Il Santo Vangelo del Giorno giovedì del Signore 04 febbraio 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedichiamo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Creature Tenere ma Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.   Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Professione di Fede

 

 

 

 

Credo in un Solo Dio, Padre Onnipotente, Creatore del Cielo e della Terra, di Tutte le Cose Visibili e Invisibili. Credo in un Solo Signore, Gesù Cristo, Unigenito Figlio di Dio, Nato dal Padre Prima di Tutti i Secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio Vero da Dio Vero, Generato, non Creato, della Stessa Sostanza del Padre; per Mezzo di Lui Tutte le Cose Sono State Create.   Per noi uomini e per la nostra Salvezza Discese dal Cielo e, per Opera dello Spirito Santo, Si È Incarnato nel Seno della Vergine Maria e Si È Fatto Uomo.   Fu Crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, Morì e Fu Sepolto.  Il terzo Giorno È Risuscitato, Secondo le Scritture, È Salito al Cielo, Siede alla Destra del Padre Onnipotente.   E di Nuovo Verrà, nella Gloria, per Giudicare i Vivi e i Morti, e il Suo Regno non Avrà Fine.   Credo nello Spirito Santo, Che È Signore e Dà la Vita, e Procede dal Padre e dal Figlio.   Con il Padre e il Figlio È Adorato e Glorificato, e Ha Parlato per Mezzo dei Profeti.   Credo la Chiesa di nostro Signore Gesù Cristo, una Santa Cattolica e Apostolica.   Professo un Solo Battesimo per il Perdono dei peccati.   Aspetto la Risurrezione dei Morti e la Vita del Mondo Che Verrà.  Amen.

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Gloria

 

 

 

Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini Amati dal Signore.   Noi Ti Lodiamo, Ti Benediciamo, Ti Adoriamo, Ti Glorifichiamo, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Gloria Immensa, Signore Dio, Re del Cielo, Dio Padre Onnipotente.   Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, Tu Che Togli i peccati dal mondo Abbi Pietà di noi; Tu Che Togli i peccati dal mondo, Accogli la nostra Supplica; Tu Che Siedi alla Destra del Padre, Abbi Pietà di noi.   Perché Tu Solo il Santo, Tu Solo il Signore, Tu Solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella Gloria di Dio Padre.  Amen.

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

Pace e Bene a tutti! La Convergenza dei Messaggi, Che Straordinariamente Giungono dalle Autorità Celesti, Dovrebbe Far Riflettere Attentamente i governanti dei Paesi della Terra, tenuto conto che la “Questione Futura” È ora più che mai aperta, così come incerto il destino del mondo intero, almeno come noi lo abbiamo sin qui conosciuto.   Solo una Mente Aperta e Guidata dallo Spirito – in Armonia col Cuore Tenero, È Posta nella Condizione di poter Comprendere Quanto Incomba sugli uomini, sempre più distratti – però, dalle insidie e dalle falsità quotidiane del maligno.   Molte Creature, purtroppo, sono ormai preda della materia, del fascino esercitato dai vizi e dal denaro, per la supposta sopravvivenza nella Vita! Eppure, basterebbe poco, per capire Che i Valori – Quelli Veri, Sono Ben Altra Cosa da quel che andiamo sbandierando ai quattro Venti.   Certo, non È facile eradicare gli ancestrali usi e costumi – con le insulse gesta, ma la Buona Via Conduce alla Luce del Signore, e la Vita Eterna non possiamo barattarLa con le abitudini, pur ritenute esatte e confacenti al nostro comodo metro di misura. Nella Preghiera È Racchiusa l’Esaustiva Risposta alle non poche domande, onde dirimere questa insana controversia con l’Amore e ristabilire – quindi, l’Amore Stesso tra le Genti di Buona Volontà. A tal proposito, Amiamo ricordare che la bugia e l’inganno hanno una data di scadenza e che tutto alla fine si scopre, mentre la fiducia muore per sempre, poiché una menzogna può prendersi cura del presente, ma non ha assolutamente futuro.  Confortati dal Compito Regale Conferito al Vescovo Bianco e dalla odierna Festeggiata – Santa Maria de Mattias, Vergine, Lodiamo Tutti Insieme il Signor nostro Gesù Cristo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Testimonianza

(Riceviamo e pubblichiamo – 26 febbraio 2019)

 

 

Lettera Aperta a Papa Francesco”.

