Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì del Signore 10 giugno 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

Mai Dimenticando Che “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, per Intercessione del Cuore Immacolato di Maria, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

A.N.A.Di.M.I. Onlus (@anadimionlus) | Twitter

 

 

 

 

Popolo di Dio, Che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!   

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen 

 

 

 

GUERRERO INCANSABLE – Poesia, pensamientos y reflexiones.

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, mentre un “Leone” Impegna sovente i Sogni di alcuni, non di rado, capita d’imbattersi in soggetti che credono d’aver compreso il tutto, mentre – in realtà, parlano di Dio a proprio comodo. Queste Creature, piene d’orgoglio e d’insani Sentimenti, scavano la fossa al loro Animo ormai scuro, facendoLo impallidire al Cospetto del Creatore.  Alcuni, ancor più furbi, mediano il male col Bene, coinvolgendo persino Sacerdoti ed Esorcisti nei loro turpi giochi! Se fossimo coscienti del danno procurato piangeremmo di dolore, non fosse altro per l’atavica ingratitudine Verso il Padre nostro, Che ancor Consente alla Vita di Scorrere, Permettendoci – Così, di Recuperare alle cattive azioni.  A nulla servono violenze o vendette, quando la causa di tutti i guai siamo noi, e non il Signore.  In ginocchio e nell’Intimo Nascondimento, chiediamo Umilmente Perdono al Figlio dell’Uomo, Che Ben Conosce l’astuzia del maligno…. e dei tristi suoi seguaci.  Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

Giugno del Sacro Cuore

(nel Medioevo, una Devozione Gloriosa e Trionfale)

 

 

 

 

Dall’Epoca carolingia fino al XIII Secolo, la Devozione al Sacro Cuore Fu Caratterizzata da uno Stile Trionfale.   Come il Redentore Era spesso Raffigurato in Modo Regale e Luminoso, Così anche gli Aspetti della Sua Umanità Erano Presentati con Caratteristiche Gloriose.   Basti ricordare le Immagini Che Raffiguravano Gesù Inchiodato sulla Croce, ma Vestito con Fastosi Paramenti da Sommo Pontefice e con una Corona Regale sulla Testa.   «Il Sacro Cuore, Percepito dalle Vergini di Helfta nelle Loro Ore di Pia Contemplazione, Era un Sacro Cuore Trionfante Che Attraeva irresistibilmente Tutti i Cuori.   Esse Lo Contemplavano Glorioso, Vincitore, Amante, Teneramente Amato, Raggiante».   Questo «Trionfalismo» Era allora Giustificato.   Nel Medioevo, nonostante le Sue manchevolezze, gli scismi e i disordini, la Chiesa Guidava lo Spirito dei Popoli, Esercitando una Influenza Benefica anche sulla Vita Sociale.   Così Papa Leone XIII Descrive quei Secoli di Fede: «Vi fu un Tempo in cui la Filosofia del Vangelo Governava gli Stati.   In quell’Epoca, l’Efficacia Propria della Sapienza Cristiana e la Sua Divina Virtù Erano Penetrate nelle leggi, nelle istituzioni, nella Morale dei Popoli, Impregnando tutte le classi e i rapporti sociali».   Vi Erano numerosi Santi, molti uomini tendevano alla Perfezione e moltissimi Vivevano abitualmente in Stato di Grazia, spandendo il «Buon Odore di Cristo».   Era l’Epoca delle Grandi Cattedrali, degli Splendidi Monasteri e Abbazie, degli Austeri e imponenti castelli, delle Laboriose Corporazioni Professionali, dei Coraggiosi Ordini Cavallereschi, delle Crociate e delle prime Missioni, del dotto Insegnamento Teologico e delle prime scoperte scientifiche, delle nascenti letterature nazionali e di numerosi capolavori artistici.   Re e regine Santi governavano non poche Nazioni, l’aristocrazia si sentiva impegnata sulla Via della Perfezione Evangelica, sia Vivendo nel mondo che rifugiandosi nei Conventi, la nascente borghesia incominciava a sensibilizzarsi all’Opera della Caritatevole Assistenza ai Bisognosi.   Nell’atmosfera Sociale della Cristianità medioevale, il Redentore Era Come in Casa Propria, Circondato da Rispetto, Obbedienza e Amore.

(Tratto da: “Il Sacro Cuore, Salvezza delle Famiglie e della Società” – di Guido Vignelli – ed. Luci sull’Est – pagg. 15-16).

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio e il Suo Preziosissimo Sangue, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino del Cristo di Dio, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, i Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

L’Antica Legge E’ Stata Scritta sulla Dura Pietra dal Dito di Dio. La Nuova Legge E’ Stata Tracciata nella Mobile Sabbia dal Dito di Gesù, Misericordia del Padre, Quando la Prima Legge Condannava la donna adultera. E non E’ in Lettere di Pietra Che Tu Hai Infuso in noi il Tuo Spirito Santo, ma L’Hai Deposto in Lettere di Fuoco Che Gemeranno tutt’Oggi Verso il Padre. In nostro nome, con o senza di noi, Tanto Egli Ci Ama. Sii Benedetto, Signore, per un Tale Peso di Gloria nei nostri Vasi di Terra. Amen.

