Il Santo Vangelo del Giorno Domenica 27 dicembre 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

Visualizza immagine di origineO Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me! Amen.Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù. Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

SACRA FAMIGLIA - ALBUM GIF

 

 

 

Visualizza immagine di origineChristus Vincit, Christus Regnat, Christus Imperat!Visualizza immagine di origine

 

 

 

All’improvviso, comprenderai la Vera Essenza del Cristo di Dio e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

Visualizza immagine di origineNel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, trascorso il Santo Giorno della Natività, i Cui Festeggiamenti termineranno con l’Epifania del Signore, apriamo l’odierno Vangelo con Questa Preziosa e Bella Supplica al Cuore Misericordioso di Gesù Cristo, auspicando Voglia il Figlio dell’Uomo Apprezzare anche Ciò!  Buona e Ultima Domenica del Mese di dicembre, Approfittando della Circostanza per Rendere Omaggio alla Sacra Famiglia, Espressione Universale del Meraviglioso ed Incommensurabile Amore di Dio. 
Risultati immagini per immagini vintage del Cuore Misericordioso di Gesù

 

 

 

Visualizza immagine di origineSupplica al Cuore Misericordioso di Gesù CristoVisualizza immagine di origine

 

 

“Signore, nostro Unico Maestro, Strappaci agli idoli, perché il nostro Cuore Sia Liberato da ogni schiavitù e Tu Solo Sii il nostro Maestro, il nostro Dio! Strappaci all’idolo dell’io egoista e pieno di Amor proprio, pronto a considerarsi con compiacenza, a mettersi in vista e farsi adulare, all’idolo della nostra reputazione, che ci spinge ad agire per le apparenze e per la stima degli altri, invece di Agire per Te, all’idolo della nostra ambizione, che ci fa cercare il primo posto invece dell’Ultimo e ci fa invidiare la potenza e gli onori, mentre dovremmo Rallegrarci di restare nell’ ombra. Strappaci all’ idolo dei piaceri della Vita, alla violenza delle passioni, alla ricerca avida di Gioie che sempre deludono: all’ idolo del denaro, che misura tutto secondo il profitto che se ne può trarre e rende la Persona Umana schiava dei propri beni, all’idolo del benessere materiale, che per il desiderio di tante comodità, ignora il Valore del Sacrificio, e soddisfatto dei beni terreni dimentica l’Aldilà e i Beni Celesti. Strappaci agli idoli collettivi del nazionalismo, del razzismo, di una determinata classe sociale o di altra comunità, considerata come un valore assoluto. Nel sottrarci all’illusione di questi idoli, che vorrebbero sostituirsi a Te, Attiraci alla Verità del Tuo Essere Divino, L’Unico Degno della nostra Offerta Totale, il Solo Capace di Estinguere la nostra intima Sete. Signore, Liberaci da tutto ciò che è citato in Questa Preghiera, Aiutaci ad Adorare Te e AmarTi con tutto il Cuore al di sopra di tutto e tutti.. Fa’ Che Tutto Ciò Che Facciamo Piaccia a Te, perché lo facciamo solo per Te, soprattutto per Te, solo per Te. Fa’ Che ci amiamo tra di noi perché lo vuoi Tu, Che Sei Bene Infinito! Grazie. Amen!”.

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

 

Cristo di Dio, Benedici Tutto il Cibo Che ci apprestiamo a consumare, affinché Porti quotidianamente il Frutto Salvifico Tuo ai Corpi e alle Anime delle Creature a Te Fedeli! Amen.

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

Visualizza immagine di origineFesta della Sacra Famiglia di Gesù, Maria e GiuseppeVisualizza immagine di origine

 

Preghiera del MattinoVisualizza immagine di origine

Santa Famiglia, Ti Preghiamo oggi per le Famiglie Cristiane di tutto il mondo; Concedi la Perseveranza a coloro che sono “Insieme” nella Celebrazione della loro Fede; Mostra il Cammino da Seguire a coloro che cercano la Comunione e l’Unità: la Via Che Tu Stessa Hai Percorso, la Via della Croce; Fa’ Scoprire la Saggezza della Comunione nelle Gioie e nei Sacrifici a coloro che si sentono soli, nonostante siano in mezzo agli altri.  Concedi la Pace a ogni Famiglia, Ora e Sempre. Amen.

