Riflessione Spirituale (Dalla cella del Buon Consiglio – 28 dicembre 2020).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

““…. forse per egoistico comodo, ci sfugge che non siamo tutti della Terra, giacché le Origini di alcune genti non sono attribuibili a questo mondo, ma all’Altro – un Tempo Collegato Serratamente anche da un Sistema di Trasporto Celeste! Gli uomini – poi, decisero di darsi un tono di autorità, giungendo ad offendere e a deridere Colui Che dall’Alto ci Osservava; la cosa Determinò la brusca interruzione dei Contatti, essendosi Verificata la pressoché totale demolizione del Puro Amore.

I Velivoli Continuarono a Solcare i Cieli, Programmando nei Secoli una Selezione delle Creature del Pianeta, con gli Avvicendamenti Previsti già alla Nascita e alla Dipartita d’ogni Creatura.

I governi conoscono Perfettamente l’Autentica Storia, ma solo poche dinastie di quaggiù detengono i Testi della Verità, Che Son poi Quelli Riportati da taluni su Strati di Pelle Animale e Debitamente Custoditi in Specifici luoghi, dai quali il potere emana direttive terrene ai componenti dei vari organismi.

Il Tanto Decantato D.N.A. È Sì un Codice, seppur malamente interpretato dai presunti e nostrani depositari del sapere, gli scienziati, sempre più consapevoli – però, che Quel Che ogni Giorno noi Viviamo e Vediamo È Sempre meno Spiegabile, almeno con le sole conoscenze contemporanee.

Non di rado, È Stato Sollecitato il Risveglio dei Cuori, affinché Si Ponessero in “Ascolto”, ma invano, decidendo di continuare a produrre unicamente “letame”, poiché è quel che costantemente noi facciamo! Infatti, abbiamo ancor modo di udire e di leggere soggetti che citano finanche del Signore, ma che poi passano il Prezioso Tempo tra un trastullo e l’altro, mentendo, vivendo d’invidia, per la “carne” e per altre materialità fisiche, quasi che allo Spirito Necessitassero simili bassezze.

Atteso ciò, con le nefandezze annesse, verrebbe proprio da porsi una domanda: “perché il Creatore Dovrebbe Aver Necessità della nostra Presenza nel Nuovo Mondo, visto quel che siamo purtroppo diventati?”.  Mai dimenticando che non c’è più sordo di colui che non vuol sentire, ii posteri l’ardua sentenza, citava una vecchia espressione manzoniana, mentre più Appropriato Sarà il Rimettere il Giudizio al Legittimo Titolare, il Cristo di Dio, Delegato alla Selezione degli Agnelli, Separandoli quindi dai capri!””.