Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 05 settembre 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Fox Design - 17 - Il soffio del drago (divisore) - Wattpad

 

 

 

 

painting_example_chris_koelle2

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

 

 

 

 

Pace e Bene.  L’uomo è diventato così superbo da non accettar nemmeno le evidenti cose che si stagliano innanzi agli occhi! Al contrario, proprio a dimostrar l’infausta consistenza di tale vizio – ch’è poi l’orgoglio, tende a screditare tutto quel che non capisce, per suo solo e umano limite.   Se tutti noi sapessimo quanto piccoli davvero siamo, cercheremmo di Ingraziarci il Signore con comportamenti quanto meno consoni alla Creazione, magari rispettando ogni persona o cosa, tralasciando le mediocrità della Terra.  Purtroppo questo non avviene appieno nemmeno in coloro che perseguono la Fede in maniera a dir poco personale, modo – questo, che rasenta non solo l’ipocrisia; infatti e a ben leggere le Scritture, si nota nelle Parole di Cristo sì la più ampia Disponibilità del Cielo a Soccorrer le Creature di quaggiù, pur essendo vero il fatto che di noi – Loro di Lassù, Conoscono finanche il numero dei capelli sul capo d’ognuno! Ora, com’è possibile pensare di sfuggire alla Divina Ira Che Sovrasta il Mondo, se siamo così attentamente Osservati? Da Ciò – a meno di Credere solo per attenersi alle regole e mode dei tempi, la certezza Che – oltre a quello che riusciamo noi ad osservare, v’E’ dell’Altro…. ma seriamente.   Quindi, Fratelli e Sorelle Carissimi, non affanniamoci in inutili strategie e competizioni, dannosi frutti per la Pace degli uomini, adoperandoci – invece, per Edificare un Mondo Migliore, Confidando nel nostro Amato Beniamino Gesù Cristo – il Sacerdote Prediletto dell’Onnipotente, Ch’E’ ormai Prossimo a Rimanifestar di Sé tra noi, per la Gloria di Dio Padre. Amen! Ricordando insieme la Festeggiata odierna – Madre Teresa di Calucutta, Buon Primo Sabato del Mese a tutti, Rendendo Omaggio alla Grande Promessa della Divina Misericordia.

As I look at the intricate design of these little sparrows, experience tells me that where there is a design, there is a designer! It is a comforting thought to consider that somewhere there is a Creator who is aware of and has love for... Read More ›

 

 

 

 

Messaggio del Cristo di Dio

(a Giovanni, Venerdì 31 luglio 2020)

 

 

 

 

Ha Detto il Signore di “non preoccuparci eccessivamente per la nostra Sorte, poiché E’ Stato Predisposto Tutto dal Cielo, a prescindere da quel che l’umano  mondo oggi offra alle genti! Infatti, benché il Tempo di Lassù non Sia Paragonabile a quello a noi riferito, Sono ormai Prossime le Manifestazioni Straordinarie delle Autorità Celesti, non Trascurando il Fatto Che le Alterazioni Climatiche ed Ambientali Fanno Parte di un Ben Definito Programma, Mirato a disarticolare le certezze delle Creature di quaggiù. La Preghiera ed il Digiuno Aiuteranno gli Animi a Rafforzar lo Spirito d’ognuno, ProiettandoLi Verso l’Energia Cosmica del Creato Intero e PonendoLi – Così, a Contatto con i Trapassati Beniamini del Passato, del Presente e del Futuro”.

                                                    Un Mondo di Fantasie all'Uncinetto di Lisa : Ci sono persone... Madre Teresa di Calcutta

 

 

 

 

Messaggio di nostra Signora a Pedro Regìs

(Anguera – Brasile – 29 maggio 2010,  3.325)

 

 

 

 

“Cari Figli, l’Umanità berrà l’amaro calice della Sofferenza. Il Giappone soffrirà e grande sarà il dolore per i Miei poveri Figli. L’Umanità Vivrà momenti di dolore per una grande guerra in Oriente, il Fuoco incrocerà il Cielo e gli uomini bruceranno. Sono vostra Madre e Vengo dal Cielo per Condurvi a Mio Figlio Gesù. Siete Amati, uno per uno dal Padre, dal Figlio, Attraverso lo Spirito Santo. Non incrociate le braccia. Quello che dovete fare non lasciatelo per domani. Non incrociate le braccia. Dio Ha Fretta. Date a tutti il buon esempio e ovunque Imitate Mio Figlio Gesù! Egli E’ il vostro Unico e Vero Salvatore e senza di Lui l’Umanità non troverà la Pace. Io Sono vostra Madre e vi Amo. Se sapeste Quanto vi Amo piangereste di Gioia. Non retrocedete. Pregate. Pregate. Pregate. Soffro per ciò che vi attende. Gli uomini seguiranno la direzione verso l’immenso campo, ma incontreranno la morte. Molti avranno di che piangere e lamentarsi. Coraggio. Grazie per essere qui. Vi Ringrazio per essere venuti. Intercederò per voi Presso Gesù. Avanti con Coraggio e Gioia. Questo E’’ il Messaggio Che vi Trasmetto in Nome della Santissima Trinità. Vi Ringrazio per averMi permesso di Riunirvi qui ancora una volta. Vi Benedico in Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Restate in Pace”.