Dal Libro della Genesi (Gen 15,1-6.21,1-3)Visualizza immagine di origine

In Quei Giorni, Fu Rivolta ad Abram, in Visione, Questa Parola del Signore: «Non Temere, Abram. Io Sono il tuo Scudo; la tua Ricompensa Sarà Molto Grande». Rispose Abram: «Signore Dio, Che Cosa mi Darai? Io me ne vado senza figli e l’erede della mia Casa è Elièzer di Damasco». Soggiunse Abram: «Ecco, a me non Hai Dato Discendenza e un mio domestico sarà mio Erede». Ed Ecco, Gli Fu Rivolta Questa Parola dal Signore: «Non sarà costui il tuo erede, ma uno Nato da te sarà il tuo erede».  Poi Lo Condusse fuori e Gli Disse: «Guarda in Cielo e conta le Stelle, se riesci a contarle»; e Soggiunse: «Tale Sarà la tua Discendenza». Egli Credette al Signore, Che GlieLo Accreditò Come Giustizia. E Gli Disse: «Io Sono il Signore, Che ti Ho Fatto Uscire da Ur dei Caldei per Darti in Possesso Questa Terra». Rispose: «Signore Dio, Come potrò sapere che ne avrò il possesso?». Gli Disse: «PrendiMi una giovenca di tre Anni, una capra di tre Anni, un ariete di tre anni, una tortora e un colombo». Andò a Prendere Tutti Questi Animali, Li Divise in due e Collocò ogni Metà di fronte all’altra; non Divise però gli uccelli. Gli uccelli rapaci calarono su quei cadaveri, ma Abram li Scacciò. Mentre il Sole Stava per Tramontare, un torpore cadde su Abram, ed ecco terrore e grande oscurità Lo assalirono. Quando, Tramontato il Sole, si era fatto buio fitto, Ecco un Braciere Fumante e una Fiaccola Ardente Passare in mezzo agli Animali divisi. In Quel Giorno il Signore Concluse Quest’Alleanza con Abram: «Alla tua Discendenza Io Do Questa Terra, dal Fiume d’Egitto al Grande Fiume, il Fiume Eufrate».  Parola di Dio.

Dal Salmo 104Visualizza immagine di origine

Rendete Grazie al Signore e Invocate il Suo Nome, Proclamate fra i Popoli le Sue Opere.  A Lui Cantate, a Lui Inneggiate, Meditate Tutte le Sue Meraviglie. Gloriatevi del Suo Santo Nome: Gioisca il Cuore di chi Cerca il Signore. Cercate il Signore e la Sua Potenza, Ricercate Sempre il Suo Volto. Voi, Stirpe di Abramo, Suo Servo, Figli di Giacobbe, Suo Eletto. È Lui il Signore, nostro Dio: su Tutta la Terra i Suoi Giudizi.  Si E’ Sempre Ricordato della Sua Alleanza, Parola Data per mille Generazioni, dell’Alleanza Stabilita con Abramo e del Suo Giuramento a Isacco.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo agli Ebrei (Eb 11,8.11-12.17-19)Visualizza immagine di origine

Fratelli per Fede Abramo, Chiamato Da Dio, Obbedì Partendo per un Luogo Che Doveva Ricevere in Eredità, e Partì senza sapere Dove Andava. Per Fede, anche Sara, sebbene fuori dall’età ,Ricevette la Possibilità di Diventare Madre, ,perchè ritenne Degno di Fede Colui Che glielo Aveva Promesso.  Per Questo da un Uomo Solo, e inoltre già segnato dalla morte, Nacque una Discendenza numerosa Come le Stelle del Cielo e Come la Sabbia innumerevole che si trova lungo la Spiaggia del Mare.Per Fede Abramo, Messo alla Prova, Offrì Isacco e proprio Lui, Che Aveva Ricevuto le Promesse, Offrì il Suo Unigenito Figlio, del Quale Era Stato Detto: “mediante Isacco Avrai la tua  Discendenza”. Egli Pensava infatti Che Dio E’ Capace di Far Risorgere anche Dai morti: per Questo Lo Riebbe e Fu Come un Simbolo. Parola di Dio.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 2,22-40)Visualizza immagine di origine

