Il Santo Vangelo del Giorno del Signore Venerdì 17 aprile 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

God Bless You Jesus GIF - GodBlessYou Jesus JesusChrist - Discover ...

 

 

 

 

Christus Vincit, Christus Regnat, Christus Imperat!

 

 

 

     BALLADS, BLUES, & BIG BANDS - Page 43 | SingSnap Karaoke

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

LaVoce | Settimanale di informazione regionale | Page 30

 

 

 

Popolo di Dio, Che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, l’Amore sulla Terra Ben poca cosa È se non passa attraverso la Figura dell’Agnello, Unico Punto di Convergenza Certa di Tutte le Forze del Creato.   A nulla servono le acrobazie degli uomini – con le decantate eroiche gesta, se Egli – Figlio Prescelto Unigenito, non È con noi.   Tutti Siamo Nati dalla Stessa Luce Divina, Offuscatasi però e in alcuni anche per le colpe dei padri, e tutti siamo morti nella carne, covo di tanta Sofferenza.  Vivremo quindi solamente Attraverso lo Spirito Santo, Che il Signore Emana sulle e nelle Anime in Trepida Attesa.  E Così, Quando lo Spirito Consolatore del Giusto Manifesterà la Sua gloria in questo mondo, avranno termine le strutture del peccato e della confusione, che tanto male ancora recano in noi Figli.  Auspicando d’Esser più Buoni anche mediante la lettura del Salmo odierno, Confessiamo Intimamente i nostri peccati, Ricordando tutte le tribolazioni dei Fratelli sparsi nel mondo, non trascurando di Rammentare – altresì, Questo Eterno e Divino Richiamo alla Realtà: “… non di solo Pane Vivrà l’uomo, ma di Ogni Parola Che Esce dalla Bocca di Dio! Infatti, Ricordati, uomo: polvere eri e polvere tornerai!”.

 

 

 

                      Io sono con voi sempre"- Quale è il senso profondo di questa frase ...

 

 

 

 

Salmo 46 46 (45)

Dio E’ con noi

 

 

 

 

1 Al Maestro del Coro. Dei Figli di Core. Su «Le Vergini…». Canto.

2 Dio E’ per noi Rifugio e Forza, Aiuto sempre Vicino nelle angosce.

3 Perciò non temiamo se trema la Terra, se Crollano i Monti nel Fondo del Mare.

4 Fremano, si Gonfino le sue Acque, Tremino i Monti per i Suoi Flutti.

5 Un Fiume e i suoi Ruscelli Rallegrano la Città di Dio, la Santa Dimora dell’Altissimo.

6 Dio Sta in Essa: non potrà vacillare; la Soccorrerà Dio, prima del Mattino.

7 Fremettero le genti, i Regni si scossero; Egli Tuonò, si sgretolò la Terra.

8 Il Signore degli eserciti E’ con noi, nostro Rifugio E’ il Dio di Giacobbe.

9 Venite, vedete le Opere del Signore, Egli Ha Fatto Portenti sulla Terra.

10 Farà Cessare le guerre sino ai confini della Terra, Romperà gli archi e Spezzerà le lance, Brucerà con il Fuoco gli scudi.

11 Fermatevi e sappiate Che Io Sono Dio, Eccelso tra le genti, Eccelso sulla Terra.

12 Il Signore degli eserciti E’ con noi, nostro Rifugio E’ il Dio di Giacobbe.

È il Salmo della Fede Intrepida, della Certezza della Presenza del Dio – Emmanuele col Suo popolo, della Sicurezza Incrollabile.

San Giovanni Crisostomo Ha Scritto: “Quel Dio Che E’ Grande dappertutto ed Elevato dappertutto, E’ Lo Stesso Dio Che E’ con noi. Non temete dunque, non turbatevi, perché avete con voi un Signore Invincibile”.

Fin dalla sua prima battuta il Salmo enuncia l’atteggiamento fondamentale con cui si deve contemplare Sion, quello della Fiducia e della Sicurezza.

