Il Santo Vangelo del Giorno di Avvento mercoledì del Signore 02 dicembre 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me. Amen!

 

 

 

 

Buon Natale | Buon natale, Foto di natale, Immagini di natale

 

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù. Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, comprenderai la Vera Essenza del Cristo di Dio e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

 

 

 

Pace e Bene. Come tutti, i governanti dovrebbero riflettere su quanto Sta accadendo ovunque, non perdendo di vista Gli Ammonimenti del Signore, Che Incessantemente Esorta all’Aiuto al Prossimo e all’applicazione della Giustizia … Quella Vera, non di comodo. Purtroppo, invece, molti son gli ipocriti che – invece di leggere le Sacre Scritture e le Profezie, stanno seduti comodamente sugli scranni, male amministrando la cosa pubblica e tradendo ogni valore in nome dell’effimero potere temporale, e ciechi al punto da non ricordare che nemmeno la Vita Appartiene loro, poiché Prerogativa Assoluta del Padre Celeste.   Così avviene anche per la Chiesa di Cristo, che parimenti a lor signori tiene chiusi i cancelli, mentre i Poveri e i nullatenenti muoiono di stenti, fuori dalla Casa di Colui Che E’! Che mondo è questo? Risposta chiara non v’è in tal direzione, mentre ai Cuori Contriti viene demandata la Preghiera di Ampliamento dello Spirito di Carità, giacché dei derelitti E’ il Regno dei Cieli.  Preghiamo Tutti Insieme per il Tenero Vescovo Bianco – Papa Bergoglio, onde AiutarLo nel non Facile Compito Affidatogli Proprio dal Giusto Re.  Un Fraterno Abbraccio,  Rendendo Umilmente Lode e Gloria al Signore!

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Messaggio della Divina Sapienza

(Per gli Eletti degli Ultimi Tempi – 16 agosto 2010)

 

 

 

 

“Sposa Amata, Resta Salda in Me e non Aver paura, Qualunque Cosa accada.   Sposa Amata, Vorrei Dare all’Uomo sempre Gioia e Pace, Gioia in Terra, Gioia in Cielo, Pace in Terra, Pace in Cielo. Questo Vorrei, ma se vedi che la Terra è piena di dolore e manca la Pace, comprendi Bene Che non E’ per Mia Volontà, ma per la colpevolezza umana. In Questo Tempo Conclusivo il dolore è in aumento e la Pace sta scemando, perché l’uomo vuole gestirsi da sé senza la Mia Guida, senza la Mia Direzione.   L’uomo del presente, Sposa Cara, vuole sfidarMi, prendendo con superbia il Mio Posto! Vedi spesso il Mio Volto triste perché, Scrutando i Cuori Umani, Vedo cresciuta la radice della superbia, il Mio Cuore Vuole Concedere Misericordia; ma a chi osa sfidarMi con grande superbia e rifiuta la Mia Misericordia Dovrò Dare la Mia Perfetta Giustizia!”.

 

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

Cristo di Dio, Benedici Tutto il Cibo Che ci apprestiamo a consumare, affinché Porti quotidianamente il Frutto Salvifico Tuo ai Corpi e alle Anime delle Creature a Te Fedeli! Amen.

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre Celeste, Vivrò Questa Giornata Solo per Voi, Insieme a Voi e AmandoVi, perché la mia Stessa Vita non m’Appartiene, Così Come Tutto il Resto! Guardate a me con Infinita Pietà – o Sommo Bene, perché senza di Voi e se Privato del Vostro Cristo io sono niente. Amen.

Dal Libro di Isaia (Is 25,6-10) 

Il Signore degli Eserciti Preparerà su Questo Monte, un Banchetto di grasse Vivande, per tutti i Popoli, un Banchetto di Vini Eccellenti, di Cibi Succulenti, di Vini Raffinati. Egli Strapperà su Questo Monte il Velo Che Copriva la Faccia di tutti i Popoli e la Coltre Che Copriva tutte le Genti. Eliminerà la morte per sempre; il Signore Dio Asciugherà le Lacrime su ogni Volto; la Condizione disonorevole del Suo Popolo Farà Scomparire da tutto il paese, poiché il Signore Ha Parlato. E si dirà in Quel Giorno: “Ecco il nostro Dio; in Lui abbiamo Sperato perché ci Salvasse; Questi E’ il Signore in Cui abbiamo Sperato; Rallegriamoci, Esultiamo per la Sua Salvezza. Poiché la Mano del Signore Si Poserà su Questo Monte”. Parola di Dio.

Dal Salmo 22

Il Signore E’ il Mio Pastore: non Manco di nulla. Su Pascoli Erbosi Mi Fa Riposare ad Acque Tranquille Mi Conduce. Mi Rinfranca, Mi Guida per il Giusto Cammino, per Amore del Suo Nome. Se Dovessi Camminare in una valle oscura, non Temerei alcun male, perché Tu Sei con Me. Il Tuo Bastone e il Tuo Vincastro Mi Danno Sicurezza. Davanti a Me Tu Prepari una Mensa sotto gli occhi dei Miei nemici. Cospargi di Olio il Mio Capo.   Il Mio Calice Trabocca. Felicità e Grazia Mi Saranno Compagne tutti i Giorni della Mia Vita, e Abiterò nella Casa del Signore per lunghissimi anni.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 15,29-37) 

In Quel Tempo, Gesù Giunse presso il Mare di Galilea e, Salito sul Monte, lì Si Fermò. Attorno a Lui si radunò molta folla, Recando con Sé zoppi, storpi, ciechi, sordi e molti altri malati; li Deposero ai Suoi Piedi, ed Egli li Guarì, tanto che la folla era piena di Stupore nel vedere i muti che parlavano, gli storpi Guariti, gli zoppi che camminavano e i ciechi che vedevano. E Lodava il Dio d’Israele. Allora Gesù Chiamò a Sé i Suoi Discepoli e Disse: «Sento Compassione per la folla. Ormai da tre Giorni Stanno con Me e non hanno da mangiare. Non Voglio Rimandarli digiuni, perché non vengano meno lungo il Cammino». E i Discepoli Gli Dissero: «Come possiamo trovare in un Deserto tanti Pani da sfamare una folla così grande?». Gesù Domandò Loro: «Quanti Pani avete?». Dissero: «Sette, e pochi Pesciolini». Dopo Aver Ordinato alla folla di sedersi in Terra, Prese i sette Pani e i Pesci, Rese Grazie, Li Spezzò e Li Dava ai Discepoli, e i Discepoli alla folla.  Tutti mangiarono a sazietà.  Portarono via i pezzi avanzati: sette Sporte Piene.  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Padre Santo, ho trascorso Questa Giornata Dentro l’Abbraccio del Tuo Cuore di Padre. Ho Imparato a Sperare, contro ogni Speranza, nel Cristo Che Ha Vinto la morte. Affidando al Sonno di Questa Notte la Fatica e l’Opera di Questo Giorno, Concedimi di Ottenere il Grande Riposo, in Cielo, nella Visione del Tuo Volto, Dove Ogni Fatica umana Trova Ristoro. Amen. 

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Come comportarsi in chiesa - Parrocchia di Bozzolo - Diocesi di ...

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen