Riflessioni dello Spirito (dalla cella del Buon Consiglio – 26 febbraio 2021)

 

… le genti del web sembrano stupirsi per quanto stia accadendo ovunque, dimenticando che l’Autentica Lotta nel mondo È Unicamente Quella tra il Bene ed il male! Come restar sorpresi – quindi, nel notare le Creature che muoiono di fame, i Vulcani Eruttanti, le Catastrofi Generali, l’odio tra gli originari Figli del Popolo Dio, ormai sopraffatti – tutti, dall’imperversante caos? A non pochi sfugge finanche il fatto che una nomenclatura internazionale – pur detentrice dell’effimero potere umano e all’esclusivo servizio degli inviati dal maligno, abbia stoltamente deciso di decimare il numero degli abitanti del Pianeta, e questo a partire già dalla fine del secondo e storico conflitto bellico.

Inoltre, appare opportuno sottolineare la complicità di un nero e particolare servo del diavolo, l’ormai leggendario 666 – il cui nefasto e cardinalizio nome d’uomo è assai chiaro, dovendosi purtroppo rilevare che anche il vaticano s’è prestato all’indubbio triste gioco, mentre il Corrente ed inviso Buon Francesco scardinerà l’occulta e intestina manovra dei palazzi preposti alla gestione della Fede, a Salvaguardia del Supremo Sigillo Cristico, Meraviglioso Emblema della Nuova Era.

Ora e al pari degli atei, anche i Fedeli alla Parola mostrano scarsa Attenzione persino alle Profezie, non tenendo a mente Che – Tempo al Tempo, quaggiù e di Là Tutto si Pagherà, a prescindere dalle impostazioni cerebrali di comodo dei singoli soggetti! All’uopo, Venne Annunciata l’Imminente Manifestazione del Cristo di Dio in Terra – pel Tramite dello Spirito Santo Consolatore, ma invano, poiché la Notizia Venne non solo parzialmente Assorbita, ma addirittura ignorata, derisa, quasi Che il Cielo Dovesse Vedersi Chiamato a Dar Prova di Sé a qualunque sciocco ne avesse fatto richiesta.

Abbiamo Meritato e Meriteremo Ampiamente Ogni Accadimento, giacché ignobili abitanti siamo divenuti e come tali subiremo i Colpi della Giustizia Divina, giacché mai ci Impegnammo Seriamente a Riportar il Sano Ordine nei nostri Cuori, tenuto altresì conto Che il Paradiso È Sì Grande, ma non per tutti”.

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!