Il Santo Vangelo del Giorno di Quaresima giovedì del Signore 04 marzo 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Fratelli e Sorelle in Cristo, Annunciare il Santo Vangelo non È per me un Vanto, ma un’Autentica Necessità Che mi Si Impone; Guai a me se non Lo Annunciassi di mia Iniziativa! Infatti, ho Diritto alla Ricompensa Solo in Tal Caso, altrimenti Sarebbe Stato Semplicemente un Incarico Affidatomi.  Quale È dunque il mio Premio? Quello di Annunciare Gratuitamente la Parola, senza Usare il Diritto Conferitomi dal Santo Vangelo.   Anche per Ciò, pur Essendo Libero, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero.  Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare a Ogni Costo Qualcuno che avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Povero Cuore mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre – in Ginocchio, Sereno Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore)

 

 

Risultato immagini per gif animate anima Dio

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

Pace e Bene! Con il Santo Vangelo del Giorno, il Signore ci Rammenta i Concetti di Umiltà, in vista di Quelle Che Saranno le Prove da Sostenere… Così Come Egli Le Sostenne per il nostro Riscatto, in Amore al Padre Celeste, per tutta la Sofferenza provocataGli dall’umano insulso agire.   Ai Fratelli delle altre Religioni Dovrà Apparire Chiaro Che il Cristo – al di là di quanto ritenuto in capo ai Profeti e ai Portavoce, È Stato l’Unico a Rimettere la Propria Vita nelle Mani del Creatore, Andando Incontro alla Stessa Profezia e ImmolandoSi per la Causa di Redenzione dell’intero Genere Umano, senza distinzione alcuna, come invece fecero gli altri, che pensarono di preservare unicamente la loro posizione, quasi che il Dio non Fosse Uno ed Eterno per tutti.    Facciamo quindi attenzione alle “guerre sante”, alle “incitazioni di alcuni stolti all’odio” e alla “giustizia di parte”, perché il Padre Celeste non Gradisce lo Scorrere del Sangue, non Apprezza difformità dalla Quiete del Creato, non Ama coloro che Gli disobbediscono, benché in nome di chissà quale rivendicazione, violando i Santi Principi della Fede.   In Questa prima Settimana del Mese di Marzo, Preghiamo la Divina Misericordia, affinché Allontani l’Amaro Calice dalla Via Che Conduce alla Vita Eterna, mai dimenticando le Anime di coloro che – per i reiterati peccati commessi quaggiù, avranno scelto di non Salvarsi.   Confidiamo Sempre nel Signore, Unico Padrone del nostro Cuore, la Sua Devozione non Si Estingue, È Fiamma Sempre Ardente, non Tradisce, non Rinnega, come fanno gli uomini, ma Tutto Sopporta e Giustifica per Amore.   Buona Giornata a tutti, nella Grazia del Signore.

 

 

 

Risultato immagini per gif animATE MADONNA RIVELAZIONE

 

 

 

L’Avvertimento

Dono di “Purificazione” per la Salvezza di tutta l’Umanità

 

Dalla Parola di Verità

 

 

Gesù (P*04.07.06): “Figli e Fratelli Miei siete, e Mi preoccupa molto questa non Corrispondenza vostra.  Possiate almeno trovare il Pentimento e iniziare un Nuovo Cammino, Che vi Porti al Cambiamento di Vita, perché vi state abbrutendo sempre più, immersi come siete nel peccato.    Fede, Figli, Tornate alla Fede in Dio, vostro Padre! Vi Aspettiamo per Abbracciarvi e non per Dovervi condannare! Muovete i Passi Verso la Salvezza, altrimenti la melma del male vi sommergerà sempre più.  Vi Amo di Infinito Amore, Come una Fiamma Che non Si Può Estinguere mai, ma il Cuore Soffre e Aspetta Che Qualcosa cambi in voi.  Non tardate ancora, perché il male che vi affligge è alle porte, pronto ad esplodere nel suo torpore di morte”.

