Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì del Signore 10 febbraio 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle in Cristo, Annunciare il Santo Vangelo non È per me un Vanto, perché È una Necessità Che mi Si Impone: Guai a me se non Lo Annunciassi! Se Lo Faccio di mia Iniziativa – infatti, Ho Diritto alla Ricompensa; ma se non Lo Faccio di mia Iniziativa È un Incarico Che mi È Stato Affidato.  Qual È dunque la mia Ricompensa? Quella di Annunciare Gratuitamente la Parola senza Usare il Diritto Conferitomi dal Vangelo.   Anche per Ciò, pur Essendo Libero da tutti, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero.  Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare a Ogni Costo Qualcuno che avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre Sereno Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore)

 

 

 

 Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

 

 

 

 

 

…….. col Santo Vangelo del Giorno Si Illustra l’Opera del Creatore, Ch’È l’Universalità Stessa, Dandoci modo di comprendere Qual Sia Stato il nostro Originario Ruolo Presso Dio! Eravamo poco meno degli Angeli, Costituiti a Salvaguardia del Regno e Vicini al Creatore, Giorno e Notte, mentre Egli Vegliava su tutte le Sue Creature.  Vennero poi i vizi, ancora oggi presenti, e abbandonammo la Luce, per rinchiuderci nel buio della tormenta, respirando Aria non consona ai reali nostri Bisogni.  L’Onnipotente, anche a Causa del tradimento, Intese Nascondere il Suo Volto, Vietandoci di poterLo ancora Osservare, Così Come invece Accadeva prima! La Misericordia Celeste È però Talmente Grande Che la Luce Tornò nuovamente in Terra, Mostrando di Sé Attraverso Gesù Cristo, l’Agnello Prediletto, Che Immolò per noi la Sua Donata Vita, affinché si Riaprissero i Varchi Che Portano in Paradiso.  Ma il demonio sobillò nuovamente gli uomini, ponendoli in una insana competizione tra loro, generando nei Cuori l’invidia necessaria a comprimere l’Amore Effuso in Terra da Gesù.  Il Resto – Come Scritto, Lo conosciamo Bene, anche se alcuni tendono ancora a minimizzar le cose, finalizzando tale atto al mantenimento dello status quo, comunque inutile.   Senza inseguir la scienza umana, Abbandoniamo il nostro Animo alla Lettura, Cercando di Compenetrarci nel Grande Mistero della Vita, Che nessuno studioso potrà Spiegar mai per Davvero.  Seguiamo i Suggerimenti della Madre nostra – Maria, Che Ha Tanto Sofferto per tutti i nostri reiterati peccati, Dando Ampiamente Modo a chiunque di potersi Incamminare sulla Via del Ravvedimento, della Preghiera, onde potersi Ricongiungere con la Divina Grazia, Finalmente in Pace.  Preghiamo quindi insieme, oggi, in ogni luogo ed in Silenzio, senza vergogna alcuna, poiché Loro Sono in Continuo Ascolto, Sempre Là Pronti a Soddisfare i nostri Bisogni.   Benedetto nei Secoli il Signore.

 

 

 

 

Risultati immagini per immagine della vergine della rivelazione

 

 

 

Testimonianza di Mirjana

(2003) – 2

 

 

 

