Il Santo Vangelo del Giorno Domenica del Signore 12 luglio 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

Mai Dimenticando Che “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, per Intercessione del Cuore Immacolato di Maria, il Santo Vangelo del Giorno E’ Permanentemente Dedicato all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

A.N.A.Di.M.I. Onlus (@anadimionlus) | Twitter

 

 

 

 

 

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.   Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un Forestiero per i Figli di Mia Madre.  Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle, spesso proviamo difficoltà nel Credere a Ciò Che non vediamo, poiché la nostra è diventata una società materialista e colma di profondi insuccessi Spirituali.  Se il Signore Decidesse improvvisamente Mostrar di Sé avremmo seri problemi persino in dette circostanze, tanto siamo certi di quanto riteniamo scioccamente d’esser diventati.  Eppure, i ricchi e potenti muoiono come i Poveri e gli Umili, a dimostrar cosa poi ci aspetta nella Sovraordinata Giustizia delle cose. Nonostante le resistenze occulte, v’è un’ormai “seria possibilità” che Quanto i Cuori Attendono Sia già quaggiù tra noi, a evidenziare quanto abbiamo errato, e quanto i nostri “governanti” siano il nulla al Cospetto del nostro Redentore! Non sarà certo facile il voltar pagina con scienza e cognizione, ma E’ infatti nello Spirito che noi dobbiam Passare, con l’Animo Terso e Abbandonato dei Fanciulli, lasciandoci Guidare dal Maestro, Saggiamente interpretando Quello Che il Padre Nostro Mandò in Terra a Dire: “Il Mio Giusto Vivrà Mediante la Fede!”, e con il Divino Amore ci Guiderà per mano.  Ciò dovrebbe far riflettere gli Esponenti di tutte le Religioni del Pianeta. Buona e Serena Domenica, nella Grazia del Signore!.

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Messaggio della Beata Vergine Maria

(Per gli Eletti degli Ultimi Tempi- 09 giugno 2010)

 

 

 

 

“Figli Miei, Sono a voi perché Desidero che i vostri Cuori Siano Sempre più Uniti a Quello di Gesù, il Quale vi Ha tanto Amato da Versare per ognuno di voi Fino all’Ultima Goccia di Sangue.  Figli Miei, Innamoratevi di Quel Cuore e AmateLo con tutto di voi stessi, perché possiate cogliere in Esso l’Amore di Dio Che Si E’ Fatto Carne.  Attingete da Quel Cuore tutte le vostre Speranze per il presente e per il futuro, in Quel Cuore va Riposta ogni Fiducia. Nei momenti dell’angoscia, quando ritenete di essere completamente soli, pensate che Quel Cuore Batte anche per voi ed E’ Vivo ed E’ Presente in Tutti i Tabernacoli del mondo.  Amate Quel Cuore Come L’Ho Amato Io e Fate che ogni vostra Azione, anche la più piccola Fatta per Amore, possa essere compiuta per il Cuore di Gesù.  Vi Amo Figli Miei e vi Benedico nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo”.

 

 

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

Gesù, Benedici il Cibo Che ci apprestiamo a consumare, affinché Porti Frutto Salvifico ai Corpi e alle Anime delle Creature a Te Fedeli! Amen.

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio e il Suo Preziosissimo Sangue, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino del Cristo di Dio, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, i Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

“Ho Offuscato la Bellezza della mia Anima, o Creatore; l’oscurità ha Invaso il mio Cuore e il mio Desiderio si è Legato alla Terra, ho fatto a Brandelli i Vestiti Originari Che Tu mi Avevi Tessuto. Ho Contemplato la Bellezza dell’albero del male e il mio Spirito ne è stato sedotto. Mi sono Trovato Nudo e mi sono Nascosto. Non ho Risposto, Signore, Quando mi Chiamavi per Nome”. Ma Oggi nel Deserto di Questa Vita ho di Nuovo Sentito la Tua Voce, e non Chiuderò più il mio Cuore; Entra nella Tenda della mia Carne affinché da Questo Tempio Spirituale Si Innalzi il Sacrificio di una Preghiera Continua. Amen.

Dal Libro del Profeta Isaia (Is 55,10-11)

Così Dice il Signore: «Come la Pioggia e la Neve Scendono dal Cielo e non vi Ritornano senza avere Irrigato la Terra, senza averla Fecondata e Fatta Germogliare, perché Dia il Seme a chi Semina e il Pane a chi Mangia, Così Sarà della Mia Parola Uscita dalla Mia Bocca: non Ritornerà a Me senza Effetto, senza Aver Operato Ciò Che Desidero e senza Aver Compiuto Ciò per Cui L’Ho Mandata». Parola di Dio.

