Il Santo Vangelo del Giorno Domenica del Signore 03 maggio 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

Christus vincit! Christus regnat! Christus imperat!

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

A.N.A.Di.M.I. Onlus (@anadimionlus) | Twitter

 

 

Popolo di Dio, Che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!     

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen 

 

 

 

 

Quando il Tuono Squarcerà il Cielo, Quando la Terrà evaporerà dolore, quando le urla si perderanno nel vuoto, allora il popolo chinerà davvero il capo, ormai pronto ad osservar l’aspetto intrinseco del Buon Messaggio …. Che il Signore Volle inviargli.  I luoghi storici della città – che già Riverbera la Luce, consoleranno le Creature bistrattate dai Fratelli di quaggiù, e colpa alcuna porteran però al Cospetto dell’Eterno, poiché non v’è Gloria alcuna nel riferire, così come nell’ascoltare. il sol fine richiamato sarà stato l’Ammorbidire i Cuori, onde Consegnare all’Angelo di Dio le Creature Ravvedute, che tante Lacrime avran versato.  Bisognerà Amar davvero, senza quelle ansie e condizioni che al Padre non potremo mai addebitare! Qual migliore occasione dell’Aiuto Celeste di Maria Vergine Regina, Che Assume il Ruolo Che già Le Apparteneva? Pieghiamo anche le ginocchia, quindi, ringraziando solo la Misericordia del Giusto Re per ogni cosa capitata: sol così dimostreremo al mondo intero quanto errato sia stato il nostro andar girovagando, senza meta e Luce alcuna, per l’ambita e mai raggiunta Redenzione.  Serena Domenica a tutti.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Opera scritta dalla Divina Sapienza

(Per gli Eletti degli Ultimi Tempi – 12 agosto 2010)

 

 

 

 

Eletti, Amici Cari, restate nel Mio Amore ed aspettate Che Si Compia su di voi il Mio Progetto. Grande E’ il Premio Che Darò all’Amico Fedele che Persevera fino alla fine, senza lasciarsi deviare dalla ribellione generale.