Il Messaggio Più Importante della Madonna – e Lei Sempre Lo Ripete, È la Santa Messa – e non Solo di Domenica.  All’inizio, a noi veggenti Ha Detto – Quando eravamo ancora Bambini: “.. se Doveste Scegliere tra Vedere Me e la Santa Messa, Sempre Scegliete la Santa Messa, perché Durante la Santa Messa Mio Figlio È con voi”. In Questi 23 Anni di Apparizioni, la Madonna non Ha Detto mai di Pregare per Quanto Lei ci Darà, ma Sempre Ripete: ‘Voi, voi, Pregate affinché Io Possa Pregare Mio Figlio per voi’. Sempre Gesù Cristo È al Primo Posto. Tanti Pellegrini che vengono a Medjugorje pensano che noi siamo Privilegiati e che le nostre Preghiere Valgano di Più e Che Sia Sufficiente dire a noi i loro problemi e Tutto Sarà a Posto, ma questo è completamente sbagliato, perché per la Madonna non ci Sono ‘Figli Privilegiati’, siano tutti Uguali. Lei Ha Scelto noi veggenti e attraverso noi Trasmette Quello Che È Necessario Fare per trovare Gesù Cristo, ma Lei Ha Scelto soprattutto voi, perché in un Messaggio Dice: ‘Cari Figli, aprite il vostro Cuore e Permettetemi di entrare, affinché Possa Creare i Miei Apostoli con voi’. Allora che cosa possiamo fare noi 6 veggenti, se Lei non Avesse Invitato tutti voi Come Suoi Apostoli, per Divulgare e Portare a tutti i Suoi Messaggi? La Madonna Parla soprattutto in questo ultimo periodo dei Sacerdoti, e Dice: ‘Loro non Hanno Bisogno delle vostre critiche e del vostro giudizio, ma Hanno Bisogno delle vostre Preghiere, e soprattutto in questo periodo difficile, che tutti possiamo vedere. Noi che ci chiamiamo ‘Figli di Dio’ dobbiamo Presentare e dobbiamo Rispettare e Amare i Sacerdoti, non giudicarLi o criticarLi, perché Dio Giudicherà noi, Secondo il nostro giudizio Verso i Sacerdoti, Giudicherà anche Loro sulla Loro Vita di Sacerdoti, ma Solo Dio Giudica, e non noi. La Madonna Dice: ‘Se perdete l’Affetto Verso i Sacerdoti Lo perdete Verso la Chiesa, e alla Fine Verso Dio Stesso’. Per Questo vi Prego, soprattutto voi che siete venuti qui a Medjugorje, di ascoltare il Messaggio della Madonna, e quando tornate nelle vostre Parrocchie siate d’esempio, Rispettate i Sacerdoti e Aiutate anche agli altri ad averne. La Madonna Chiede Che riportiate il Rosario nelle famiglie, perché Dice che niente può Radunare la Famiglia Come la Preghiera, e i Genitori hanno una grande Responsabilità verso i propri Figli, perché sono coloro che devono fare le ‘Radici’ per i Figli, e possono farlo solo se Pregano insieme e se vanno insieme alla Santa Messa.   I Figli ascoltano poco di quello che dicono i Genitori, ma molto di più guardano cosa stiamo facendo, perciò i Genitori con il loro esempio devono Testimoniare Che Dio e la Madonna Sono al Primo Posto; Questo i bambini devono sentire nelle nostre Famiglie, così avranno le Giuste Famiglie della Fede.   Io sempre racconto l’esempio della mia Famiglia, che mi ha toccato tantissimo. Mia Figlia Marja, aveva due anni e mezzo e non le ho mai parlato delle Apparizioni, perché pensavo che non potesse capire; invece un giorno, mentre giocava nella camera insieme con le amiche, ho sentito un’amica che diceva a Marja: ‘La mia mamma guida la macchina’. Mia Figlia dapprima sta zitta e poi ha risposto: ‘Ma cosa vuoi che sia questo, la mia parla con la Madonna ogni giorno’.    Quindi lei, anche piccola, aveva capito perché vedeva cosa succedeva nella casa, e per questo i Genitori devono essere molto attenti di dire meno parole ma più opere davanti ai figli. La Madonna Chiede il Digiuno, a Pane e Acqua, il mercoledì e il Venerdì, perché molto spesso Lei Ha Detto anche durante la guerra: ‘Con la Preghiera e il Digiuno voi potete cambiare tutto’. Quindi il Digiuno È Importante, la Madonna non Chiede il Digiuno agli Ammalati, ma a chi non lo è veramente, perché avere solo male di stomaco o male di testa è cosa normale, sintomi che compaiono quando si è all’inizio del Digiuno stesso.   Ma le persone che sono veramente Malate – Attraverso la Preghiera, sentiranno Cosa Possono Fare per Iddio, se non possono Digiunare possono fare altre cose, possono Aiutare Anziani o altri Malati, possono fare Ciò che manca nel mondo di oggi, cioè fare un ‘Sorriso’ al Prossimo, trovare del tempo per il Prossimo.   Qualche volta non capiamo che chi ci passa vicino è pieno di problemi, di dolori, di preoccupazioni ed è ‘perso’ in questo mondo; ma un nostro Sorriso può cambiare tante cose. Per questo io dico sempre ai Pellegrini: ‘Abbiate tempo per il vostro Prossimo, fate un Sorriso, È un Esempio di Fede! Noi possiamo dare Esempio della Fede perché È Bello essere ‘Figli della Madonna’; e invece stiamo spesso con il ‘muso’, arrabbiati e non abbiamo un Sorriso da Offrire gli altri.    Dobbiamo sforzarci di Sorridere e di presentare agli altri il nostro Amore per loro, e in ogni uomo vedere Gesù Cristo. Secondo la mia opinione, se facciamo qualcosa per gli altri, possiamo dire che siamo dei veri Fedeli, Quello Che Ha Detto un Sacerdote mi ha toccato tanto: ‘Come puoi dire che Credi in Dio, Che Dio È al Primo Posto per te, se con il tuo vicino di casa non parli! Voi non sapete come è lui come persona. Forse lui sta aspettando un incontro con te, perché in te, lui, vede Gesù, e quando anche tu lo vedrai Come Gesù, potrai dire di essere Fedele e il tuo Cuore È Riempito Con Dio’.

