Messaggio di Gesù – Padrone del Nuovo Mondo (a Giovanni, Santo Natale 2020).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“”Creature della Terra, Sappiate Che alcuni Figli Condurranno il Nuovo Mondo alla Rinascita dello Spirito, mentre i Miei Fidati Servi – un Dì perseguitati dal vostro stolto agire, Diverranno Miei Fratelli di Sangue, poiché nelle loro Vene Io Posi l’Essenza dell’Autentica Esistenza, Che Trionfa sulla morte corporale, Così Elevandoli alla Donata Longevità! Saranno Miei Profeti e Come Tali essi Agiranno, Donando Ogni Attimo dell’Esistenza alla Esaltazione della Causa Celeste, Divulgando ai Superstiti la Buona Novella, sovente dimenticata dai vostri contemporanei.

Avete Atteso non pochi Anni dei vostri, ma assisterete al Compimento di Quel Che i Cuori Desiderarono Vedere, all’Insediamento della Giustizia anche tra voi, con la Conseguente Agognata Pace.

Gli Accadimenti Saranno non pochi e Repentini, Tanto da Disarticolare ogni certezza vostra e dei governanti del mondo, che mai compresero appieno il Vero Senso della Vita! Infatti, se foste stati meno distratti vi sareste accorti del cattivo procedere delle cose, mentre avete preferito orientarvi verso i raggiungimenti dei quotidiani obiettivi, trascurando, così, le conseguenze del vostro sconsiderato agire.

Ora, gli esiti dei misfatti stanno franando ovunque: v’è forse sfuggito che la Natura Stia Ribellandosi agli umani usi? O credevate che il Creato Restasse permanentemente al vostro servizio? Come Concedervi Premio,  Avendo Io Dolorosamente Assistito al progressivo e costante declino di Ogni Valore Trasmessovi? Non avete avuto a Cuore nemmeno Quel Che Mandai a Dirvi, Ch’È poi ciò che subite oggi, tra un sopruso e l’altro, in danno proprio ai Corpi più Deboli.

Nemmeno l’improvvisa sparizione di alcuni ha sortito gli effetti più ordinari, ovvero la Presa di Coscienza d’esser voi assai precari e non di già potenti, come molti vostri simili han superbia di ritenersi.

I Miei Ministri terreni hanno come deposto le armi, allineandosi alle transitorie regole della Terra e abbandonando, quindi, la Mia Via, Che Sarebbe Stata per loro, e per tutti, l’Unica Strada da Seguire, per Aver Salva la Vita in Eterno, senza Vedersi Condannati a Trascorrere un non breve periodo nelle Camere Purganti, ove regnano tristezza e malinconia, per la pressante e costante Assenza di Amore! Guardate agli Animali, cercando di leggerne gli Occhi, e noterete una Chiaro e profondo senso di Disperazione, giacché imprigionati in una sorta di “Contenitore”, ben lontano dalla Condizione Rivestita un Dì, Prima della Condanna Ricevuta.

Oltre al Concetto della Universale Superiorità degli Elementi, molte Cose Sfuggono alla vostra Comprensione, Resa modesta dallo stolto agire nel mondo, ma Tant’è l’umana certezza anche di coloro che vi allevarono e che mal trasmisero le “Originarie Informazioni”.

I più Attenti restino Allerta, Preghino Umilmente, Digiunino con Gioia, evitino di inseguire la fama e Pongano i loro Cuori al Servizio della Carità, ed Io Riconoscerò i Meriti ad ognuno, Così Come Ricorderò le pessime gesta dei distratti, di chi non Amò Davvero nessuno, nemmeno Me e sé stesso! Nel Relazionarvi col Cielo siate Candidi Come Colombe, mentre l’astuzia vi servirà coi servi del maligno, sempre pronti ad approfittar d’ogni pur minimo segno di cedimento della Fede! La Mia Benedizione È Costante su chi Ascolterà le Esortazioni al Ravvedimento!””.