Il Santo Vangelo del Giorno di Quaresima Domenica del Signore 14 marzo 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

Fratelli e Sorelle in Cristo, Annunciare il Santo Vangelo non È per me un Vanto, ma un’Autentica Necessità Che mi Si Impone; Guai a me se non Lo Annunciassi di mia Iniziativa! Infatti, ho Diritto alla Ricompensa Solo in Tal Caso, altrimenti Sarebbe Stato Semplicemente un Incarico Affidatomi. Quale È dunque il mio Premio? Quello di Annunciare Gratuitamente la Parola, senza Usare il Diritto Conferitomi dal Santo Vangelo.  Anche per Ciò, pur Essendo Libero, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero. Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare a Ogni Costo Qualcuno che avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati. Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Povero Cuore mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre – in Ginocchio, Sereno Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore)

 

 

Risultato immagini per gif animate anima Dio

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 


Fratelli e Sorelle in Cristo, il Santo Padre in Roma Sta Predisponendo “le Cose Che Afferiscono all’ormai Certo Passaggio ad Altra Amministrazione”, dopo Aver Annunciando l’Anno di Penitenza del Signore, per il Perdono dei peccati e la Purificazione del più alto numero di Anime!  Infatti, Papa Bergoglio, durante una pubblica circostanza,  Venerdì 13 marzo 2015 ha così Dichiarato: “Ho la Sensazione Che il Signore mi Abbia Messo Qui per un breve Periodo di 4 o 5 anni”, riferendosi anche alle dimissioni del Predecessore.   Contestualmente a Ciò e ad una nostra Sorella, Gesù Ha in parte Confermato Tale affermazione, Specificando – però, “Che il Mandato sarebbe durato molto meno”.   Anche Giovanni Paolo II Cercò di far spalancare le nostre braccia al Cielo, alla Luce di Quanto Aveva personalmente Appreso da un noto commerciante Ebreo della Capitale, poiché la Vergine della Rivelazione – Ch’È l’Apocalisse, Guidò sì alla Verità, pur senza Farvelo giungere appieno, a causa degli “umani patti di sopravvivenza coi confratelli terreni”, sempre più confusi nell’applicazione della Eterna Parola di Dio, così come sta avvenendo oggi in danno allo Spirito Libero dell’attuale Vescovo Bianco.     Invero, come spesso accade di notare, nessuno più ci parla delle nefaste opere del male, anche per via del fatto che neanche i Sacerdoti Credono più agli Avvertimenti delle Scritture, ritenendoLe delle “semplici favolette” da recitarsi ogni Giorno per dovere di facciata! Non è questa un’aspra critica, ma la triste constatazione della realtà dei fatti, benché avremmo volentieri evitato tali osservazioni, visti i Tempi non proprio ricolmi di Gioia.     Ora, avendo probabilmente appreso il “Periodo pressoché Esatto della Seconda Manifestazione del Cristo in Terra”, appare quasi chiaro che Sono Stati Concessi a noi tutti ancora pochi Mesi di Ravvedimento, oltre il Quale Periodo Dovrebbe Concretarsi il “Ribaltamento del conosciuto”, ovvero il “Ristabilirsi del Trono di Dio tra gli uomini di Buona Volontà”.   Pur trovandoci noi con 7 Anni di ritardo rispetto al calendario tramandato (vedasi dichiarazioni relative dell’allora Cardinale Ratzinger), ritenendo il Santo Natale 2016 (2023) l’Ultimo di una lunga Serie, si badi attentamente al fatto che la nostra non è solo una previsione di Speranza, ma il Frutto d’una quanto mai attenta lettura dei Segni dei Tempi, Che tuttavia Verranno.   Pace e Bene… e buona lettura a tutti.

 

 

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone

 

 


Rivelazioni dello Spirito

(Riceviamo e pubblichiamo – 13 marzo 2021 A.D.)

