Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 12 settembre 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Fox Design - 17 - Il soffio del drago (divisore) - Wattpad

 

 

 

 

painting_example_chris_koelle2

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, in occasione della Festività per il Santissimo Nome di Maria, Auguriamo a tutte le donne – specialmente a coloro di nome Maria, di trascorrere una Serena Giornata in Pace ed in Preghiera, auspicando possa il Tutto porsi al Riparo dall’Ira di Dio Padre Onnipotente, sotto il Candido Manto della Vergine della Rivelazione, considerando quanto di brutto sta accadendo nel mondo intero.   Non lasciamoci trascinare – quindi, dagli umani vizi e fastidi, mai dimentichi che la Vita – Quella Vera, E’ Ben Altra Cosa…. ed E’ in Gesù! Buon Sabato di  Preghiera. Un Fraterno Abbraccio, in Cristo.

 

 

Vergine della notte – Piccole Suore della Divina Provvidenza

La Festa del “Santissimo Nome di Maria” fu concessa da Roma, nel 1513, ad una diocesi spagnola: Cuenca. Soppressa dal Pontefice San Pio V (Antonio Michele Ghislieri, 1566-1572), fu ripristinata da Papa Sisto V (Felice Peretti, 1585-1590) e poi estesa nel 1671 al Regno di Napoli e a Milano.   Il 12 settembre 1683, avendo Giovanni Sobieski, con i suoi polacchi, vinto i Turchi che assediavano Vienna e minacciavano la Cristianità, il Beato Innocenzo XI (Benedetto Odescalchi, 1676-1689), in Rendimento di Grazie, estese la festa alla Chiesa Universale e la fissò alla Domenica fra l’ottava della Natività.   San Pio X (Giuseppe Sarti, 1903-1914) la riportò al 12 settembre.   A Roma c’è una Chiesa Dedicata al “Santissimo Nome di Maria”, costruita nel XVIII secolo,   che si trova presso il Foro Traiano, nel rione Trevi: il Culto fu instaurato da Giuseppe Bianchi, già nel 1685, nella Chiesa di Santo Stefano del Cacco a Roma – nel rione Pigna, per poi essere Confermato dalla Fondazione della “Congregazione del Santissimo Nome di Maria”, approvata formalmente nel 1688.   Nel 1694 la Congregazione si trasferì alla Chiesa di San Bernardo a Colonna Traiani, una piccola Chiesa edificata su una costruzione del XV sec., appartenuta alla Compagnia di San Bernardo di Chiaravalle, nei pressi della Colonna Traiana. In seguito venne acquistato il terreno adiacente in previsione della costruzione, che avvenne tra il 1736 ed il 1751 ad opera dell’architetto francese Antoine Derizet.   L’interno della Chiesa è ellittico. Vi sono sette piccole Cappelle, decorate in marmo policromo.   San Paolo della Croce Diceva: “Nei Bisogni gettatevi nelle Braccia di Maria Santissima, ricorrete a Lei Come ad una Madre Misericordiosa, poi non vi inquietate, non vi perdete d’Animo, ma Fidatevi di Lei”.

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera alla Meravigliosa Maria

(Mamma di Gesù e Mamma nostra)

 

 

 

Sicuramente già conosci la Preghiera a Maria, ma La reciti a memoria o sai il Vero Significato? Proponiamo qui un testo diverso, Che forse Chiarirà meglio le idee.

Ave Maria, Piena di Grazia, il Signore E’ con Te

Ciao, Maria, sei una ragazza Meravigliosa, Dio Ti Ama!

Con Queste Parole l’Angelo Mandato Da Dio Saluta Maria.

E’ l’Annunciazione.

Dio Incontra Maria nella Sua Casa, per Invitarla a Partecipare ad un Grande Progetto.

Vuole Che Sia la Mamma di Gesù, una Creatura Figlia Sua, ma Anche Figlio di Dio. Che Avrà una Grande Missione. Egli Farà Capire a tutte le Persone Che Dio Ama di un Amore Infinito.

Tu Sei Benedetta fra tutte le Donne e Benedetto E’ il Frutto del Tuo Seno, Gesù.

Grazie, Maria, Che Sei Venuta a trovarmi: mi Porti la Luce e il Calore di Dio!

Con Queste Parole Elisabetta Riceve Maria nella Sua Casa. Maria Va a Casa di Sua cugina Elisabetta e le Porta, con la Sua Presenza Affettuosa, il Dono della Presenza di Dio. Elisabetta lo Capisce e Benedice Maria e il Figlio Che Lei Porta Dentro di Sé.

Santa Maria, Madre di Dio, Prega per noi peccatori, adesso e nell’Ora della nostra morte. Amen!

Maria, Madre di tutti noi, Guarda il nostro mondo e Aiutaci.   Con Queste Parole noi chiediamo a Maria di Portare a Dio le nostre Preghiere, i nostri Pensieri, e i nostri Desideri. Possiamo rivolgerci a lei Come alla nostra Mamma, perché Gesù – quando Stava Morendo in Croce, l’Ha Donata a ciascuno di noi dicendo: “Ecco Tua Madre”.   Dio Va a Casa di Maria, Maria Va a Casa di Elisabetta e ora tutti i Cristiani chiedono a Maria di Andare a Casa di ciascuno di loro, di Intervenire, di Aiutarli, di Essere per tutti una Madre Premurosa.   Grazie, Dio, per Averci Donato Tua Madre come nostra Madre! Grazie, Gesù, Grazie, Divino Spirito! Grazie, Santissima Trinità! Grazie, Maria, per Aver Detto “Sì” all’Angelo, Prega per tutti noi, che Ti Amiamo perché Sei la Mamma di Gesù, nostro Dio, nostro Unico Bene, nostra Unica Eredità.   Amen.

