Il Santo Vangelo del Giorno di Quaresima Domenica del Signore 28 febbraio 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

Fratelli e Sorelle in Cristo, Annunciare il Santo Vangelo non È per me un Vanto, ma un’Autentica Necessità Che mi Si Impone; Guai a me se non Lo Annunciassi di mia Iniziativa! Infatti, Ho Diritto alla Ricompensa, ma se non Lo Facessi di mia Iniziativa Sarebbe solamente un Incarico Affidatomi.  Quale È dunque la mia Ricompensa? Quella di Annunciare Gratuitamente la Parola senza Usare il Diritto Conferitomi dal Vangelo.   Anche per Ciò, pur Essendo Libero da tutti, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero.  Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare a Ogni Costo Qualcuno che avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre Sereno Attendo in Ginocchio il Giudizio di Dio. (L’autore)

 

 

 

Risultato immagini per gif animate anima Dio

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

Pace e Bene! Fratelli e Sorelle Carissimi, non bisogna Temere la morte del Corpo, ma quella dello Spirito, perché da quest’ultima non si esce facilmente; infatti, non vi sono più quaggiù dottori in grado di curar davvero le ferite dell’Animo, mentre il Medico Infallibile Ch’È Cristo – Collaborato da Quella Straordinaria Assistente Ch’È la Vergine Maria, con l’Ausilio Prezioso di tutti i Santi, Loro Sì Che Possono – VolendoLo, Aiutarci a Superare Contemporaneamente le barriere della Vita e della morte, Inducendo i nostri Cuori all’Amore, Pilotando l’Essenza dello Spirito Verso la Divina Luce, Ch’È Dio Padre… la Perfezione! Fra noi, molti Vivono l’angoscia del Trapasso da questa Realtà a Quella meno Nota, non sapendo che l’Andar di Là non È Cosa triste e brutta, come purtroppo immaginiamo! Certo è – invece, che la sparizione altrui rappresenta il ricordo del nostro andare Verso Quel Che riteniamo “il nulla”, l’incertezza dell’essere materialisti, giacché abbiamo abbandonato il Sentiero dell’Oltre, Periodo molto Caro ai nostri Avi. Non tutti i Sacerdoti Sanno Spiegare Quanto nemmeno Conoscono, per via del fatto che anche Loro Son Presi dal quotidiano, Dimentichi dei Doni Che Gesù Gli Conferì, con l’Altissimo Ufficio Pastorale, Che non Ha Eguali sulla Terra tutta! Non fidiamoci – dunque, delle ormai note insidie del mondo, ma Orientiamo gli sguardi in Direzione della Misericordia Celeste, Che Muove il Cuore nella Giusta Via, Facendo Tremare coloro che già sono morti in Vita, poiché poveri di Fede.  Col Santo Vangelo del Giorno, oltre ad Altro, riportiamo “Un Messaggio Dato Dal Creatore”, Cui si potrà o meno Credere, Posto Che Quanto Profetizzato tuttavia Sarà. Buona Domenica a tutti.

 

 

 

 

 

 

L’Avvertimento

Dono di “Purificazione” per la Salvezza di tutta l’Umanità

 

Dalla Parola di Verità

 

 

Dio Padre (P*02.01.06): “Quando Avranno Davanti a sé la Verità, Come La Mostrerà il Cielo, allora capiranno l’inganno della loro mente, capiranno il tarlo che il nemico aveva introdotto nei loro Pensieri. Il modo distorto con cui vogliono a tutti i costi far apparire nero Ciò Che È Bianco, è solo loro egoismo e quando avranno appreso la Verità, capiranno l’errore. Tu rimani Abbandonata e Prega per loro, non sentirti malinconica e amareggiata per ciò che stanno seminando, pensa a Quanto Bene hai Seminato tu con l’Aiuto del  Cielo..”

 

 

 

 

Rivelazione

(dalla cella del Buon Consiglio – 16 gennaio 2019)

 

 

… E’ Giunto ormai il Tempo della Verità – Tenero Vescovo bianco, poiché il Signore È alle Porte e Tu Sai Tutto, poiché “Tutto” Venne Rivelato anche al Tuo Spirito.   Ogni Edificio – Costruito sulla Sofferenza del Cristo di Dio, Rovinerà miseramente al suolo, Proprio Sotto i Colpi della Giustizia del Figlio dell’Uomo e la Madre Celeste – Utilizzata Quale Alibi dagli scribi e dai farisei ipocriti, nulla più Potrà, perché Terminato È finanche il Mandato dell’Annuncio alle genti del vecchio mondo.
 

 

 

Risultati immagini per IMMAGINI VINTAGE VOLTO GESù

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa – Francesco, e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

Preghiera del Mattino

O Dio, Tu Sei un Padre Misericordioso. Tocca i nostri Cuori così da Farci Cambiare Comportamento, Maniera di Pensare e Modo di Giudicare le persone e le cose. Concedici Oggi di Vedere il Bene e di Farlo. La Tua Voce, Percepita nella nostra Coscienza, ci Permette di Distinguere, con la Delicatezza e la Sottigliezza Volute, il Bene dal male. Concedici una Libertà Interiore così da Spingerci a Cercare, con tutto il Cuore, il Bene. Amen.