 


“…Quando il Signore Ti Invierà a me, Si Squarcerà il Velo Che Tiene Separati i Due Mondi agli occhi della Terra e Comprenderai gli Autentici Risvolti della Meravigliosa Storia; ci Abbracceremo e Parleremo Insieme del Mistero di Giusto – Ch’È il Figlio dell’Uomo, l’Ebreo per Definizione Celeste, Piangendo e Camminando l’Uno di Fianco all’altro, mentre le genti ci seguiranno, ma a distanza tale da non udir le Frasi nostre. 

Riordinati i Passaggi Esistenziali, Prepareremo l’Opera per l’ormai Imminente Grande Evento e – Colà Giunti a Piedi Nudi, il Buon Riccardo Testimonierà la pur Celata Verità, Avendo lo Spirito Santo Consolatore Indotto l’Amore del Padre d’Ogni Cosa nel suo Umano ed inizialmente Incredulo Cuore.

Nelle Acque del vicino Biondo Fiume cadrà la sozzura della menzogna e la meretrice del Tempo andato Tornerà a Splendere, poi Accogliendo la Maestà del Padrone Delegato, Che Accederà nel Ventre del Sacro Tempio, Luogo ad Egli non Poco Caro.

Subito Dopo il Passaggio delle Consegne, Conferito il Sigillo Cristico, io misero Ti dico Che gli Angeli del Cielo Verranno a PrelevarTi, Portandoti in Anima e Corpo nel Regno di Colui Che È….. e Sarai Finalmente Felice….. e Pregherai per Tutti ed anche per me….. e Sarà Gloria Autentica per la Manifestazione quaggiù del Cristo di Dio!”.  

 

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 


I Dialoghi con Gesù Cristo

(a Myriam Corsini – Carbonia, 23 agosto 2010)

  

 

Myriam: “mio Caro Gesù, Dimmi il Tuo Amore per Tutti i Tuoi Figli. Ti Amo Gesù, non FarTi Attendere ancora, questa Terra è buia e fredda senza di Te, Vieni Signore Gesù, Vieni! Dimmi Signore, se ho sbagliato e, dove ho sbagliato per poter Rimediare. Dimmi Signore se in Questa Tua Missione io non ho fatto Cosa Gradita ai Tuoi occhi. Dimmi Signore, affinché la Tua Ancella Possa Rimediare”.     Il Signore: “Mia Amata Sposa, il tuo Gesù ti Ama Infinitamente, non osare, con il tuo pensiero, mettere in te dolore, Io Sono con te e ti Guido al Mio Volere, non temere o donna Io Sono con te. Il Mio Cielo È in Festa per Tutti i Miei Eletti, per Tutti Coloro Che Presto Mi Raggiungeranno e con Me Resteranno per Sempre nell’Amore. Ho Voglia dei Miei Figli, Ho Desiderio dei Miei Figli, il Mio Cuore Batte nell’Ardente Amore per Tutti i Miei Figli, Ora È Tempo di Riprenderli con Me. Preparatevi o Figli Miei Diletti, Ecco Che il vostro Dio Presto vi Raggiungerà per Segnare la Fine del male e Mettere Fine a Questa Storia Antica. Ora È Tempo di Cose Nuove, Deliziose nell’Amore! Ho Voglia di voi o uomini, Io vi Ho Creati per Me e in Me Ritornerete e in Me Abiterete nell’Infinito Mio Tutto. Il Pianto della Madre Mia Santissima Piaga il Mio Cuore, il Suo dolore È in Me, Voglio DonarLe Tutto il Mio Amore. Per Lei! Sì! Solo per Lei! Solo per Te o Donna, Io Ritornerò su Questa Terra arida d’Amore, per Trionfare nell’Amore Infinito, e Tutto Sarà Glorioso in Me. Vedrete impallidire ogni Bellezza attuale della Terra perché Io vi Aprirò le Porte del Mio Cielo e voi vedrete la Mia Bellezza e vedrete il Mio Amore e Gusterete, di Esso, ogni Buon Sapore. Delizia dell’Amore Sono le Mie Gemme, Tutti voi o Figli Miei Diletti, Tutti voi Che Mi Seguite con Fede Vera, con Amore Sincero. Oh! Quanto vi Amo e Quanto vi Bramo! Le Mie Ossa Si Sono Spezzate per voi, il Mio Amore per voi in Tutto Me Stesso! È l’Ora della Mia Misericordia, Interverrò in Questo Mondo meschino e Porterò in Esso le Meraviglie del Mio Cielo! È Finito il tuo tempo o satana! Muovi ora le tue pedine, ..Io te le Mangerò tutte! Io Sono o uomini, Io Sono! Non demordete in Questa Chiamata d’Amore Infinito perché È l’Urlo del Padre vostro Che vi Richiama a Sé per Riprendervi con Sé e Mettervi al Suo Ovile, Dove mai più sentirete freddo e mai più attraverserete il buio! Amen! Pace a voi, Gesù”.