Maria Santissima (P* 09.10. 06): “Vieni, Figlia, scrivi per Me! Sono la tua Mamma del Cielo, ti Porto la Mia Parola. Riverso su di te tutta la Pace e la Serenità Che ti necessitano per continuare il Libro Che Noi, Trinità e Maria, Desideriamo Sia Pubblicato per i nostri Figli! Saranno la Parole del Padre, della Madre e del Fratello vostro [Gesù], Che Si Riverseranno nei Cuori deboli, perché ancora indecisi nella Scelta! La Scelta, Figli Cari, Deve Essere Fatta al più presto, perché la tempestosa battaglia nei Cuori è vicina, molto vicina! E se i Cuori Sono ancora tra le erbacce cattive, il Seme Che vi Arriva Attraverso le Nostre “Parole di Cielo”, non può Germogliare e Far Crescere Quella Pianticella tanto in fretta da poterne Raccogliere i Frutti! Fate presto! In Questa Decisione non ci sia in eterno l’indecisione, perché ne va di mezzo la Salvezza dell’Anima vostra!”.

 

 

 

 

Testimonianza!

(Riceviamo e pubblichiamo – 10 dicembre 2020)

 

 

…. Quando le Creature della Terra Tornano a Casa, per Volontà di Dio, Prendono Improvvisamente Coscienza dei Loro peccati commessi in Vita, Chiedendosi Continuamente il “perché” di tali assurdi comportamenti Esistenziali! Purtroppo, Colà Giunti, non Hanno più alcuna possibilità di rimediare agli errori del passato, anche se Vorrebbero  Ciò oltre ogni immaginabile cosa!

 

La Sala d’Attesa

 

““… Vidi le Anime dei Defunti Mantenere inalterato il Corpo Avuto in Vita, tale e quale a quello condotto sino a poco prima della Dipartita, ma più Sereno, poiché privato delle preoccupazioni generatesi nel mondo! Indossavano Tutte una Tunica Bianca e Linda, lunga sino ai piedi.

Mi accorgevo Che m’Era Stato Dato di Osservarle dall’Alto, come in una visione tridimensionale (senza il tetto), Sedute su delle Panche in Legno (color bianco, con lievi striature grigio chiaro), poste nel perimetro interno di Stanze non molto grandi (circa 16 mq.), prive però di porte e di finestre.

Sentivo la Profonda e Indotta Fase di Rielaborazione del Tempo Trascorso un Dì da Quelle Creature, mentre Tenevano la testa tra le mani, coi gomiti poggiati sulle ginocchia.

Lo Spirito Inviato dal Signore Volteggiava Su di Loro, Spruzzando delle Minuscole Gocce di Freschezza, Come a Volerle Consolare.

Notavo un mio contemporaneo parente, con l’aspetto immediatamente antecedente alla sua umana e mortale malattia, seduto allo stesso modo su d’una panca, sita a destra del mio punto di osservazione! Il Signore non gli Aveva Concesso il Permesso di guardarmi, ma Riuscivo ad Entrare in Quel Cuore, devastato in Vita dall’invidia e dal desiderio di affermazione, poiché purtroppo privo del Puro e Superiore Amore per Gesù, benché dicesse di PregarLo, andando finanche alla Santa Messa e segnandosi pubblicamente la fronte.

Provavo una Profonda Tenerezza, mista a Tristezza, per quella Sorte, ma il Figlio dell’Uomo Ha Sempre Tenuto a Rammentare Che “… Determinate Cose non Sono Affar nostro!”.

Vedevo inoltre l’Animo di Francesco Bergoglio, Che Emanava una Bianca e Forte Luce, mentre Passava nelle zone adiacenti ed esterne alle Stanze, Pregando e Sorridendo con Gioia, con degli Angeli Quali Accompagnatori.

Intanto, Veniva Disposto dal Cielo il Concretarsi dei Miracoli terreni, affinché le genti si Convincessero della Potenza Salvifica della Parola Delegata ai Suoi  dal Signore, con le Conseguenti Conversioni e l’abbandono delle inquinate e sulfuree vie del mondo.

Mi Veniva Subito alla mente una Tenera e Rivelata Preghiera – Rivoluzionaria per l’Intero Universo, Constatandone gli Intimi e Amorevoli Risvolti Vissuti, Ode Che mi Accompagnerà Sino alla morte terrena, Quando il Giusto Verrà “Personalmente” a Prelevarmi, tra lo Stupore degli Inginocchiati  e presenti Familiari!””.

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me! Amen”.

 

 

 

Risultati immagini per IMMAGINI VINTAGE VOLTO GESù

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore Dio, molto spesso Siamo Stanchi e Disperati in Questi Tempi di insicurezza, in cui ci Sentiamo Deboli e siamo Indecisi. Assistici in Questo Giorno Che Abbiamo Cominciato. Concedici la Tua Luce e la Tua Forza. La Tua Volontà È Che ogni uomo Che Tu Hai Portato alla Vita Trovi il suo Sviluppo sulla Terra e, infine, Presso di Te, per l’Eternità. Perdona i nostri limiti e la nostra incapacità nel superarli, Perdona coloro che fuggono davanti agli errori dell’altro, Dona Quella Stessa Pazienza e Amore Incondizionato Che Anima  il Tuo Cuore, Unica Gloriosa Perla del Creato.  Amen.