“Sposa Amata, il Grande Signore Che Torna da un Lungo Viaggio Porta Grandi Doni per i Suoi Cari Amici, per i Suoi Servi Fedeli ed Attivi. Beato il Servo che non si è lasciato sviare, ma è restato Fedele al suo Posto! Beato quel Servo Fedele che ha saputo attendere il Padrone Che Ha molto Tardato! Beato quel Servo Fedele che non ha detto: “Il Padrone Tarda, significa che non Torna più!”. Beato colui che ha saputo attendere, facendo il suo Dovere sempre, restando attivo al suo Posto! Amata Sposa, quando la corrente è molto forte trascina via: occorre fare una grande fatica per restare. Hai ben compreso le Mie Parole?  Mi dici: “Dolce Amore, capisco alla Tua Luce, Quella che Ti Degni di Dare a me. Tu, Santissimo, Alludi alla ribellione forte di questo tempo, alla grande seduzione di questo tempo. Tu Alludi a Questo: la ribellione generale alle Tue Sante Leggi è come una forte corrente che trascina via; occorre grande fatica per non farsi trascinare nel gorgo tremendo del male. Il Tuo Sguardo Abbraccia tutto il Pianeta. Vedi ogni Cuore e Geme il Cuore Santissimo nel Constatare che l’uomo fatica assai ad Emendarsi. Tu non Puoi Realizzare il Tuo Progetto sull’uomo, se egli non corrisponde. Hai Ripetuto: “Uomo, senza di te ti Ho Creato; ma senza di te non Posso Salvarti”. Questo Hai Detto e Ripetuto, Dolce Amore; ma pare che l’uomo, ora presente sulla Terra, non voglia comprendere. Capisco che la ribellione di molti tende a divenire ribellione di tutti: è proprio una forte corrente che trascina al male. Spesso, mi pongo questa domanda, vedendo la terribile situazione: su quanti Dio Potrà Realizzare il Suo Progetto Sublime? Ogni uomo Nasce con un Tuo Progetto. Tutto Tu Fai per RealizzarLo; ma in questo grande tempo di ribellione alle Tue Leggi quanti Ti Permettono di CompierLo?”.  Sposa Amata, non devi fare questo Pensiero, devi invece dire: “Faccio con Gioia la Parte Che il mio Signore mi Ha Assegnato perché possa Compiersi su molti il Suo Progetto d’Amore”. Ogni uomo deve fare Bene la Parte che Io, Io, Dio, gli Ho Assegnato; a tutto il resto Penserò Io, Io, Dio. Con la Preghiera, col Sacrificio si possono Salvare tante Anime. Non venga mai meno nell’uomo la Preghiera: Essa E’ la Linfa Che Dà Vita. Sposa Cara, chi non Prega s’inaridisce e non Produce né Fiori né Frutti: presto diviene una Pianta secca. DiMMi: che si fa di una Pianta secca; si lascia al suo posto o la si rimuove per bruciarla?  Mi dici: “Dolce Amore, ho compreso bene il Tuo Dire. Ogni Pianta, che non è sostenuta dalla Linfa, secca e muore. La Pianta è l’uomo; la Linfa Vitale Sei Tu, Amore Infinito. Chi vuole Vivere senza di Te è come quella Pianta che inaridisce, secca e muore. Essa non può stare più al suo Posto e deve essere rimossa. Capisca ogni uomo in fretta Questa Verità e si apra a Te, Unico Bene, Dolcezza Infinita dell’Anima; si apra a Te, Meraviglioso Dio d’Amore. Ti Supplico, Gesù, Ti Supplico: Concedi ancora le Grazie di Salvezza; Diventino Linfa Vitale per questa Umanità arida e smarrita, entrata in un tunnel, dal quale non vuole più uscire!”.  Sposa Amata, le Grazie Scendono Copiose, per le Suppliche dei piccoli più piccoli, tutti Miei. Il Flusso continuerà ancora; ma ti Dico che chi non ha colto Queste Grazie di Salvezza, perché non ha voluto coglierLe neppure lo farà nel futuro, perché la sua Volontà si è sempre più indebolita. Molti di questi accidiosi vedranno i Grandi Segni, ma ancora resteranno freddi ed increduli. Amata Sposa, una forte Tempesta porta via tutti i Cespugli con poca Radice; restano solo gli Alberi forti e ben Radicati. La grande Tempesta, Sposa Cara, la vogliono i ribelli della terra. Essa Porterà via tutti i Cespugli più deboli; ma non abbatterà le Querce forti: neppure una soltanto cadrà. Alla fine solo le Querce resteranno in piedi. Il resto andrà.  Mi Dici: “Dolce Amore, ogni uomo diventi una forte Quercia, per la sua Fede Radicata; dopo la Tempesta possano svettare nel Cielo nuovo molte Querce. Scenderà la Tua Rugiada e la Terra fiorirà, come il Pesco a Primavera”. Sposa Amata, dipende dall’uomo essere Quercia o Cespuglio. Resta felice in Me e Godi le Infinite Delizie del Mio Amore. Ti Amo. Vi Amo!”. Gesù.

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

La Mamma Parla agli Eletti

 

 

 

 

