Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì 26 marzo 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Fratelli e Sorelle in Cristo, Annunciare il Santo Vangelo non È per me un Vanto, ma un’Autentica Necessità, e guai a me se non Lo Annunciassi di mia Iniziativa! Infatti, ho Diritto alla Ricompensa Solo in Tal Caso, altrimenti Sarebbe Stato Semplicemente un Incarico Affidatomi.  Quale È dunque il Mio Premio? Quello di Annunciare Gratuitamente la Parola, senza Usare il Diritto Conferitomi dal Santo Vangelo.  Anche per Ciò, pur Essendo Libero, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero. Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare a Ogni Costo Qualcuno che avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati.   Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Povero Cuore Mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre in Ginocchio – e Sereno, Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore). 

 

 

Immagine correlata

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

Il mondo è portato a giudicare e a pesare con “bilance umane” il Prossimo suo, benché abbia visto e udito da vicino alcune Cose del Cielo! Come dimenticare – infatti, le Conversazioni proprio con Giuseppe Auricchia e don Martino Penasa, diffuse ai presenti a causa della confusione che negli Animi infuriava? V’è però modo di porre rimedio a siffatte cattive e velenose azioni, Donando ai meno fortunati – i Poveri e i Derelitti, un po’ del nostro Tempo, per il Riscatto dalla confusione che attanagli i nostri Cuori.  Il Signore Iddio Ha Chiamato alcuni a Sé, perché rammentino alle Generazioni del Mondo Che Verrà quel che di no bello accadde sulla Terra, per via dell’opera nefasta del maligno… e dei suoi seguaci! Una Sorella in Roma, incline al suicidio – ma prima che il suo ventre divenisse terra di morte, venne strappata alle fauci del demonio, che aveva in lei instillato il suo sulfureo olezzo, per poi gettarla tra le braccia della perdizione.     Ma Verrà il Giorno in Cui Questa terrena Creatura comprenderà Cos’È Che Sia il Disegno della Divina Luce, Che dei Figli Suoi Si Serve per gli Scopi Prefissi dal Padre Onnipotente. Un Sincero Abbraccio a tutti coloro che avran Creduto al Ritorno di Gesù Cristo, Seguendo i Segni Inviati dal Cielo agli Uomini di Buona Volontà. Buona e Santa Giornata a tutti.

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

Preghiera dei Fedeli

(In Ginocchio – 25 marzo 2021)

 



A Dio, Roccia e Liberatore del Suo Popolo, Padre di Provvidenza e Amico degli Uomini, Ricorriamo con Fede, e Insieme Diciamo: Ricolmaci, o Dio, della Tua Speranza!

Signore, al Compiersi del Secondo Millennio, la Vita Nuova di Cristo non Ha Ancora Pervaso le Culture e Conquistato Tutti i Cuori.  Perciò, noi Ti Preghiamo: Ricolmaci, o Dio, della Tua Speranza!

Signore, i Cristiani Si Mostrano, a Volte, tiepidi Testimoni del Vangelo e la Mèta del Regno Appare ancora molto Lontana. Perciò, Ti noi Preghiamo: Ricolmaci, o Dio, della Tua Speranza!

Signore, molte ingiustizie e violenze rendono inquieta la Famiglia Umana e sembra che gli Sforzi di Pacificarla non Diano Frutti Duraturi. Perciò, noi Ti Preghiamo: Ricolmaci, o Dio, della Tua Speranza!

Signore, spesso ci manca il Coraggio di Prendere le Difese di chi è Perseguitato, Stimato un niente e messo a tacere con la violenza. Perciò, noi Ti preghiamo: Ricolmaci, o Dio, della Tua Speranza!

Signore, a volte ci sembra che le Prove della Vita Siano Superiori alle nostre Forze e perdiamo il Contatto con Te.  Perciò, noi Ti Preghiamo: Ricolmaci, o Dio, della Tua Speranza!

Per i Messaggeri di Dio e i Profeti del nostro Tempo.   Per chi ha la pretesa di credersi un dio.   O Dio, Che Sei nostro Scudo e nostra Salvezza, e in Gesù Cristo ci Liberi per Sempre dal peccato e dalla morte, Rendici Confidenti e Saldi nella Prova, perché Rendiamo Testimonianza al mondo della Tua Bontà e Misericordia.    Per Cristo nostro Signore.   Amen.