Fonte: http://www.medjugorjegiovani.it/

 

 

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

 

Messaggio di Gesù Cristo

(a Giovanni – 06 gennaio 2010 – Italia)

 

 

 

“Figli, Fratelli e Amici, come vi siete ridotti! Avete abbandonato il Sentiero della Pace e dell’Amore Puro, Come il Padre nostro Insegnò a coloro che vi hanno preceduti, e che comunque più non sono. I Richiami non Son Stati pochi, e da ogni Parte Sono Giunti, ma non avete prestato Fede a Ciò, continuando la vostra folle corsa verso il suicidio, andando incontro all’autodistruzione. Ogni cosa avete insudiciato, beffandovi di tutte le Meraviglie, Poste Gratuitamente a Disposizione sulla Terra – dileggiandoLe, Quasi Fossero il Frutto dei meriti conquistati dai vostri scienziati, sempre pronti a sconfessar la Creazione, ma impotenti innanzi a Quel Che credono di conoscere; tali uomini abbracciano ogni cosa, orgogliosi del loro pur sciocco e minimo traguardo umano, speculando su Quanto non appartiene loro, ma pur dovranno Render Conto d’ogni azione a Me. Avete dimenticato Colui Che Era ed E’ l’Artefice d’ogni vostra Grazia, gettandovi nelle braccia dell’altro, il nemico dell’Onnipotente e di voi stessi! Siete preda della confusione, ciechi ed ubriachi di potere al punto da non ricordare Che siete solo di Passaggio, in Questa pur Breve Vita, e che non resterà nulla del vostro Percorso sulla Terra, se non le Opere Fatte in Nome e per Comandamento Mio. Osservate attentamente Quanto di Quotidiano vi apprestate a fare, e riflettete: le vostre Preghiere sempre più raramente Raggiungono il Mio Cuore, Provato da cotanta indifferenza e ingratitudine; eppure Io, Gesù Cristo, Ho Lottato e Lotto per la Salvezza delle vostre Anime, giacché al Padre Mio Dovrò poi infine PresentarLe! Tornate sulla Retta Via ed osservate quanto Sta Accadendo, poiché i paesi più afflitti dal peccato stanno già subendo quanto in loro triste Conto. Il Padre E’ Buono, il Padre E’ Giusto, e Soffre per l’aridità delle Sue Creature, che pur Mie sono! Non seguite i vostri occhi, non fate cattivo uso dei Sensi a voi Donati, perché triste è il morire nella solitudine e Privati della Misericordia e del Perdono; fate Ammenda Inginocchiandovi, in qualunque posto vi troviate ponetevi in Preghiera, ed Io vi Ascolterò. Non Crediate che quanto avviene sia per caso, ma osservate in Abbandono e con Amore, Quello Vero! Non indugiate oltre, Ponetevi sulla Strada Giusta con tutti coloro che Ascolteranno, a Partire dai Fanciulli: sappiate Che proprio da Questi ultimi Io Ripartirò, perché Saranno i Primi, Così Come Ebbi a Dire molti Anni addietro, pur tra la vostra atavica disattenzione! Ho Parlato per bocca dei Miei Figli e – nel Nome del Padre e dello Spirito Santo, Io – Gesù, vi Benedico!”.