Dal Libro della Genesi (Gn 22, 1-2. 9. 10-13. 15-18 – In Ginocchio)

In Quei Giorni, Dio Mise alla Prova Abramo e Gli Disse: «Abramo!». Rispose: «Eccomi!». Riprese: «Prendi tuo Figlio, il tuo Unigenito Che Ami, Isacco, va’ nel territorio di Mòria e Offrilo in Olocausto su di un Monte Che Io Ti Indicherò».  Così Arrivarono al Luogo Che Dio Gli Aveva Indicato; Qui Abramo Costruì l’Altare, Collocò la Legna.  Poi Abramo Stese la Mano e Prese il Coltello per Immolare Suo Figlio. Ma l’Angelo del Signore Lo Chiamò dal Cielo e Gli Disse: «Abramo, Abramo!». Rispose: «Eccomi!». L’Angelo Disse: «Non stendere la mano contro il Ragazzo e non fargli niente! Ora So Che tu Temi Dio e non Mi hai rifiutato tuo Figlio, il tuo Unigenito».   Allora Abramo Alzò gli Occhi e Vide un Ariete, impigliato con le corna in un Cespuglio.  Abramo Andò a Prendere l’Ariete e Lo Offrì in Olocausto invece del Figlio.  L’Angelo del Signore Chiamò dal Cielo Abramo per la Seconda Volta e Disse: «Giuro per Me Stesso, Oracolo del Signore: perché tu hai fatto Questo e non hai Risparmiato tuo Figlio, il tuo Unigenito, Io ti Colmerò di Benedizioni e Renderò Molto Numerosa la tua Discendenza, Come le Stelle del Cielo e Come la Sabbia Che È sul Lido del Mare; la tua Discendenza Si Impadronirà delle città dei nemici. Si Diranno Benedette nella tua Discendenza Tutte le Nazioni della Terra, perché tu hai Obbedito alla Mia Voce».  Parola di Dio.

Salmo 115 (Camminerò alla Presenza del Signore nella Terra dei Viventi).

Ho Creduto anche Quando Dicevo: «Sono Troppo infelice».  Agli Occhi del Signore È Preziosa la morte dei Suoi Fedeli.  Ti Prego, Signore, perché Sono Tuo Servo; Io Sono Tuo Servo, Figlio della Tua Schiava: Tu Hai Spezzato le Mie Catene.  A Te Offrirò un Sacrificio di Ringraziamento e Invocherò il Nome del Signore. Adempirò i Miei Voti al Signore Davanti a Tutto il Suo Popolo, negli Atri della Casa del Signore, in Mezzo a Te, Gerusalemme.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Romani (Rm 8, 31-34)

Fratelli, se Dio È per noi, chi sarà contro di noi? Egli, Che non Ha Risparmiato il Proprio Figlio, ma Lo Ha Consegnato per Tutti noi, non ci Donerà forse Ogni Cosa Insieme a Lui? Chi muoverà accuse contro Coloro Che Dio Ha Scelto? Dio È Colui Che Giustifica! Chi Condannerà? Cristo Gesù È Morto, anzi È Risorto, Sta alla Destra di Dio e Intercede per noi! Parola di Dio.

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio secondo l’Apostolo Marco (Mc 9, 1-9)

In Quel Tempo, Gesù Prese con Sé Pietro, Giacomo e Giovanni e Li Condusse su un Alto Monte, in Disparte, Loro Soli.   Fu Trasfigurato Davanti a Loro e le Sue Vesti Divennero Splendenti, Bianchissime: nessun lavandaio sulla Terra potrebbe Renderle Così Bianche. E Apparve Loro Elia con Mosè e Conversavano con Gesù. Prendendo la Parola, Pietro Disse a Gesù: «Rabbì, È Bello per noi Essere Qui; Facciamo tre Capanne, Una per Te, Una per Mosè e Una per Elia». Non Sapeva infatti Che Cosa Dire, perché Erano Spaventati.  Venne una Nube Che Li Coprì con la Sua Ombra e dalla Nube Uscì Una Voce: «Questi È il Figlio Mio, l’Amato: Ascoltatelo!». E Improvvisamente, Guardandosi Attorno, non Videro più Nessuno, se non Gesù Solo, con Loro.  Mentre Scendevano dal Monte, Ordinò Loro di non Raccontare ad alcuno Ciò Che Avevano Visto, se non Dopo Che il Figlio dell’Uomo Fosse Risorto dai Morti. Ed Essi Tennero fra Loro la Cosa, Chiedendosi Che Cosa Volesse Dire Risorgere dai Morti.   Parola del Signore.

Preghiera della Sera!

Spesso mi stupisco della Mancanza di Fede di tanti miei contemporanei. Non vedono forse il Sole Spuntare ogni Giorno all’Orizzonte, Fedele all’Appuntamento Quotidiano? E la Natura Continuare Tranquillamente il Suo Lavoro: le Piante, gli Alberi, i Fiori, il Grano… il Bambino Che Cresce Pazientemente nel Grembo della Madre? È vero, Signore, Che Tutto Ciò nelle grandi Città sembra terribilmente lontano. Anche in me la Fede sembra ogni tanto Assopirsi. E i Motori, le Macchine, gli Aerei, i Monumenti… non Parlano forse di un’Intelligenza Che È un Tuo Dono? Apri i nostri occhi, Signore. Donaci un Senso di Ammirazione che possa Risvegliare la nostra Fede. Allora Compirà delle Meraviglie tra di noi.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)