Dal Primo Libro dei Re (1Re 18,20-39)

In Quei Giorni, Acab Convocò tutti gli Israeliti e radunò i Profeti sul Monte Carmelo. Elia Si Accostò a tutto il Popolo e Disse: “Fino a quando zoppicherete con i due piedi? Se il Signore E’ Dio, seguitelo! Se invece lo è Baal, seguite lui!”. Il Popolo non Gli rispose nulla. Elia Aggiunse al Popolo: “Sono rimasto solo, Come Profeta del Signore, mentre i profeti di Baal sono quattrocentocinquanta. Dateci due Giovenchi; essi se ne scelgano uno, lo squartino e lo pongano sulla legna senza appiccarvi il Fuoco. Io preparerò l’altro Giovenco e lo porrò sulla legna senza appiccarvi il Fuoco. Voi invocherete il nome del vostro dio e io invocherò Quello del Signore. La Divinità Che Risponderà Concedendo il Fuoco E’ Dio!”. Tutto il Popolo rispose: “La proposta è buona!”. Elia Disse ai profeti di Baal: “Sceglietevi il Giovenco e cominciate voi perché siete più numerosi. Invocate il nome del vostro Dio, ma senza appiccare il Fuoco”. Quelli presero il Giovenco, lo prepararono e invocarono il nome di Baal dal Mattino fino a Mezzogiorno, gridando: “Baal, rispondici!”. Ma non si sentiva un alito, né una risposta. Quelli continuavano a saltare intorno all’altare che avevano eretto. Essendo già Mezzogiorno, Elia Cominciò a beffarsi di loro dicendo: “Gridate con voce più alta, perché egli è un dio! Forse è soprappensiero oppure indaffarato o in viaggio; caso mai fosse addormentato, si sveglierà”. Gridarono a voce più forte e si fecero incisioni, secondo il loro costume, con spade e lance, fino a bagnarsi tutti di Sangue. Passato il Mezzogiorno, quelli ancora agivano da invasati ed era venuto il momento in cui si sogliono offrire i Sacrifici, ma non si sentiva alcuna voce né una risposta né un segno di attenzione. Elia Disse a tutto il Popolo: “Avvicinatevi!”. Tutti si avvicinarono. Si Sistemò di nuovo l’Altare del Signore che era stato demolito. Elia Prese dodici pietre, Secondo il numero delle Tribù dei Discendenti di Giacobbe, al Quale il Signore Aveva Detto: “Israele sarà il tuo Nome“. Con le pietre eresse un Altare al Signore; Scavò intorno un canaletto, capace di contenere due misure di seme. Dispose la legna, squartò il Giovenco e lo pose sulla legna. Quindi Disse: “Riempite quattro brocche d’Acqua e versatele sull’Olocausto e sulla legna!”. Ed essi lo fecero. Egli Disse: “Fatelo di nuovo!”. Ed essi ripeterono il gesto. Disse ancora: “Per la terza volta!”. Lo fecero per la terza volta. L’acqua scorreva intorno all’Altare; anche il canaletto si riempì d’Acqua. Al momento dell’offerta si avvicinò il Profeta Elia e Disse: “Signore, Dio di Abramo, di Isacco e di Giacobbe, oggi si sappia Che Tu Sei Dio in Israele e Che io sono Tuo servo e che ho fatto Tutte Queste Cose per Tuo Comando. Rispondimi, Signore, rispondimi e questo Popolo sappia Che Tu Sei il Signore Dio e Che Converti il loro Cuore!”. Cadde il Fuoco del Signore e Consumò l’Olocausto, la Legna, le pietre e la cenere, prosciugando l’Acqua del canaletto. A tal vista, tutti si prostrarono a Terra ed esclamarono: “Il Signore E’ Dio! Il Signore E’ Dio!”.

Dal Salmo 15

ProteggiMi, o Dio: in Te Mi Rifugio. Ho Detto a Dio: “Sei Tu il Mio Signore“. Si affrettino altri a costruire idoli: io non spanderò le loro libazioni di Sangue né pronunzierò con le mie labbra i loro nomi. Il Signore E’ Mia Parte di Eredità e Mio Calice: nelle Tue Mani E’ la Mia Vita. Io Pongo Sempre Innanzi a Me il Signore, Sta alla Mia Destra, non Posso vacillare. Mi Indicherai il Sentiero della Vita, Gioia Piena nella Tua Presenza, Dolcezza senza fine alla Tua Destra.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 5,17-19)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Non pensate Che Io Sia Venuto ad Abolire la Legge o i Profeti; non Son Venuto per Abolire, ma per Dare Compimento.  In Verità vi Dico: finché non Siano Passati il Cielo e la Terra, non passerà neppure un iota o un Segno dalla Legge, Senza Che Tutto Sia Compiuto. Chi dunque trasgredirà Uno Solo di Questi Precetti, anche Minimi, e insegnerà agli uomini a fare altrettanto, Sarà Considerato minimo nel Regno dei Cieli. Chi invece Li osserverà e li insegnerà agli uomini, Sarà Considerato Grande nel Regno dei Cieli». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Da una Colonna di Nubi, Tu Parlavi a Mosè. E Questa Sera mi ricordo Che Tu Mi Hai Parlato all’Alba nelle tenebre Come nella Sua Ammirabile Luce, Tu Mi Hai Parlato ad Ogni Ora del Giorno, in Ogni Attimo della mia Vita, Tu Mi Hai Parlato Come alla Fanciulla del Cantico.    Ma spesso non sono stato Là Dove Tu Mi Aspettavi: ero altrove. Perdonami di essere così poco invaghito di un Innamorato Così Paziente, Così Pronto a Offrirsi senza Aspettarsi Nulla in Cambio. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

Religión de López Méndez - Blog Banesco

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE AMEN