Il Santo Vangelo del Giorno lunedì della Settimana Santa 29 marzo 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Fratelli e Sorelle in Cristo, Annunciare il Santo Vangelo non È per me un Vanto, ma un’Autentica Necessità, e guai a me se non Lo Divulgassi di mia Iniziativa! Infatti, ho Diritto alla Ricompensa Solo in Tal Caso, altrimenti Sarebbe Stato Semplicemente un Incarico Affidatomi.   Quale È dunque il Mio Premio? Quello di Annunciare Gratuitamente la Parola, senza Usare il Diritto Conferitomi proprio dal Santo Vangelo.   Anche per Ciò, pur Essendo Libero, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero. Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare chi Avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati.   Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Povero Cuore Mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

Immagine correlata

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

Pace e Bene. In questo primo Giorno della Settimana Santa, con il Messaggio della Vergine Maria a Don Stefano Gobbi e con le Varie Esortazioni, leggiamo attentamente il Vangelo del Cristo di Dio, soffermandoci un po’ su Quello Ch’È Stato il Segnale Privilegiato Dato dal Signore Mediante il Grande Sacrificio della Croce, Che Lo Si Distinse da tutti gli Altri per via della Obbedienza e della Docilità, Donando Di Sé per il Riscatto nostro, che ancora oggi tentenniamo! Non Sia l’odierna Ricorrenza motivo di inutili promesse e di diffuse ipocrisie, giacché il Segno È davvero Immenso, Così Come la Misericordia, Che Perverrà a coloro che avranno Creduto col Cuore Che il Figlio dell’Uomo non Poteva Morire… e Che non Morì, Avendo Egli Stesso Vinto definitivamente la morte. Non perdiamo quindi tempo ad accumulare gloria e onori sulla Terra, “come fanno gli scribi e i farisei ipocriti“, giacché a nulla serviranno le materialità di quaggiù, quando saremo al Soglio del Celeste Tribunale, Ove non Si Dovrà Che Sperar Pietà per noi stessi e per le nostre azioni, Confidando Sempre nell’Aiuto di Maria, Avvocata dei Devoti Figli.  Ci Benedica Dio Onnipotente: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

 

 

 


Messaggi dal Cielo ai Carismatici della Terra

(Dal Libro “Ai Sacerdoti, Figli Prediletti della Madonna”, ed. 24, p. 809, mess.15.11.1990, con Imprimatur).

 

 

(C). Dopo il Messaggio ad Auricchia del 24 dicembre 2002, ecco la Parte del Messaggio Dato dalla Madonna a Don Stefano Gobbi il giorno 15 novembre 1990, riguardante gli U.S.A., ove in particolare si parla della sconfitta dell’America; qui – ora, aggiungiamo la Seconda Parte di Quel Medesimo Messaggio: “La Grande Prova ÈÈ Giunta per tutta l’Umanità’.   Sta per Giungere il Castigo, da Me Predetto a Fatima e Contenuto in Quella Parte del Segreto Che non vi È Stato ancora Svelato. È Arrivato sul mondo il Grande Momento della Divina Giustizia e della Misericordia………..”.

 

 

Risultati immagini per immagini dei Carismatici

 

 

Riflessioni dello Spirito

(Riceviamo e pubblichiamo – 28 marzo 2019)

 

 

…. nel Percorso della mia non breve Esistenza, ho avuto modo di Osservare il mondo da una Postazione Privilegiata, notando i pur stantii “cambiamenti” della Storia.   Eppure, i tanti soggetti conosciuti – temuti o idolatrati in Terra e che credettero d’aver scritto pagine ritenute importanti, son poi miseramente svaniti nel nulla, portando nella umana Tomba soltanto la tristezza di un amaro Vissuto, poiché Accompagnati in Ultimo da Preghiere di circostanza, Che nulla o poca Luce Conferirono – tuttavia, al loro Spirito.   Tali “povere” Creature – purtroppo, son state di già pressoché dimenticate, perché mai pensaron Davvero al “Dopo”, nutrendosi del solo effimero terreno, a detrimento della Gioia Eterna.   La Ricchezza Sta – infatti, nell’Andar di Là Contenti, Lasciando Questa Vita alle sue vane ed incorrette implicazioni, che nulla Han mai Condiviso con lo Spirito.   Fratelli e Sorelle Carissimi, Imprimiamo Saldamente nei nostri Cuori il Santo Volto del Signore, onde scongiurare che il trambusto di quaggiù non abbia ad offuscarNe finanche il Ricordo, ponendoci – così, a serio rischio, proprio nel Momento dell’ormai Prossima “Grande Tribolazione”.  Diffondiamo – inoltre, il nostro Puro Amore ai Fanciulli, Facendo Breccia nei Loro Giovani Cuori, affinché la Fede Vi Si Insedi Saldamente, in Via Permanente e Rocciosa, Condizioni Che il Giusto Re – il nostro Fedele Amico Gesù, Certamente Gradirà Avvertire negli Animi delle Nuove Leve, dalle Quali poi Ripartirà.
In Cristo. 

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 

Dalla cella del Buon Consiglio

(Riceviamo e pubblichiamo – 28 marzo 2019)

 

 

… a coloro che “Ascoltano” con il Cuore, Specialmente Durante il “Sonno”, il Signore Continua ad Illustrar la Vera Storia Sua, Che Va Ben al di Là dei pur Sacri Scritti, a noi pervenuti dai presunti illusi “gestori” del mondo.  Anche in Considerazione di Ciò, male non faremmo a Rafforzar finanche i Termini Valoriali, Affidando la nostra umana Condotta alle Sapienti Cure dello Spirito Santo, cessando immediatamente il giudizio ed Invocando il Perdono per ogni peccato del Tempo andato, poiché il Giusto Terrà Soprattutto Conto del Reale Pentimento, Maturato in Coscienza Piena ed in Genuina Umiltà.