 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 

Messaggio di Gesù

(a Giuseppe Auricchia – Festa della Presentazione di Gesù al Tempio – Avola (SR), 02 febbraio 2003 – ore 16.40) 

 

 

Mi trovo a casa, sono le 16.40, mi sento tanti dolori, non posso riposare. Avverto un dolore tremendo, mentre un Profumo di Rose annebbia i miei Sensi e una Luce Folgorante Illumina la stanza, È Lui il mio Maestro Che mi Dice: “Scrivi Ciò Che vedi e  ascolti, non Temere”. Ho visto una Grande Croce e ho fatto il disegno di Questa Croce. Al Centro della Croce C’Era un Cerchio Come  un’Ostia Grande, al  Centro dell’Ostia il Volto di Gesù, con tanti Raggi Luminosi verso Terra. Poi Disse: “Figlio, Io Sono la Luce Che Scende dalla Mia Croce Gloriosa, e presto Verrò sulla Terra. Io Sto per Ritornare e Sarò la Luce per molti Cuori disperati. Io Sono un Faro di Luce per tutto il mondo. Desidero Che Questa Mia Croce Sia Adorata e Che Raggiunga i Confini della Terra. Adorate la Croce in ogni Luogo in Cui È Alzata. Quando Questa Croce Gloriosa Apparirà nel Cielo, È il Segno della  Mia Venuta Gloriosa, Che Porterà la Luce su tutto il mondo. Questo  mondo che oggi più che mai è immerso nelle tenebre, e l’Umanità non si accorge che è satana che ha provocato una spaccatura mondiale,  Come Così i Sacerdoti e i Vescovi non vogliono vedere la spaccatura dentro la Mia Chiesa: Io Verrò e la Purificherò da tutti mali. Io Sono Venuto a Portare la Salvezza… e non Sono Stato Accolto. Io dalla Croce Sono Risorto per Stare con voi tutti i Giorni, ma per voi Sono Solo Pane. Figlio, Ho Sete, tanta Sete e Fame delle Mie Anime, Che Si perdono. Questa Croce È la Luce Che Penetra nei vostri Cuori e molti di voi La rifiutano. Questa Croce Illumina e Apre un Varco proprio Là dove si è aperta la voragine dove l’Umanità È Caduta e non vuole rialzarsi. L’America e i suoi alleati porteranno a questa Umanità  un disastro, che troverà  solo morte e miseria. Io Desidero Che l’uomo in questa  voragine trovi  la sua Salvezza e la sua Luce Spirituale, Che Proviene dalla Mia Croce, Che porta  la Luce del Mio Volto. Questo Volto È Tutt’Uno con la Croce Gloriosa e Creò Separazione tra le tenebre e la Luce: per Questo Ho Mandato la Mia Santissima Madre, a Preparare la  Via del  Mio Ritorno . Lei, Come un Arcobaleno Che Unisce il Cielo e la Terra, Vuole la vostra Salvezza. E tu Piccolo Strumento vai, vai, Prepara la gente ad essere pronta ad incontrare il suo Salvatore, Che vi Darà Pace, Amore e Gioia. Io ti Benedico nel Nome della Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo”.

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 

Rivelazioni dello Spirito

(Riceviamo e pubblichiamo – 13 marzo 2021 A.D.)

 

 

“…Quando il Signore Ti Invierà a me, Si Squarcerà il Velo Che Tiene Separati i Due Mondi agli occhi della Terra e Comprenderai gli Autentici Risvolti della Meravigliosa Storia; ci Abbracceremo e Parleremo Insieme del Mistero di Giusto – Ch’È il Figlio dell’Uomo, l’Ebreo per Definizione Celeste, Piangendo e Camminando l’Uno di Fianco all’altro, mentre le genti ci seguiranno, ma a distanza tale da non udir le Frasi nostre. 

Riordinati i Passaggi Esistenziali, Prepareremo l’Opera per l’ormai Imminente Grande Evento e – Colà Giunti a Piedi Nudi, il Buon Riccardo Testimonierà la pur Celata Verità, Avendo lo Spirito Santo Consolatore Indotto l’Amore del Padre d’Ogni Cosa nel suo Umano ed inizialmente Incredulo Cuore.

Nelle Acque del vicino Biondo Fiume cadrà la sozzura della menzogna e la meretrice del Tempo andato Tornerà a Splendere, poi Accogliendo la Maestà del Padrone Delegato, Che Accederà nel Ventre del Sacro Tempio, Luogo ad Egli non Poco Caro.

Subito Dopo il Passaggio delle Consegne, Conferito il Sigillo Cristico, io misero Ti dico Che gli Angeli del Cielo Verranno a PrelevarTi, Portandoti in Anima e Corpo nel Regno di Colui Che È….. e Sarai Finalmente Felice….. e Pregherai per Tutti ed anche per me….. e Sarà Gloria Autentica per la Manifestazione quaggiù del Cristo di Dio!”.  

