Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 19 settembre 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

Fox Design - 17 - Il soffio del drago (divisore) - Wattpad

 

 

 

 

painting_example_chris_koelle2

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, il nostro E’ un Dio d’Amore, ma Geloso delle Sue Creature, che mai compresero l’Entità del Solenne Messaggio Inviato, dell’Invito alla Tavola Celeste. Spesso abbiamo mancato, tradito e spergiurato, ma per quanto grande e continuo sia stato l’errore, “noi siamo la Vera Famiglia di Dio”, di Quel Creatore Che per noi Architettò l’Eccellente Universo.   Ad Egli tutto dobbiamo….e nulla ci appartiene per davvero, poiché ogni cosa E’ Stata Donata, in Funzione del Grande Amore Che Verrà. Viviamo Serenamente gli aspetti pur non splendidi di questi Ultimi Tempi, mirando alla Gran Luce Che dal Cielo Proviene e Che Illuminerà i Sentieri del Nuovo Paradiso Terrestre.  Sia  Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, Come Era nel Principio, ed Ora e Sempre, nei Secoli dei Secoli. Amen! Buon Sabato nella Grazia del Signore!.

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio di Dio Padre

(19 settembre 2014 – 03,50)

 

 

 

Oracolo del Signore:  “Dopo la “Prima Grande Battaglia”, Cominciai a pensare al mondo, e a Quella Che Sarebbe Stata la Mia Vera Discendenza! Fu Così Che Generai Adamo, pur tra non poche perplessità.

Ad egli – però, non bastò il Mio Amore, sentendosi solo! Avevo Creato il Tutto in Funzione di Lui, Confidando Potessi bastargli per l’Eternità.

Ma il Libero Arbitrio Avevo ormai Stabilito in Tutta la Creazione, non potendo – così, Tornare sui Miei Stessi Passi.

Come accade nelle vostre Famiglie ora, si verificò all’Alba dei Tempi una richiesta nel pianto, giacché il male – residuo dall’appena trascorso conflitto, scosse l’Animo del Mio primo Figliolo; e Fu per questo che Provvidi ad accostargli Eva, ormai Cosciente che – insieme, avrebbero preso una strada lontana da Me.

La storia si ripeté molte e molte volte, finché Ricordai di Davide – il modello di Servitore Leale e Coraggioso, Ch’E’ poi l’Arcangelo a voi noto, Michele.

Da Quel Casato Sbocciò in Bethlehem il Mio Agnello, che – dopo il Prode Giovanni, Dedicò al Mio Nome l’Intera Vita DonataGli! Lo Amai Sin dal Grembo Materno, perché Sapevo Che Sarebbe Stato il Solo ad AnnullarSi in Me, Chiedendo poi il Permesso di Proseguir la Razza Prediletta, Ch’Io Concessi.

Non V’E’ nulla di Mio Che non Sia anche Suo….e di chi Lo Ama. Egli E’ Me…ed Io Sono Lui! Tra Noi E’ l’Amore Puro – Ch’E’ lo Spirito Santo, Adorato dai Servi del Mio Cristo, Che Bene fecero a restar senza i morbosi legami della Terra.

Restate saldamente Uniti al Mio Figliolo Prediletto, Che Guiderà le vostre sorti future. Vi Benedico”.

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

Cristo di Dio, Benedici tutto il Cibo Che ci apprestiamo a consumare quotidianamente, affinché Porti Frutto Salvifico ai Corpi e alle Anime delle Creature a Te Fedeli! Amen.

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

Preghiera del Mattino

Lascia che ci Rivolgiamo a Te, Signore Dio, con le Parole del Salmista; Inonda, Questa Mattina, i nostri Cuori del Tuo Amore, affinché Passiamo la nostra Giornata nella Gioia e nella Lode al Tuo Nome. “Sia su di noi la Bontà del Signore, nostro Dio: Rafforza per noi l’Opera delle nostre mani, l’Opera delle nostre mani Rafforza”. Perché Questa Terra sia più Bella e gli uomini Diventino Migliori, Fa’ di noi, Signore, degli Strumenti della Tua Pace. Amen.

