Il Santo Vangelo del Giorno del Signore mercoledì 15 aprile 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

God Bless You Jesus GIF - GodBlessYou Jesus JesusChrist - Discover ...

 

 

 

Christus Vincit, Christus Regnat, Christus Imperat!

 

 

     BALLADS, BLUES, & BIG BANDS - Page 43 | SingSnap Karaoke

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

LaVoce | Settimanale di informazione regionale | Page 30

 

 

 

Popolo di Dio, Che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e Avrai Salva la Vita!

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen 

 

 

 

 

Molto spesso tendiamo ad attagliare alcuni Valori alle nostre quotidiane esigenze, quasi fosse la Volontà dell’uomo a governare la Legge del Padre Onnipotente! Nella Vita di quaggiù e ad opera del maligno, tutto è stato artefatto dalle genti poco accorte, che mai si sono avvedute che altri pensavano al loro agire, fuorviandone i contenuti più elementari e sin dalla giovane età.  Gli esempi nefasti da citare non sarebbero pochi, così come molti gli errori grossolani ed evidenti, ma tutto sta per mutare, radicalmente…anche se a Ciò più noi non Crediamo.  Infatti e per alcuni, quel che conta è mantenere alta la soglia dell’apparire, sentirsi al centro del mondo, quasi fossero i gestori della loro – e altrui, stessa Esistenza; non sanno – questi Figli, che il Buon Pastore – Gesù Cristo, Toglierà a tutti le terrene e stolte certezze, Rimettendo in Gioco ogni Battito di Cuore, Facendo Sì che i distratti cadano nel labirinto e nello smarrimento, dal quale si potrà uscire solamente Pregando con le ginocchia al suolo, onde Invocare la Misericordia del Creatore, Che Ogni Cosa Dispone in Perfetto Equilibrio.  Senza tanto scrivere….o leggere, tentiamo di osservare attentamente i luoghi in cui si stanno concentrando le sciagure definite “naturali”, gli Eventi “fisiologici” del Pianeta, e cerchiamo di esaminare i locali Criteri Religiosi, Quelli del Credo! Potrà sembrare strano, ma in alcune circoscritte parti di questo martoriato globo poco o nulla si sta verificando, mentre altrove – dove l’idolatria e la mancanza di Lealtà Verso il Cielo son purtroppo “regole di Vita”, imperano i disagi e le catastrofi! Rammentiamo gli Avvertimenti – anche recenti, alla Terra nota come America, dove – in luogo del Signore, a governare è mammona, col suo sudicio denaro – fonte d’ogni guaio, benché proprio sulle banconote di quel paese – sul dollaro statunitense, sia bene inciso un motto: “In God We Trust” (in Dio noi Confidiamo), senza specificar – però, a quale autorità ultraterrena si siano mai davvero riferiti.  La Luce del Creato Sta per Abbattersi sulle iniquità di noi Figli ingrati, anche se siamo stati abituati a piangere solo sul latte versato, a cose fatte, quando ormai sembra esser troppo tardi…..  Un Fraterno invito alla riflessione, proprio in questa Settimana, distaccandoci dai falsi bisogni materiali e confidando nel Trionfo della Fratellanza – Quella Vera e Sublime, Che Colpisce la Misericordia del Signore, non come quella propalata da alcuni ammaestrati e confusi “pappagalli”, ricoperti ancora – nonostante tutto, da banali quanto insulsi grembiulini. Buona Giornata a tutti.

 

 

 

                                                      Blog Católico Gotitas Espirituales ®: SALMO 18, A TODA LA TIERRA ...

 

 

 

 

Messaggio di Dio Padre Onnipotente

(Carbonia, Venerdì 29 aprile 2011 – ore 17.25/17.50)

 

 

 

Ho Visto il dolore del Mio popolo! È  finita la grande babilonia, la grande meretrice sta per cadere!”.

