Preghiera di Salvezza (dalla cella del Buon Consiglio, riceviamo e pubblichiamo – 30 novembre 2020).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

…. il mondo procede alla rinfusa, come a voler precipitare in un baratro, perché la nefasta opera del maligno ha ormai confuso la menti di Quello Che Fu il Popolo di Dio! Noi tutti Riceveremo dal Cielo Quanto Meritato, benché la Divina Misericordia del Cristo di Dio – Costantemente Sollecitata dall’Angelo Custode d’ognuno, Muoverà a Compassione Proprio la Giustizia del Figlio dell’Uomo, nel Caso in Cui un Autentico Pentimento Sopraggiungesse Spontaneo nei Cuori delle Creature Pronte a Lasciar fisicamente il conosciuto mondo.  Relativamente a Ciò ed Oltre ad Altro, il Signore Ha Inteso Attribuire un Valore Superiore ad una Specifica Preghiera, Dettata al Cuore di una Umile Creatura di Quaggiù, Rammentandogli di DiffonderLa Adeguatamente, affinché le genti sapessero di Quale Amore E’ Egli Capace.  Appare Opportuno porre in Evidenza un Passaggio Importante ma spesso trascurato, Ch’E’ poi Quello di Stringere in Religioso Silenzio la Mano dei Figli prossimi alla Dipartita, Così Accompagnandoli Dolcemente Verso la Via Che Porta alla Luce, Infondendo Coraggio e Fraterna Carità alle loro Anime – ormai Libere dai timori e dagli inutili fardelli terreni.

 

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me! Amen“.