Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 06 febbraio 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedichiamo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Creature Tenere ma Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.   Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Professione di Fede

 

 

 

Credo in un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore del Cielo e della Terra, di Tutte le Cose Visibili e Invisibili. Credo in un Solo Signore, Gesù Cristo, Unigenito Figlio di Dio, Nato dal Padre Prima di Tutti i Secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio Vero da Dio Vero, Generato, non Creato, della Stessa Sostanza del Padre; per Mezzo di Lui Tutte le Cose Sono State Create.   Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese dal Cielo e, per Opera dello Spirito Santo, Si È Incarnato nel Seno della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.   Fu Crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto.  Il terzo Giorno È Risuscitato, Secondo le Scritture, È Salito al Cielo, Siede alla Destra del Padre Onnipotente.   E di Nuovo Verrà, nella Gloria, per Giudicare i Vivi e i Morti, e il Suo Regno non Avrà Fine.   Credo nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà la Vita, e Procede dal Padre e dal Figlio.   Con il Padre e il Figlio È Adorato e Glorificato, e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.   Credo la Chiesa di nostro Signore Gesù Cristo, una Santa Cattolica e Apostolica.   Professo un Solo Battesimo per il Perdono dei peccati.   Aspetto la Risurrezione dei Morti e la Vita del Mondo Che Verrà.  Amen.

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Gloria

 

 

Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini Amati dal Signore.   Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.   Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.   Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

 

 

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, con l’Imitazione di Cristo, l’odierno Santo Vangelo Passa per i Miracoli del Buon Pastore Gesù, Che non si Occupò d’altro Che di Testimoniare il Regno dei Cieli e d’Onorare il Magnifico Creatore Celeste. Dovremmo guardare con occhio un po’ più attento alle Parole dell’Agnello Prediletto, dei Santi e dei Profeti, perché i Tempi Sono ormai Maturi per i Figli in attesa della Seconda ed Intermedia Manifestazione del Cristo tra noi. Non abbandoniamo la Speranza, non cediamo alle tentazioni della Vita, giacché quel che abbiamo in mente altro non è che l’illusione d’una solida Esistenza, mentre quaggiù siamo solo di passaggio, miseramente tristi e lontani dalla Luce Vera, Che a noi si Riverbera dal Paradiso. Anche in Questo 1° Sabato del Mese, un Ringraziamento dal Profondo del Cuore alla Divina Misericordia dell’Unto dal Signore, Che la Grande Promessa Fece a tutti i Fedeli Figli, a coloro che Piansero al Solo Suo Pensiero. Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini di Buona Volontà.

 

 

 

Risultati immagini per GIF ANIMATE DELLA gLORIA DI DIO

 

 

 

Imitazione di Cristo

Trattato Spirituale del 15° secolo – libro II, cap. 1,1-2

«……in Mezzo a voi e Dentro di voi»

 

 

“Il Regno di Dio È Dentro di voi” (Lc 17, 21), Dice il Signore.

 

 

 

 

Volgiti a Dio con tutto il tuo Cuore, lasciando questo misero mondo, e l’Anima tua Troverà Pace. Impara a disprezzare ciò che sta fuori di te, dandoti a Ciò Che È Interiore, e vedrai Venire in te il Regno di Dio. Esso È, appunto, “Pace e Letizia nello Spirito Santo” (Rm 14,17), e non È Concesso ai malvagi. Se Gli avrai preparato, dentro di te, una Degna Dimora, Cristo Verrà a te e ti Offrirà il Suo Conforto. Infatti, ogni Lode e ogni Onore, Che Gli Si Possa Fare, Viene dall’Intimo; e qui Gli Piace Abitare. Per chi ha Spirito di Interiorità È Frequente la Visita di Cristo; e, con Essa, un Dolce  Discorrere, una Gradita Consolazione, una grande Pace, e una Familiarità Straordinariamente Bella. Coraggio dunque, Prepara il tuo Cuore a Questo Sposo, cosicché Si Degni di Venire Presso di te e di Prendere Dimora in te. Egli Dice infatti: “Se uno Mi Ama, Osserverà la Mia Parola, e Noi Verremo a lui e Prenderemo Dimora Presso di lui” (Gv 14,23).

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

Riflessione

(Riceviamo e pubblichiamo – 08 febbraio 2019)

 

 

 

Il diavolo è astuto, è sottile, e lavora sulla mente delle Creature fragili, sole e abbandonate dalle genti della Terra – specialmente in Quelle Che temono Sorella Morte corporale e che – mescolando la Verità alla menzogna, non Amano Davvero il Cristo di Dio.

Il maligno – infatti, solleticandone i bassi e originari istinti, lascia quei Figli finanche liberi di Pregare e di Operare, pur fissando negli loro Animi i nefasti frutti dei 7 vizi capitali.

Il mondo – purtroppo, è ormai così intriso di confusione da non consentir più a molti di comprender ove Alberghi il Bene e dove s’annidi – invece, il male.

Ma il Signore Legge i Cuori e ad Egli – nonostante l’Apparente umana Bontà, con le parole costruite a tavolino, nulla Sfugge.

 

 

 

___________________________

 

 

 

Vangelo (Mt 7,21-27)

 

 

 

““21 Non chiunque Mi dice: Signore, Signore, Entrerà nel Regno dei Cieli, ma colui che fa la Volontà del Padre Mio Che È nei Cieli.

