Messaggio dell’Arcangelo Michele (ad una Creatura della Terra, Sabato 14 marzo 2020).

 

 

 

 

 

““America, America, hai Davvero superato ogni Limite, abusando della Pazienza del Signor mio! Per via delle tue incessanti malefatte, Vivrai infiniti momenti di terrore, parimenti a quanto inferto al Creato Intero, Che impropriamente hai occupato e dileggiato, quasi fosse “Cosa tua”! Ti accorgerai degli errori quando sarai agonizzante, ormai serva di coloro che sottomettesti alla tua stolta vanità; e non ti basterà scrivere ovunque di Dio, così come finanche sullo sterco del diavolo, la moneta cui affidasti il Cuore tuo e delle genti di quelle Terre.  La tua discendenza Venne infatti maledetta dalle tue stesse scriteriate gesta, proprio mentre cercavi di importi prepotentemente agli altri, Dimenticando Che il Cielo non È Rappresentato da coloro che – Scacciati, da alcune Lontane Parti ti visitarono un dì, scendendo fino al mondo nonostante i Divieti Sanciti dal Padre Celeste, disobbedendo persino alle Leggi dell’Equilibrio Universale.  Ora, credi sia tutto un gioco, così come sicura sei di poterti beffare ancora dei Popoli da te molestati di continuo, ma riscontrerai a Breve quanto Desolanti siano i Luoghi Preposti alla Espiazione delle colpe commesse  in Vita, ed io Sarò la Giusta e Severa Mano dell’Onnipotente Creatore, Che Mai Consentirà agli Animi belligeranti e non Docili d’Effettuare il Grande Salto Verso il Punto d’Elevazione, Ove È Previsto Giungano i Figli Umili e Sottomessi allo Spirito Santo del Cristo, di Quel Giusto Che Ricaccerà negli inferi i seguaci d’ogni trasfusa malvagità, poiché È Così Che Deve Esser Letta la Pagina dell’Autentica ed Unica Storia!””.