Dal Libro del Profeta Geremìa (Ger 17, 5-10)

Così Dice il Signore: «Maledetto l’uomo Che Confida nell’uomo, e Pone nella Carne il suo Sostegno, Allontanando il suo Cuore dal Signore. Sarà Come un Tamerisco nella Steppa; non Vedrà Venire il Bene, Dimorerà in Luoghi Aridi nel Deserto, in una Terra di Salsedine, Dove Nessuno può Vivere.     Benedetto l’uomo Che Confida nel Signore e il Signore È la Sua Fiducia. È Come un Albero Piantato Lungo un Corso d’Acqua, Verso la Corrente Stende le Radici; non Teme Quando Viene il Caldo, le sue Foglie Rimangono Verdi, nell’Anno della Siccità non si Dà Pena, non Smette di Produrre Frutti.     Niente è più infido del Cuore e Difficilmente Guarisce! Chi lo può Conoscere? Io, il Signore, Scruto la Mente e Saggio i Cuori, per Dare a Ciascuno Secondo la sua Condotta, Secondo il Frutto delle sue Azioni».  Parola di Dio.

Dal Salmo 1

Beato l’uomo Che non Entra nel consiglio dei malvagi,  non Resta nella Via dei peccatori e non Siede in compagnia degli arroganti, ma nella Legge del Signore Trova la sua Gioia, la Sua Legge Medita Giorno e Notte. È Come Albero Piantato Lungo Corsi d’Acqua, Che Dà Frutto a suo Tempo: le sue Foglie non Appassiscono e Tutto Quello Che Fa, Riesce Bene. Non così, non così i malvagi, ma Come Pula Che il Vento Disperde; poiché il Signore Veglia sul Cammino dei Giusti, mentre la Via dei malvagi Va in Rovina.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio secondo l’Apostolo Luca (Lc 16,19-31)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai farisei: «C’era un uomo ricco, Che Indossava Vestiti di Porpora e di Lino Finissimo, e ogni Giorno si Dava a Lauti Banchetti. Un povero, di Nome Lazzaro, Stava alla sua Porta, Coperto di Piaghe, Bramoso di Sfamarsi con Quello Che Cadeva dalla Tavola del ricco; ma erano i cani Che Venivano a Leccare le sue Piaghe. Un Giorno il povero morì e fu Portato dagli Angeli Accanto ad Abramo. Morì anche il ricco e fu Sepolto. Stando negli inferi fra i Tormenti, Alzò gli occhi e Vide di Lontano Abramo, e Lazzaro Accanto a lui. Allora Gridando disse: “Padre Abramo, Abbi Pietà di me e Manda Lazzaro a Intingere nell’Acqua la punta del dito e a Bagnarmi la lingua, perché Soffro Terribilmente in Questa Fiamma”.  Ma Abramo Rispose: “Figlio, Ricòrdati Che, nella Vita, tu hai Ricevuto i tuoi Beni, e Lazzaro i suoi mali; ma Ora in Questo Modo lui È Consolato, tu invece sei in mezzo ai Tormenti. Per di più, tra noi e voi È Stato Fissato un Grande Abisso: coloro che di Qui Vogliono Passare da voi, non Possono, né di lì Possono Giungere fino a noi”.  E quello replicò: “Allora, padre, ti Prego di Mandare Lazzaro a Casa di mio padre, perché ho cinque fratelli. Li Ammonisca Severamente, perché non Vengano anch’essi in Questo Luogo di Tormento”. Ma Abramo rispose: “Hanno Mosè e i Profeti; Ascoltino Loro”. E lui replicò: “No, padre Abramo, ma se dai morti qualcuno andrà da loro, si Convertiranno”. Abramo rispose: “Se non Ascoltano Mosè e i Profeti, non Saranno Persuasi neanche se uno Risorgesse dai morti”». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore Dio, spesso Facciamo Molta Fatica a SeguirTi…  Ci sono Periodi in cui siamo ancora più deboli e meschini.   Assistici in Questa Notte con la Tua Luce e con la Tua Forza, perché anche noi Possiamo Dire con Pietro: “Tu Hai Parole di Vita Eterna”.  Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)