“A Gerusalemme l’ebreo si sente a casa sua geograficamente ma soprattutto storicamente, lì è all’interno della sua storia. Tuttavia, su un altro piano, Gerusalemme dovrebbe essere dovunque l’uomo aspira alla Pace, dovunque il Cuore S’apre alla Preghiera, alla Generosità, alla Riconoscenza” (E. Wiesel).

La base di ogni Fiducia E’ nella Presenza di Dio in mezzo a noi.

Il Cristo E’ la Presenza di Dio Che “Si E’ Fatta Carne e Ha Posto la Sua Tenda in mezzo a noi” (Gv 1,14), così da “Essere con noi per sempre, sino alla fine del mondo” (Mt 28,20).

“Ecco la Dimora di Dio con gli uomini! Egli Dimorerà tra di loro ed essi saranno il Suo popolo ed Egli Sarà il “Dio-con-loro“ (Ap 21,3).

Ed E’ con Questa Presenza che noi affrontiamo le tempeste del male e della morte senza paura.

“Io non ti Lascerò, né ti Abbandonerò! Perciò possiamo dire: Il Signore E’ il mio Aiuto, non avrò timore” (Eb 13,5-6).

Chi ci separerà dall’Amore di Cristo? Forse la tribolazione, l’angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? Ma in tutte queste cose noi siamo più che Vincitori per Virtù di Colui Che ci Ha Amati!” (Rm 8,35-37).

 

 

 

 

Buongiorno Juventini Rancorosi - Pagina 69 - Off Topics ...

 

 

 

Commento dei Padri della Chiesa

 

 

 

 

3 “I Monti Che Crollano nel fondo del Mare sono poca cosa, Dice il Vangelo (Mt 17,19)” (Ambrogio).

“Le Acque del Mare sono simbolo delle potenze infernali, sconvolte dalla Venuta del Signore e dai Suoi Miracoli” (Eusebio).

“La Predicazione del Vangelo Ha sconvolto le genti” (Atanasio).

5 “La Provvidenza di Dio E’ Come un Fiume le Cui Braccia Giungono ovunque” (Crisostomo).

“La Sorgente del Fiume di Giustizia, dell’Unigenito, E’ il Padre Che L’Ha Generato” (Cirillo di Gerusalemme).

“Il Fiume E’ il Simbolo dell’Acqua e del Sangue Sgorgati dal Costato Trafitto del Signore. È Quello il Fiume dell’Eden Che si Diffonde in tutta la Terra, Lava i peccati, Irriga la Città di Dio e ogni Anima” (Ambrogio).

“Fiumi di Acqua Viva… Disse Questo dello Spirito Santo Che Dovevano Ricevere (Gv 7,38)” (Agostino).

“Questo Fiume E’ la Sovrabbondanza di Gioia e di Pace descritti dal Salmista: “Un Fiume e i Suoi Ruscelli Rallegrano la Città di Dio”; e ancora: “Si Saziano dell’Abbondanza della Tua Casa e li Disseti al Torrente delle Tue Delizie” (Sal 36,9).

Isaia Consolava così i Figli di Gerusalemme: “Ecco, Io Rivolgo Verso di Lei la Pace, come un Fiume, e la Gloria delle genti come un Torrente traboccante” (66,12).

Questo Fiume E’ il Signore Stesso, E’ lo Spirito Santo.

Lo Spirito Santo E’ Questo Fiume di Pace, Questo Torrente di Gloria, Questa Onda di Gioia, Questo Fluire della Beatitudine, Questa Sovrabbondanza Che Trabocca dalla Casa di Dio.

È infatti l’Amore Stesso dello Sposo e della Sposa nella Città Gloriosa.

Tutta la Felicità di Questa Vita e di Questa Città, che altro Potrebbero Essere se non Questo Amore? Di Questo Amore Vivono Tutti i Santi Angeli e Tutte le Anime di Tutti i Santi.

Ecco perché il Profeta, dopo Aver Detto: “Vi Mostrerò il Fiume”, Aggiunge “il Fiume d’Acqua Viva” (Ap 22,1).