 

 

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

 

Cristo di Dio, Benedici tutto il Cibo Che ci apprestiamo a consumare quotidianamente, affinché Porti Frutto Salvifico ai Corpi e alle Anime delle Creature a Te Fedeli! Amen.

 

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

1° Sabato del Mese

La Grande Promessa della Divina Misericordia

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino (Madre Teresa di Calcutta)

L’uomo è irragionevole, illogico, egocentrico: non importa Amalo. Se fai il Bene, diranno che lo fai per secondi fini egoistici: non importa Fa il Bene. Il Bene che fai forse domani Verrà Dimenticato: non importa fa il Bene. L’Onestà e la Sincerità ti rendono vulnerabile: non importa, sii Onesto e Sincero. Quello che hai Costruito può Essere Distrutto: non importa, Costruisci. La gente che hai Aiutato, forse non te ne sarà Grata, non importa, Aiutala. Dà al Mondo il Meglio di te, e forse sarai preso a pedate: non importa, dà il Meglio di te!

Dalle Lettera di San Paolo Apostolo aiCorinzi(1 Con 4,6-15)

Fratelli, Imparate [da me e da Apollo] a Stare a Ciò Che E’ Scritto, e non vi gonfiate d’orgoglio favorendo uno a scapito di un altro. Chi dunque ti dà questo Privilegio? Che cosa possiedi che tu non l’abbia Ricevuto? E se l’hai Ricevuto, perché te ne vanti come se non l’avessi Ricevuto?Voi siete già sazi, siete già diventati ricchi; senza di noi, siete già diventati re. Magari foste diventati re! Così anche noi potremmo regnare con voi. Ritengo infatti che Dio Abbia Messo noi, gli Apostoli, all’Ultimo Posto, come condannati a morte, poiché siamo dati in spettacolo al Mondo, agli Angeli e agli uomini.Noi Stolti a Causa di Cristo, voi Sapienti in Cristo; noi deboli, voi forti; voi Onorati, noi disprezzati. Fino a questo momento soffriamo la Fame, la Sete, la nudità, veniamo percossi, andiamo vagando di luogo in luogo, ci affatichiamo Lavorando con le nostre mani. Insultati, Benediciamo; Perseguitati, Sopportiamo; Calunniati, Confortiamo; siamo diventati come la spazzatura del Mondo, il rifiuto di tutti, fino ad oggi.Non per farvi vergognare vi scrivo Queste Cose, ma per ammonirvi, come figli miei Carissimi. Potreste infatti avere anche diecimila pedagoghi in Cristo, ma non certo molti padri: sono io che vi ho Generato in Cristo Gesù Mediante il Vangelo. Parola di Dio.

Dal Salmo 144

Giusto E’ il Signore in Tutte le Sue Viee Buono in Tutte le Sue Opere.Il Signore E’ Vicino a chiunque Lo Invoca,a quanti Lo Invocano con Sincerità.Appaga il Desiderio di quelli Che Lo Temono,Ascolta il loro grido e li Salva.Il Signore Custodisce tutti quelli Che Lo Amano,ma Distrugge tutti i malvagi.Canti la mia bocca la Lode del Signoree Benedica ogni Vivente il Suo Santo Nome,in Eterno e per Sempre.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 6,1-5)

Un Sabato Gesù Passava fra Campi di Grano e i Suoi Discepoli Coglievano e Mangiavano le Spighe, sfregandole con le mani.   Alcuni farisei dissero: «Perché fate in Giorno di Sabato quello che non è lecito?». Gesù Rispose loro: «Non avete letto Quello Che fece Davide, quando lui e i suoi compagni ebbero Fame? Come entrò nella Casa di Dio, prese i Pani dell’Offerta, Ne mangiò e Ne diede ai suoi compagni, sebbene non sia lecito mangiarli se non ai soli Sacerdoti?».  E Diceva loro: «Il Figlio dell’Uomo E’ Signore del Sabato». Parola del Signore.

Preghiera della Sera (Madre Teresa di Calcutta)

Quando Cristo Ha Detto: “Avevo Fame e Mi Avete Dato da Mangiare!”, non Pensava solo alla Fame di Pane e di cibo materiale, ma Pensava anche alla Fame di Amore. Anche Gesù Ha Sperimentato Questa Solitudine. Ogni essere umano che si trova in Quella Situazione Assomiglia a Cristo nella Sua Solitudine; e Quella E’ la Parte più Dura, la Fame Vera!

Come comportarsi in chiesa - Parrocchia di Bozzolo - Diocesi di ...

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE AMEN