 

 

 

 

Riflessioni dello Spirito

(dalla Cella del Buon Consiglio – 23 febbraio 2019) 

 

 

 

…. tralasciando gli affanni della pur Concessa Vita, non continuiamo a perderci in cose inutili, nelle banalità del mondo, Tenendo Bene a Mente Che Siamo Stati Inviati quaggiù per Via di Una Grande e Seria Prova, Cui il Magnifico Creatore Intese Sottoporre Tutte le Creature ad oggi, non Risparmiando Ciò nemmeno al Suo Diletto Cristo.  In Forza dell’Incondizionata nostra Adesione al Disegno Celeste, Voglia l’Amore Puro dello Spirito Santo Consolatore Pervadere gli Animi dei Figli Fedeli alla Parola, Scambiando – Così, i terreni dispiaceri con l’Eterna Tenerezza.  Benedetto nei Secoli il Signore.

 

 

 

 

Preghiera di Ringraziamento al Cristo di Dio!

(Riceviamo e pubblichiamo)

 

 

 

Caro e Prezioso Signore, quante Creature ho incontrato nel Percorso Concessomi quaggiù, trovandomi non sempre in armonia con il loro umano agire e coi pensieri – a volte malvagi, che quelle menti un dì affollarono! Eppure, ma Tu Sai Ogni Cosa, ho per tutti un Ricordo di Fraterna Pace, soprattutto per l’Anima di chi non è più in Vita e che ora, Trovandosi nel Mondo della Verità, Ben Conosce le Vie di chi in Terra È Stato Lasciato a Servir la Santa Causa Tua, in Attesa del Grande Giorno, Quando l’Onnipotente Padre Darà il Suo Permesso alla Seconda Tua Manifestazione. Tuttavia, guardandomi oggi attorno, provo profonda tristezza per le genti che procedono di corsa e a testa bassa, senza conoscer finanche la mèta, prese come sono da una insana e frenetica andatura, poiché sospinte dall’autore d’ogni male! Ed è anche per ciò Che io – misero e perseguitato, Ti Ringrazio in totale Umiltà, perché nel mio Povero Cuore non trovarono spazio l’odio e né il rancore, avendoLo Occupato Già per Grazia un Inspiegabile e Dolce Amore, Che la Tua Infinita Misericordia Provvide ad Instillarvi Ancor Prima della mia Nascita.  O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me.

 

Padre nostro…….

Ave Maria…………

Gloria……………….

 

 

 

 

 

 

 

Testimonianza

(Riceviamo e pubblichiamo – 22 febbraio 2019)

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, i Defunti non Vanno mai Via, ma Mutano Unicamente l’Esistenza Conosciuta, Restando Accanto ai Luoghi Cari in Terra! La Pellicola Celeste – Che Separa i due mondi tra Loro, È infatti Là Posta dal Signore, ad Evitar l’Ulteriore inquinamento della pur subita Vita.   La Preghiera, Quella Che Sgorga Genuina dal Cuore, Aiuterà gli Animi a Comprendere il Senso Vero della “Morte”, poiché l’Amore non morrà mai.   Un Fraterno Abbraccio, in Cristo.

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa Francesco e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore, Medito sulle Tue Parole nel Silenzio di una Trasparente Mattina d’Inverno e il mio Cuore Pieno di Stupore.  Tutte le Cose Furono Create dal Verbo Eterno, Espressione della Tua Saggezza e della Tua Potenza. Per Mezzo del Verbo Che Si È Fatto Carne, l’Umanità caduta venne Riscattata e Fu Rinnovata.  Mentre ormai l’oscurità si allontana, Fammi Restare nella Luce del Tuo Verbo, Che Risplende nella Creazione Tutta. Immergimi in Questa Luce, affinché la Bellezza del Volto del Tuo Figlio Prediletto mi Investa, Facendomi Rinascere nella Sua Immagine Sempre più Luminosa. Amen.