22 Molti Mi diranno in Quel Giorno: Signore, Signore, non abbiamo noi Profetato nel Tuo Nome e Cacciato demòni nel Tuo Nome e Compiuto Molti Miracoli nel Tuo Nome?

23 Io – però, Dichiarerò loro: Non vi Ho mai Conosciuti; allontanatevi da Me, voi operatori di iniquità.

24 Perciò, chiunque Ascolta Queste Mie Parole e Le Mette in Pratica è simile a un uomo Saggio, che ha costruito la sua Casa sulla Roccia.

25 Cadde la Pioggia, strariparono i Fiumi, soffiarono i Venti e si abbatterono su quella Casa, ed Essa non cadde, perché Era Fondata Sopra la Roccia.

26 Chiunque Ascolta Queste Mie Parole e non Le mette in Pratica è simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua Casa sulla sabbia.

27 Cadde la Pioggia, strariparono i Fiumi, soffiarono i Venti e si abbatterono su quella Casa, ed Essa cadde, e la sua rovina fu grande””.

 

 

 

 

Risultati immagini per IMMAGINI VINTAGE VOLTO GESù

 

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa Francesco e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

1° Sabato del Mese

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore Gesù, Tu Sei Nato Falegname, Figlio di un Falegname e Figlio di Maria, Abitante di Nazaret. Tu Ti Sei Incarnato per Davvero, senza Temere di “Perdere il Tuo Tempo” nel Corso di trent’Anni di Vita Nascosta, Sconosciuto da tutti. Non Avevi dunque Fretta di Salvare il Mondo? È Questa Vita Nascosta, Fedele, Apparentemente Inutile Che Salva il Mondo. Quando Bisogna Salvare, Parlare e Agire, Tu allora Parli e Agisci. Controcorrente, se ve N’E’ Bisogno. Signore, nel Corso di Questa Giornata, Questa Vita Sia la mia Vita.  Amen. 

Dalla Lettera di San Paolo agli Ebrei (Eb 13,15-17.20-21)

Fratelli, per Mezzo di Gesù Offriamo a Dio Continuamente un Sacrificio di Lode, cioè il Frutto di Labbra Che Confessano il Suo Nome.  Non dimenticatevi della Beneficenza e della Comunione dei Beni, perché di Tali Sacrifici il Signore Si Compiace.   Obbedite ai vostri Capi e state Loro Sottomessi, perché Essi Vegliano su di voi e Devono Renderne Conto, affinché Lo Facciano con Gioia e non lamentandosi.  Ciò non sarebbe di Vantaggio per voi.  Il Dio della Pace, Che Ha Ricondotto dai morti il Pastore Grande delle Pecore, in Virtù del Sangue di un’Alleanza Eterna, il Signore nostro Gesù, vi Renda Perfetti in Ogni Bene, perché Possiate Compiere la Sua Volontà, Operando in voi Ciò Che a Lui È Gradito per Mezzo di Gesù Cristo, al Quale Sia Gloria nei Secoli dei Secoli. Amen.   Parola di Dio. 

Salmo 22 (Il Signore È il mio Pastore: non manco di nulla)

Il Signore È il Mio Pastore: non Manco di nulla.  Su Pascoli Erbosi Mi Fa Riposare, ad Acque Tranquille Mi Conduce.  Rinfranca l’Anima Mia.  Mi Guida per il Giusto Cammino a Motivo del Suo Nome.  Anche se Vado per una valle oscura, non Temo alcun male, perché Tu Sei con Me.  Il Tuo Bastone e il Tuo Vincastro Mi Danno Sicurezza.  Davanti a Me Tu Prepari una Mensa sotto gli occhi dei miei nemici.  Ungi di Olio il Mio Capo; il Mio Calice Trabocca.  Sì, Bontà e Fedeltà Mi Saranno Compagne Tutti i Giorni della Mia Vita, Abiterò ancora nella Casa del Signore per Lunghi Giorni. 

Dal Santo Vangelo del Cristo di Dio secondo l’Apostolo Marco (Mc 6, 30-34)

In Quel Tempo, gli Apostoli Si Riunirono Attorno a Gesù e Gli Riferirono Tutto Quello Che Avevano Fatto e Quello Che Avevano Insegnato.  Ed Egli Disse Loro: «Venite in Disparte, voi soli, in un Luogo Deserto, e Riposatevi un po’».  Erano infatti Molti Quelli Che Andavano e Venivano e non Avevano neanche il Tempo di Mangiare.  Allora Andarono con la barca Verso un Luogo Deserto, in Disparte. Molti però Li videro partire e capirono, e da tutte le città Accorsero là a piedi e Li precedettero.  Sceso dalla barca, Egli Vide una grande folla, Ebbe Compassione di loro, perché erano come Pecore che non hanno Pastore, e Si Mise a Insegnare loro Molte Cose.  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

“Chi Mi Ha Toccato?”. Grazie, Signore, di Permetterci di ToccarTi. Tu Sei Voluto Restare nel Sacramento dell’Eucaristia, con una Presenza Misteriosa, ma Reale, Fisica, Palpabile. Tu Hai Voluto Fare del Tuo Corpo uno Strumento Celeste, ma Sensibile, che ci dà la Forza di fare il nostro Cammino Terreno Come Veri Discepoli. Fa’ che da Questo Contatto Frequente con l’Ostia Scaturisca una Forza Che Guarisca le mie imperfezioni, le mie viltà, le mie paure. Signore, Aumenta la mia Fede. Amen. 

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)