Quando Furono Compiuti i Giorni della loro Purificazione Rituale, Secondo la Legge di Mosè, Portarono il Bambino a Gerusalemme per Presentarlo al Signore – Come E’ Scritto nella Legge del Signore: Ogni Maschio Primogenito Sarà Sacro al Signore – e per Offrire in Sacrificio una Coppia di Tortore o due Giovani Colombi, Come Prescrive la Legge del Signore.   Ora a Gerusalemme c’era un uomo di nome Simeone, uomo Giusto e Pio, Che Aspettava la Consolazione d’Israele, e lo Spirito Santo Era Su di lui. Lo Spirito Santo gli Aveva Preannunciato Che non Avrebbe Visto la morte senza prima Aver Veduto il Cristo del Signore. Mosso dallo Spirito, si Recò al Tempio e, mentre i Genitori Vi Portavano il Bambino Gesù per Fare Ciò Che la Legge Prescriveva a Suo Riguardo, anch’egli Lo Accolse tra le braccia e Benedisse Dio, dicendo: «Ora Puoi Lasciare, o Signore, Che il Tuo Servo Vada in Pace, Secondo la Tua Parola, perché i miei occhi hanno Visto la Tua Salvezza, Preparata da Te Davanti a Tutti i Popoli: Luce per Rivelarti alle genti e Gloria del Tuo Popolo, Israele». Il Padre e la Madre di Gesù Si Stupivano delle Cose Che si Dicevano di Lui.   Simeone Li Benedisse e a Maria, Sua Madre, disse: «Ecco, Egli E’ Qui per la Caduta e la Risurrezione di Molti in Israele e Come Segno di Contraddizione – e Anche a Te una Spada Trafiggerà l’Anima -, affinché Siano Svelati i Pensieri di molti Cuori». C’era anche una Profetessa, Anna, Figlia di Fanuele, della Tribù di Aser.  Era molto Avanzata in Età, aveva Vissuto con il marito sette Anni dopo il suo Matrimonio, era poi Rimasta Vedova e ora aveva ottantaquattro Anni. Non si Allontanava mai dal Tempio, Servendo Dio Notte e Giorno con Digiuni e Preghiere. Sopraggiunta in Quel Momento, si Mise anche lei a Lodare Dio e Parlava del Bambino a quanti Aspettavano la Redenzione di Gerusalemme. Quando Ebbero Adempiuto Ogni Cosa Secondo la Legge del Signore, Fecero Ritorno in Galilea, alla Loro Città di Nàzaret. Il Bambino Cresceva e si Fortificava, Pieno di Sapienza, e la Grazia di Dio Era Su di Lui. Parola del Signore.

Canto al Santo VangeloVisualizza immagine di origine

Alleluia, Alleluia. Rimanete in Me e Io in voi, Dice il Signore; chi Rimane in Me Porta Molto Frutto. Alleluia.

Preghiera della SeraVisualizza immagine di origine

Spesso mi stupisco della Mancanza di Fede di tanti miei contemporanei. Non vedono forse il Sole Spuntare ogni Giorno all’Orizzonte, Fedele all’Appuntamento Quotidiano? E la  Natura Continuare Tranquillamente il Suo Lavoro: le Piante, gli Alberi, i Fiori, il Grano… il Bambino Che Cresce Pazientemente nel Grembo della Madre? È vero, Signore, Che Tutto Ciò nelle grandi Città sembra terribilmente lontano. Anche in me la Fede sembra ogni tanto Assopirsi. E i Motori, le Macchine, gli Aerei, i Monumenti… non Parlano forse di un’Intelligenza Che E’ un Tuo Dono? Apri i nostri occhi, Signore. Donaci un Senso di Ammirazione che possa Risvegliare la nostra Fede. Allora Compirà delle Meraviglie tra di noi.

Benedetto nei Secoli il Signore!Visualizza immagine di origine

Come comportarsi in chiesa - Parrocchia di Bozzolo - Diocesi di ...

 

Visualizza immagine di origineNel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

 

Divisore orizzontale animato con scritta Buone Feste glitter