Dal Libro della Gènesi (Gn 2,4-9.15-17)

Nel Giorno in Cui il Signore Dio Fece la Terra e il Cielo nessun Cespuglio Campestre era sulla Terra, nessuna Erba Campestre era Spuntata, perché il Signore Dio non Aveva Fatto Piovere sulla Terra e non C’Era Uomo Che Lavorasse il Suolo, ma una Polla d’Acqua Sgorgava dalla Terra e Irrigava Tutto il Suolo.  Allora il Signore Dio Plasmò l’Uomo con Polvere del Suolo e Soffiò nelle Sue Narici un Alito di Vita e l’Uomo Divenne un Essere Vivente.   Poi il Signore Dio Piantò un Giardino in Eden, a Oriente, e Vi Collocò l’Uomo Che Aveva Plasmato.  Il Signore Dio Fece Germogliare dal Suolo Ogni Sorta di Alberi Graditi alla Vista e Buoni da Mangiare, e l’Albero della Vita in Mezzo al Giardino e l’Albero della Conoscenza del Bene e del male.   Il Signore Dio Prese l’Uomo e Lo Pose nel Giardino di Eden, perché Lo Coltivasse e Lo Custodisse.   Il Signore Dio Diede Questo Comando all’Uomo: “Tu potrai Mangiare di tutti gli Alberi del Giardino, ma dell’Albero della Conoscenza del Bene e del male non devi Mangiare, perché, nel Giorno in Cui tu ne mangerai, Certamente Dovrai morire”.   Parola di Dio. 

Salmo 103 (Benedici il Signore, Anima Mia!).

Benedici il Signore, Anima Mia! Sei Tanto Grande, Signore, Mio Dio! Sei Rivestito di Maestà e di Splendore, Avvolto di Luce Come di un Manto.  Tutti da Te Aspettano Che Tu Dia loro Cibo a Tempo Opportuno.   Tu lo provvedi, essi lo raccolgono; apri la tua mano, si saziano di beni.   Togli loro il respiro: muoiono, e ritornano nella loro polvere.   Mandi il tuo spirito, sono creati, e rinnovi la faccia della terra. 

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio Cristo Secondo l’Apostolo Marco (Mc 7,14-23)

In Quel Tempo, Gesù, Chiamata di nuovo la folla, Diceva loro: «AscoltateMi tutti e Comprendete Bene! Non C’È nulla fuori dell’uomo Che, Entrando in lui, Possa Renderlo impuro.  Ma Sono le Cose Che Escono dall’uomo a Renderlo impuro».    Quando Entrò in una Casa, lontano dalla folla, i Suoi Discepoli Lo Interrogavano sulla Parabola.  E Disse Loro: «Così neanche voi Siete Capaci di Comprendere? Non Capite Che Tutto Ciò Che Entra nell’uomo dal di fuori non può Renderlo impuro, perché non gli Entra nel Cuore ma nel Ventre e va nella fogna?». Così Rendeva Puri Tutti gli Alimenti.   E Diceva: «Ciò Che Esce dall’uomo è Quello Che Rende impuro l’uomo.  Dal di Dentro infatti, cioè dal Cuore degli uomini, escono i propositi di male: impurità, furti, omicidi, adultèri, avidità, malvagità, inganno, dissolutezza, invidia, calunnia, superbia, stoltezza.  Tutte Queste Cose cattive Vengono Fuori dall’Interno e Rendono impuro l’uomo».     Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Divino Spirito Santo, ci Parli nel Silenzio della Notte, Quando il nostro Cuore È Calmo e in Pace.   Noi Ti Preghiamo, Concedici Questa Purezza Interiore Che ci Permetterà di Sentire la Tua Voce e di Essere Toccati dalla Tua Grazia. Come delle Fiaccole Che Restano Accese nella Notte, Fino a Che Giunga l’Alba, Fa Che le nostre Vite Risplendano Come Testimoni Viventi della Tua Verità, mentre Aspettiamo nella Fede la Venuta della Tua Gloria. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)