 

 

 

 

“Francesco Caro, Coraggioso Fratello e Guida Maggiore delle Anime in Attesa, se Tu solo volessi, potresTi fermare quanto di atroce accade oggi nel mondo, così bandendo la fame e la violenza dalla faccia della Terra! Sono consapevole – però, che la diplomazia e gli affari di Stato Ti vieterebbero di travalicare i protocolli, ma Tu Rappresenti – Quale Ultimo Pontefice dei pur Previsti Tempi, Colui Che tutti in Fondo Temono, perché i governanti Sanno Che il Cristo di Dio Stravolgerà Inesorabilmente gli umani loro piani, con le continue nefandezze e blasfemie di quaggiù.

Ed È Proprio per Questo Che un Servo Fedele al Signore Spinge ad EsortarTi Amorevolmente in Ciò, il Buon Ignazio di Loyola – primo Preposito Generale della Compagnia di Gesù e di Chiara Ispirazione Francescana, perché sulla Santa Croce Venne Impresso anche il Suo Dolce Sangue Vivo, prima Che l’Agnello Stesso Uscisse da una Sede di Don Bosco, Portato fuori in spalla da una Creatura, a Testimonianza della Potenza Immortale del Suo Divino Spirito.

Prima di Lasciar le mura della Casa Che Fu dell’Agnello, o Prode Vescovo bianco, Obbedisci – dunque, alla Superiore Volontà Celeste – RendendoLe Così la Meritata Gloria, perché il Premio di Lassù Sarà per Te Assai Grande, al Cui Confronto – tuttavia, le macerie del petrino Soglio nemmen si noteranno.

Con Fraterno ed Incondizionato Affetto”.

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

Testimonianza

(Riceviamo e pubblichiamo)

 

 

 

 

… nonostante le diffuse menzogne delle genti di quaggiù, il mio Pensiero Corre Umilmente a Te, Bimbo e Signore dell’Era Nuova, poiché il Cuore – ormai Rapito, Sa Che L’Eterno Padre Si Accinge a DestarTi!

 

 

 

 118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

(Salmo 50)

 

 

 

 

Crea in me, o Dio, un Cuore Puro, Rinnova in me uno Spirito Saldo.  Non Scacciarmi dalla Tua Presenza e non Privarmi del Tuo Santo Spirito.  Rendimi la Gioia della Tua Salvezza, Sostienimi con uno Spirito Generoso.  Insegnerò ai ribelli le Tue Vie e i peccatori a Te Ritorneranno.  Liberami dal Sangue, o Dio, Dio mia Salvezza: la mia lingua Esalterà la Tua Giustizia.  Signore, Apri le mie labbra e la mia bocca Proclami la Tua Lode.

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

Messaggio della Vergine degli Ultimi Tempi

(ad Antonio – Capua, 22 febbraio 2009)

 

 

 

 

“Cari Figli, vi saranno sette Anni di crisi economica in tutto il mondo.    In questi sette Anni di Afflizione vi sarà una grande lotta per la Sopravvivenza.    Miei Cari Figli Prediletti, non temete, Pregate tutti i Giorni il Santo Rosario, Partecipando alla Santa Messa quotidiana, perché Solo in Questo Modo supererete questo difficile momento.  Trascorsi questi sette Anni vi sarà una lenta ripresa economica, che vi accompagnerà verso una Nuova Era. Vi Benedico tutti”.