“Figli Cari e tanto Amati, nella Gioia e nel dolore accogliete la Volontà di Dio. Non ponetevi mille domande: Dio non vi Deve Spiegazione alcuna. Capite che, senza la Sua Volontà o Permissione, nulla accade. Chi accoglie la Volontà di Dio, come il Meglio per la sua Anima, chi L’accoglie con piena Fiducia Vive nella Pace e la Gioia non lascia il suo Cuore. Figli del mondo, la Madre del Cielo vi Dice: Fidatevi di Dio, dateGli tutta la Fiducia; sappiatevi Abbandonare all’Onda Soave del Suo Amore non solo quando tutto va Bene, ma, specialmente, quando sono presenti il Dolore, il Sacrificio, la Prova. Amati Figli, voi dite e ripetete: “Com’è dura la Prova; come è faticosa!”.  Capite Bene, Piccoli Cari, capite Bene che mai è superiore alle Forze, mai; siatene convinti! Figli Amati, talora la Prova vi sembra tanto insopportabile, perché il nemico è sempre pronto ad insinuare il dubbio per allontanarvi da Dio. Figli Amati, Figli Cari, per vincere la seduzione dell’ingannatore serve la Preghiera, sempre la Preghiera: se Pregate col Cuore Ardente, vincete ogni insidia del maligno, anche la più sottile. Figli Cari del mondo, Diventi per voi la Preghiera Vera e Profonda Gioia; Sia la vostra Dolce Compagna di ogni momento.  Mi dite: “Madre Cara, come Pregare sempre, come riuscire a Pregare in ogni momento?”.  Ecco la Risposta della vostra Madre del Cielo: come per Vivere è necessario respirare, così per la Vita dell’Anima E’ Necessaria la Preghiera. Dio vi Attende nella Preghiera. In ogni istante potete fare Quella del Cuore, sempre, Figli; potete, se volete. Chi non Prega è come il Tralcio che si stacca dalla Vite: esso si secca e muore. Figli Amati del mondo, con Dolore Vedo che non sono pochi coloro che Vivono come se Dio non Fosse il Creatore, il Salvatore, lo Spirito d’Amore. Figli Amati, mettete Dio al Primo Posto nella vostra Vita, Egli Al Di Sopra di tutto! La Madre del Cielo E’ con voi per Aiutarvi nel cammino verso la Santità. Siate Santi, Figli Miei, siate Santi per Assomigliare a Gesù, sempre di più! Vi Aiuto a diventare Santi. Questo sia l’Obiettivo della vostra Vita: essere Santi, Felici con Dio in Terra, prima, e, poi, in Cielo. Questo E’ il Tempo nel Quale occorre impegnarsi a fondo per raggiungere Tale Traguardo. Mi dice la Mia Piccola: “Se alcuni Bene hanno compreso, altri poco, come possiamo fare per Aiutare i Cari Fratelli confusi e smarriti?”.  Figli Amati, potete molto con l’Esempio, più che con le parole. Testimoniate Dio con la vostra Vita Corretta, Secondo le Leggi di Dio: con la Pazienza nel sopportare i Sacrifici; con la Carità verso i Fratelli. Potete ottenere più con l’Esempio Silenzioso che con le molte parole. Siate Operosi nel Bene, ma silenziosi quando serve il Silenzio. Siate i Dolci Strumenti di Dio, Docili, Docili alla Sua Volontà: Egli vi Guida; Egli vi Istruisce; Egli vi Illumina con la Sua Luce. Sono con voi per Aiutarvi nella Testimonianza. Sono con voi sempre, se lo volete. Insieme Lodiamo Dio. RingraziamoLo dei molti Doni, ma soprattutto AdoriamoLo, AdoriamoLo, AdoriamoLo! Vi Amo tutti. Ti Amo, Angelo Mio”.    Maria Santissima

 

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio e il Suo Preziosissimo Sangue, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino del Cristo di Dio, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, i Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Io Ti Cerco, Signore, Come Maria Ti Ha Cercato al Levarsi del Giorno, quando il mondo era ancora nelle tenebre. Io vorrei VederTi, SentirTi e TenerTi, essere Sicuro della Tua Presenza. Vorrei SentirTi Che mi Chiami con il mio nome e Capire la mia Missione quando mi Mandi verso i miei Fratelli e Sorelle. Vieni verso di me affinché io possa Trovarti e Riconoscere i Segni Attraverso i Quali Tu Ti Manifesti a me – Oggi.  Amen.

Dagli Atti degli Apostoli (At 2,14.36-41)

Nel Giorno di Pentecoste, Pietro, Levatosi in Piedi con gli altri Undici, Parlò a Voce Alta così: “Uomini di Giudea, e voi tutti che vi trovate a Gerusalemme, vi sia Ben Noto Questo e Fate Attenzione alle mie Parole: Sappia dunque con certezza tutta la Casa di Israele Che Dio Ha Costituito Signore e Cristo Quel Gesù Che voi Avete Crocifisso!”.   All’udir Tutto Questo si sentirono Trafiggere il Cuore e dissero a Pietro e agli altri Apostoli: “Che Cosa Dobbiamo Fare, Fratelli?”. E Pietro disse: “Pentitevi e ciascuno di voi si faccia Battezzare nel Nome di Gesù Cristo, per la Remissione dei vostri peccati; dopo Riceverete il Dono dello Spirito Santo. Per voi infatti E’ la Promessa e per i vostri figli e per tutti quelli che sono lontani, quanti ne Chiamerà il Signore Dio nostro”.  Con molte altre Parole li Scongiurava e li Esortava: “Salvatevi da questa generazione perversa”.  Allora coloro Che Accolsero la sua Parola furono Battezzati e Quel Giorno si Unirono a loro circa tremila persone. Parola del Signore.