 

 

 

“Custodite il Mio Amore in voi e siate pronti a Quanto, ora, vedrete con i vostri occhi. Tutto succederà all’improvviso! Io Sono il Dio dell’Amore! Chi sarà stato Fedele al Mio Amore entrerà nel Nuovo Tempo, Quello dell’Amore Infinito.  State vivendo il Tempo della Fine! Il Cielo ora Dichiarerà il Suo Basta al male e Metterà Ordine in tutte le cose. Vi Ho Detto e Ripetuto che la Mia Giustizia Sarà Grande per chi Mi avrà rifiutato preferendo il dio infernale, il dio della morte eterna: costui avrà già fatto la sua scelta quando Io Mi Manifesterò per la Mia Giustizia!”.

L’Uragano della morte arriva da Oriente!  “Il Mio popolo Io Solleverò da quella carneficina! Vedo il Mio popolo morire sotto i colpi delle vostre bombe, vedo un popolo disonesto che uccide per il proprio interesse! Per il potere! Vedo l’inferno nei loro Cuori, essi sono pieni di cattiveria come il loro dio malvagio, non hanno timore di uccidere per il proprio benessere, schiacciano i loro Fratelli, li torturano senza nessuna Pietà. Ho Visto il dolore del Mio popolo, Ho Visto il suo Abbandono a Me, non Aspetterò oltre. Ecco che oggi Tuonerò la Mia Vendetta su questo popolo iniquo e Verrò a riprendere i Miei Figli. Nella Mia Casa li Ricovererò tutti, ed essi saranno il Mio popolo, un popolo Fedele a Me, il Loro Dio Amore. Io li Ricolmerò di ogni Mio Bene, esso sarà un popolo Felice perché il suo pascolo Sarà in Me, il Buon Pastore! UrlateMi o uomini la vostra Fedeltà fino alla fine. Oggi Io Entrerò Trionfante in questa Terra e tutto Trasformerò in Me”.  Entrerete ad abitare una Città Santa, un Paradiso Nuovo.  “O uomini, con il vostro Dio camminerete per sempre e della Sua Divinità godrete. Oh, popolo ingiusto e infedele! Quale miseria ti prenderà! Quale sciagura in voi o uomini che Mi avete rinnegato! Oh Chiesa Mia! Chiesa Mia! Quale inganno hai mostrato al tuo Dio! Quale vendetta subirai da Lui per averLo tradito, per aver fatto della Sua Casa una spelonca di ladri! Oh! Pietà! Pietà di voi o sacerdoti del demonio! Spogliatevi ora della veste che non vi appartiene, fate in fretta, lasciate cadere la vostra maschera, perché se non lo fate voi ora, lo Farò Io al Mio Arrivo, che è ora! Io, il Dio Fedele, il Dio dell’Amore, Sono Già alle vostre porte, attenti o uomini di Giuda, attenti a voi, ora! È finita la grande babilonia, la grande meretrice sta per cadere! È  la fine di questa chiesa marcia, lontana dalle Mie Leggi, dalla Mia Dottrina! E’ la vostra fine o uomini infedeli. La vostra passione è ora, proprio ora, in questo tempo che vivete nei vostri prestigi e nelle vostre falsità, addio uomini di Giuda, ecco che Io  Vengo! La Mia Chiesa Risorgerà Nuova in Me, Io il Buon Pastore, Fedele al Padre Suo, Farò Risorgere la Mia Chiesa, nella Mia Stessa Luce La Metterò. Essa Sarà Limpida e Trasparente nell’Amore, Carità, Povertà e Umiltà, le Stesse Cose del Padre Suo! Questa Festa Sarà in Me, o figli del demonio, avete programmato tutto ma non avete fatto i conti con Me, l’Unico e Vero Dio, il Signore Gesù Cristo, Morto e Risorto, Colui Che oggi Giudicherà la Sua chiesa, il fallimento dei Suoi sacerdoti. Preparatevi o uomini, preparatevi! Ecco Che il Dio Creatore, oggi, Si Manifesterà nel Suono Possente della Sua Voce, nel Suo Dolore, per Mettere fine a tutto ciò che non Gli Appartiene. Amen!”.  È la Giustizia di Dio!  “Ecco o uomini il Mio basta! Siate pronti, perché ora il Mio Angelo Suonerà la Tromba della Fine, e Fine Sarà! Amen!”.  “Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli uomini di Buona Volontà! Suonate a Festa le Campane, o voi che siete Miei, che con tutto il vostro Amore Mi state Attendendo. EccoMi o Figli di Gerusalemme, Ecco Che Io Vengo a Prendervi con Me. Amen! Sia Benedetto Colui Che Viene nel Nome del Signore Amen!”.