Lamentazioni 1,8-12

8Gerusalemme ha peccato gravemente, per questo È divenuta un panno immondo; quanti la Onoravano la disprezzano, perché hanno visto la sua nudità; anch’essa sospira e si volge indietro. 9La sua sozzura È nei lembi della sua veste, non pensava alla sua fine; essa È caduta in modo sorprendente e ora nessuno la consola. “Guarda, Signore, la mia miseria, perché il nemico ne trionfa”. 10L’avversario ha steso la mano su tutte le sue cose più preziose; essa infatti ha visto i pagani penetrare nel suo Santuario, coloro ai quali avevi proibito di entrare nella Tua Assemblea. 11Tutto il suo popolo sospira in cerca di Pane; danno gli oggetti più preziosi in cambio di Cibo, per Sostenersi in Vita. “Osserva, Signore, e Considera come sono disprezzata! 12Voi tutti che passate per la Via, considerate e osservate se c’È un dolore simile al mio dolore, al dolore che ora mi tormenta, e con Cui il Signore mi Ha Punito nel Giorno della Sua Ira Ardente.

 

 

 

 

Risultati immagini per IMMAGINI VINTAGE VOLTO GESù

 

 

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa Francesco e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore Gesù, Grazie per Questo Regalo di un Nuovo Giorno. Un Regalo Che Viene ad Aggiungersi ai Tanti Altri Che ho Ricevuto da Te. Apri i miei occhi, affinché io mi Renda Conto Che Tutto Ciò che sono, Che Tutto Ciò Che ho Viene da Te. È dunque normale che tutto ciò che sono e possiedo Lo Metta al Tuo Servizio e al Servizio del mio Prossimo. Aiutami ad Annunciare a coloro che incontrerò Oggi “Tutto Ciò Che Tu, Signore, Hai Fatto per me nella Tua Misericordia”. Amen. 

Dalla Lettera di San Paolo agli Ebrei (Eb 12, 18-19.21-24)

Fratelli, voi non vi siete avvicinati a qualcosa di tangibile né a un fuoco ardente né a oscurità, tenebra e tempesta, né a squillo di tromba e a suono di parole, mentre quelli che lo udivano scongiuravano Dio di non rivolgere più a loro la parola. Lo spettacolo, in realtà, era così terrificante che MosÈ disse: «Ho paura e tremo».  Voi invece vi siete accostati al monte Sion, alla città del Dio vivente, alla Gerusalemme celeste e a migliaia di angeli, all’adunanza festosa e all’assemblea dei primogeniti i cui nomi sono scritti nei cieli, al Dio giudice di tutti e agli spiriti dei giusti resi perfetti, a Gesù, mediatore dell’alleanza nuova, e al sangue purificatore, che È più eloquente di quello di Abele. Parola di Dio.

Salmo 47 (Abbiamo Conosciuto, Signore, il Tuo Amore)

Grande È il Signore e degno di ogni lode nella città del nostro Dio.  La tua santa montagna, altura stupenda, È la gioia di tutta la terra.  Il monte Sion, vera dimora divina, È la capitale del grande re.  Dio nei suoi palazzi un baluardo si È dimostrato.  Come avevamo udito, così abbiamo visto nella città del Signore degli eserciti, nella città del nostro Dio; Dio l’ha fondata per sempre.  O Dio, meditiamo il tuo amore dentro il tuo tempio. Come il tuo nome, o Dio, così la tua lode si estende sino all’estremità della terra; di giustizia È piena la tua destra.

Dal Vangelo del Cristo di Dio secondo l’Apostolo Marco (Mc 6, 7-13)

In quel tempo, Gesù chiamò a Sé i Dodici e Prese a Mandarli a due a due e Dava Loro Potere sugli spiriti impuri.  E Ordinò Loro di non Prendere per il Viaggio nient’altro che un Bastone: né Pane, né Sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare Sandali e di non portare due Tuniche.  E Diceva Loro: «Dovunque Entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro».  Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, Eccomi. Oggi mi sono Liberato, almeno un poco, della tendenza egoista che mi spinge a DimenticarTi, a comportarmi come se Tu non Esistessi, come se l’unico scopo della mia Vita fosse il mio successo. Dopo il Felice Giorno del mio Battesimo, Tu Abiti Misteriosamente, Silenziosamente con me e in me. Cosa Sarei senza di Te? Cosa Potrei senza di Te? Dove Andrei senza di Te? Te ne Supplico, Signore, Resta Sempre in me. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)