Dal Salmo 22

Il Signore E’ il mio Pastore: non Manco di Nulla. Su Pascoli Erbosi mi Fa Riposare, ad Acque Tranquille mi Conduce. Rinfranca l’Anima mia. Mi Guida per il Giusto Cammino a Motivo del Suo Nome. Anche se Vado per una Valle Oscura, non Temo alcun male, perché Tu Sei con me. Il Tuo Bastone e il Tuo Vincastro mi Danno Sicurezza. Davanti a me Tu Prepari una  Mensa sotto gli occhi dei miei nemici. Ungi di Olio il mio capo; il mio Calice Trabocca. Sì, Bontà e Fedeltà mi Saranno Compagne Tutti i Giorni della mia Vita, Abiterò Ancora nella Casa del Signore per Lunghi Giorni. 

Dalla Prima Lettera di San Pietro Apostolo (1Pt 2,20-25)

Carissimi, se, Facendo il Bene, Sopporterete con Pazienza la sofferenza, Ciò Sarà Gradito Davanti a Dio. A Questo infatti siete Stati Chiamati, perché anche Cristo Patì per voi, Lasciandovi un Esempio, perché ne seguiate le Orme: Egli non Commise peccato e non Si Trovò inganno sulla Sua Bocca; insultato, non Rispondeva con insulti, Maltrattato, non Minacciava vendetta, ma Si Affidava a Colui Che Giudica con Giustizia. Egli Portò i nostri peccati nel Suo Corpo sul Legno della Croce, perché, non Vivendo più per il peccato, Vivessimo per la Giustizia; dalle Sue Piaghe siete Stati Guariti. Eravate erranti come Pecore, ma ora siete Stati Ricondotti al Pastore e Custode delle vostre Anime. Parola di Dio. 

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 10,1-10)

In Quel Tempo, Gesù Disse : «In Verità, in Verità Io Vi Dico: chi non Entra nel Recinto delle Pecore dalla Porta, ma vi sale da un’altra parte, è un ladro e un brigante. Chi invece Entra dalla Porta, E’ Pastore delle Pecore. Il Guardiano Gli Apre e le Pecore Ascoltano la Sua Voce: Egli Chiama le Sue Pecore, Ciascuna per Nome, e Le Conduce fuori. E quando Ha Spinto fuori Tutte le Sue Pecore, Cammina Davanti a Esse, e le Pecore Lo Seguono perché Conoscono la Sua Voce. Un estraneo invece non lo Seguiranno, ma Fuggiranno via da lui, perché non Conoscono la voce degli estranei». Gesù Disse loro Questa Similitudine, ma essi non Capirono di Che Cosa Parlava loro. Allora Gesù Disse loro di nuovo: «In Verità, in Verità Io Vi Dico: Io Sono la Porta delle Pecore. Tutti coloro che sono venuti prima di Me, sono ladri e briganti; ma le Pecore non li hanno ascoltati. Io Sono la Porta: se uno Entra Attraverso di Me, sarà Salvato; Entrerà e Uscirà e Troverà Pascolo. Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; Io Sono Venuto perché Abbiano la Vita e l’Abbiano in Abbondanza». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, Tu Ci Hai Fatto Dono della Parola perché Parlassimo con Bontà, degli orecchi perché Ascoltassimo Attentamente, delle mani perché Creassimo Qualcosa anche noi. Aiutaci a Far Uso di Questi Doni per Salvare i nostri Fratelli, Come il Buon Pastore le Pecorelle Smarrite, dal loro peccato e dalla loro tristezza. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

Religión de López Méndez - Blog Banesco

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE AMEN