 

 

 

 

 

Demone della morte GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

 

Rivelazioni dello Spirito!

 

 

Non esaltate l’ego di chi nacque bugiardo, di coloro che Vivono purtroppo di umana vanagloria e – quindi, in preda alla diabolica sensazione di abbandono, poiché l’invidia della Grazia altrui ne corrose il già vacillante Animo al punto da indurli a tradire finanche la Memoria del Cristo di Dio, giacché tristemente inclini alla menzogna e al giudizio.

 

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio e il Suo Santissimo Sangue, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione a Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia del Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

118598772_0_be4eb_57427c47_XL

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore, Cammina con noi, con tutti coloro Che sono Oggi in Cammino, delusi e inconsolabili, con i sogni distrutti. Signore, Ascolta le nostre lamentele, e quelle di coloro che non hanno Fiducia nell’Avvenire. Signore, Pronuncia la Parola della Quale Possiamo Fidarci, in Modo Tale che i nostri Cuori scoraggiati si Accendano e noi Osiamo Avere Fiducia nelle Vie di Dio. Amen.

Dagli Atti degli Apostoli (At 3,1-10)

In Quei Giorni, Pietro e Giovanni Salivano al Tempio per la Preghiera delle tre del Pomeriggio.   Qui di solito veniva portato un uomo, storpio fin dalla nascita; lo ponevano ogni Giorno presso la Porta del Tempio detta Bella, per Chiedere l’Elemosina a coloro che entravano nel Tempio.    Costui, vedendo Pietro e Giovanni che stavano per Entrare nel Tempio, li Pregava per Avere un’Elemosina.   Allora, fissando lo sguardo su di lui, Pietro insieme a Giovanni disse: «Guarda verso di noi». Ed egli si volse a guardarli, sperando di Ricevere da loro qualche cosa. Pietro gli disse: «Non Possiedo né Argento né Oro, ma Quello che ho te lo do: nel Nome di Gesù Cristo, il Nazareno, Alzati e Cammina!». Lo prese per la mano destra e lo sollevò.   Di colpo i suoi piedi e le caviglie si Rinvigorirono e, Balzato in piedi, si Mise a Camminare; ed entrò con loro nel Tempio Camminando, Saltando e Lodando Dio.   Tutto il Popolo lo Vide Camminare e Lodare Dio e Riconoscevano che era colui che sedeva a Chiedere l’Elemosina alla Porta Bella del Tempio, e furono Ricolmi di Meraviglia e Stupore per Quello che gli era Accaduto.   Parola di Dio.

Dal Salmo 104

Rendete Grazie al Signore e Invocate il Suo Nome, Proclamate fra i Popoli le Sue Opere.   A Lui Cantate, a Lui Inneggiate, Meditate Tutte le Sue Meraviglie. Gloriatevi del Suo Santo Nome: Gioisca il Cuore di chi Cerca il Signore. Cercate il Signore e la Sua Potenza, Ricercate Sempre il Suo Volto. Voi, Stirpe di Abramo, Suo Servo, Figli di Giacobbe, Suo Eletto. È Lui il Signore, nostro Dio: su Tutta la Terra i Suoi Giudizi.   Si E’ Sempre Ricordato della Sua Alleanza, Parola Data per mille Generazioni, dell’Alleanza Stabilita con Abramo e del Suo Giuramento a Isacco.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo L’Apostolo  Luca (Lc 24,13-35)