Dalla Prima Lettera di San Paolo Apostolo ai Corinzi (1 Cor 15,35-37.42-49)

Fratelli, qualcuno dirà: “Come Risuscitano i morti? Con quale corpo verranno?”.  Stolto! Ciò che tu semini non prende Vita, se prima non muore; e quello che semini non è il corpo che nascerà, ma un semplice chicco, di grano per esempio o di altro genere.  Così anche la Risurrezione dei morti: si semina corruttibile e Risorge Incorruttibile; si semina ignobile e Risorge Glorioso, si semina debole e Risorge Pieno di Forza; si semina un corpo animale, risorge un Corpo Spirituale. Se c’è un corpo animale, vi è anche un Corpo Spirituale, poiché Sta Scritto Che il Primo Uomo, Adamo, Divenne un Essere Vivente, ma l’Ultimo Adamo Divenne Spirito Datore di Vita.  Non Vi Fu prima il Corpo Spirituale, ma quello animale, e poi lo Spirituale.  Il Primo Uomo Tratto dalla Terra E’ di Terra, il Secondo Uomo Viene dal Cielo.  Quale E’ l’Uomo Fatto di Terra, Così Sono quelli di terra; ma Quale il Celeste, Così anche i Celesti.   E Come Abbiamo Portato l’Immagine dell’Uomo di Terra, Così Porteremo l’Immagine dell’Uomo Celeste. Parola di Dio.

Dal Salmo  55

Pietà di Me, O Dio, l’uomo Mi calpesta; allora ripiegheranno i Miei nemici, quando Ti Avrò Invocato: So Che Dio E’ in Mio Favore.  Lodo la Parola di Dio, Lodo la Parola del Signore, in Dio Confido, non Avrò Timore: che cosa potrà farMi un uomo? Su di Me, o Dio, i Voti Che Ti Ho Fatto: Ti Renderò Azioni di Grazie, perché Mi Hai Liberato dalla morte.  Hai Preservato i Miei Piedi dalla caduta, perché Io Cammini alla Tua Presenza nella Luce dei Viventi, o Dio.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 8,4-15)

In Quel Tempo, poiché una gran folla si radunava e accorreva a Lui gente da ogni città, Gesù Disse con una Parabola: «Il Seminatore Uscì a Seminare la Sua Semente. Mentre Seminava, Parte cadde lungo la strada e Fu calpestata, e gli Uccelli del Cielo La divorarono.  Un’Altra Parte cadde sulla pietra e appena Germogliata inaridì per mancanza di umidità.  Un’Altra cadde in mezzo alle spine e le spine, cresciute insieme con Essa, La soffocarono.  Un’Altra cadde sulla Terra Buona, Germogliò e Fruttò Cento Volte tanto». Detto Questo, Esclamò: «Chi ha orecchi per intendere, intenda!».  I Suoi Discepoli Lo interrogarono sul Significato della Parabola.  Ed Egli Disse: «A voi E’ Dato Conoscere i Misteri del Regno di Dio, ma agli altri solo in Parabole, perché vedendo non vedano e udendo non intendano.  Il Significato della Parabola E’ Questo: Il Seme E’ la Parola di Dio.  I Semi caduti lungo la Strada sono coloro che L’hanno ascoltata, ma poi viene il diavolo e porta via la Parola dai loro Cuori, perché non Credano e così siano Salvati.  Quelli sulla pietra sono coloro che, quando ascoltano, accolgono con Gioia la Parola, ma non hanno Radice; Credono per un certo tempo, ma nell’ora della tentazione vengono meno.  Il Seme caduto in mezzo alle spine sono coloro che, dopo aver ascoltato, strada facendo si lasciano sopraffare dalle preoccupazioni, dalla ricchezza e dai piaceri della Vita e non giungono a Maturazione.   Il Seme caduto sulla Terra Buona sono coloro che, dopo aver ascoltato la Parola con Cuore Buono e Perfetto, La Custodiscono e Producono Frutto con la loro Perseveranza». Parola del Signore.

Preghiera della Sera (Madre Teresa di Calcutta)

Chiediamo a nostro Signore Che non Si Allontani dal nostro fianco nel momento della tentazione. Perché allo Stesso Modo in Cui Fu Tentato Gesù, il diavolo tenterà anche noi. Non dobbiamo aver paura, perché Dio E’ Amore.  Se Dio ci Ama, dal momento Che Lui E’ Padre Amoroso, non Smetterà di Aiutarci. Quando ci Rendiamo Conto di aver commesso un errore, andiamo da Lui e DiciamoGli:  «Dio mio, mi Spiace! Sono Pentito!».

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Come comportarsi in chiesa - Parrocchia di Bozzolo - Diocesi di ...

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE AMEN