io Vedrò il Sangue e Passerò Oltre; non Vi Sarà tra voi Flagello di Sterminio Quando Io Colpirò la Terra d’Egitto. Questo Giorno Sarà per voi un Memoriale; Lo Celebrerete Come Festa del Signore: di Generazione in Generazione Lo Celebrerete Come un Rito Perenne”». Parola di Dio.

Salmo 115 (Il Tuo Calice, Signore, È Dono di Salvezza)

Che Cosa Renderò al Signore, per Tutti i Benefici Che Mi Ha Fatto? Alzerò il Calice della Salvezza e Invocherò il Nome del Signore. Agli Occhi del Signore È Preziosa la Morte dei Suoi Fedeli. Io Sono Tuo Servo, Figlio della Tua Schiava: Tu Hai Spezzato le Mie Catene. A Te Offrirò un Sacrificio di Ringraziamento e Invocherò il Nome del Signore. Adempirò i Miei Voti al Signore Davanti a Tutto il Suo Popolo.

Dalla Prima Lettera di San Paolo Apostolo ai Corinzi (1 Cor 11, 23-26)

Fratelli, io ho Ricevuto dal Signore Quello Che a mia volta vi ho Trasmesso: il Signore Gesù, nella Notte in Cui Veniva Tradito, Prese del Pane e, Dopo Aver Reso Grazie, Lo Spezzò e Disse: «Questo È il Mio Corpo, Che È per voi; Fate Questo in Memoria di Me». Allo Stesso Modo, Dopo Aver Cenato, Prese Anche il Calice, Dicendo: «Questo Calice È la Nuova Alleanza nel Mio Sangue; Fate Questo, Ogni Volta Che Ne Bevete, in Memoria di Me». Ogni Volta infatti Che Mangiate Questo Pane e Bevete al Calice, voi Annunciate la Morte del Signore, finché Egli Venga. Parola di Dio.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 13, 1-15)

Prima della Festa di Pasqua, Gesù, Sapendo Che Era Venuta la Sua Ora di Passare da questo mondo al Padre, Avendo Amato i Suoi Che Erano nel mondo, Li Amò Sino alla Fine. Durante la Cena, quando il diavolo aveva già messo in Cuore a Giuda, Figlio di Simone Iscariota, di tradirLo, Gesù, Sapendo Che il Padre Gli Aveva Dato Tutto nelle Mani e Che Era Venuto Da Dio e a Dio Ritornava, Si Alzò da Tavola, Depose le Vesti, Prese un Asciugamano e Se Lo Cinse Attorno alla Vita. Poi Versò dell’Acqua nel Catino e Cominciò a Lavare i Piedi dei Discepoli e ad Asciugarli con l’Asciugamano di Cui Si Era Cinto. Venne dunque da Simon Pietro e Questi Gli Disse: «Signore, Tu Lavi i piedi a me?». Rispose Gesù: «Quello Che Io Faccio, tu ora non Lo capisci; Lo capirai dopo». Gli Disse Pietro: «Tu non mi Laverai i piedi in Eterno!». Gli Rispose Gesù: «Se non ti Laverò, non Avrai Parte con Me». Gli Disse Simon Pietro: «Signore, non solo i miei piedi, ma anche le mani e il capo!». Soggiunse Gesù: «Chi Ha Fatto il Bagno, non Ha Bisogno di Lavarsi se non i Piedi ed È Tutto Puro; e voi Siete Puri, ma non tutti». Sapeva infatti chi Lo tradiva; per Questo Disse: «Non tutti siete Puri». Quando Ebbe Lavato Loro i Piedi, Riprese le Sue Vesti, Sedette di Nuovo e Disse Loro: «Capite Quello Che Ho Fatto per voi? Voi Mi Chiamate il Maestro e il Signore, e dite Bene, perché Lo Sono. Se dunque Io, il Signore e il Maestro, Ho Lavato i piedi a voi, anche voi Dovete Lavare i Piedi gli Uni agli Altri. Vi Ho Dato un Esempio, infatti, perché anche voi Facciate Come Io Ho Fatto a voi».

Preghiera della Sera

Nella Solenne Veglia Salvaci, o Signore, nel Sonno Sostienici e non ci Abbandonare, affinché il Cuore Vegli con Cristo e il Corpo Riposi nella Pace. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Risultati immagini per gif animate croce

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)