Dal Salmo 64

Tu Visiti la Terra e La Disseti, La Ricolmi di Ricchezze. Il Fiume di Dio E’ Gonfio di Acque; Tu Prepari il Frumento per gli uomini. Così Prepari la Terra: Ne Irrìghi i Solchi, Ne Spiani le Zolle, La Bagni con le Piogge e Benedici i Suoi Germogli.   Coroni l’Anno con i Tuoi Benefici, i Tuoi Solchi Stillano Abbondanza. Stillano i Pascoli del Deserto e le Colline Si Cingono di Esultanza. I Prati Si Coprono di Greggi, le Valli Si Ammantano di Messi: Gridano e Cantano di Gioia!

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Romani (Rm 8,18-25)

Fratelli, ritengo che le sofferenze del Tempo Presente non siano paragonabili alla Gloria Futura Che Sarà Rivelata in noi.  L’Ardente Aspettativa della Creazione, infatti, E’ Protesa verso la Rivelazione dei Figli di Dio. La Creazione infatti E’ Stata Sottoposta alla caducità – non per Sua Volontà, ma per Volontà di Colui Che l’Ha Sottoposta – nella Speranza Che anche la Stessa Creazione Sarà Liberata dalla schiavitù della corruzione per Entrare nella Libertà della Gloria dei Figli di Dio.  Sappiamo infatti Che Tutta Insieme la Creazione geme e soffre le Doglie del Parto fino ad Oggi. Non solo, ma anche noi, Che Possediamo le Primizie dello Spirito, Gemiamo Interiormente Aspettando l’Adozione a Figli, la Redenzione del nostro corpo. Parola di Dio.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Marco (Mc 4,1-20)

In Quel Tempo, Gesù Cominciò di nuovo a Insegnare lungo il Mare. Si riunì attorno a Lui una folla enorme, tanto Che Egli, Salito su una Barca, Si Mise a Sedere Stando in Mare, mentre tutta la folla era a Terra lungo la Riva. Insegnava loro Molte Cose con Parabole e Diceva loro nel Suo Insegnamento: «Ascoltate. Ecco, il Seminatore Uscì a Seminare. Mentre Seminava, una Parte cadde lungo la strada; vennero gli Uccelli e La Mangiarono. Un’altra Parte cadde sul terreno sassoso, dove non c’era molta terra; e subito Germogliò perché il Terreno non era profondo, ma quando Spuntò il Sole, Fu Bruciata e, non avendo Radici, Seccò. Un’altra Parte cadde tra i rovi, e i rovi crebbero, La Soffocarono e non Diede Frutto. Altre Parti caddero sul Terreno Buono e Diedero Frutto: Spuntarono, Crebbero e Resero il trenta, il sessanta, il cento per uno». E Diceva: «Chi ha orecchi per Ascoltare, Ascolti!». Quando poi furono da soli, quelli che erano intorno a Lui insieme ai Dodici Lo Interrogavano sulle Parabole. Ed Egli Diceva loro: «A voi E’ Stato Dato il Mistero del Regno di Dio; per quelli che sono fuori invece tutto avviene in Parabole, affinché Guardino, sì, ma non Vedano, Ascoltino, sì, ma non Comprendano, perché non si Convertano e Venga loro Perdonato». E Disse loro: «Non Capite Questa Parabola, e Come potrete Comprendere tutte le Parabole? Il Seminatore Semina la Parola. Quelli lungo la Strada sono coloro nei quali Viene Seminata la Parola, ma, quando l’Ascoltano, subito viene satana e porta via la Parola Seminata in loro. Quelli Seminati sul terreno sassoso sono coloro che, quando Ascoltano la Parola, subito l’Accolgono con Gioia, ma non hanno Radice in se stessi, sono incostanti e quindi, al sopraggiungere di qualche tribolazione o persecuzione a Causa della Parola, subito vengono meno. Altri sono quelli Seminati tra i rovi: questi sono coloro che hanno Ascoltato la Parola, ma sopraggiungono le preoccupazioni del Mondo e la seduzione della ricchezza e tutte le altre passioni, Soffocano la Parola e questa rimane senza Frutto. Altri ancora sono quelli Seminati sul Terreno Buono: sono coloro Che Ascoltano la Parola, l’Accolgono e Portano Frutto: il trenta, il sessanta, il cento per uno». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Ti Rendiamo Grazie, o Signore, perché Attraverso il Dono della Figliolanza Tu Poni accanto a noi il Sostegno e la Compagnia di tanti Fratelli nell’Unica Fede. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

Come comportarsi in chiesa - Parrocchia di Bozzolo - Diocesi di ...

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE AMEN