 

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 
Messaggio della Vergine degli Ultimi Tempi

(Capua – Italia, 26 dicembre 2011)

 

 

Durante la Celebrazione Eucaristica mi Fu Rivolta La Parola Dal Signore: “Figlio Mio ascolta Bene Quello Che Sto per Dirti, non dimenticarLo, scriviLo e fa’ conoscere a tutto il mondo il Contenuto di Questo Messaggio. Figliolo, al termine di questi sette anni di crisi economica vi saranno  ancora sette anni di carestia, accompagnati da epidemie e guerre tra popoli. Molti Cristiani nel mondo intero verranno perseguitati a Causa del Mio Nome. Voi non temete, ricordate le richieste fatte in questi ultimi Anni da Mia Madre, Pregate il Santo Rosario e rimanete nel Silenzio”.

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 


Preghiera del Mattino

Eccomi, Signore, Solo Come Ester Quando Venne il Tempo di Intercedere per la Salvezza del Suo Popolo; Eccomi Solo Come Maria nei Giorni Terribili della Passione e della Sua Passione per la Redenzione del Mondo; Eccomi Solo nel Getsemani della mia Anima, poiché di Questo Giardino dell’Eden, nel Quale Tu Venivi a Conversare con me, ho Fatto un Luogo di Solitudine e di Angoscia. Liberaci, Signore, dalla Solitudine mortale dell’Essere Che non si sa Amato e Che, nel Rimpicciolirsi del suo Cuore, Rifiuta di Dare Amore.   Restituisci alla mia Anima la Sua Antica Bellezza affinché Commuova, Come Ester, il Cuore del Re. Amen. 

Dal Secondo Libro delle Cronache (2 Cr 36, 14-16. 19-23)

In quei giorni, tutti i capi di Giuda, i sacerdoti e il popolo moltiplicarono le loro infedeltà, imitando in tutto gli abomini degli altri popoli, e contaminarono il tempio, che il Signore si era consacrato a Gerusalemme.   Il Signore, Dio dei loro padri, mandò premurosamente e incessantemente i suoi messaggeri ad ammonirli, perché aveva compassione del suo popolo e della sua dimora. Ma essi si beffarono dei messaggeri di Dio, disprezzarono le sue parole e schernirono i suoi profeti al punto che l’ira del Signore contro il suo popolo raggiunse il culmine, senza più rimedio. Quindi [i suoi nemici] incendiarono il tempio del Signore, demolirono le mura di Gerusalemme e diedero alle fiamme tutti i suoi palazzi e distrussero tutti i suoi oggetti preziosi.   Il re [dei Caldèi] deportò a Babilonia gli scampati alla spada, che divennero schiavi suoi e dei suoi figli fino all’avvento del regno persiano, attuandosi così la parola del Signore per bocca di Geremìa: «Finché la terra non abbia scontato i suoi sabati, essa riposerà per tutto il tempo della desolazione fino al compiersi di settanta anni».   Nell’anno primo di Ciro, re di Persia, perché si adempisse la parola del Signore pronunciata per bocca di Geremìa, il Signore suscitò lo spirito di Ciro, re di Persia, che fece proclamare per tutto il suo regno, anche per iscritto: «Così dice Ciro, re di Persia: “Il Signore, Dio del cielo, mi ha concesso tutti i regni della terra. Egli mi ha incaricato di costruirgli un tempio a Gerusalemme, che è in Giuda. Chiunque di voi appartiene al suo popolo, il Signore, suo Dio, sia con lui e salga!”».    Parola di Dio.