Come il Vangelo Dice Che lo Spirito Santo Procede dal Padre (Gv 15,26), il Profeta Esprime la Stessa Verità Dicendo Che il Fiume Sgorga dal Trono di Dio e dell’Agnello.

E Questo E’ Quanto Professiamo nella Fede Cattolica: lo Spirito Santo Procede dal Padre e dal Figlio.

Questo Fiume Ha Cominciato a Fluire in noi dal Momento in Cui Gesù E’ Stato Glorificato; ma non Vediamo ancora e non possiamo Vedere in Questa Vita Ciò Che Compie in noi.

Nella Città Beata Apparirà il Frutto di Questa Venuta dello Spirito…” (Ruperto)

8 “Il Signore degli Eserciti E’ con noi: l’Incarnazione” (Rufino).

11 “Fermatevi e sappiate Che Io Sono Dio. È Necessario Avere del Tempo per Conoscere il Signore” (Origene).

“Il demonio non può sopportare il Tempo della Contemplazione” (Eusebio).

“Non si può Conoscere Dio senza rigettare le preoccupazioni terrene” (Atanasio).

“Per Conoscere Dio bisogna distoglierci da ciò che non è Lui” (Basilio).

“Lasciate le occupazioni terrene, preoccupatevi di Conoscere Dio” (Ambrogio).

“Lasciate ogni occupazione e sappiate Che Io Sono Dio: Maria Ha Scelto la Parte Buona (Lc 10,42)” (Bernardo).

12 “Dio E’ Sempre con noi” (Crisostomo).

“Se Dio E’ per noi, chi sarà contro di noi? (Rm 8,31)” (Basilio).

“Ecco Che Io Sono con voi… Fino alla Fine del mondo (Mt 28,20): E’ l’Emmanuele” (Ambrogio).

 

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio e il Suo Santissimo Sangue, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione a Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia del Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

I Compiti della mia Giornata sono Ben Definiti. Mattino dopo Mattino, riparto da zero, e tuttavia so che il lavoro che mi aspetta è lo stesso che ho fatto la Sera prima e che farò Domani. Non vorrei che l’abitudine mi inebetisse, né che la monotonia mi rendesse indifferente. Vorrei Restare Vivo e Sensibile alle Creature Che Incontro, Sensibile alle loro Gioie e ai loro dolori. Vorrei non DimenticarTi, Signore, né Dimenticare la Gioia Che Tu Mi Offri. Tu Sai quante volte io fallisco, Tu Sai anche Che riparto sempre da zero – Secondo la Tua Parola. Amen.

Dagli Atti degli Apostoli (At 4,1-12)

In Quei Giorni, Pietro e Giovanni Stavano Parlando al Popolo, [dopo la Guarigione dello storpio,] quando sopraggiunsero i sacerdoti, il comandante delle guardie del Tempio e i sadducèi, irritati per il fatto che essi Insegnavano al Popolo e Annunciavano in Gesù la Risurrezione dai morti. Li arrestarono e li misero in prigione fino al Giorno dopo, dato che ormai era Sera. Molti però di quelli Che Avevano Ascoltato la Parola Credettero e il numero degli uomini raggiunse circa i cinquemila.  Il Giorno dopo si Riunirono in Gerusalemme i loro capi, gli anziani e gli scribi, il sommo sacerdote Anna, Càifa, Giovanni, Alessandro e quanti appartenevano a famiglie di sommi sacerdoti. Li fecero Comparire davanti a loro e si Misero a Interrogarli: «Con Quale Potere o in Quale Nome voi Avete Fatto Questo?».  Allora Pietro, Colmato di Spirito Santo, disse loro: «Capi del popolo e anziani, visto che Oggi Veniamo Interrogati sul Beneficio Recato a un uomo infermo, e cioè per Mezzo di Chi egli sia Stato Salvato, sia Noto a tutti voi e a tutto il Popolo d’Israele: nel Nome di Gesù Cristo il Nazareno, Che voi Avete Crocifisso e Che Dio Ha Risuscitato dai morti, costui vi sta innanzi Risanato. Questo Gesù E’ la Pietra, Che E’ Stata Scartata da voi, costruttori, e Che E’ Diventata la Pietra d’Angolo. In nessun altro C’E’ Salvezza; non vi E’ infatti, Sotto il Cielo, altro Nome dato agli uomini, nel quale E’ Stabilito che noi Siamo Salvati».  Parola di Dio.