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

Preghiera del Mattino

Amore Supplice di Dio, Amore Che Chiede alla Sua Creatura di Ritornare, Fino a Dove Arriverai nel Tuo Abbassamento, nella Tua Umiliazione? Infinitamente più Lontano, Infinitamente più in Profondità di Ciò Che Accade nei nostri Cuori umani, che sono capaci di abbassare l’orgoglio dei più altezzosi sino a portarlo nel fango, per Amore di una Creatura Divenuta Unica. Ma chi è andato negli inferi, non per Visitarli, come Orfeo in cerca della sua Euridice o Dante alla ricerca di Beatrice, ma Bevendo al Calice del non Amore? Ma chi Ha Amato fino a Sudare Sangue, fino alla Grande Vertigine dello Spirito? Chi se non Tu, mio Cristo, Verbo Doloroso dell’Amore Ucciso. O Cristo, nostra Pasqua e Passaggio di ogni Amore, dalla Tristezza Perduta della non Condivisione alla Gioia senza Fine delle Nozze Eterne! Amen.

Dal Libro del Profeta Isaìa (Is 42, 1-7)

«Ecco il Mio Servo Che Io Sostengo, il Mio Eletto di Cui Mi Compiaccio.   Ho Posto il Mio Spirito Su di Lui; Egli Porterà il Diritto alle Nazioni.   Non Griderà né Alzerà il Tono, non Farà Udire in piazza la Sua Voce, non Spezzerà una canna incrinata, non Spegnerà uno stoppino dalla Fiamma smorta; Proclamerà il Diritto con Verità.   Non Verrà meno e non Si Abbatterà, finché non Avrà Stabilito il Diritto sulla Terra, e le Isole Attendono il Suo Insegnamento».   Così Dice il Signore Dio, Che Crea i Cieli e Li Dispiega, Distende la Terra con Ciò Che Vi Nasce, Dà il Respiro alla gente che La abita e l’Alito a quanti camminano Su di Essa: «Io, il Signore, Ti Ho Chiamato per la Giustizia e Ti Ho Preso per Mano; Ti Ho Formato e Ti Ho Stabilito Come Alleanza del Popolo e Luce delle Nazioni, perché Tu Apra gli Occhi ai Ciechi e Faccia Uscire dal carcere i Prigionieri, dalla Reclusione Coloro Che Abitano nelle tenebre».    Parola di Dio.

Salmo 26 (Il Signore È Mia Luce e Mia Salvezza).

Il Signore È Mia Luce e Mia Salvezza: di chi Avrò timore? Il Signore È Difesa della Mia Vita: di chi Avrò paura? Quando Mi Assalgono i malvagi per divorarMi la Carne, sono essi, avversari e nemici, a inciampare e cadere.    Se Contro di Me si accampa un esercito, il Mio Cuore non teme; se Contro di Me si scatena una guerra, anche allora Ho Fiducia.   Sono Certo di Contemplare la Bontà del Signore nella Terra dei Viventi.   Spera nel Signore, Sii Forte, Si Rinsaldi il tuo Cuore e Spera nel Signore.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 12, 1-11)

Sei Giorni prima della Pasqua, Gesù Andò a Betània, Dove Si Trovava Làzzaro, Che Egli Aveva Risuscitato dai morti.   E qui fecero per Lui una Cena: Marta Serviva e Làzzaro Era Uno dei commensali.   Maria allora prese trecento grammi di Profumo di Puro Nardo, Assai Prezioso, Ne Cosparse i Piedi di Gesù, poi Li Asciugò con i Suoi Capelli, e Tutta la Casa Si Riempì dell’Aroma di Quel Profumo.   Allora Giuda Iscariòta, uno dei Suoi Discepoli, Che Stava per tradirLo, disse: «Perché non si è venduto Questo Profumo per trecento denari e non si sono dati ai Poveri?».    Disse questo non perché gli importasse dei Poveri, ma perché era un ladro e, siccome teneva la cassa, prendeva quello che vi mettevano dentro.   Gesù allora Disse: «Lasciala fare, perché Ella Lo Conservi per il Giorno della Mia Sepoltura.    I Poveri infatti li avete sempre con voi, ma non Sempre Avete Me».  Intanto, una grande folla di Giudei venne a sapere Che Egli Si Trovava Là e accorse, non solo per Gesù, ma anche per vedere Làzzaro Che Egli Aveva Risuscitato dai morti.   I capi dei sacerdoti allora decisero di uccidere anche Làzzaro, perché molti Giudei se ne andavano a causa di lui e Credevano in Gesù.   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, Fa’ Che, quando sono Forte, io non conti sulla mia forza ma sulla Tua Debolezza Che Ti Ha Reso Forte nella Prova Suprema. E quando sono duro nei confronti dei miei avversari, che io mi Appelli alla Tua Tenerezza. Quando il mio pensiero brulica di piani di battaglia, il Tuo Spirito Soffi e li Spazzi come castelli di carte. Non per forza ma per Amore, non per conquista ma per Abbandono. Insegnami Che Tutto È Dono, Offerta, Oblazione per chi Vive in Te. Tutto il resto È Dato in Sovrappiù.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)