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

Preghiera del Mattino

“Non Privarci della Tua Misericordia, per il Tuo Amico Abramo, per il Tuo Servitore Isacco, e per Israele Che Hai Santificato”. Per Abramo, cioè per il Tuo Immenso Amore, il Tuo Amore Cieco verso coloro Che Ami, poiché l’Amore non Sospetta il male. Per Isacco, cioè per la Fedeltà dei Pochi Che hanno gli occhi Rivolti al Padre. Per Israele, cioè per l’Immensa Folla Promessa ad Abramo e ad Isacco, per il popolo infedele e incapace di FarTi Piacere, ma Che Tu Santifichi nonostante Ciò, poiché Tu Resti Fedele e non Puoi Rinnegare Te Stesso. Per Giacobbe, Che Sei Stato Obbligato a Vincere prima di Benedire. Amen.

Dal Libro del Profeta Geremìa (Ger 20, 10-13)

Sentivo la calunnia di molti: «Terrore all’intorno! Denunciàtelo! Sì, Lo denunceremo».   Tutti i Miei Amici aspettavano la mia caduta: «Forse Si Lascerà Trarre in inganno, così noi prevarremo Su Di Lui, ci prenderemo la nostra vendetta».   Ma il Signore È al Mio Fianco Come un Prode Valoroso, per Questo i Miei persecutori vacilleranno e non potranno prevalere; arrossiranno perché non avranno Successo, sarà una vergogna eterna e incancellabile.   Signore degli Eserciti, Che Provi il Giusto, Che Vedi il Cuore e la Mente, Possa Io Vedere la Tua Vendetta su di loro, poiché a Te Ho Affidato la Mia Causa! Cantate Inni al Signore, Lodate il Signore, perché Ha Liberato la Vita del Povero dalle mani dei malfattori.  Parola di Dio.

Salmo 17 (Nell’angoscia, T’Invoco: Salvami, Signore).
Ti Amo, Signore, Mia Forza, Signore, Mia Roccia, Mia Fortezza, Mio Liberatore.   Mio Dio, Mia Rupe, in Cui Mi Rifugio; Mio Scudo, Mia Potente Salvezza e Mio Baluardo.   Invoco il Signore, Degno di Lode, e Sarò Salvato dai Miei nemici.   Mi Circondavano flutti di morte, Mi Travolgevano torrenti infernali; già Mi Avvolgevano i lacci degli ínferi, già Mi Stringevano agguati mortali.   Nell’angoscia Invocai il Signore, nell’angoscia Gridai al Mio Dio: dal Suo Tempio Ascoltò la Mia Voce, a Lui, ai Suoi Orecchi, Giunse il Mio Grido.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 10, 31-42)

In Quel Tempo, i Giudei raccolsero delle pietre per Lapidare Gesù.   Gesù Disse loro: «Vi Ho Fatto Vedere Molte Opere Buone da Parte del Padre: per Quale di Esse volete lapidarMi?».    Gli risposero i Giudei: «Non Ti Lapidiamo per un’Opera Buona, ma per una bestemmia: perché Tu, Che Sei Uomo, Ti Fai Dio».   Disse loro Gesù: «Non È forse Scritto nella vostra Legge: “Io Ho Detto: voi siete Dèi”? Ora, se Essa Ha Chiamato Dèi Coloro ai Quali Fu Rivolta la Parola di Dio – e la Scrittura non Può Essere Annullata –, a Colui Che il Padre Ha Consacrato e Mandato nel Mondo voi dite: “Tu bestemmi”, perché Ho Detto: “Sono Figlio di Dio”? Se non Compio le Opere del Padre Mio, non Credetemi; ma se Le Compio, anche se non Credete a Me, Credete alle Opere, perché Sappiate e Conosciate Che il Padre È in Me, e Io Nel Padre». Allora cercarono nuovamente di catturarLo, ma Egli Sfuggì dalle loro mani.   Ritornò quindi Nuovamente al di là del Giordano, nel Luogo Dove Prima Giovanni Battezzava, e Qui Rimase.  Molti Andarono da Lui e dicevano: «Giovanni non Ha Compiuto nessun Segno, ma Tutto Quello Che Giovanni Ha Detto di Costui Era Vero».  E in Quel Luogo Molti Credettero in Lui.   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

“Divenuto Preda dei miei cattivi pensieri, come di tanti ladri che si gettano su di me, sono ora Ferito dai loro colpi e Coperto di Piaghe. Chinati Verso di me, o Cristo Salvatore, e DegnaTi di Guarirmi. Avendomi Visto da Lontano, il Sacerdote È Passato Oltre, e il levita, avendomi visto Spogliato e Sofferente, si è Allontanato da me, ma Tu, Gesù Nato da Maria, Fermati e Abbi Pietà di me”. Per Attirare il Tuo Sguardo non ho Che le mie Ferite e le mie Piaghe; Concedimi di Riconoscermi Povero e Malato. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)