Ed ecco, in Quello Stesso Giorno, , due erano in Cammino per un Villaggio di nome Èmmaus, distante circa undici chilometri da Gerusalemme, e Conversavano tra loro di Tutto Quello Che Era Accaduto.  Mentre Conversavano e Discutevano insieme, Gesù in Persona Si Avvicinò e Camminava con loro. Ma i loro occhi erano Impediti a RiconoscerLo. Ed Egli Disse loro: «Che Cosa Sono Questi Discorsi Che State Facendo tra voi Lungo il Cammino?». Si fermarono, col volto triste; uno di loro, di nome Clèopa, Gli rispose: «Solo Tu Sei Forestiero a Gerusalemme! Non Sai Ciò Che vi E’ Accaduto in Questi Giorni?». Domandò loro: «Che Cosa?». Gli risposero: «Ciò Che Riguarda Gesù, il Nazareno, Che Fu Profeta Potente in Opere e in Parole, Davanti a Dio e a tutto il Popolo; come i capi dei sacerdoti e le nostre autorità Lo Hanno Consegnato per FarLo Condannare a morte e Lo Hanno Crocifisso. Noi Speravamo Che Egli Fosse Colui Che Avrebbe Liberato Israele; con Tutto Ciò, sono passati tre giorni da Quando Queste Cose Sono Accadute. Ma alcune donne, delle nostre, ci hanno sconvolti; si sono Recate al Mattino alla Tomba e, non avendo Trovato il Suo Corpo, sono venute a dirci di aver Avuto anche una Visione di Angeli, i Quali Affermano Che Egli E’ Vivo. Alcuni dei nostri sono andati alla Tomba e hanno Trovato Come Avevano Detto le donne, ma Lui non L’Hanno Visto». Disse loro: «Stolti e Lenti di Cuore a Credere in Tutto Ciò che hanno detto i profeti! Non Bisognava Che il Cristo Patisse Queste Sofferenze per Entrare nella Sua Gloria?».   E, cominciando da Mosè e da tutti i profeti, Spiegò loro in Tutte le Scritture Ciò Che si Riferiva a Lui.    Quando furono vicini al Villaggio dove erano diretti, Egli Fece Come se Dovesse Andare più Lontano.  Ma essi insistettero: «Resta con noi, perché si Fa Sera e il Giorno E’ ormai al Tramonto».    Egli Entrò per Rimanere con loro.  Quando Fu a Tavola con loro, Prese il Pane, Recitò la Benedizione, Lo Spezzò e Lo Diede loro. Allora si Aprirono loro gli occhi e Lo Riconobbero. Ma Egli Sparì dalla loro vista. Ed essi dissero l’un l’altro: «Non Ardeva forse in noi il nostro Cuore mentre Egli Conversava con noi Lungo la Via, Quando ci Spiegava le Scritture?».   Partirono senza indugio e fecero Ritorno a Gerusalemme, dove Trovarono Riuniti gli Undici e gli altri che erano con loro, i quali dicevano: «Davvero il Signore E’ Risorto ed E’ Apparso a Simone!».  Ed essi Narravano Ciò Che Era Accaduto Lungo la Via e Come L’Avevano Riconosciuto nello Spezzare il Pane.   Parola del Signore. 

Preghiera della Sera

Resta con noi, Signore, Quando la Luce Sparisce e le tenebre calano. Resta Vicino a noi a Tavola, a Casa, così che i nostri occhi si Aprano, e noi Ti Riconosciamo. Resta vicino a noi affinché Formiamo una Sola Comunità Che Condivida la Tua Parola e il Tuo Pane di Vita.  Amen. 

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

Risultato immagini per GIF ANIMATE AMEN

 

 

 

 

 

 

Risultato immagini per GIF GRAZIE DELLA VISITA