Dal Salmo 117

Rendete Grazie al Signore perché E’ Buono, perché il Suo Amore E’ per Sempre.  Dica Israele: «Il Suo Amore E’ per Sempre».  Dicano quelli Che Temono il Signore: «Il Suo Amore E’ per Sempre».  La Pietra Scartata dai costruttori E’ Divenuta la Pietra d’Angolo. Questo E’ Stato Fatto dal Signore: una Meraviglia ai nostri occhi. Questo E’ il Giorno Che Ha Fatto il Signore: Rallegriamoci in Esso ed Esultiamo! Ti Preghiamo, Signore: Dona la Salvezza! Ti Preghiamo, Signore: Dona la Vittoria! Benedetto colui Che Viene nel Nome del Signore.  Vi Benediciamo dalla Casa del Signore.  Il Signore E’ Dio, Egli Ci Illumina.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 21,1-14)

In Quel Tempo, Gesù Si Manifestò di nuovo ai Discepoli sul Mare di Tiberìade. E Si Manifestò Così: si Trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso detto Dìdimo, Natanaèle di Cana di Galilea, i figli di Zebedèo e altri due Discepoli. Disse loro Simon Pietro: «Io vado a Pescare». Gli dissero: «Veniamo anche noi con te». Allora Uscirono e Salirono sulla Barca; ma quella Notte non Presero Nulla.  Quando già era l’Alba, Gesù Stette sulla Riva, ma i Discepoli non si erano Accorti Che Era Gesù. Gesù Disse loro: «Figlioli, non avete Nulla da Mangiare?». Gli risposero: «No». Allora Egli Disse loro: «Gettate la Rete dalla Parte Destra della Barca e Troverete». La Gettarono e non Riuscivano più a Tirarla su per la Grande Quantità di Pesci. Allora quel Discepolo Che Gesù Amava disse a Pietro: «È il Signore!». Simon Pietro, appena udì Che Era il Signore, si Strinse la Veste attorno ai fianchi, perché era svestito, e si Gettò in Mare. Gli altri Discepoli invece vennero con la Barca, Trascinando la Rete Piena di Pesci: non erano infatti lontani da Terra se non un centinaio di metri.  Appena Scesi a Terra, videro un Fuoco di Brace con del Pesce sopra, e del Pane. Disse loro Gesù: «Portate un po’ del Pesce Che Avete Preso ora». Allora Simon Pietro Salì nella Barca e Trasse a Terra la Rete Piena di centocinquantatré grossi Pesci. E benché Fossero Tanti, la Rete non si Spezzò. Gesù Disse loro: «Venite a Mangiare». E nessuno dei Discepoli Osava DomandarGli: «Chi Sei?», perché Sapevano Bene Che Era il Signore. Gesù Si Avvicinò, Prese il Pane e Lo Diede loro, e Così pure il Pesce. Era la Terza Volta Che Gesù Si Manifestava ai Discepoli, dopo Essere Risorto dai morti.   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Ho dietro di me una Giornata Cominciata con tante Buone Intenzioni. Le contrarietà che ho incontrato Oggi le hanno Stancate e Cancellate in fretta. Ho Mancato in molte cose; talvolta anche per colpa mia. Ed eccomi qui Davanti a Te, stanco e un po’ scoraggiato. Veglia su di me. Concedimi il Riposo. Offrimi la Tua Parola. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE AMEN

 

 

 

 

 

 

Risultato immagini per GIF GRAZIE DELLA VISITA