 

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

Cristo di Dio, Benedici tutto il Cibo Che ci apprestiamo a consumare quotidianamente, affinché Porti Frutto Salvifico ai Corpi e alle Anime delle Creature a Te Fedeli! Amen.

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

Preghiera del Mattino

In Questa Vita Nascosta in Dio, io sono Già Seduto alla Destra del Padre.   Il mio Spirito E’ Già Attratto Verso le Cose di Lassù e Tu mi Hai Spogliato dell’uomo vecchio e mi Hai Rivestito dell’Uomo Nuovo.   Non Ci Sei Che Tu, Cristo, Tutto in Tutti.   Ti Prego, Questa Mattina: Radicami per Sempre in Quella Vita Che Rifiuta di essere tributaria dello spirito malvagio, degli inganni molteplici della tentazione.   Perché Prolungare la mia Vita di peccatore, Quando la Tua Voce Dolce mi Chiama a una Vita Pura, Secondo il Vangelo? Ogni Giorno io Voglio Benedire e Lodare il Tuo Santo Nome, Ora e Sempre. Amen.

Dalla Prima Lettera di San Paolo Apostolo ai Corinzi (1Cor 10,14-22)

Miei Cari, state lontani dall’idolatria. Parlo come a persone Intelligenti. Giudicate voi stessi Quello che dico: il Calice della Benedizione che noi Benediciamo, non E’ forse Comunione con il Sangue di Cristo? E il Pane che noi Spezziamo, non E’ forse Comunione con il Corpo di Cristo? Poiché vi E’ un Solo Pane, noi siamo, benché molti, un Solo Corpo: tutti infatti Partecipiamo all’Unico Pane. Guardate l’Israele secondo la carne: quelli che mangiano le Vittime Sacrificali non sono forse in Comunione con l’Altare?Che Cosa dunque intendo dire? Che la carne Sacrificata agli idoli vale qualcosa? O che un idolo vale qualcosa? No, ma dico che quei Sacrifici sono offerti ai demòni e non a Dio.Ora, io non voglio che voi entriate in Comunione con i demòni; non potete bere il Calice del Signore e il calice dei demòni; non potete Partecipare alla Mensa del Signore e alla mensa dei demòni. O vogliamo Provocare la Gelosia del Signore? Siamo forse più forti di Lui?  Parola di Dio.

Dal Salmo 115

Che Cosa Renderò al Signore per Tutti i Benefici Che mi Ha Fatto? Alzerò il Calice della Salvezza e Invocherò il Nome del Signore. A Te Offrirò un Sacrificio di Ringraziamento e Invocherò il Nome del Signore. Adempirò i miei Voti al SignoreDavanti a tutto il Suo Popolo

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 6,43-49)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli:«Non vi è Albero Buono Che produca un Frutto cattivo, né vi è d’altronde Albero cattivo Che Produca un Brutto buono. Ogni Albero infatti Si Riconosce dal Suo Frutto: non si Raccolgono Fichi dagli spini, né si Vendemmia Uva da un rovo.L’uomo Buono dal Buon Tesoro del suo Cuore Trae fuori il Bene; l’uomo cattivo dal suo cattivo Tesoro trae fuori il male: la sua bocca infatti Esprime Ciò che dal Cuore Sovrabbonda.Perché Mi Invocate: “Signore, Signore!” e non fate Quello Che Dico?Chiunque Viene a Me e Ascolta le Mie Parole e Le Mette in Pratica, vi Mostrerò a chi è simile: è simile a un uomo che, Costruendo una Casa, ha Scavato molto Profondo e ha Posto le Fondamenta sulla Roccia. Venuta la Piena, il Fiume Investì quella Casa, ma non Riuscì a Smuoverla perché era Costruita Bene.Chi invece Ascolta e non Mette in Pratica, è simile a un uomo che ha Costruito una Casa sulla Terra, senza Fondamenta. Il Fiume la Investì e subito Crollò; e la distruzione di quella Casa fu Grande». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Dio mio, Abbi Pietà Questa Sera di coloro che hanno vissuto secondo i criteri dello spirito del mondo, disprezzando, perché ricchi, i poveri, sempre più numerosi.   Abbi Pietà per coloro che sono schiavi di ogni sorta di vizi, che distruggono la Dignità dell’uomo.   Abbi Pietà per coloro che hanno affari ben avviati, che hanno buona reputazione e dicono male degli altri, fomentando il male nel loro Cuore.   Per loro Pronunci con le Tue Sante Labbra Queste Parole: “Guai a voi… perché sarete afflitti e piangerete“. Ascolta le nostre Preghiere per Tutti e Lascia Che Ripetiamo con il Santo: “Dio mio! Che cosa ne sarà dei peccatori, di cui io sono il primo?”. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Come comportarsi in chiesa - Parrocchia di Bozzolo - Diocesi di ...

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE AMEN