Lettera aperta a Gesù! (Riceviamo e pubblichiamo).

 

 

 

 

 

“Caro Signor nostro, cosa deve ancora accadere perché il mondo comprenda Quale Sia l’Autentica Differenza tra Cielo e Terra? Tutti cercano di darsi un ruolo, anche ritagliandolo in danno al Prossimo loro, non capendo Che Tu – però, ci Osservi Attentamente e Valuti ogni pur singolo pensiero! Al mio Povero Cuore Hai Spesso Inteso Ricordare Che Tutto È Amore e Che Ogni Cosa Viene dal Padre, Passando Sempre per la Tua Parola. Specialmente in questi Ultimi Tempi, noi Viviamo uno stato di grande confusione, mista ad angoscia, perché le menzogne del mondo stanno cadendo una ad una, lasciando emergere la Verità della Creazione Stessa.  Gesù di Nazaret, Come non Fu Facile per Te il Calarsi tra noi nelle meschine cose di quaggiù, così gli Animi Sensibili Soffrono l’enorme tragedia terrena, trovandosi Costretti dalla Fede in Te a Restare ancor qui – nella ormai tremenda valle di Lacrime, nonostante la Visione Paradisiaca del Cielo.  Prega l’Onnipotente per noi – o Figlio dell’Uomo, affinché Voglia Concederci la Grazia della temporanea Inconsapevolezza, visto che quanto oggi vediamo poco ha per Ristorare i Cuori.  Tuttavia e per Grazia, abbiamo Imparato a Far Ricorso anche alle Cure della Bella e Dolce Mamma Maria, Che non Mancherà – Ella, di Confortarci ancora nel nostro Dolore, Rendendoci più Puri e Saldi nei Sentimenti!”.