Salmo 136 (Il Ricordo di Te, Signore, È la nostra Gioia).

Lungo i Fiumi di Babilonia, là sedevamo e piangevamo Ricordandoci di Sion.   Ai Salici di Quella Terra Appendemmo le nostre Cetre.   Perché là ci chiedevano Parole di Canto coloro che ci avevano deportato, allegre Canzoni, i nostri oppressori: «Cantateci Canti di Sion!».   Come Cantare i Canti del Signore in Terra straniera? Se Mi Dimentico di Te, Gerusalemme, Si Dimentichi di Me la Mia Destra.   Mi Si Attacchi la Lingua al Palato se Lascio Cadere il Tuo Ricordo, se non Innalzo Gerusalemme.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo agli Efesini (Ef 2, 4-10)

Fratelli, Dio, Ricco di Misericordia, per il Grande Amore con il Quale ci Ha Amato, da morti che eravamo per le colpe, ci Ha Fatto Rivivere Con Cristo: per Grazia Siete Salvati.   Con Lui ci Ha anche Risuscitato e ci Ha Fatto Sedere nei Cieli, in Cristo Gesù, per Mostrare nei Secoli Futuri la Straordinaria Ricchezza della Sua Grazia Mediante la Sua Bontà Verso di noi in Cristo Gesù.   Per Grazia infatti Siete Salvati Mediante la Fede; e Ciò non Viene da voi, ma È Dono di Dio; né Viene dalle Opere, perché nessuno possa vantarsene.   Siamo infatti Opera Sua, Creati in Cristo Gesù per le Opere Buone, Che Dio Ha Preparato perché in Esse Camminassimo. Parola di Dio.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 3, 14-21)

In Quel Tempo, Gesù Disse a Nicodèmo: «Come Mosè Innalzò il serpente nel Deserto, Così Bisogna Che Sia Innalzato il Figlio dell’Uomo, perché chiunque Crede in Lui Abbia la Vita Eterna.   Dio infatti Ha Tanto Amato il mondo da Dare il Figlio Unigenito perché chiunque Crede in Lui non Vada perduto, ma Abbia la Vita Eterna.   Dio, infatti, non Ha Mandato il Figlio nel mondo per Condannare il mondo, ma perché il mondo Sia Salvato per Mezzo di Lui.   Chi Crede in Lui non È Condannato; ma chi non Crede È già Stato Condannato, perché non Ha Creduto nel Nome dell’Unigenito Figlio di Dio.   E il giudizio È Questo: la Luce È Venuta nel mondo, ma gli uomini hanno Amato più le tenebre Che la Luce, perché le loro Opere erano malvagie.    Chiunque infatti fa il male, odia la Luce, e non Viene alla Luce perché le sue Opere non Vengano Riprovate.    Invece chi Fa la Verità Viene Verso la Luce, perché Appaia Chiaramente Che le sue Opere Sono State Fatte in Dio».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

“Ascolta, o mia Anima, la Voce del Signore Che Ti Chiama, Egli È il Dio Che Cerca coloro Che Si Rivolgono a Lui: ”Zaccheo, Scendi Subito, perché Oggi Devo Fermarmi a Casa tua”.  Mio Dio, Tu Hai più Sete della mia Anima di Quanto non ne abbia io delle Tue Soste, così io Credo con Tutta la mia Fede di Essere Esaudito da Te Quando mi Rivolgo a Te Gridando.  Tu Conosci Tutto Ciò Che Manca alla mia Vita e, Come un Padre Amoroso, Appaghi il Figlio ribelle Che È in me.   Colmami del Tuo Spirito Che Conduce al Pentimento, e Riconciliami con la Vita. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)